domenica 24 set
  • Interrogato l’ex ministro Conso, nel ’93 non rinnovò il 41 bis

    È stato interrogato ieri a Palermo l’ex ministro della Giustizia Giovanni Conso. Nel novembre del 1993 revocò il carcere duro a 140 mafiosi e qualche settimana fa aveva dichiarato di averlo fatto per impedire nuove stragi. Conso ha detto di aver agito in piena autonomia e non in seguito a una trattativa con Cosa nostra.

    La revoca del carcere duro era uno dei punti del “papello” che Riina avrebbe presentato per fermare le stragi.

    Palermo
  • 4 commenti a “Interrogato l’ex ministro Conso, nel ’93 non rinnovò il 41 bis”

    1. La percezione che un patto era stato fatto, e che Parisi, allora, fosse uno che se ne era fatto garante, era immediatamente chiaro ai funerali di Falcone, quando, un gruppo di agenti della mobile stava per linciarlo in cattedrale. Era Altrettanto chiara la cosa, dalle dichiarazioni di Scotti, che fu revocato da Ministro dell’Interno, e sostituito con Mancino, all’epoca, dell’omicidio Dalla Chiesa.
      Credo fosse chiaro a tutti noi come stavano le cose. Non sapete con quanto disgusto ho visto diventare Mancino Presidente del Senato, e con quanto disgusto, ho visto i presunti difensori della legalità, il primo il Presidente Scalfaro, piegarsi a logiche assolutamente ripugnanti, e farla franca in senso morale.
      Sono felice che queste cose siano uscite, non si sa come e perché, ma come sempre noi palermitani, le avevamo già capite.

    2. Mi stupisce che su questa notizia ci siano 0 commenti.Ce ne dovreebbero essere duemila ed oltre invece. Perché certi settori dello Stato, che dovevano avere funzione di garanzia di autorità contro certi fenomeni si siano fatti ricattare. E sono passati alla storia come governi etici, che a quanto pare non sono mai stati. Su questo si dovrebbe fare una vera revisione critica degli uomini che ai tempi si son fatti garanti di questo, ed a quale partito rispondessero.

    3. Dal 1992 il Presidente della repubblica era Scalfaro, il presunto paladino della legalità. Se c’é stata una trattativa se n’é fatto garante lui, il signor no, non ci sto, complimenti.

    4. di sicuro è che i politici dentro gli armadi nascondono tanti scheletri,cimiteri interi.

    Lascia un commento (policy dei commenti)