venerdì 20 ott
  • Raffaele Lombardo indagato per mafia a Catania

    Raffaele Lombardo

    Il presidente della Regione Raffaele Lombardo sarebbe indagato per concorso esterno in associazione mafiosa insieme al fratello Angelo a Catania.

    Un collaboratore di giustizia avrebbe indicato contatti tra i Lombardo e il boss Vincenzo Aiello.

    Lombardo ha commentato: «È un’accusa che non sta né in cielo né in terra. Non conosco Aiello, e non so chi sia. Posso soltanto ribadire che non ho mai fatto affari con la mafia».

    Palermo
  • 49 commenti a “Raffaele Lombardo indagato per mafia a Catania”

    1. scusate, ma perchè quel condizionale all’inizio del post?!
      Lombardo è indagato. no, sarebbe indagato.

      è scritto su tutti i siti.

      repubblica.it: Il Governatore della Sicilia, Raffaele Lombardo, e suo fratello Angelo sono indagati a Catania con l’accusa di “concorso esterno in associazione mafiosa”.

      unita.it: Lombardo indagato per associazione mafiosa.

      gds.it: Il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, e suo fratello, Angelo, parlamentare nazionale del Movimento per l’autonomia sono indagati dalla Procura della Repubblica di Catania per concorso esterno all’associazione mafiosa.

      ansa.it: Mafia: presidente regione Sicilia Lombardo indagato.

    2. Quando andiamo a votare pure noi?
      Su, potrebbe prendere esempio da Cuffaro…..per lui minne di Sant’Agata invece di Cannoli?

    3. “Sarebbe” perché manca la conferma ufficiale della Procura che lascia intendere che c’è un fondo di verità ma non come dichiarato dai giornali che sarebbero ispirati da matrice politica nel divulgare la notizia, soprattutto in quei toni. Non lo dico io, ma il procuratore di Catania, che dice che i giornali che divulgano questo tipo di notizia non sono “l’azione cattolica”…
      Boh!? Aspettiamo i dati ufficiali, non quelli giornalistici e poi vediamo di che cosa si parla in realtà…

    4. i giornali divulgano e i politici si incazzano … sta di fatto che le intercettazioni tante volte lasciano fuori ogni dubbio malgrado l’interessato neghi a piena voce persino l’evidenza (per me.. un’intercettazione è evidenza).
      … chissa’ se l’arresteranno.
      magari riproverà l’ebbrezza di venti anni fa… un po’ di galera .. e poi di lato per altri 15 anni … poi ritornerà, metterà su un altro partito .. e dopo altri 20 anni …
      chi lo sa.

    5. Cuffaro sarà contento! penso stia già assaporando il cannolo della vendetta.

    6. Lo stesso, domani viene un altro. Soldi non ce ne sono, diciamo. Io sto bene.

    7. L’assurdo che i giornali (di una certa area…) pubblichino le notizie di un fascicolo riservato dei ROS (le indagini sono ancora in corso!) mi sconvolge…

    8. Ma non sarebbe più facile che i magistrati indichino direttamente chi dobbiamo eleggere ? così possiamo eliminare le elezioni! Lo sapete quanti soldi si risparmierebbero? Del resto, da quello che leggo nei post di risposta, basta che un magistrato (uomo e per tanto fallibile…senza contare la malafede) indaghi qualcuno perchè istantaneamente diventi colpevole.
      E la difesa? possiamo anche togliere quella! Il magistrato arriva, punta il dito e zac! subito in galera!
      E poi, quando anche non si sappia bene come collocare un crimine, si può sempre inventarlo di sana pianta: concorso esterno in associazione mafiosa! Divertente il fatto che non esista come reato ma che sia frutto di interpretazioni i cui limiti vagano sereni…
      Mi fa davvero sorridere che in Italia a contrapporsi a un “piccolo duce” come Berlusconi ci sia un “regime totalitario”….e tutti ne sono felici!

