giovedì 19 ott
  • Manifestazione per sensibilizzare sui randagi alla Marinella

    Alle 19:00 si svolgerà in via Caduti sul lavoro (zona Marinella) una manifestazione per sensibilizzare sulla condizione dei cani randagi a Palermo. Ad agosto nella via era stato trovato impiccato a una cassonetto Gaetano, un cucciolo accudito dagli abitanti della via. Il corteo si dirigerà in via Calcante, dove è stata uccisa un’altra cagnolina (Stella).

    Palermo
  • 8 commenti a “Manifestazione per sensibilizzare sui randagi alla Marinella”

    1. Bene. Qualche cittadino(?) di Palermo si distingue anche per queste bassezze o atti di barbarie.
      Vorrei ricordare che la crudeltà sugli animali è punita per legge. In loco si potranno ricavare le informazioni per risalire al colpevole.
      Vorrei altresì ricordare che altrove quando si leggono notizie simili si fa presto a condannare un’intera comunità (quella di Palermo) la cui immagine (e non da oggi) sta a livello zero.
      Abbiate uno scatto di orgoglio, non vivete sempre a schiena piegata e rinchiusi in voi stessi.

    2. Si va bene con il rispetto degli animali, cosa sacrosanta! Però quando si gira per strada e ci sono tutti questi cani anche pericolosi non è bello…bisogna trovare una soluzione.

    3. Mery: che soluzione? Ammazzarli??

    4. Rinchiuderli tutti in canili idonei sicuramente si, quindi sterilizzarli per evitare il loro moltiplicarsi.

    5. io sterilizzerei invece tutti gli incivili, maleducati, violenti, palermitani che devastano la città… e tutti gli uomini che sono anche più pericolosi delle bestie feroci selvagge… la legge non lo prevede e i criteri non possono essere soggettivi, purtroppo…
      Detto questo, il rispetto per uomini e cani è sacrosanto in maniera indistinta, senza preferenze, mentre in fatto di sensibilità il confronto non regge… I randagi sono SOLO una colpa della malvagità umana.

    6. ma su questo siamo d’accordo Gigi…il problema però resta e si deve risolvere.

    7. tempo fa si aggirava per piazza unità d’Italia un randagio che aveva la graziosa abitudine di aggredire chi passava con le moto ( anche me dunque ) ho provato a presentare regolare denuncia alla ps ma mi hanno detto che mi sarei dovuto far mordere per poter far smuovere qualcosa. escluso il fatto di farmi mordere, vi confesso che un’ideuzza mi era venuta……… ma alla fine per un po di tempo ho cambiato strada per tornare a casa e alla fine il cane è sparito. ma una soluzione pre questi bastardi ( …) bisogna trovarla.

    8. …..leggendo i commenti di Federico e Mery mi rendo conto che la civiltà ed il rispetto per gli indifesi abita altrove…che Dio protegga quelle povere anime abbandonate che sanno veramente amare…loro sì!!!!

    Lascia un commento (policy dei commenti)