martedì 21 nov
  • “Stadio” al Politeama, sarà smontato

    Una struttura che riproduce uno stadio con gradinate montata a piazza Castelnuovo per ospitare una manifestazione sportiva e priva dei necessari permessi è stata sequestrata e sarà smontata.

    Il sindaco di Palermo Diego Cammarata ha disposto l’immediato smontaggio e ha affermato: «È assurdo che qualcuno pensi che una struttura di queste dimensioni possa essere montata, in assenza di permessi, in città e men che meno in una piazza monumentale. Nel futuro non dovrà mai più accadere: nessuna struttura potrà essere allestita in citta’ senza il regolare permesso dello Sportello unico e senza che venga disposto, dietro presentazione del relativo e dettagliato progetto, il nulla osta per l’occupazione del suolo pubblico. Piazza Politeama è il cuore della nostra città e merita rispetto ed attenzione. […] È incredibile che a distanza di pochi mesi dalla vicenda di Natale, quando venne allestita senza permessi una analoga mega-struttura, questa vicenda si sia ripetuta. Il sequestro della struttura è stata la soluzione corretta».

    Palermo
  • 46 commenti a ““Stadio” al Politeama, sarà smontato”

    1. …..e bravo l’Assessore…….

    2. E io che mi credevo si fosse risolta la diatriba dello stadio.
      Chi lo vuole allo ZEN, chi alla bandita,… Ecco, mi sono detto, lo hanno fatto a metà strada e tutti felici; E invece? lo smontano?
      Che peccato!
      Che città work in progress!
      C’è vitalità
      c’è fermento
      c’è creatività
      c’è il popolo delle .. libertà.
      MR OBAMAAAAAAAA …. MR BERLUSCONI

    3. Già!
      MR OBAMAAAAAA… il nuovo tormentone dell’estate.

    4. ma la struttura non faceva parte del 20% previsto dal piano casa?

    5. Dopo 4 mesi dalla vicenda della “casa abusiva di babbo natale” montata al Politeama , assistiamo ad un altro episodio vergognoso in cui è coinvolto l’assessore ANELLO. Un altro episodio di abusivismo bestiale. E l’impianto viene sequestrato solo perchè Epolis se n’è interessato pubblicando lo scandalo in prima pag.

      Cammarata “richiama” pubblicamente ANELLO….
      ma a me viene un dubbio che spero qualcuno possa confutare: E se Anello avesse “INTERESSI” nell’autorizzazione di questi impianti abusivi al Politeama?

      Qualcuno puo’ indagar? C’è un giudice a Palermo?

    6. Non ci posso credere!

    7. Ieri l’assessore Anello aveva dichiarato che erano state rilasciate tutte le autorizzazioni necessarie, oggi il sindaco dice che è “assurdo montare una struttura del genere senza permessi”.
      Chi risponderà per questa ennesima vergogna nella piazza principale di Palermo?
      Ma qualcuno nell’amministrazione di Palermo quando sbaglia paga mai?

    8. Tutta questa indignazione del sindaco per la location non la capisco (fermo restando che cmq andavano richiesti tutti i permessi necessari). Io ho visto ad Ottobre una struttura del genere montata DI FRONTE all’ingresso di Notre Dame a PARIGI.

    9. Vabbè ma se i francesi sono gargi, non vuol dire che anche noi dobbiamo esserlo! Comunque sono andato a vedere il sito di questa manifestazione (www.gladiagoal.com) e praticamente consiste nel vedere dei ex ex giocatori attempati con un piede nella fossa, che provano a giocare a una specie di partita di calcio….. boh vabbè lasciamo stare! E comunque il sito di questa manifestazione è registrato dalla società EFcom srl di proprietà di Luigi Maifredi ex giocatore e allenatore. Ma vorrei sapere avranno pagato per fare questa manifestazione, per montare sto palco? considerato che hanno anche sponsor e di sicuro c’è un giro di soldi. Ho abbiamo regalato Piazza Politema così senza batter ciglio. E se hanno pagato, unni finieru sti piccioli????

    10. Si va bene , ma ora Io dove Caz… gioco , miera stato detto che mi sarei esibito al Politeama e ora cu ciu rici all’amici mia che un sinni fà chiù nienti?
      ki malafiura!!!!!