    9. No ma dico… e lo dico ben consapevole di gettare parole come sassolini nel mare della clientela dell’isola.
      E ovviamente ben conscio che l’alternativa pd è la stessa alternativa che si avvia(va) a rafforzare la maggioranza di Lombardo alla regione.
      Ma cmq… dico…
      Il centro destra porta Cuffaro… ed è stato condannato per mafia…
      Ora pure Lombardo è/sarà/fu/sarebbe/fosse incriminato per mafia.
      Ma dico… provare a votare diversamente?
      Non è difficile.
      Voto quello e lo faccio governare. I risultati fanno pena. Ergo voto altro.

    10. @joseffis:
      Cuffaro è stato condannato per mafia ed infatti non è più alla regione. Lombardo invece? Non è (ancora) mafioso quanto non lo è qualsiasi altro esponente del PD. E poi, scusa, ma possibile mai che si debba scegliere la sinistra non per merito ma solo perchè “l’altro fa schifo” ?
      Perchè io non posso SCEGLIERE di votare PD perchè il candidato PD è meglio di quello PDL?
      Ti faccio un esempio: se tu dovessi essere operato al cuore a chi ti affideresti? Al mega primario che però è mafioso o a Totti che è un ottimo calciatore pulito?
      Perchè in tutte le altre regioni d’Italia il PD mi propone pezzi da 90 e qui mi propone Pippo Baudo? O la Borsellino! Che è una carissima signora ma non ha le spalle per gestire una regione coi problemi della Sicilia! Tu lo sai il numero di interventi che ha fatto la Borsellino all’Ars da quando è stata eletta? ZERO. Non ha mai avuto nulla da dire!
      Non ci prendiamo in giro! Una parte vota PDL per clientelismo, è sacrosanto, ma tutta un’altra parte lo vota perchè, in Sicilia, non c’è alternativa!

    11. chissà perchè ma nn mi immaginavo un commento diverso 🙂

    12. nooooo???? ma dai!!!! ma noooooo?
      nn ci posso credere!!!
      hi hi hi

    13. se è vero quanto riportato dai giornali credo che i due magistrati in giunta devono necessariamente rassegnare le dimissioni,per rispetto dei Siciliani.

    14. “Il sospetto è l’anticamera della verità!” diceva un tale…

    15. Fuori i politici,ci vogliono i commissarix governare Palermo,x 5 anni,e raccomandarsi a S. Rosalia.visto che si va avanti a forza di raccomandazioni,pregate, pregate.

    16. Quindi già l’avete condannato? A posto, non c’è nessuna differenza con Cuffaro che un paio di condanne le ha davvero. Secondo me c’è chi gode di queste fughe di notizie perché in cuor suo “sa” che è mafioso.
      Io vi dico che secondo me non lo è. Quando sarà condannato ne riparleremo. OK?

    17. La Gola profonda è ispirata da matrice politica nel divulgare la notizia. E’ evidente che bisogna guardare all’interno della DX e delle guerre di secessione avvenute recentemente in Sicilia.
      Cui prodest ?
      Andremo a votare con nuovi partiti e qualcuno si pentirà della sua temerarietà politica. Anche chi tra i DS voleva entrare al governo sarà disincantato e più realista nel cercare la buona politica e non le scorciatorie.

    18. @kk non volevo darti della capra… il pensiero era rivolto in generale ad un paese che dorme davanti all’ingiustizia e alla prevaricazione.
      Che tu ne faccia parte o meno sta a te deciderlo, ma non era mia intenzione insultarti o insultare il singolo.

    19. quindi forse, pare, dicono, potrebbe essere dopo tutti i gradi di giudizio – ad arrivarci – che lombardo è un gran mafioso? naaaa….ma chi l’avrebbe mai detto, sembrava così una brava persona, tanro rispettabile!
      ah no, ho letto meglio “concorso esterno in associazione mafiosa” ah ecco, vuol dire che ha incontrato qualcuno, ci ha fatto due chiacchiere, ma non sapeva con chi stava parlando…ecchec…mica uno importante come lui può conoscere tutti quelli che lo avvicinano…

    20. @Stalker:
      perchè tu invece sei sicuro come la morte che nessuno delle persone che conosci o frequenti non abbia nessun tipo di legame con la mafia? Lo credi davvero?
      Se Andreotti fosse risultato mafioso avrebbero dovuto arrestare anche Ronald Regan e Pertini!
      Come sempre i ragionamenti di chi getta fango non fanno una piega…

