mercoledì 24 gen
  • È morto il capo della Catturandi Mario Bignone

    Mario Bignone, 43 anni, capo della sezione Catturandi della Polizia di Stato di Palermo è morto.

    Il suo lavoro ha reso possibile, con la sua squadra, alcuni dei più clamorosi arresti di boss mafiosi degli ultimi anni.

    Rosalio fa le condoglianze alla famiglia e oggi mostra uno sfondo nero in segno di lutto.

    AGGIORNAMENTO: durante i funerali è stata letta una lettera di Bignone ai suoi uomini. C’è scritto: «Faccio questo lavoro da 19 anni. Conosco la vostra paura e la vostra fatica. Sapete cosa significa essere legati a un collega e cosa significa perderlo. Voi siete l’esempio di come é cambiate questa città. Siete il riscatto delle coscienze e la rivincita di Palermo. Qui ho trovato quell’affetto e quella cura per le indagini che ogni dirigente cerca. […] I fine settimana passati assieme prima della cattura di Mimmo Raccuglia me li ricorderò sempre. Vi chiedo scusa per le volte che non ho saputo rispondere alle vostre aspettative. I ragazzi di Addiopizzo hanno cambiato le vite di Palermo, hanno un merito oggettivo: esistere. Noi della Polizia dobbiamo fare il massimo per cambiare questa città e realizzare i loro sogni».

    Palermo, Rosalio
  • 53 commenti a “È morto il capo della Catturandi Mario Bignone”

    1. Se penso a come questo Stato tratta queste persone …
      Comunque, pace alla sua anima e cordoglio ai suoi cari.

    2. Onore a Mario Bignone.
      Un uomo che ha condotto la propria Vita per il bene collettivo, non quello farisaico. Quello vero.
      Un pezzo della nostra storia civile se ne va e, va via troppo presto.
      Grazie per come è stato in grado di sacrificare la propria Vita; uomini che non hanno orari, non hanno una vita propria; dove la famiglia è la sicurezza per andare avanti.
      Grazie Grande Bignone.
      Hai tolto dalla nostra sporca storia, delinquenti di primo ordine.
      Ricorderemo sempre i Tuoi sacrifici, il tuo esultare insieme a Noi.
      Nessun uomo dovrebbe andare via così presto; ma il tuo senso su questa Terra a tratti “maledetta” era ben diverso.
      Lottavi per una Palermo vera.
      Fatta di gente onesta che, vuole liberarsi dai lacci della Mafia Puttana.
      Onore a Te!
      Condoglianze alla Famiglia.

      Giorgia Butera

    3. Condoglianze alla famiglia per la prematura scomparsa di un uomo come pochi .
      Complimenti a Rosalio per il post e lo sfondo nero è un gesto assolutamente condivisibile da tutta la Palermo che ripudia la mafia .

    4. Palermo non dovrebbe mai dimenticare funzionari dello stato
      come il Dott.Mario Bignone che con alto senso dello Stato e del dovere e senza clamore, hanno servito la collettivita’, assicurando alla giustizia pericolosi criminali mafiosi, una grave perdita’.

      condoglianze da tutti i cittadini onesti alla famiglia.

    5. solidarietà e conforto alla famiglia per la perdita di una giovane vita, che anche se breve ,spesa per il il bene comune con onestà e determinazione.

    6. ho letto questa mattina la notizia, sono molto dispiaciuto per la sua scomparsa

    7. Ciao Mario,
      un capo, un amico, un fratello.
      Guardaci e vedrai cosa faremo per te.

    8. Un saluto commosso ad un grande UOMO.
      Condoglianze ai familiari .

    9. solo due parole
      GRAZIE MARIO!!!

    10. Ciao Mario sei stato un esempio di legalità .

    11. Grazie per aver dedicato la tua vita per aiutare gli altri!

    12. Un uomo che lotta a testa alta, con onestà, abnegazione e coraggio contro “il male”,
      è un uomo che mai epoi mai uscirà sconfitto.

      Grazie Mario, per quello che hai fatto per ripulire questa città e grazie alla tua famiglia che ti ha amato senza condizioni e ti ha permesso di dedicarti anima e corpo alla tua missione.
      Le più sentite condoglianze

    13. I funerali saranno domani alle 12:00 in Cattedrale: sarebbe bello essere in tanti …

    14. Un Grande uomo

    15. Grazie.

    16. GRAZIE MARIO!

    17. grazie per tutto ciò che hai fatto….

