giovedì 19 ott
  • 180 interventi di manutenzione a gennaio per il Comune

    Città di Palermo

    A gennaio il Comune di Palermo ha effettuato circa 180 interventi di ripristino e/o di manutenzione che hanno riguardato impianti idrici riparati, cisterne pulite, cancelli ricollocati, bagni e finestre nuove e la posa di nuovi vetri.

    La priorità è stata assegnata alle scuole e agli asili (beneficiari in totale di oltre 80 interventi) e all’emergenza freddo, per cui è stato compito del Cantiere ripristinare i locali della palestra adibita all’accoglienza dei senza tetto.

    Non tutte le richieste pervenute sono state evase. Circa 50 infatti non possono al momento avere risposta, per la mancanza dei materiali presso il Cantiere, mentre per altre sono in corso dei sopralluoghi tecnici più articolati in considerazione della complessità degli interventi richiesti.

    Per quanto riguarda le scuole, è stato anche approntato un piano di
    interventi aggiuntivi, in particolare per far fronte all’emergenza
    determinata dalla mancata manutenzione dal 2007 delle coperture.

    Palermo
  • 9 commenti a “180 interventi di manutenzione a gennaio per il Comune”

    1. Credo che questi lavori siano frutto del lavoro delle maestranze comunali del Coime, a cui va il mio rispetto e il mio ringraziamento. Una società del Comune che funziona e che lavora bene.

    2. Scusami, ma e’ ormai evidente che il comune ti ha messo qui a presidiare il blog, osannando tutto cio’ che da esso promana..si capisce anche dal fatto che intervieni sempre e soltanto su queste tematiche..

      Liberissima di farlo, ma potresti usare un tono che ricordi meno la Pravda dei tempi andati..? Perche’ stai diventando una macchietta..

    3. Io sono una libera cittadina, non sono stata incaricata da nessuno a fare propaganda. Commento le cose che mi va di commentare. Detto ciò, ti lascio nella tua convinzione, perchè già ho fatto un OT per colpa tua. Saluti

    4. Effettivamente le cose stanno cambiando al comune, se danno molta piu’ importanza al web di quanto facessero prima..peccato che non hanno ancora imparato a fare una propaganda meno invasiva e palese, che solitamente non apporta grandi vantaggi..
      Ma se vuoi continuare a renderti ridicola e’ nel tuo pieno diritto di libera cittadina ed impiegata comunale

    5. Errare humanum est,sed perseverare dementialis.
      Eppure ti avevo fatto notare che ogni tuo commento,inneggiando l’amministrazione di un comune disastrato ed inefficiente ,ti esponeva quanto meno al ridicolo,miss lecca lecca!

    6. Sono daccordo con Lucido, e david, ma mi sembra evidente che non si puo’ essere daccordo. Il punto non e’ che non bisogna parlare a favore o contro qualcuno, ma e’ farlo alla maniera di Michela (vedi foto http://blog.dossier.net/micaela-biancofiore-la-crisi-e-i-cappuccini-al-bar/) che infastidisce.

    7. ..non si puo’ CHE essere daccordo…

    8. Tutti i giorni ci sono cortei Gesip.Chi partecipa ai cortei non svolge alcun servizio alla cittadinanza.Cosi’ aumenta il degrado che è sotto gli occhi di tutti,salvo qualche cretino,volendo escludere la malafede.O si è cretini,oppure si è’ in malafede.
      Non vedo vie di mezzo.

    9. Vi invito a rimanere in tema e vi ricordo che questa non è una chat.

    Lascia un commento (policy dei commenti)