    21. Sono disgustato. Finora tuttle le azioni del Governo Lombardo hanno dimostrato di voler isolare tutti gli affaristi che finora hanno affossato la Sicilia.
      Mi sconcerta il solito atteggiamento del Lumia mangiamafiosi che aveva benedetto il supporto pseudo esterno al Governo Lombardo ter da parte del PD, e che con molta superficialità prende lòe distanze. I soliti atteggiamenti ipermoralisti

    22. e ora cosa farà l’assessore russo? e la chinnici? attendiamo con ansia, anche perché se dovessero dimettersi non potrebbero tornare a fare il magistrato in sicilia, è vietato. e allora?

    23. KK
      andreotti ha mafiato “solo” fino al 1980, da allora in poi tuttapposto, un grande statista.
      (in caso, prima di rispondere, leggi sentenza)
      io gettare fango, ma ci mancherebbe!
      baciamo le mani.

    24. Possibile che noi siciliani non sappiamo eleggere un presidente pulito?

    25. Rosalio, il mio primo post è stato censurato o non è arrivato?
      No così… per capire.

    26. malgrado ciò che dice la disinformazione e i fessi che ci cascano, nessuno è mai stato indagato per aver incontrato un mafioso…
      solo se incontri un latitante, se ai mafiosi chiedi voti e fai loro favori sei indagato…

      poi, vorrei spiegato l’acuto ragionamento su pertini e reagan

    27. Joseffis qui non si pratica la censura e ti invito a non riferirci quel termine. Il tuo commento è stato rimosso perché violava la policy dei commenti. Ti invito a utilizzare l’e-mail per eventuali richieste di chiarimento, qui è fuori tema. Grazie.

    28. sapevo di questa (tra virgolette) “notizia” dal 17 marzo, quando la lessi su un blog
      http://susannaambivero.blogspot.com/2010/03/raffaele-lombardo-indagato-per-concorso.html
      mi stranisce che la notizia (sempre fra virgolette) l’abbiano data il giorno dopo le elezioni. o è giornalismo a orologeria, o è vero che ancora non c’è nulla di confermato, e il condizionale “sarebbe” d’obbligo… in questo caso si tratta ancora a maggior ragione di pessimo giornalismo.
      c’è poco da fare… la stampa è ridotta davvero male

    29. Stalker, tu fai ironia come se il fatto che Lombardo fosse mafioso sia una cosa ovvia. Per me non lo è affatto, anzi tutta la sua politica recente va contro la mafia, e pare persino che le intercettazioni dei mafiosi lamentassero questo. Ora, mi vuoi convincere delle tue convinzioni o vuoi continuare a dire “ma vaa”, ma chi lo avrebbe mai detto, etc.?
      Così non mi convinci, mi sembri solo una persona tremendamente prevenuta. Cosa diresti a un cittadino che ti dice che la notizia di Lombardo mafioso è “realmente” incredibile, non ironicamente come dici tu? Cosa hai detto sinora? Niente di niente.
      Io, invece, se vuoi ti faccio l’elenco delle cose che ha fatto, tra mille difficoltà politiche, il governo Lombardo e che secondo me vanno contro agli interessi mafiosi.

    30. massimo, se è per questo tu stai dicendo meno di me.
      attendo l’elenco delle cose fatte da lombardo contro i mafiosi….

