sabato 21 ott
  • 27 commenti a “Bellolampo: rifiuti, percolato, cassonetti”

    1. ma perche’ ogni giorno si scopre uno scandalo e i responsabili non pagano mai? Ma in che Stato vivo?

    2. Complimenti a chi ha girato il video. Di recente la Unione Europea ha sanzionato l’Italia per i rifiuti in Campania. Qui (http://www.gd-news.com/archivio/907/rifiuti-in-campania-la-ue-condanna-l%E2%80%99italia/) si dice che 500 milioni di fondi europei per la Campania sono stati congelati. Non ho capito bene chi ha fatto il ricorso (o meglio l’ha fatto apparentemente la Commissione Europea ma non mi è chiara la modalità). Ad ogni modo, non sarebbe possibile avviare una azione del genere per la gestione dei rifiuti in Sicilia? In questi casi, se non c’è una autorità esterna in grado di infliggere sanzioni in modo credibile non c’è speranza.

    3. Peccato che alcuni commenti di sottofondo al video sono totalmente errati. Occorre informarsi per bene su cosa accade e perchè attualmente la discarica viene gestita in tal modo. Per il resto purtroppo il video è molto eloquente. Per chi non ha mai visto una discarica per rsu forse potrebbero sembrare immagini assurde, ma anche in discariche ben gestite le immagini non sono tanto diverse (percolato a parte). Per quanto riguarda il commento sulla sommità delle vasche non è per niente vero che bisogna fermarsi al colmo della vasca, sempre che il sistema di drenaggio per la raccolta del percolato funzioni.

    4. Vorrei vedere e sentire <>!!, chi e quanti hanno il CORAGGIO di schierarsi e difendere l’operato del sindaco e di tutta la sua giunta,erano in molti a sostenerlo e credere in lui alle ultime elezioni comunali a cominciare da questo celebberrimo sito e da altri ancora,e adesso?Tutti i buoni propositi e i progetti comunali da voi(Rosalio e molti altri cmq…) tanto reclamizzati in campagna elettorale? che fine hanno fatto?Ci rimane solo il percolato,la spazzatura,le z.t.l. ,i parcheggiatori abusi,il degrado totale,e il continuo regresso di una citta’che molto avrebbe da dare ed offrire all’intera umanita’per quella che e’ la sua storia e le sue pecularieta’,abbiamo perso in questi anni tutte le occasioni economiche che pure erano in grado di rilanciare la citta’,per colpa di chi??Mi elencate per favore,le cose positive portate a compimento da Cammarata?Giusto per ……..

    5. Dov’è il ministro Prestigiacomo che un mese fa è venuta a sponsorizzare la raccolta differenziata più fasulla che si sia mai conosciuta?I TG hanno dato ampio spazio a questo evento ma oggi davanti al totale sfacelo tacciono come sempre!!!!

    6. fino a qualche anno fa si faceva la danza della pioggia per paura di rimanere senz’acqua ( in realtà i piu scaltri temevano l’alibi dei nostri politici, nn la reale mancanza d’acqua)

      oggi dobbiamo sperare che non piova più per nn far ingrossare il laghetto?

    7. C’è una fabbrica in provincia di Siracusa, la VED (Vetroresina Engineering Development), il cui ex amministratore delegato è attualmente sotto processo con l’accusa di danneggiamento ambientale, per avere scaricato rifiuti speciali nell’ambiente (antimonio, stagno, oli minerali, zinco – derivanti dalla lavorazione) .
      Chi è questo imputato che potremmo definire “eccellente”? Si chiama Giuseppe Prestigiacomo, padre di Stefania, Ministro dell’ambiente. La stessa Stefania era tra le socie di maggioranza della Ved fino al 04 novembre 2009 quando dona le sue quote all’anziana madre defilandosi in buon ordine.
      Che sia stato un tantino inopportuno nominarla Ministro dell’ambiente il 7 maggio 2008, mentre era in corso altro procedimento (finito poi in prescrizione) nei confronti dei vertici della Ved?

    8. Per completezza cito la fonte da cui ho tratto il sunto:
      Emiliano Fittipaldi, articolo pubblicato su “Il Fatto Quotidiano” il 25 febbraio 2008.
      L’articolo era a suo volta uno stralcio del libro “Così ci uccidono”.

    9. spillo, ti leggo sempre con attenzione e quello che hai appena scritto è sicuramente verosimile, e poi con gli incompetenti (per non dire altro) nelle cabine di regia si ha gioco più facile..ma sei sicuro della tua citazione? il “fatto quotidiano” del 2008? già esisteva e non lo sapevo? 🙂
      ciao, in caso aspetto rettifica e link…

    10. ps complimenti agli autori per il servizio su bellolampo.

    11. In effetti chiamare in causa la Prestigiacomo mi sembra assolutamente opportuno. Perchè l’associazione che ha realizzato questo filmato non le manda un invito ufficiale a venire a controllare la situazione (o una lettera aperta su un giornale)?

