martedì 21 nov
  • Villette decadenti, di chi è la colpa?

    Villette decadenti, di chi è la colpa?

    Non sono riuscita a trattenermi. Scusate ma non potevo resistere a non denunciare una di quelle cose alle quali siamo così abituati che non ci fanno più effetto. Parlo delle condizioni vergognose di una delle numerose villette per bambini sparse per la città. Non parlo delle ville grandi e note (sulle quali potremmo parlare per giorni), ma di una di quelle micro villette dove i bambini possono, quasi, liberamente giocare. Dico quasi perché non sono recintate, come lo sono in Spagna per esempio, dato che lo capirebbe pure l’ultimo degli orchi che è meglio circoscrivere le aree per bambini. Probabilmente tutto ciò serve per fortificarli sin da subito: “se sopravvivi alla villetta diventerai un uomo/una donna”. Comunque non voglio aggiungere ulteriori commenti perché guardando queste foto appare evidente che c’è un problema, che chi dovrebbe fare un lavoro non l’ha fatto e chi dovrebbe controllare è girato da un’altra parte. (La villetta in questione si trova tra via Polonia e viale Strasburgo).

    Villette decadenti, di chi è la colpa?

    Villette decadenti, di chi è la colpa?

    Villette decadenti, di chi è la colpa?

    Villette decadenti, di chi è la colpa?

    Villette decadenti, di chi è la colpa?

    Villette decadenti, di chi è la colpa?

    Villette decadenti, di chi è la colpa?

    Villette decadenti, di chi è la colpa?

    Palermo
  • 18 commenti a “Villette decadenti, di chi è la colpa?”

    1. gli spazzini dell’amia sono vergognosi, non li ho visti mai lavorare da nesuna parte. stanno tutto il tempo in giro con i lapini a non fare un c.z.o

    2. Di chi e’ la colpa?

      Dei palermitani che le frequentano! Di chi se no?
      Pensate che tuta quell’immondizia arrivi dal cielo?

    3. l’inciviltà è sicuramente una fattore importante. Ma mi sembra che paghiamo (con le nostre tasse) fior di ditte che dovrebbero occuparsi di spazzamento.

    4. Tempo fa ho visto in via Lazio due ragazzini ‘puliti e di buona famiglia’ ( come direbbe mia nonna ) di circa 12 anni. Uno di essi dopo aver bevuto ha poggiato la lattina vuota sopra un muretto. Prontamente gli ho detto che sarebbe stato meglio buttarla in un cestino. Il ragazzo senza protestare minimanente o proferir parola ha fatto tesoro del mio ‘consiglio’ ha preso la lattina e l’ha buttata nel primo cestino. Le mamme ( e i papà ) dovrebbero spiegare ai propri figli che per la strada non ci sono ( come a casa ) le cameriere pronte a raccogliere e pulire tutto ciò che lasciano in giro.

    5. i palermitani sono sudici da fare ribrezzo, senso civico ZERO assoluto

    6. Cittadino e amministrazione dovrebbero agire in simbiosi per mantenere pulita la città, ma ogni volta o dove c’è l’uno manca l’altra o viceversa o, ancora peggio – come per la villetta – mancano entrambi.
      In ogni caso l’amministrazione, pagata profumatamente, dovrebbe svolgere sia una funzione educativa che di monitoraggio, e per questo essere sempre un passo avanti rispetto al cittadino. Continuando così non penso potremmo andare molto lontano.

    7. cara maria letizia hai fatto benissimo a fare le foto ed a farle girare sulla rete, però se calcoli il tempo che hai speso per far tutto ciò e quello che materialmente avresti dovuto utilizzare, per dare una “pulitina”, magari con l’aiuto di qualche persona di buona volontà, vedresti che i due tempi si equivalgono. mi piacerebbe vedere le foto dopo che hai pulito… che ne pensi?