    31. Massimo di cosa ti stupisci? stalker è la grande depositaria della verità… presuntuosa come pochi, e faziosa.

    32. Vi invito a rimanere in tema e a essere rispettosi verso gli altri commentatori. Grazie.

    33. Stalker, ti servo subito, anche se vado solo a memoria.
      Se io fossi mafioso….
      vorrei che nessuno mi cambiasse la legge sbagliata sugli ato rifiuti in modo da far fallire la raccolta differenziata e fare grandi affari con i mega-inceneritori di vecchia generazione;
      vorrei che nessuno riducesse il numero di burocrati regionali, perché più burocrati e più burocrazia c’è più lucroso è il mestiere di intermediatore per sveltire le pratiche;
      vorrei che il piano-casa regionale fosse più lassista di quello nazionale, sanando le costruzioni abusive ed incentivandone altre;
      vorrei che nessuno toccasse quel grande affare che è la sanità, pubblica o convenzionata, che costerà pure tantissimo ma nel quale si possono fare tanti favori e raccogliere tanti voti;
      vorrei mettele pale eoliche in tutto il territorio e grandi installazioni come il rigassificatore di Priolo che fanno gli interessi delle multinazionali, lasciano inquinamento sì, ma anche tante tangenti locali;
      vorrei anche qualche centrale nucleare qua e là, da barattare con il governo centrale in cambio di qualche assunzione per gli amici e qualche finanziamento per le parti politiche disponibili;
      vorrei ampliare la spesa per la formazione professionale, dove si possono fare tanti favori…
      Purtroppo in tutte queste cose quel disonorato di Lombardo si è messo di traverso. Mannaggia…
      Quasi quasi mi faccio una telefonata con un amico mio per farlo incastrare così intanto finisce sta camurria e poi se ne parla.
      Peraltro in questo clima nuovo ci sono quelli che si prendono di coraggio, non vogliono pagare più il pizzo, espellono dalle associazioni industriali chi lo fa,… Ci sono pure amministratori che si mettono in testa che l’acqua deve essere pubblica.
      E in tutto questo Lombardo che fa? Fa capire di essere dalla loro parte, li incoraggia?
      Qua bisogna cambiare completamente musica…

    34. @massimo, anche se vedo molte altre sfumature e cerco di leggere sottotraccia – non tutto è come ce lo fanno apparire – ti ringrazio per la risposta pacata. anche se a volte sembra che convivano due sicilie che non si incontreranno mai.
      @salvo, dispiace (ma alla fine neanche tanto, basta farci il callo)che chi esprime un proprio punto di vista venga tacciato di presunzione e faziosità; anche tu del partito dell’amore contro l’odio e l’invidia?

    35. ah salvo, ho scorso i commenti per vedere se avevi lasciato un pensiero in tema col post: nisba, non pervenuto!
      allora meglio avere un pensiero criticabile che non averne alcuno! 😉

    36. io mi stupisco ancora che ci siano persone che dopo decenni ininterrotti di governi Cristiano-moderati o di destre annacquate ci si stupisca che un amministratore a così alti livelli abbia contatti a fini elettorali e/o per appalti con mafiosi, la mafia ha i soldi ma ha bisogno di persone in giacca e cravatta per poter governare, così da decenni noi abbiamo ominucci collusi che scambiano soldi e potere, e il risultato lo vediamo ogni giorno, non è criticare per criticare ma a leggere i commenti di KK cadono le braccia..se la Sicilia è una delle aree più depresse d’Europa con le risorse che abbiamo la colpa non è solo degli amministratori, ma dalle persone che chiudono gli occhi e permettono questo degrado..
      come sempre mi vergogno dei miei rappresentanti e amministratori, ma inizio ad essere veramente stanco perchè a volte penso che dovrebbero vergognarsi loro e non lo fanno!!

    37. la magistratura indaghi. ma ormai la cassazione ha chiarito che il reato di CONCORSO ESTERNO in associazione mafiosa si realizza solo quando c’è un “effettivo contributo”, un “vantaggio verificabile per le organizzazioni”. dunque promesse preelettorali, incontri ambigui ecc. non sono Concorso Esterno, almeno che non si dimostri che la promessa sia stata mantenuta. Mi auguro che la Procura di Catania ne tenga conto, altrimenti rischiamo il solito effetto boomerang

    38. oggi , caro rosalio. è un anniversario storico, e spero che tu e i siculi si ricordino, è il giorno dei vespri siciliani contro gli angioini francesi. Un termine storico abusato che ha prodotto solo chiacchere e ha fatto cadere la nostra recente storia nel dimenticatoio. SICCOME LA SPERANZA è L’ULTIMA COSA CHE NON DEVE MORIRE,auguro una vera PASQUA di risurrezione e di rinascita a tutto il popolo siciliano e per un giorno mandiamo i politici a quel paese.

