martedì 21 nov
  • Strage di Brindisi: a Palermo due manifestazioni alle 16 e alle 20

    Stamattina si è verificata un’esplosione a Brindisi davanti a una scuola intitolata a Francesca Morvillo Falcone. Una studentessa è morta e ci sono cinque feriti gravi. Lo scoppio ha riguardato tre bombole celate in una campana per i rifiuti. Si pensa che possa esserci un collegamento con la criminalità organizzata e un valore simbolico collegato alla ricorrenza del ventennale delle stragi del 1992.

    In tutta Italia si stanno organizzando veglie e manifestazioni: a Palermo alle 16:00 ci si radunerà all’albero Falcone (via Notarbartolo) e alle 20:00 alla scuola Falcone (San Filippo Neri) con una candela.

    Palermo
  • 7 commenti a “Strage di Brindisi: a Palermo due manifestazioni alle 16 e alle 20”

    1. Anche a capaci ci vediamo alle 23 alla casetta no mafia con un collegamento in diretta c tg2 dossier

    2. “Per il consenso serve la paura. Prima una vittima, poi mano dura” (Francesco Cossiga)

    3. In effetti, Hidalgo, a pensar male stavolta non credo che si faccia peccato.
      In questi momenti di tensione e’ sempre presente il rischio di stragi di stato,organizzate tra pezzi deviati dei servizi e malavita organizzata.
      Chissa’ quando sapremo qualcosa.
      Comunque la cattiveria non ha confini e davanti a questi pseudouomini non si puo’ che dire : FOLLI E STERCO !che la morte vi colga seduta stante e domani non arriviate a vedere il nuovo sole

    4. Questo è un attentato di stampo mafioso così come io sono una ballerina classica.

    5. le bombe nelle scuole e lo sgomento.
      spero sia il gesto di un folle, senza nessuna rivendicazione.
      in caso contrario, questo paese non ha più speranze, non ha più futuro.

    6. Purtroppo il cittadino non si sente tutelato ne dallo stato e tanto meno dalle forze dell ordine che se ne fregano anzi sono contro l’onesto cittadino e risate e risatine col delinquente, e a volte succede che un onesto cittadino inca zzatissimo non sentendosi tutelato e magari vedendo gente che ha devastato citta’ intere briugatisti camorristi e chi piu’ ne ha piu’ ne metta tutti in liberta’ , un onesto cittadino cosa fa? potrebbe a sua volta diventare un assassino per sfogo per rabbia per tanti motivi ma sempre legati alla indifferenza delle forze dell ordine cosi’ e’ stato.

    7. Purtroppo da quanto ho capito il signore arrestato era stato truffato di molti soldi, cosa fa denuncia? vai per denunciare e se hai un piccolo precedente indagano te, ma che c zzo di giustizia queste forze dell ordine che dovrebbero tutelare il cittadino a volte anzi spesso sono a favore solo dei ricchi signori benestanti, se un poveroo sui reca in caserma gli fanno due risate addosso e se ne fregano.

    Lascia un commento (policy dei commenti)