lunedì 23 ott
  • Nominati i manager della sanità siciliana

    La Giunta regionale ha nominato i nuovi manager della sanità siciliana.

    Ecco i nomi per Palermo: Salvatore Cirignotta Ausl 6 Palermo, Salvatore Di Rosa Azienda ospedaliera “V. Cervello”Villa Sofia, Dario Allegra Azienda ospedaliera “Civico e Benfratelli – Giovanni Di Cristina – Maurizio Ascoli” e Mario La Rocca Policlinico “Paolo Giaccone”.

    Palermo, Sicilia
  • 13 commenti a “Nominati i manager della sanità siciliana”

    1. Iacolino…. Signo’…. PUFF… sbampo’ !!!

    2. Ma se ne intenderanno, almeno un pò, di sanità?

    3. Almeno i criteri di selezione e le regole d’ingaggio questa volta sono trasparenti. Ma sono i risultati quelli che contano. Ora tutti si lamenteranno. Aspettiamo un po’. Vediamo se si va di male in peggio, come dice Cuffaro che di sanità se ne intende, o se resta tutto uguale, o se c’è qualche miglioramento. Per noi cittadini in fondo conta solo questo.

    4. che bbello! Adesso si che andrò in un’ospedale palermitano con la serenità di essere assistito come un essere umano!!!

    5. mi hanno fatto notare lo strafalcione di “un’ospedale”
      Me ne scuso con i cultori della lingua italiana

    6. Non ne conosco neppure uno!

    7. Beny, n’on c’e’ problema

    8. Ma non dovevano essere dei nomi nuovi? Mi sa che sono nomi già sentiti sia nella sanità che altrove – tranne il nuovo manger dell’ASP di palermo – e naturalmente sempre in quota ai partiti: pdl, udc, mpa….!
      Non cambierà mai nulla…putroppo!

    9. Se è vero, come dicono, che la sanità pubblica e quella privata sono tra loro concorrenti, in città dovrebbe sorgere un conflitto d’interessi.

    10. la cosa peggiore ke poteva capitare a noi poveri siciliani e che a curarci dalle malattie ci penserà un ingegnere , un magistrato o qualcun’altro …. ma un ciavia a pinsari un dutturi… bhoooooo un ci capisciu nienti

    11. @terrorista
      caro terrorista…. solitamente il dirigente di un’ASL, non si preoccupa di mettere le supposte ai pazienti o il termometro sotto le ascelle ai raffreddati. Quindi rivolgiti sempre con fiducia al tuo medico curante.
      Qui c’e’ da preoccuparsi della sanita’ siciliana che e’ pari a quella del terzo mondo malgrado i milioni di euro investiti.. anzi .. SPRECATI.
      Cominciamo ad avere un po’ piu’ di fiducia nella sanita’ da quando vengono a palermo medici di fuori (eeh .. e’ uno bravo .. scende a palermo 2 volte la settimana … qualcuno puo’ negarlo?), pero’ se guardiamo altri ospedali, i nostri sembrano nosocomi della seconda guerra mondiale (tranne qualche raro reparto d’eccellenza… e l’ISMETT, attenzione!).
      Quello che non comprendo e’: come potranno “aggiustare la sanita’” .. le stesse persone che da anni ed anni si occupano di sanita’ in ruoli di dirigenti sanitari o amministrativi in genere con i risultati che sappiamo?
      Non e’ anche grazie a loro che ci troviamo a questo punto?
      mah, mah .. e ancora MAH.

    12. Onore a Lombardo: è riuscito a mandar via IACOLINO dalla usl 6, anche se amico personale/di famiglia e persona di assoluta fiducia di Angelino Alfano!! (lo sanno a palermo pure le pietre!)

    13. @marcopy bravo tu si ke te ne intendi di medicina , ……. i medici ke scendono a Palermo 2 volte a settimana e visitano presso lussuose cliniche sai “sono dei palermitani” ke anziché restare a palermo a fare politica hanno studiato medicina e quindi….. ciao

    Lascia un commento (policy dei commenti)