lunedì 11 dic
  • Scontro Orlando – Cancellieri sulla Gesip

    Leoluca Orlando

    È scontro tra il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri sulla Gesip. Da settembre i lavoratori saranno in astensione dal lavoro e dalla retribuzione e Orlando ha richiesto l’aiuto del Governo ma la Cancellieri ha detto ieri: «Il dissesto si può dichiarare in qualsiasi momento, e se ci sono le condizioni lo può dichiarare anche il sindaco Orlando».

    La questione sarà trattata venerdì in Consiglio dei Ministri.

    Palermo
  • 16 commenti a “Scontro Orlando – Cancellieri sulla Gesip”

    1. Io non osservo “scontri”
      Lasciamo perdere il linguaggio giornalistico che a ogni pi’ sospinto riconosce scontri, conflitti,attacchi etc.
      La CAncellieri ha solo affermato in modo elegante , netto e conciso,come di chi non fa politica ma lavora e basta per il bene del paese,che Orlando ha indotazione gli strumenti istituzionali sufficienti e necessari ad agire.
      Non vedendo infatti il perche’ a interessarsi debba essere per forza il governo.
      Le responsabilita’ politiche locali ricevano quindi la giusta attenzione, ma nessuna elemosina,oggi impensabile.
      E soprattutto ( questo aggiungo io ) ORlando la finisca di cercare disperatamente capri espiatori

    2. Caro Folk, ho notato che scrivi spesso ORlando, quindi con le prime 2 lettere in maiuscolo…non credo che sia un errore di battitura, giusto?

    3. Colorina ciao carissima 🙂
      No, quello e’ proprio un errore di battitura. Scrivo velocemente tra una cosa e un ‘altra quindi chiedo perdono a chi legge per le evidenti svasature.C’e’ chi non mi sopporta per questo 🙂
      Invece quando scrivo Rolando ..allora lo faccio apposta eh eh eh !
      🙂 🙂 🙂

    4. Infatti noterai spesso lo stesso errore in altri casi ..vedi, nel precedente commento : CAncellieri

    5. ahah prima non ti sopportavo, ora ti stai creando attorno un’alone di fascino!

    6. ops..un apostrofo di troppo

    7. credo che intorno a me ci sia un alone di mistero, cultura, fascino si hai ragione

    8. ma cosa che adoro di piu’ e’ parlare di politica attraverso i blog e parlare con tutti anche c on te colorinuccia

    9. NOTA DI SERVIZIO : E’ evidente che i commenti delle 7,56 e delle 7,58 NON SONO MIEI,ma di qualcuno che vuole meschinamente scherzare appropiandosi del nick

    10. ma il signor orlando lo ha capito che la sicilia e palermo sta fallendo? abbiamo 3 ambulanze ogni 9 abitanti. magari funzionassero almeno! chissa’ dove sono depositate una buona parte inutilizzate. quello che importa e solo comprarle. poi se non funzionano chi se ne frega. schifo!

    11. questo fatto dell’appropriazione indebita di identità altrui è davvero fastidiosa: visto che l’email associata non viene visualizzata da tutti, il sistema non potrebbe associare il nome utente all’email?

    12. @Pietro: quindi a conti molto poco precisi diciamo, Palermo con 600.000 abitanti (per difetto) ha qualcosa come poco meno di 70.000 ambulanze???

    13. e il mio conto fa pure schifo perchè sbagliando ho tenuto conto di n.1 ambulanza ogni 9 abitanti!

    14. Grazie Colorina per la stima e òa considerazione, sicuramente ricambiata.
      In merito a certi ..buontemponi..questi casi vengono subito segnalati e in genere interrompono subito .Ma capita ogni tanto.

      Pietro avra’ commesso un errore di scrittura:)
      Che vi siano degli sprechi invece e’ certo . PEnsiamo ad esempio alle piste ciclabili. Molte sono state costruite, ma sono rimaste inutilizzate e abbandonate, su queste parcheggiano auto e persino bidoni di spazzatura. Eppure per realizzarle saranno costate un bel po’. NEgli ospedali tante attrezzature comprate rimangono per molto tempo calmorosamente inutilizzate pur costando centinaia di migliaia di euro.
      Se combattessimo l’evasione fiscale e gli sprechi ( e licenziassimo i lagnusi )avremmo risolto il nostro debito pubblico

    15. 🙂
      concordo con te Folklorista sugli sprechi.
      Purtroppo qui le cose quando si fanno, si realizzano pure male! è una perversione quasi, quasi sempre le opere pubbliche qui vengono realizzate male, non funzionali, per non parlare dell’aspetto estetico ed architettonico!
      Poi parlando di dismissioni e vendita dei beni dello stato: ci sono spesso grandi ex ospedali o edifici statali abbandonati, nel degrado più totale, come l’ex ospedale di via ingegneros a palermo

    16. Il folklorista e colorina non essendoci una registrazione chiunque può utilizzare qualunque nickname e non si può parlare di appropriazione indebita. Potreste utilizzare Gravatar per associare un’immagine alla vostra e-mail (che non viene mostrata): se presente viene mostrato l’avatar che avete scelto. Vi invito a non utilizzare i commenti come se fossero una chat. Saluti.

    Lascia un commento (policy dei commenti)