    12. Mr Wrooong, nooo scuusa, questa è una proovocaziooone….bellooolaaampo è cooomunista e se la muniiizaaa puuzzaa è cooolpa vooostraaa che sieeete sporcaccioooniiii…
      http://www.youtube.com/watch?v=5NbnkJvR9YU

    13. Errata Corrige:
      naturalmente è 25 febbraio 2010 http://masaghepensu.splinder.com/post/22307254/Danneggiamento+ambientale,+imp
      Grazie Stalker

    14. Cia putemu fari !!

      STOP AGLI STIPENDIFICI DEGLI A.T.O (raccolta rifiuti e gestione acque)

      Clamoroso: la Camera abolisce gli ATO Rifiuti ed Idrici
      Articolo 2 della legge 23 dicembre 2009, n. 191, dopo il comma 186 è inserito il seguente:«186-bis. A decorrere da un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono soppresse le Autorità d’ambito territoriale di cui agli articoli 148 e 201 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni. Decorso lo stesso termine, ogni atto compiuto dalle Autorità d’ambito territoriale è da considerarsi nullo. Entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge, le regioni attribuiscono con legge le funzioni già esercitate dalle Autorità, nel rispetto dei princìpi di sussidiarietà, differenziazione e adeguatezza. Sono abrogati gli articoli 148 e 201 del decreto legislativo n. 152 del 2006

      Per quanto riguarda la gestione delle acque, verranno eliminati i nove Ato idrici siciliani, la “Acque Potabili Siciliane” di Palermo come ……, Dunque, da oggi, saranno le regioni a decidere, con legge propria, le forme e le modalità organizzative del servizio di erogazione dell’acqua e di raccolta e smaltimento rifiuti.

      Il Comitato Cittadino Isola Pulita propone a tutte le rappresentanze politiche sindacali associazioni imprenditoriali artigianali commerciali turistiche e a tutte le associazioni di volontariato la costituzione di un “Comitato Cittadino per la difesa dei BENI COMUNI” con l’obiettivo immediato di:

      Proposta all’intero Consiglio Comunale affinchè si determini in merito:

      – Revoca da parte del Consiglio Comunale di Isola delle Femmine della delibera 48 del 2.11.01 con la quale il Comune di Isola delle Femmine rinunciando alla gestione della propria rete idrica di fatto aderiva alle ACQUE POTABILI SICILIANE.

      Inoltre si sancisca l’inserimento nello Statuto Comunale la volontà dell’intera Cittadinanza:

      – Acqua BENE COMUNE COLLETTIVO inalienabile, la gestione deve essere nel segno della economicità e della efficienza, del SERVIZIO.
      – Raccolta Rifiuti il Comune di Isola delle Femmine promuove favorisce implementa la raccolta differenziata nella gestione dei rifiuti. Supporta tutte le iniziative atte a promuovere il RICICLO attraverso la creazione di una filiera nelle varie fasi di vita dei rifiuti, nel rispetto dell’ ambiente e della qualità della vita dei cittadini. La nostra munnezza come occasione di sviluppo

      Il Comitato Cittadino Isola Pulita
      Isola delle Femmine
      Informazione: http://isoladifuori.blogspot.com

      Isola delle Femmine 7 marzo 2010

    15. e comunque la prestigiacomo (ministra dell’ambiente?) di inviti ne ha tanti…purtroppo impegni istituzionali la impegnano altrove, sta provando le nuove giacche della collezione primavera/estate della protezione civile per le prossime passerelle sulle macerie (altrui).
      http://giusipitari.blogspot.com/2010/03/la-mia-lettera-al-ministro.html
      voci non confermate dicono che sarà presto a bellolampo insieme e bertolaso.

    16. Per fortuna che c’è gente che ha anche il tempo di andare a riprendere una discarica

    17. In Italia i colpevoli sono sempre al potere. Che schifo!

    18. Cara Stalker
      vedo che anche tu sei rimasta qualche ora posteggiata.
      Vorrei capirne un po di più su questa procedura moderativa.

    19. Ottimo servizio

    20. Spillo68 spiegare a chi ci legge affezionatamente qualcosa che non gli è chiara è per noi cosa graditissima. Soprattutto se invece di postare commenti fuori tema ci invia un’info@rosalio.it. Saluti.

    21. @spillo, grazie per il link, molto interessante!

    22. No one came Rosalio non è schierato.
      Stalker questa non è una chat.

    23. “stalker questa non é una chat” è un déjà lu

    24. Giuliopassamilolio purtroppo sì e vale anche per te. Rimuoverò ulteriori commenti chattanti. Saluti.

    25. “Questa terra è morta urlando. E nessuno l’ha sentita urlare.” (NN, nn. 34 e 35 giugno-luglio 1994)
      Lo pensavo di Palermo già nel giugno 1994 quando lessi queste righe, che si riferivano ad un paese immaginario di un futuro remoto divenuto una discarica di rifiuti tossici. Debbo purtroppo constatare che queste parole sono ancora e sempre più attuali.
      Complimenti agli autori del servizio, magari prima o poi questo video diventerà spunto di un’indagine da parte della Procura.
      Un grazie a Spillo per la storia del padre della Prestigiacomo, che mi era sfuggita.
      Coraggio, una volta toccato il fondo, possiamo solo risalire. A meno che qualcuno non ci metta una pala in mano e ci dica di spalare.

    26. @il leone
      “Questa terra è morta urlando. E nessuno l’ha sentita urlare.”
      sottoscrivo
      (sperando che non passi per una chat, ma come un urlo che condivido e che rilancio)

    27. ecco come l’Amia e un’infima sottospecie di cittadini trogloditi hanno ridotto l’Addaura. UN GIGANTESCO PORCAIO DI DISCARICHE E RIFIUTI OVUNQUE
      http://i40.tinypic.com/n6emr.jpg
      http://i42.tinypic.com/wix7pj.jpg
      http://i43.tinypic.com/ek3tys.jpg

    Lascia un commento (policy dei commenti)