sabato 25 nov
  • Pensieri “in volo”

    Bene…in questo momento ho deciso di scrivere il mio primo post per Rosalio: sono sull’aereo, direzione Roma Fiumicino. Il perché riguarda la mia professione di attrice, ma di questo avrò modo di parlarne in seguito. Intanto ciò che mi preme è dare un caloroso benvenuto ai lettori di Rosalio che per caso si troveranno a leggere quanto mi appresto a scrivere… Anzi ringrazio per questa possibilità offertami: SCRIVERE! Scrivere implica saper leggere…dentro sé…saper ascoltare anche altro da sé, è apertura nei confronti di qualcosa che ancora non si conosce…è saper rischiare!
    Allora la mia prima lecita domanda: quale potrebbe essere la forma giusta? Scegliendo di affidarmi al mio istinto, credo che la forma giusta la troverò rimanendo fedele al mio essere: essendo semplicemente me stessa. Sperando, naturalmente di essere bene accolta e di trovare un punto di contatto con il lettore. Avrete notato che amo molto i puntini di sospensione…(anzi…mi sono limitata). Sono consapevole del fatto che mi accingo a compiere un percorso, nuovo…di cui non conosco ancora la meta…la scoprirò strada facendo, anzi mi auguro la scopriremo insieme.
    C’è sempre da imparare nella vita e quanto sono immense le possibilità di arricchimento date dalla condivisione e dal confronto con l’altro! Naturalmente aprirsi all’altro costituisce anche un rischio…ma è un bel rischio, affascinante e direi necessario… Ho accettato di scrivere qui anche per questo. Amo la scrittura e la condivisione, lo scambio, la possibilità di scoprire e donare qualcosa di sé. Tengo a sottolineare in questo primo “incontro” virtuale con voi che sono una persona a cui piace trovare sempre qualcosa di positivo, la luce in ogni cosa, persona, spazio, tempo…
    Il mio motto è tratto dal primo verso di una poesia di E. Dickinson:

    «Io vivo nella possibilità».

    Per cui sappiate che oltre a far emergere, sempre dal mio personale punto di vista, possibili lacune presenti nel tessuto sociale ed umano…relativo anche all’arte che amo…troverò sempre qualcosa di bello e luminoso…anche in virtù del fatto che lamentarsi senza contemplare possibilità di recupero significherebbe uccidere la Speranza ed il credere che esiste il Bello!! Bisogna anche saper guardare ed adoperarsi perché ci si abitui ad una dimensione di vita dominata da prospettive ed aspettative grandi e positive e non dall’angoscia, dalla noia… Scriverei su questo argomento ore…aggiungo solo che senza alcuna retorica, credo fermamente in quanto scritto…perchè ogni giorno lo sperimento e ci lavoro…un training mentale…un allenamento spirituale…tappa di un percorso iniziato qualche anno fa…Viviamo immersi nella Sfiducia e nella assoluta assenza di Aspettativa e pensando solo a ciò che è irraggiungibile quando dovremmo focalizzarci su ciò che vogliamo raggiungere, cominciando dal nostro piccolo quotidiano, da noi stessi… Al di là dei disastri sociali che incombono credo sia possibile trovare sempre una strada migliore da percorrere come esseri umani, una strada più luminosa e dignitosa…Naturalmente non è facile parlarne ed agire di conseguenza: è necessario Coraggio, Determinazione, Pazienza, Amore per sé e per la Vita.
    Quanto espresso sopra è…generico ed abbraccia più ambiti della mia vita, quindi anche la mia scelta di seguire e perseguire un preciso obiettivo artistico ed umano.
    E credetemi non è facile, ma non impossibile!
    Bene…rieccomi alla parola iniziale del mio post…ho lasciato che la mia mano “in volo” scrivesse…affidandosi al cuore, all’istinto…ho lasciato che…danzasse…su questo foglio di carta, bianco…senza prefiggermi una meta…Anzi credo che mi piacerà considerare questo spazio- tempo un momento di scrittura libera e spero costruttiva (ma tutto è costruttivo) e spero vivamente di trovare una forma dialogica con te, caro lettore.

    Palermo
  • 9 commenti a “Pensieri “in volo””

    1. benvenuta

    2. Benvenuta Emanuela, sono molto contento che tu sia qui. 🙂

    3. Emanuela,
      Facci volare.
      🙂

    4. complimenti per il tuo modo di narrare
      semplice, chiaro e che ti prende fino alla fine

    5. Ciao Emanuela, ben trovata anche quì….mi fà piacere che ti sia iscritta ed è un piacere anche leggerti…alla prossima . Rossella.

    6. Ciao…che bello il tuo modo di scrivere…anche a me piace leggere,ed anche a me piacciono i puntini di sospensione…spero di”leggerti”ancora.Buon lavoro e buona vita immediata e futura…

    7. i puntini di sospensione in questo post scritto in aereo ci stanno come il finocchietto sarbàggio nella pasta con le sarde.

    8. ….il cielo per Roma Fiumicino sarà come le strade di Palermo città….pieno di scaffe…

    9. benvenuta… a bordo

    Lascia un commento (policy dei commenti)