    18. Grazie.

    19. Grazie di vero cuore Mario. Condoglianze alla sua famiglia e un abbraccio ai ragazzi che continueranno il suo lavoro.
      Siete il nostro orgoglio e vi dobbiamo molto.

    20. Mai come adesso è più opportuno il detto che “sono sempre i migliori a lasciarci per primi” ed io aggiungerei che “il danno è per chi resta”. Condoglianze sentite alla famiglia.

    21. E’ proprio vero, sono sempre i migliori che se ne vanno. Grazie Mario!

    22. Sei l’orgoglio per i tuoi figli che sono fra i pochi titolati a poter dire “sono figlio di”.
      Che tu possa ricevere quel che hai dato.
      Ai familiari và il mio vero sentito cordoglio.

    23. volevamo unirci alle condoglianze per la prematura scomparsa di un GRANDE uomo…. grazie per quello che hai fatto per la nostra terra….

    24. Grazie

    25. grazie di cuore

    26. Ci sono poche parole per spiegare che persona era mario, irascibile grintoso solare, ma il fato con te e’ stato beffardo, in un attimo ti ha fatto toccare il cielo con un dito per poi sprofondare nel baratro. Grazio Mario “animo…ragazzi”

    27. grazie di cuore

    28. Mi smbra troppo giovane per morire. Che gli é successo?

    29. Un grazie infinito anche da genova per quello che hai fatto e lasciato e un’infinito grazie a tutti i suoi colleghi, sono certo che onoreranno la sua memoria con altri eventi positivamente eclatanti !
      Ancora grazie Dottor Bignone !

    30. grazie

    31. Ho appreso la notizia solo poco fa.
      Mi dispiace tantissimo.
      Di certo sarà fortemente impegnativo che sappia proseguire nell’efficacia del suo lavoro.
      Conto di fare un salto in Cattedrale anche se non potrò essere presente sin dall’inizio.

    32. Ciao caro Mario, sei il nostro orgoglio, buon lavoro ai tuoi uomini.Tonino Bignone.

    33. mi onoro di aver lavorato con questo grande funzionario.Uno dei pochi in grado di parlare con uno sguardo, protettivo con il personale, micidiale per l’obiettivo. Sembra una frase fatta ripetute decine di volte quando si dice…”sono sempre i migliori che vanno via”….MANNAGGIA!!!!è maledettamente vero. GRAZIE MARIO… Vivrai per sempre nel mio ricordo …

    34. Un valoroso funzionario di Polizia, un uomo che ha saputo trasmettere ai suoi uomini la forza di andare avanti e lottare contro il male umano. Un uomo così non è morto perchè il suo nome rieccheggerà sempre in coloro che l’anno conosciuto e non. Grazie, Dr. Mario Bignone per il prestigio che hai dato alla Polizia di Stato e, specificatamente alla Squadra Mobile di Palermo. Ti ricorderemo sempre.
      Ispettore Superiore della Polizia di Stato, in quiescenza, Raffaele Palma, segretario Sezione A.N.P.S. di Palermo.

    35. Grazie mille per quello che hai fatto per la nostra città!!!
      Ciao…Mario

    36. Non ho mai visto tanti colleghi, collaboratori, amici e semplici conoscenti versare tante lacrime come accaduto a tutti noi, prima nella camera ardente, poi ieri mattina in Cattedrale: un senso di perdita, di sgomento e di dolore per tutto quello che, come uomo e come poliziotto, avresti potuto regalare negli anni a seguire.
      In questi tuoi sette anni a palermo non ho mai colto o sentito una parola o un commento malevolo sul tuo conto, in un ambiente particolare come il nostro, dove pure le invidie professionali e le piccole, grandi meschinità non difettano certo: lo percepivi anche tu e non hai esitato a scriverlo in quel tuo testamento laico, splendidamente indirizzata ai tuoi uomini e alle tue donne.
      Io e tanti altri, ne sono certo, abbiamo sinceramente goduto dei tuoi successi professionali, io e tanti altri come me ci siamo sentiti profondamente orgogliosi di esserti colleghi.
      E questo é un privilegio riservato a pochi: ai giganti, come ti ha definito maurizio in cattedrale,
      Ai migliori.
      Che ti sia lieve la terra, giovane amico mio.

