venerdì 24 nov
  • “Tu scuiddaisti quannu” su facebook

    Su Rosalio segnaliamo sempre tormentoni dei social media palermitani e da alcuni giorni imperversano su facebook le immagini della pagina Tu scuiddaisti quannu che in questo momento ha già quasi 15 mila mi piace.

    Tu scuiddaisti quannu

    Dietro al progetto ci sono due giovani palermitani: Domenico Sonny Castiglione e Umberto Orecchio. Mi hanno raccontato che l’idea è nata per caso questo sabato notte seduti a un tavolo in un locale di piazza Rivoluzione. Girando per Palermo i due non potevamo fare a meno di notare atteggiamenti e abitudini della gente e la febbre da “tu scuiddaisti quannu” ha preso il sopravvento e hanno iniziato a scrivere…

    Ironicamente si prendono in giro le “amnesie” di chi non ricorda più quanto si stava peggio quando si stava peggio…

    Tu scuiddaisti quannu

    Tu scuiddaisti quannu

    Tu scuiddaisti quannu

    Tu scuiddaisti quannu

    Tu scuiddaisti quannu

    Tu scuiddaisti quannu

    Tu scuiddaisti quannu

    Tu scuiddaisti quannu

    Tu scuiddaisti quannu

    Un’operazione da manuale del viral, e senza le somme esose che richiedono le agenzie per risultati discutibili o raggiunti con metodi non corretti come l’acquisto di visualizzazioni e Mi piace, da cui molti dovrebbero prendere esempio. Bravi!

    Palermo
  • 56 commenti a ““Tu scuiddaisti quannu” su facebook”

    1. La chiusura dell’articolo mi suggerisce che giovedì anche tu assisterai alla presentazione di un certo libro…

      Ti saluto con un detto delle mie parti: “T’u scurdasti quannu l’acqua ra funtana ti parìa champagne?” 🙂

    2. Oops… Mi ero perso il banner!

    3. Che cagata…prendere esempio addirittura….raramente ormai guardo questo blog e ogni volta che ci passo perche un mio collega idiota mi passa il link trovo sempre le stesse stronzate da popolino o da shampiste di FB (e casualmente scritte sempre da te)

    4. Perché lo fai, disperato ragazzo mio? 😀

    5. Vittorio ti invito a essere rispettoso nei tuoi commenti e vi invito a rimanere in tema. Grazie.

    6. OK ….certo rimanere in tema mi sembra difficile perchè cosa vuoi commentare, cosa c’è da dire su una informazione più inutile di questa. Poi se volete solo commenti positivi fate pure, mi sa che questa è l ultima volta che passo da qui, mi butto su mobilitapalermo, livesicilia e altro. bravo toni continua cosi 🙂

    7. Stronzate o no, 15.000 mi piace in un paio di giorni sono di certo un fenomeno di cui vale la pena parlare.

      PS
      Nemici della cuntintizza sempre in agguato!

    8. @Vittorio …per te urge la madre di tutti “Tu scuiddaisti quannu” ovvero: Tu scuiddaisti quannu manciavi nno catu ???:

    9. caro vittorio, mi sembri proprio il classico pirocchio arrinisciutu, tutti i post pubblicati ti calzano a pennello

    10. Io la trovo un’idea simpatica e avere questa quantità di consensi in così poco tempo è lodevole.
      @Vittorio: Fattene una ragione, un po’ di leggerezza non fa mai male e anche questa, che ti piaccia o no, è informazione. Il blog ha lo scopo di dare una visuale di insieme della città e se scorri tutta la prima pagina ti accorgerai che vengono affrontate tematiche di qualsiasi tipologia, serie e non. Se poi ti vuoi riempire gli occhi esclusivamente di cronache di disastri noti o annunciati della Palermo che non funziona, i siti da te scelti mi sembrano consoni allo scopo. Questo preso da Tony è un esempio di come creare, appunto, qualcosa che funzioni in una città che non funziona. E la differenza tra te e lui è che perlomeno Tony sa vedere piccoli spiragli di luce nel buio più totale che la città offre.

    11. Vittorio quella pagina ha avuto in tre giorni 17 mila mi piace. Non ti viene il dubbio di essere tu a non comprendere il pop? Pensaci.