    8. Pister ma stai scherzando o dici sul serio? Ci sono responsabilità altissime anche in questo lavoro e va fatto seguendo parametri di sicurezza per se stessi e per gli altri. Non diciamo più certe corbellerie per favore. Non facciamo i fenomeni che andiamo a mettere le mani tra rifiuti potenzialmente anche pericolosi, a mani nude, così, tanto per dimostrare quanto siamo migliori. E non pretendiamo che un comune cittadino se ne vada a passeggio per i parchi munito di guanti e attrezzature necessarie, magari pagate a spese proprie, per dare una “pulitina”. Pretendiamo altro invece. Pretendiamo ciò che ci spetta, ciò che ci è stato promesso, ciò per cui paghiamo.

    9. Poster anche se non è il mio lavoro (che invece è quello di documentare) non ho nessun problema a rimboccarmi le maniche e a pulire. Nel mio piccolo cerco di essere civile e cerco di insegnarlo a mio figlio. Detto ciò mi spieghi perché (fino ad ora) abbiamo dovuto pagare quasi 3000 dipendenti (tra amia e amia essemme) se poi basta che ognuno di noi prenda una ramazza e si spazzi il cortile di casa?

    10. …. in siciliano si dice : ” cumanna e vacci” nel senso che se vuoi una cosa fatta bene è meglio che te la fai tu, sto scherzando… il mio commento è stato solo una provocazione. secondo me alcune volte però le proteste e gli scioperi vanno fatti al contrario rimboccandosi le maniche. il fatto che fino ad ora abbiamo dovuto pagare 3000 dipendenti amia etc per avere un servizio scadente dipende anche da tutti noi, e cioè:dal dirigente che non ha saputo amministrare e controllare, dai vigili che sembrano essere una razza estinta della vita cittadina e se ci sono e come se non ci fossero, dai tanti ” cittadini” che ogni giorno passano da lì e fanno finta di non vedere…. per dirla in breve: ognuno ha il giardino che si merita.

    11. Piuttosto direi che una parte minima del tempo potrebbe essere spesa per segnalare il tutto tramite il sito http://www.epart.it
      Solitamente nel giro di qualche giorno i risultati si vedono.

      Ciao

    12. le segnalazioni su epart ci sono. Non mi pare si siano fatti le corse per rimediare…

    13. Io partirei a risolvere il problema alla radice, ovvero per me la colpa è esclusivamente dei vigili urbani che non si appostano in borghese a fare delle belle multe per chi sporca ville giardini o marciapiedi!!!
      Sono sicuro che se getto un pezzo di carta davanti ad un vigile urbano quello non solo non mi dice niente, ma butta qualcosa anche lui….
      L’inciviltà poi del palermitano è una conseguenza a questo mal costume!!!
      Per gli spazzini latitanti questo è un’altro problema legato sempre alla sorveglianza, nessuno li controlla e quindi fanno quel che vogliono…allora comunichiamo all’amia questi disservizi, e qualcosa dovrebbe smuoversi se siamo in molti a fare le segnalazioni!

    14. dei palermosauri

    15. Stamattina ho visto dei militanti di Forza Nuova che pulivano la villetta di piazza Amendola come da foto che vedete al link. https://twitter.com/FabrizioMicho77/status/268648926956109825/photo/1

    16. Lo stesso degrado, se non ancor peggio, vale per la villetta di Piazza Leonardo Sciascia (nei pressi di via Pacinotti/via Falcando), dove si fanno gimkane tra detriti, rifiuti, bottiglie rotte e deiezioni.
      A tutto ciò fanno da cornice lampioni divelti (per creare atmosfere romantiche?)e cestini per rifiuti spaccati.L’importante però è tifare rosa-nero….ecco, sul secondo ci siamo, sul primo non credo proprio.

    17. Via Polonia? Non è dove c’è la Conad? Ma la villetta mi sfugge… e queste altre in via Spagna, recintate?

    18. Tutte le villette sono nelle stesse condizioni. Aggiungo alle precedenti anche “Piazzetta Veneto”, quella al centro di Viale delle Magnolie all’incrocio con via Veneto. Stesso degrado, immondizia, cestini stracolmi, sacchetti dell’immondizia, marciapiedi divelti and so on…

    Lascia un commento (policy dei commenti)