    11. @ robix: Non conosco la situazione in particolare ma in genere quando si fanno eventi, specie in Sicilia che per motivi geografici crea problemi agli organizzatori, sono le società organizzatrici che chiedono contributi al Comune di Palermo, il quale di solito non da un euro vista la situazione delle casse comunali. Al limite offre dei servizi. Se la mainfestazione ha una rilevante valenza artistica, sociale, culturale o turistica si concede il patrocinio che consente degli sconti sulle tasse comunali di Affissione e Occupazione di Suolo Pubblico (che comunque sono a carico del soggetto che organizza l’evento) e l’utilizzo del Logo del Comune di Palermo. Inoltre per l’evento in particolare l’unica cosa che so è che era prevista la trasmissione dell’evento ed uno spot dedicato alla Città di Palermo su Sky (quest’ultimo può essere considerati un contributo alla Città). Non so invece se l’accesso al torneo è a pagamento o meno nè ho alcuna altra notizia in merito all’evento. Se non c’erano i permessi e quindi i pagamenti delle relative tasse bene ha fatto l’aministrazione a bloccare tutto. Vorrei però chiedervi una cosa: l’esempio fatto su Notre Dame potrebbe essere centuplicato per tutte le grandi città del mondo. Possibile mai che dobbiamo per forza mummificare la città?
      Secondo voi è meglio mandare in giro le immagini televisive di Piazza Politeama (posto che abbiamo visto che ci sarebbe stata una trasmissione televisiva dell’evento) o spostare un evento in altro sito e qundi mandare in onda le immagini, che so io, di Piazza Giotto o dello splendido quartiere San Filippo neri? Chiaramente stiamo parlando di strutture temporanee e che non arrechino danno ai beni monumentali. So solo che quando andavo fuori a Barcellona o ad Amsterdam mi sembrava un sogno vedere le strutture moderne montate in luoghi importanti come Piazza Dam o Plaza de Cataluna o a Roma al Circo Massimo o in Piazza Duomo a milano e la vitalità di quei luoghi ha contribuito al benessere delle città con il turismo che ne è derivato visto che la trasmissione delle loro immagini li ha ulteriormente resi famosi nel mondo. Per fare un esempio (non certo uguale ma secondo me interessante e che può far riflettere): pensate che scempio dev’essere stata la Torre Eiffel, quella strutturaccia in ferro che “deturpa” l’antica Parigi…… e per giunta non è manco temporanea…. boh….. Ai posteri l’ardua sentenza.
      Ripeto che comunque in presenza di infrazioni a leggi o regolamenti tutto questo non ha alcun valore. Il mio vuol essere un ragionamento un po’ più ampio e voglio sottoporlo al blog.

      Antonio Triolo

    12. Ho assistito per alcuni minuti alla costruzione dell’opera e confusi agli operai stazionavano numerosi vigili urbani:non ci vengano a dire di mancate autorizzazioni perchè sarebbe davvero irreale.

    13. No mummificare no, ma prima sanare, regolarizzare e poi rilanciare! Se non ci sono queste basi dello stadio montato a Piazza Politeama non ce ne facciamo una mazza! Ben vengano le telecamere di Sky che riprendono Piazza Politeamae altri gioielli di Palermo, ma Palermo e anche tanto altro e non possiamo fare finta di niente e buttare lo sporco sotto i divani e i tappeti facendo finta che tutto è bello e pulito!!!

    14. Bisogna RESTITUIRE LO SPAZIO PUBBLICO ai cittadini!
      Basta con queste OPERAZIONI SPECULATIVE e di marketing!

      i sig.politici non ci vengano a raccontare balle su autorizzazioni fantasma, strutture autopoietiche che si (s)montano autonomamente e altre storielle!
      Capannoni, casette di Babbo Natale, stadietti…che se li facciano montare all’interno delle loro ville!
      forse abusive?

    15. @robix: Se i francesi sono gargi, vorrei esserlo anch’io con tutto il cuore e avere un sindaco come quel gargio di Delanoë.

    16. sarebbe stata una bella vetrina per la Città! Ricordo di aver visto su Princess Street ad Edimburgo addirittura una pista di pattinaggio.
      Il problema è la competenza degli orrgani interessati.

    17. se succede questo nella piazza principale della città non oso immaginare cosa succede nelle altre zone di palermo meno trafficate!!! mi pare di capire che ormai viviamo in una città fuori controllo!!! poveri noi…
      Vorrei dare un consiglio agli amministratori: quando si costruiranno (chissà quando) nuovi posteggi, ponti, linee di tram/metrò o altro ancora..perchè non chiamano questi operai così efficienti..che nel giro di pochi giorni riescono a costruire cose inimmaginabili

    18. Nel frattempo anche il tempietto della musica al politeama è stato nuovamente vandalizzato dopo il restauro, grazie ai soliti “gaetano e cettina for ever”.