    12. Vi invito a essere rispettosi nei vostri commenti e a rimanere in tema. Grazie.

    13. non sono iscritta a fb, quindi non posso cliccare mi piace, ma trovo l’idea divertente, simpatica e soprattutto… vera! ci siamo scordati un sacco di cose… per esempio, tu scurdasti quannu un c’eranu i cellulari e potevi spariri ri casa p’una jurnata sana sana e nuddu si prioccupava?

    14. […] 17200). Nata da un’idea di Domenico Sonny Castiglione e Umberto Orecchio, come si legge su Rosalio, TU SCUIDDASTI QUANNU è un fenomeno virale che tra i palermitani è già tormentone – tanto […]

    15. @tony…non ti viene in mente che un “mi piace” non costa niente e che c’è un mare di gente che non ha nulla ma proprio nulla da fare (per non dire altro)…non mi sembra proprio la giusta unita di misurara per misurare la qualita delle cose..
      cmq se siete contenti cosi…
      @RITA discordsi che si adattano a una shampista come te
      @palermitano…uno che non mette il nome non lo considero nemmeno

    16. Per me Vittorio ha ragione, 17mila ‘mi piace’ non dicono proprio nulla…solo perchè non cè il bottone ‘non mi piace’ chissà quanti ne avreste presi…roba da shampiste nno’ saluni i Vicè…meglio visitare il blog ru zzu toto’ u siminzaru.
      Grande Vittorio

    17. A tavierna o tiru era di gran lunga piu’ seria…

    18. @Vittorio non comprendo e non condivido questa tua opinabile opinione denigratoria riguardo alla categoria professionale delle “shampiste”. Il quoziente intellettivo non è correlabile con la professione esercitata, ad esempio tu …malgrado tutto, per me, potresti essere un astrofisico …un salumaio …un ingegnere nucleare …etc…(è ovvio che qualsiasi risposta tu voglia dare non ci sarà replica da parte mia) 🙂

    19. tu scuiddasti quannu manciavi nno catu assittatu nè balati e accattavi u pani a cambiali…

    20. Tavernello buon viaggio verso la taverna. 😀

    21. Vittorio mi spiace ma secondo me
      le cose sono due: o si tratta di ignoranza o di intolleranza. Scegli tu.

    22. Scusami Rita …..”opinabile opinione” proprio non si puo sentire ahahahaha …ma come scrivi….mi sa che tu continui ancora a mangiare nel cato. i paroloni non fanno per te..continua a nutrurti di tutte le stupidaggini che girano su FB.

    23. ahah grande tony! Mi sto sbarellando dalle risate

    24. Io appoggio Vittorio… ma cioè scherziamo? ma che razza di articolo è oltretutto? non ha senso come le polemiche che ha scaturito

    25. Se non fosse stato per Vittorio si sarebbe letto che queste iniziative sono da premio nobel…ahahaha…solo a toni possono piacere queste bambinate…lui si che è intollerante…intollerante alle cose sensate

    26. Trololololoooooooooooo

    27. Grande Vittorio, almeno non cerca il plauso della massa. Il resto è ‘curtigghiu’.

      Ciao

    28. Io vorrei capire perché con tutti i problemi che ci sono oggi, anziché farvi una sana risata che non fa mai male…dobbiate criticarvi a vicenda…l’idea seppur semplice è abbastanza originale!

      P.S

      Il commento sulle “shampiste” era di una tristezza epica!

    29. Renda finalmente qualcuna che sa vivere nonostante tutto! 🙂 brava gioia

    30. vittorio sei solo patetico, sicuramente sarai un arrabbiato contro tutti, fatti curare.

    31. Se si fosse chiamato “ti sei dimenticato di quando…….” avrebbe riscosso lo stesso successo planetario?

    32. @Vttorio Quello che so per esperienza è che chi non ha molto da argomentare, appena può, offende, come fosse una sorta di lapsus linguistico che tradisce un pensiero retorico limitato; ma questo è una mia considerazione. Per quanto riguarda il post di un blog, che per natura crea e dà opinioni, discussioni [questa salvo i tuoi fuori pista lo è] non credo sia giusto tacciarlo di leggerezza, come fosse un difetto. Ti lamenti dell’inutilità…ma rispetto a cosa? Non c’è di certo la pretesa di parlare di cronaca, di lavoro, di nobel o di scienza! Qui si parla di un fenomeno virale (non di filosofia, non di letteratura, non di shampiste/i), quindi il campo sarebbe comunicazione, social media marketing e affini, e in questo caso il post è ad hoc; molti di noi del settore hanno apprezzato il fenomeno spontaneo di viralità. Poi non concordo sui paragoni che Tony fa su altre tecniche virali indotte, ma forse questa è un’altra storia, un altro post, insomma un’altra discussione;)

