giovedì 21 set
  • Avvisi di garanzia per Massimo Ciancimino e Mario Mori

    Sia Massimo Ciancimino che l’ex comandante del Ros Mario Mori sono stati iscritti nel registro degli indagati con le accuse rispettive di associazione mafiosa e di concorso esterno in associazione mafiosa.

    Ciancimino è indagato da tempo poiché secondo i magistrati smistava i pizzini tra il padre Vito e Bernardo Provenzano, «consapevole che la sua attività si inserisse in quella più complessiva dell’associazione mafiosa».

    Mori è già a processo per il reato di favoreggiamento a Cosa nostra (il capo di imputazione potrebbe essere modificato): avrebbe coperto la latitanza di Bernardo Provenzano e intavolato una trattativa tra lo Stato e Cosa nostra nel periodo delle stragi del 1992.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)