    37. Grazie Mario, ed un caloroso abbraccio ai familiari.

    38. Ciao Mario, sono affranto, distrutto ho perso con te il miglior amico della mia gioventù non il grande poliziotto stimato da tutti ma semplicemnte lo straordinario uomo di giornate di vita indimenticabili. Sarai sempre nel mio cuore

    39. appena saputo della morte del dott.mario bignone sono rimasto talmente commosso che tutt,ora mi sento male,perdere una persona onesta,bravissima,e una cosa che ci fa’sentire male.condoglianze alla moglie,ai genitori e parenti.

    40. Grazie per tutto quello che hai fatto, per esserci stato vicino, per averci incoraggiato, per essere stato protettivo nei nostri confronti, per essere stato nostro amico, fratello, confidente, nostro dirigente.
      Grazie ancora Dott. Bignone, il tuo ricordo rimarrà sempre nei nostri cuori

    41. L’averlo conosciuto mi rende più logico l’affetto e la stima dimostratagli oggi. E’ stato Grande e professionale da Ispettore, ai tempi della Omicidi a Napoli, e ancor più grande e, lasciatemelo dire, eroico, alla Catturandi di Palermo…………il ricordo di quelli come il dottor Bignone non può e non deve morire……..ONORE a Mario Bignone.

    42. Riposi in pace, un grande uomo, purtroppo conosciuto solo indirettamente.

      A lui ed ai magnifici “suoi” ragazzi della “Catturandi” il più grande GRAZIE, per le gioie che hanno dato a tanti palermitani

    43. Ora Lui dorme su una nuvola..
      Grazie Mario, Non ti dimeticheremo

    44. Mario non è stato solo un poliziotto dalle eccellenti qualità e professionalità che ha servito lo Stato e aiutato la città di Palermo nella lotta a Cosa Nostra, ma è stato soprattutto un uomo capace di comprendere e valorizzare le realtà sociali che cercano di impegnarsi giornalmente per promuovere una rivoluzione culturale, vera arma per sconfiggere una volta per tutte il cancro mafioso.

      Mario è stato il primo dirigente della polizia, quando era allo Sco, ad aprirci il proprio ufficio e a iniziare quel proficuo rapporto di collaborazione che ha stimolato il fenomeno delle denunce degli imprenditori contro il racket delle estorsioni. Oggi Palermo ha perso un uomo retto, leale e umile che ha dedicato la sua vita al bene comune.

      Mario, cercheremo come e più di prima di impegnarci in questa difficile battaglia anche in tuo onore, facendo tesoro dei tanti insegnamenti che ci hai donato.

      Grazie, con immenso e smisurato affetto.
      I tuoi amici

      Comitato Addiopizzo

    45. pequod
      grazie per questa testimonianza, vale più di mille coccodrilli

    46. M. mi ha parlato di te,pur non avendoti mai conosciuto se non indirettamente ho capito subito che sei stato un grande “Uomo” peccato che non abbia fatto in tempo a insegnare a uno dei tuoi uomini il vero significato di questo termine.E’ proprio vero se ne vanno i migliori e gli uomini di plastica purtroppo restano tra noi….

    47. era meglio che dio prendeva me che te mario bignone io sono un fallito tu eri utile a questa societa di merda governata dalla mafia che rendi sempre piu deboli le persone come e piu forti i mafiosi di merda se mi vedi dall aldila spero mi darai un po del tuo coraggio ad affrontare questa vita che per me e sempre piu difficile grazie ce ne vorrebbe diecimilioni come te

    48. Le persone migliori se ne vanno sempre troppo presto….GRAZIE MARIO.

    49. non Ti conoscevo Dr Mario Bignone, ma leggendo i commenti, cercando notizie su di Te, Ti ho conosciuto un pò di piu- e mentre leggevo mi sembrava di leggere del dr Falcone del Dr Borsellino, siete stati GRANDI EROI, lo Stato vi deve riconoscenza,.Sono fortemente commossa!mi piacerebbe conoscere la moglie Giovanna …almeno per abbracciarla!

    50. i andrei piano a tirare conseguenze “illogiche”.
      Quale Stato?
      Quando Falcone e Borsellino stavano in prima linea
      dovevano vedersela con i corvi,gli invidiosi,i seminatori di veleni,in breve,oltre che verso il fronte esterno,erano impegnati a contenere gli attacchi interni.
      Una volta che sono caduti e diventati degli eroi,
      si e` fatto presto a fare di tutta l’erba un fascio con la conseguenza che molti comuni cittadini
      sono convinti che i magistrati in azione siano tutti dei Falcone e Borsellino…

    51. Addio caro Mario….ora tocca continuare il tuo lavoro…nn lasceremo mai nulla insospeso.

    Lascia un commento (policy dei commenti)