    19. Se uno vuole parlare ammuzzo e definire gargi i parigini libero di farlo, peccato per lui che i servizi pubblici a Parigi funzionano alla perfezione: voi che parlate tutti i giorni di munnizza esposta in tutta la città di Palermo se vi interessa vi posto delle foto per farvi vedere come si raccoglie la munnizza qui a Parigi, che tra l’uscita degli immobili e il momento della passaggio degli addetti con camion si vede solo pochi minuti e in contenitori verdi puliti e individuali per ogni stabile. O vi spedisco foto sulla cura del verde pubblico anche in piccoli giardinetti di quartiere. Alle fermate di autobus, metro, o taxi non ho mai aspettato piu’ di 3-4 minuti, quando non passavano dopo pochi secondi. Potrei citare centinaia di esempi. Ma se noi dobbiamo sempre ribadire che “semu i megghiu” e gli altri sono gargi…
      Anche davanti al palazzo del comune principale di Parigi (ce ne sono 20 municipi, tutti importanti, uno per ogni quartiere delle dimensioni di una media città) sul piazzale grande come piazza Politeama ogni tanto si vedono strutture per usi diversi, attività culturali o semplice passatempo ludico, ma in genere, se non sempre, sono organizzate dal comune ad uso dei cittadini, gratis.
      Al culmine del loro essere gargi hanno persino costruito una piramide di metallo e vetro in mezzo al cortile del Louvre, risultato: una delle attrazioni piu’ visitate al mondo. Purtroppo noi ci dobbiamo accontentare delle manifestazioni deficienti messe in atto da individui “has been” sempre su un unico e ossessivo tema: il calcio. Tra l’altro non ci si potrebbe aspettare di meglio in un Paese dove regnano gossip e linguaggio da soap opera, nei giornali, in tv, per la strada, nel politichese.

    20. del passaggio

    21. Un’altra dimostrazione come dalle parti di Palazzo delle Aquile non sanno che cacchio fanno. Io mi appunterei tutte queste cosine quando, alle prossime elezioni, ci ricorderanno che siamo la città più coool del mondo.

    22. se c’e stato un sequestro , c’e stato sicuramente un ‘abuso ….. penalmente perseguibile , ….pero’ “stranamente ” non c’e’ nessuno indagato !

    23. ‘azz…stavolta confermo quanto dice Michele P. e che ho visto anch’io…
      In effetti è vero: ad Edinburgo – nella spianata davanti l’ingresso del castello – ogni anno montano una mega tribuna simile a questa per il Military Tattoo…
      http://www.edinburghguide.com/events/edinburghmilitarytattoo
      La differenza è che li qualcuno dell’amministrazione lo sa prima e non cade dalle nuvole a posteriori…
      Da noi invece devono essere troppo credenti… magari pensano di attenersi al dettame evangelico del “non sappia la mano destra quello che fa la sinistra….” 🙂

    24. …EdiMburgo (errore da inglesismo: Edinburgh)

    25. E poi i palermitani si lamentano della città noiosa e morta dove non si organizza un tubo. Queste ed altre cose fanno bene alla città ed ai palermitani, vero è che ci vogliono assolutamente le autorizzazioni, è vero che dietro ci magna sempre qualcuno altrimenti non esisterebbero, ma questo è ovunque solo che a Palermo si vuol magnare sempre di più fino a rompere il giocattolo.
      Non mi spiego la caduta dal cielo di Cammarata, neanche l’avesse fatto l’opposizione questo sbaglio.
      Forse non c’è comunicazione tra Anello e Cammarata, ma voglio precisare che ci sono altri assessori che fanno bene il proprio lavoro.

    26. peccato veramente, sarebbe stata una bella vetrina per la città.
      E chi avrebbe scelto le inquadrature?
      difficile evitare di inquadrare munnizza e scaffe, per non parlare di come si sarebbe fatta vedere via libertà, tutta piena di ciclisti, senz’auto.
      sarebbe stata una bella vetrina per la città?
      e allora organizziamoci, mettiamo delle luci sui cassonetti, distribuiamo negli alberghi delle brochure per fare delle visite guidate alle discariche.
      Cuosi rì pazzi.
      Addisiu ci fussi un mezzopoliticante che abbia il coraggio di fare dimettere Anello.
      A proposito, qualcuno conosce la carriera politica di questo calciatore “azzurro”?

    27. però scusate… addesso si scatena il putiferio, lo so. quanto doveva durare questa manifestazione? alla fine il sindaco e la giunta ci hanno fatto malafiura per una cosa che doveva stare solo quache giorno, credo…
      gli è convenuto?
      p.s: non sto con gaetan pur chiamandomi cettina 😉

    28. La storia si ripete…
      Ennesima malafiura del ns. amatissimo Primo cittadino…

    29. …scusa cetty , ma se una struttura e’ abusiva perche’ il sindaco cammarata doveva farla mantenere qualche giorno ?
      qui non dipende la convenienza o malafiura , con la gabbia del politeama si e’ commesso un abuso sia dagli organizzatori privati che gli amministratori comunale
      che han fatto finta di sapere .
      cammarata invece di una lettera , doveva fare una denuncia !