    39. auguri di buona pasqua e ricordiamoci che oggi è l’anniversario dei vespri siciliani , un periodo di cui si abusa e che non ha prodotto nulla ,ma mi auguro che mafia e politica corrotta vengano spazzati via e avvenga il vero riscatto pasquale della nostra isola. AUGURI A TUTTE LE FAMIGLIE.

    40. caro rosalio sperando che la storia ti piaccia ti offro una paginetta oscura e a voi siculi che considerate la valle del belice terra senza storia, di mafia e baronaggio paramafioso.partendo da questo punto, vorre ricordare il colpo di stato del 1411 contro la regina bianca di navarra protetta di baroni del belice che si riunirono x difendere la regina contro il golpe del cabrere suo ministro di palazzo.ottenuta la vittoria , la regina diede tante regalie ai baroni che gran parte del territorio trapanese, ora detto belice, da salemi a castelvetrano, si potè considerare uno stato nello stato, con proprie guarnigioni e armati, e un contado di villici sempre alla merce di baroni e inservienti, in poche parole gli antisignani della mafia.in questo territori odi accordi e papelli ce ne sono sempre stati, per cui non mi meraviglio tanto, basta ricordare a castelvetrrano il papello di giuliano e pezzi di esso, guarda caso prima e dopo una strage, portella, la madre di tutte le stragi….spero che ti sia fatto un istruzione più adeguata x capire meglio la reale situazione di oggi. puoi dare una risposta se vuoi, laagradico. distinti saluti.

    41. Mario non mi sembra granché in tema e il mio compito qui non è quello di chiacchierare con i commentatori ma di moderare i commenti. Saluti.

    42. forse mi sono spiegato male ma l’accordo fra la regina bianca e i baroni del belice è il primo atto e ciò spiega l’inizio storico della cancrena mafiosa e dell’abdicazione di uno stato di diritto, i baroni con modi apparentemente legali hanno abusato dei loro poteri.nel corso dei secoli.si parla tanto di papelli e quello del 1411 è il primo.

    43. Le vicende giudiziarie e i rapporti con le associazioni mafiose di chi ricopre importanti cariche pubbliche appannano la trasparenza delle istituzioni, alimentano sfiducia nei cittadini, contribuiscono a diffondere un giudizio sulla politica come “cosa sporca”. Se il presidente è indagato per i suoi rapporti con la mafia, già per questo dovrebbe rassegnare le dimissioni a prescindere dal fatto che la sua condotta integri o meno gli estremi del reato. Una cosa è il principio di innocenza, garantito dalla Costituzione sino alla condanna definitiva, altro è la dignità dell’uomo politico al quale non può sfuggire il giudizio morale della collettività e l’ offesa che altrimenti arrecherebbe al cittadino sfiduciato per il solo fatto di sapere ora che un giorno, chi ricopre la massima carica istituzionale siciliana, potrebbe essere condannato per mafia.

    44. e’ la malasorte che da qualche tempo perseguita
      i presidenti di questa regione.

    45. IL PRESIDENTE LOMBARDO E IL PRINCIPIO DI LEGALITA’
      L’On. Raffaele Lombardo è al governo nonostante le trascorse vicende giudiziarie, le attuali accuse di mafia, l’autofinanziamento dell’azienda agricola, la costruzione abusiva di una villa sulla spiaggia di Ispica. Il 31.7. 2010 nella richiesta d’arresto nei confronti dei 50 indagati i pm, Gennaro, Fanara, Santonocito e Boscarino, hanno scritto che sarebbe provata in punto di fatto, l’esistenza di risalenti “rapporti diretti e indiretti degli esponenti di Cosa Nostra della provincia di Catania con Raffaele Lombardo e con Angelo Lombardo”. Il rapporto sarebbe “non occasionale né marginale” aggiungono i magistrati “ma cospicuo, diretto e continuativo grazie al quale l’uomo politico poteva avvalersi del costante e consistente appoggio elettorale della criminalità organizzata di stampo mafioso a lui vicina”. Eppure c’è ancora chi lo appoggia politicamente, consentendogli di amministrare nell’interesse della collettività, per il bene comune.

    Lascia un commento (policy dei commenti)