giovedì 17 ago
  • UnipaStore, il punto vendita del merchandising dell’Università

    Aprirà il 4 aprile alle 12:00 UnipaStore, il punto vendita del merchandising dell’Università di Palermo. La vendità avverrà nel negozio presso la Facoltà di Ingegneria (accanto all’F-104) e online. L’esclusivista del merchandising è la società kappaelle.

    In Italia ci sono già diversi esempi simili che si rifanno, ovviamente, al modello americano. Vedremo se i gadget locali saranno all’altezza.

    Palermo
  • 20 commenti a “UnipaStore, il punto vendita del merchandising dell’Università”

    1. UNI-PASTORE, il punto vendita di latticini e formaggi dell’Università di Palermo. 😉

    2. quoto isaia, comunque personalmente anche se sono una estimatrice di gadget, proprio a questi non sono pronta a cedere, per vari motivi che non sto qui ad elencare.

    3. Decisamente infelice la scelta del nome: qualche tifoso del Palermo calcio riterrà di poter trovare lì anche la maglietta del proprio beniaminio….

    4. Non solo stanno buttando fuori noi studenti dopo il 4^ anno fuori corso ma adesso hanno intenzione di venderci gadget! Potranno rimanere lì a marcire…

    5. il negozio di Pastore!!

    6. Massì. è una buona idea. Propongo come testimonial il signor Calogero da Acrigendo!

    7. Non si può sentire… Spero almeno nella grafica della comunicazione mettano un punto del tipo “Unipa.Store”

    8. l’ateneo di Javier Pastore, se volete diventare anche voi assi del calcio iscrivetevi!
      🙂

    9. A mio avviso invece è una grande idea. Sono stata erasmus e ho girato varie università in Europa in quei mesi. Tutte le università avevano dei propri gadget. E ogni studente aveva la propria carpetta targata col marchio dell’università. Non vedo perchè se lo fanno gli altri sono fighi, se viene fatto a Palermo siamo sfigati. Vogliamo i cambiamenti, vogliamo i progressi, ma appena ce n’è uno lo respingiamo. Quindi, per me l’idea è ok!!

    10. se ne sentiva proprio la mancanza.
      Complimenti ai “creativi”…

    11. effettivamente da com’è scritto credevo fosse qualcosa legato a Pastore

    12. se conosco bene Tony Siino, l’ha fatto apposta a scrivere “UnipaStore” con la “s” minuscola, e la conferma siete proprio voi e la vostra curiosità…:))

    13. Non vedo l’ora di vedere le magliette della segreteria con la scritta “in fila forever!”.

    14. Ma stanno scherzando?? Le magliette con Unipa, per farci ricordare di essere fieri della sua efficienza?? schifìo!

    15. Sono pienamente d’accordo con Francesca, finalmente anche Palermo avrà il suo store e il suo merchandising! Le critiche sono sempre positive peró non capisco quelle fatte senza sapere di cosa si parla e senza nemmeno aver visto un prodotto… Aspettiamo l’apertura per parlare… Intanto io faccio i complimenti a chi sta
      realizzando l’idea…in bocca al lupo!

    16. Io approvo. Voto all’idea 10, mi piace, sperando vada tutto bene e i prezzi siano abordabili !

    17. secondo voi chi tra francesca, roberta e massimo ha partorito il nome uni-pastore? LOL

    18. molto spesso i laureati della nostra Università si sono fatti onore all’estero o in altre parti dell’Italia. Adesso potranno con orgoglio mostrare dove hanno studiato e dove sono stati formati.
      Io comprerò una felpa o una camicia.

    19. “Unipastore”? Mmah…nonostante il nome penso di andare a darci un’occhiata, prima o poi

    20. Ma è una specie di servizio in outsourcing o è realizzato direttamente dall’unipa?cosi giusto per capire come li spendono sti soldi delle tasse varie.
      L’idea è interessante, si potra comprare da tutto il mondo e questo è un immenso vantaggio.
      Un po rosico perche c’avevo pensato io ma non ho perso il treno!

    Lascia un commento (policy dei commenti)