    30. a Rosalio: come si fa a mettere ste faccine?

    31. Raìs ti prego di utilizzare l’e-mail per comunicare con me. Grazie.

    32. speriamo che venga smontato e non impacchettato!

    33. No comment. La notizia si commenta da sola.

    34. rais metti punto e virgola e parentesi tonda e fai questa 😉 shhhhhh

    35. Olivia ti invito a rimanere in tema. Grazie.

    36. Da una parte, sono contento che sia stata sequestrata la struttura, visto che, a quanto pare, non aveva le necessarie autorizzazioni. Però, è solo una sensazione comunque, ho la sensazione che le lamentele siano indirizzate anche al genere di manifestazione per cui sarebbe servito lo “stadietto”. Intendo solo che forse, ogni tanto (con le dovute autorizzazioni e in termini di buonsenso e buongusto), essere oggetto di trasmissioni televisive non sarebbero per forza un male…Ma probabilmente mi sto sbagliando, nessuno era contro la manifestazione in se stessa…

    37. Il punto non è questa o quella manfestazione, questo o quel luogo, ma l’improvvisazione di questa amministrazione. Pare di essere tornati a trentanni addietro. Ormai la lista è lunga: ZTL da commedia tragica, non si sapeva se ridere o pianere, Casa di babbo natale, Stadio per i gladiatori, Strisce gialle a Piazza Bellini, Provvedimenti contro lo smog da incompetenti, Giunta che ha subito mille modifiche, tutte peggiorative, Maggioranza super inconcludente, Pass rilasciati a cani e porci, Teatro Massimo sempre nella bufera, Amia al lumicino, Assunzioni senza trasparenza, Piste ciclabili che fanno ridere i polli, e mi scuso con i nobili volatili, Chiusure del centro storico mille volte annunciate e mille volte ritirate, Querela all’Amia non presentata, Senza tetto a tignitè, Fioriere pubblicitarie senza senso, eccetera eccetera, macari mi siddiò a fare l’elenco. Oh, manco a farlo apposta, manco impegnandosi al massimo,non il teatro,si possono mettere insieme tutte ste c.te.

    38. SEAT, NORMALE! L’ho detto e lo ripeto: tutti quelli che si candidano alle elezioni a Palermo, spesso senza né arte né parte, lo fanno come se si iscrivessero all’ufficio di collocamento, insomma, per trovare un’occupazione, per campare. L’unica differenza é che per essere eletto non occorrono competenze e referenze opportune, basta avere a disposizione un’agguerrita squadra di galoppini che diventano partners al tirar delle somme. Chi piu’ chi meno questa verità la conoscono tutti i palermitani, perché lamentarsi ora? Farebbero gli stessi danni e malefiure pure se provassero ad amministrare un semplice condominio. Immaginiamo dei principianti, ignoranti e per questo presuntuosi fino al delirio, convinti di sapere suonare come Mozart o che si prendono per Botticelli o Renoir. E’ la stessa cosa.

    39. – 2 squadre di 2 soldati piu un poliziotto (o qualcosa del genere)
      – 4 squadre da 2 di ausiliari del traffico (uno legge e l’altro scrive)
      – squadra unità mobile con almeno due vigili
      – poliziotti per il controllo del territorio
      – 4 vigili urbani
      – 2 carabinieri a cavallo
      tutto ciò in via libertà!
      e sotto il naso gli costruiscono un arena!!
      mi sento più sicuro!

    40. Ragazzi domani ci vrdiamo alle 17,00 al Massimo e giochiamo a “porta romana” ci state? e poi se viene qualcuno a cacciarci gli diciamo che siamo stati autorizzati da Camm…?

    41. gladiatore,io porterei due grosse “ciache”,la porta d’ingresso del Politeama è un po’ grandicella 😉

    42. apposto @Nissa si puo fare

    43. Ma scusate ma se l’assessore dà il nullaosta, il sindaco non dovrebbe saperlo, quello che succede nella sua giunta??
      Dov’era Cammarata? (….uhm…uhm…chissà dov’era…)

    44. ERA STATO MONTATO LO STADIO IN PIAZZA A PALERMO E SE NON ANDAVA BENE LO DOVEVENO DIRE TRE GIORNI PRIMA, NON DUE ORE PRIMA!!!!!!!!!!!!!!!!!

    45. chiedo ai rgazzi del blg:COSA NE PENSATE DEELO STADIO MONTATO IN PIAZZA A PALERMO E POI SMONTATO?

    46. CHIEDO AI RAGAZZI DEL BLOG:COSA NE PENSATE DELLO STADIO MONTATO IN PIAZZA A PALERMO E POI SMONTATO?

    Lascia un commento (policy dei commenti)