lunedì 21 ago
  • Fini ai giovani siciliani: “La mafia è una dittatura”

    Gianfranco Fini

    Il presidente della Camera Gianfranco Fini, ieri in visita al Centro studi Parlamento della Legalità di Bagheria, ha paragonato la mafia a una «dittatura, che può togliere la vita, la libertà, e può cancellare la dignità delle persone e dei popoli». E ha aggiunto: «Contro la criminalità organizzata le “armi” sono la legalità e il rispetto delle leggi».

    Poi Fini ha citato Kennedy: «Come diceva un grande presidente americano, non chiedetevi che cosa lo Stato può fare per voi, ma cosa potete fare voi per lo Stato, perché lo Stato è la Repubblica, cioè la comunità» e ha invitato a rifiutare la «presunzione di fare qualcosa non perché è un diritto ma perché è un privilegio”. Sulla politica e sul voto ha detto: «Se non vogliamo che ci siano legami con la mafia, chi rappresenta il popolo, la politica, deve garantire trasparenza e la forza dell’esempio e del comportamento» […] «Non ci sono mafiosi alla Camera, non ci sono deputati che difendono la mafia e non ci sono compiacenze» […] Non dovete votare mai chi dice “datemi il voto che poi ti trovo il posto di lavoro».

    Non è mancato un commento anche sull’antimafia: «La lotta alla mafia non è soltanto nell’esprimere la solidarietà a coloro che si ribellano e soprattutto a chi lo fa a proprio rischio, ma è nella volontà che un popolo deve avere di rompere alcuni legami, che ci sono stati, con coloro che dovrebbero rappresentare l’antimafia. Non voglio scomodare Sciascia, ma la mafia in molti casi è nel comportamento di chi dice “ci penso io, ma tu deve fare qualcosa per me”».

    Palermo, Sicilia
  • 5 commenti a “Fini ai giovani siciliani: “La mafia è una dittatura””

    1. Peccato.
      Se le stesse cose le avessero dette Berlusconi o Schifani avrebbero fatto ridere di più.

    2. Citando Spinoza (il blog) :
      “Non ci sono mafiosi alla Camera”, pure assenteisti sono!

      Povero Fini, eppure lui ci prova a dire cose sensate. Peccato poi che vada a fare alleanze con certi personaggi

    3. Incredibile! Questo personaggio assetato di potere non perde occasione. Adesso sfrutta anche l’antimafia per ribadire che lui non ama le dittature…
      Perché, alla fine, lo scopo del suo intervento era proprio questo.

    4. Però!
      Non ho torto a ritenere Fini il politico più a sinistra dell’attuale panorama!
      Certo, Pio La Torre queste cose le aveva dette un pelino prima, ma vuoi mettere?

    Lascia un commento (policy dei commenti)