    33. Io condivido in parte quello che dice Vittorio, Rosalio dovrebbe essere un blog di informazione su temi attuali non dovrebbe tener conto di “cavolate” (divertenti, ma pur sempre cavolate) provenienti da facebook.
      Perchè fare diventare Rosalio una pagina personale di Facebook? Puoi benissimo pubblicare queste cose sul tuo profilo facebook e tutto si risolve, Tony.
      Non è una critica, è un consiglio che si può anche non accettare. 😀

    34. I commenti di Vittorio, Conte, Carlos ed Eduard Khil sono stati postati dallo stesso indirizzo IP.
      I commenti di Gino Birilli e di Tavernello sono stati postati dallo stesso indirizzo IP.

    35. Sorvolo sul patetico multinickname e sposo il commento di Francesco A in risposta a Cesc.

    36. Ma come si fa a prendere seriamente uno che si chiama Tony Siino?

    37. E’ ingeneroso attaccare Siino.
      Qui c’è’ spazio per tutti,anche per quelli che non avendo sostanzialmente nulla da dire,non fanno che vantare questo o quel l’altro.Oppure sparare a zero su quello o quel l’altro.
      Però’ se qualcuno ha sale in testa,ha uno spazio a disposizione.
      Spazio prezioso.

    38. Salve…credo che sia una bella idea…è per quanto riguarda Vittorio direi che….la tua invidia è la mia forza…forza ragazziiii

    39. A me ha fatto sorridere e rilassare per qualche minuto!
      Si potrebbe aggiungere:
      Ma…. vu scuidastivu quantu miriusi giranu pi strati di Paliermu…..
      e ancora……. ma scuidativi ogni tantu ri esseri troppu ntellettuali……a vita e troppu pisanti, canciati canali quannu un vi piaci…..

    40. E tu, Vittorio, di tempo da perdere non ne hai, vero?
      Vivo a Londra, lavoro full time ho anche dei lavori extra. Di tempo non ne ho molto sai, Londra ti toglie il fiato. Eppure, se becco una pagina su fb come quella creata dai nostri due amici palermitani, mi rallegro, rido di cuore.
      Non hai idea di quanto risulti patetico il tuo tentativo di
      1. volerti distinguere dalla “massa” (ovvero noi, palermitani fieri);
      2. screditare il lavoro di gente onesta.

      Appari frustrato. Prenditi una pausa. Lascia a noi la possibilità di godere di ciò che è nostro e, nel caso di quelli come me, che sono fuori e a cui la propria città con tutto quello che le appartiene, manca.

    41. Concordo appieno col commento di Francesco A, Rosalio “parla” di Palermo a 360 gradi. Un fenomeno giustamente definito “virale” è uno di questi.

    42. ma le shampiste non le difende nessuno?

      ridicolo quello del multinickname comunque. da prima elementare.

      ora – non vorrei uscire dal coro – fenomeno viral si e va rispettato, ma secondo me non sono così divertenti. forse solo quello di facebook che quando non c’era con le ragazze ci dovevi andare a parlare. haha.

      spremersi le meningi sarcastiche editors di ‘tu scuiddasti quannu’!

    43. I ♥ shampiste! 😀

    44. Avutru ki Mcdonald’s…

      Tu scuiddasti quannu a megghiu pistiata iera u’ sfinciuni ambulanti, bellu cavuri e bellu vieru!

    45. @Vittorio ….se fondi una rivista mi abbono subito!

    46. caro vittorio sarei tanto curiosa di sapere se soffri di calvizia o se qualche shampista ti ha dato il 2 di picche,caro tony anche se non faccio la shampista appartengo a quel ceto sociale e alleviare i pensieri facendosi due risate soprattutto a gratis visto che diventa sempre piu difficile arrivare alla fine del mese e un ottima terapia e tu scuidaisti quannu e quello che fa per me e poi senza nulla da togliere ai grandi imprenditori e alla gente facoltosa ho sempre trovato piu solidarieta’ fra la gente cuitigghiara,a vitto’ che per caso oggi hai comprato il giornale di sicilia? stai ancora a rosica’?

