lunedì 21 ago
  • Massimo Ciancimino condannato per riciclaggio

    Massimo Ciancimino
    (foto di Mystère Martin)

    Massimo Ciancimino, figlio dell’ex sindaco mafioso di Palermo Vito, è stato condannato in Cassazione a due anni e otto mesi per riciclaggio di denaro appartenente al padre e utilizzato per l’acquisto di beni di lusso. Uguale condanna è toccata al tributarista Gianni Lapis. Le pene sono state ridotte rispetto alla sentenza d’appello ma restano sequestrati beni per un valore di circa 60 milioni di euro.

    Ciancimino si trova agli arresti domiciliari con l’accusa di detenzione di esplosivo e non tornerà in carcere (parte della pena è coperta dall’indulto e parte è stata espiata in custodia cautelare) ed è indagato per concorso in associazione mafiosa e per una per calunnia ai danni dell’ex capo della polizia Gianni De Gennaro.

    Palermo
  • Un commento a “Massimo Ciancimino condannato per riciclaggio”

    1. Povero Zio Martin come ti sei ridotto!

    Lascia un commento (policy dei commenti)