    47. carissimo vittorio mio mi sà proprio ke il senso dell’umorismo ti manca semplicemt xkè sicuramnt sei nato già con il cullo nell’oro..ma io x esempio ke le cose belle della vita nn le ho mai avute e ttt’ora nn le ho apprezzo qst blog…xkè si fare anke ridere ma alla fin fine se ti soffermi a pensare al vero significato di ciò ke c’è scritto stai sicuro ke nn sn poi così idiote le cs sora elencate…xciò se nn ti piacciono nn rompere il cazzo evita solo di entrare a guardare…no?????semplicissimo XD

    48. Shampiste nno’ saluni i Vicè, e ‘si na cammariara’, sono espressioni largamente usate da Sasà Salvaggio nei doppiaggi a film famosi negli anni ’90. Come al solito appena ci si esprime cosi’ scatta lo scandalo, quindi prima di sentirvi ‘pizzicate’ documentatevi. Cara Silvia non sei l’unica palermitana all’estero,ho vissuto in inghilterra e sinceramente è una merda, ora sono in un altro paese piu’ civile e meglio pagato. Fare 3000 lavoretti e non arrivare a fine mese è uguale a non fare nulla e non arrivarci comunque,lode alla buona volontà per carità,ma non mi sembra molto saggio e non ti onora, le risorse visto che forse sei giovane vanno ottimizzate. Le persone semplici sono sempre quelle che danno + cuore è risaputo, ma non trovo attinenza con la questione ‘Tu scuiddasti quannu’…Personalmente non ho nulla contro, anche se i commenti di Vittorio li trovo alquanto sagaci.
      Ciao a tutti

    49. A Silviè davvero mi spiace che per sentirti meglio ti bastano ste stronzate…stai messa davvero male in fondo sei solo una “curtigghiara”.
      Ma forse alla fine è melgio cosi, beata tu che non capisci un cazzo (non c’è altro modo per renderlo chiaro).
      il gds sta a un quotidiano come studio aperto sta a un telegiornale.

    50. Jessy e Vittorio gradirei un linguaggio più consono e rispettoso. Non c’è motivo di trascendere. Grazie.

    51. vittorio sicuramente sei uno snobbetto del. .. tu sei perfetto per la canzoncina..ho 4 cellulari vivo in villetta mia madre insegna e mio padre è un notaio…tu scurdasti quannu manciavi nò catu e ti facievanu tirari l acqua ru puzzu ahahahaha

    52. Questo è il post più letto di tutto il blog nell’ultimo mese. Devo aggiungere altro?

    53. a Vitto’ per sentirmi bene mi bastano i miei figli che adoro… ma forse non hai capito il senso, sinceramente il giudizio di chi non mi conosce non mi tange minimamente ,per chi come me e lontano dalla propria terra di origine ricordare da dove sei venuto e quello che hai passato ….si sinceramente mi fa sentire bene e mi fa apprezzare quello che ho anche le piccole cose.. adoro palermo la sua cultura e il suo dialetto,certa gente e convinta che il dialetto sia volgare ma lo sai quante persone ce lo invidiano? comunque tu pensi che sono cuittigghiara ma penso di essere una persona educata e quindi ti chiedo pure scusa se ti sei sentito provocato,i problemi nel mondo sono altri puo non piacerti tu scuiddaisti quannu ma perche giudicare gli altri? a cosa serve amuni’ finiamula……

    54. ho dimenticato di dire a Gino che anche se Sasa’usava queste espressioni nei suoi doppiaggi non vuol dire che allora e giusto cosi’…..non voglio polemizzare……e solo un mio punto di vista un ta mutriare per favore….grazie

    55. poi Gino non vorrei tu avessi fatto confusione con l’altra Silvia che vive in Inghilterra io per mia fortuna vivo in Italia e il non arrivare a fine mese era solo di esempio tutti noi abbiamo dei problemi e se trovi qualcosa che magari non ti ci fa’ pensare come puo essere anche un film doppiato da Sasa’ che male c’e’…….

    56. Vittorio mi fa molto piacere la tua risposta.sicuramente penso tanto alla mia Palermo perche’e legata alla mia infanzia e adolescenza ma non ti credere che fuori di li sia tanto meglio… anche io tanto tempo fa la pensavo come te su Palermo piu’che altro per le troppe ingiustizie sul lavoro ecc.ecc.mia madre sta ancora li spero che le cose possano migliorare per tutti voi in bocca al lupo…..e buona fortuna anche a te

    Lascia un commento (policy dei commenti)

"Tu scuiddaisti quannu" su facebook, 5.0 out of 5 based on 1 rating