lunedì 23 ott
  • Violenza infinita a piazza Garraffello

    care concittadine, cari concittadini, come sapete bene la notte del 5 febbraio il nostro bene comune della citta di palermo ha smantellato abusivamente con cattiveria, senza confrontarsi, la mia installazione “BANCA NAZION” che ho fatto io con tanto amore per voi e per il vostro sviluppo economico. la piazza non è più murata e i lavori sono visibili a tutti e si vede una scenografia come in un film hard porno, tipo porn horror. vi invito con grande piacere a fare i calcoli sui costi del lavoro svolto nei primi 66 giorni a piazza garraffello, dal bene comune della nostra città di palermo.

    Violenza infinita a piazza Garraffello

    07/02-11/02: 66 giorni piazza murata, 7 volte mura rifatte / euro = ?
    07/02-10/02: 3 giorni presenza 2 furgoni ed un autoblindato anti-sommossa della polizia con 30 poliziotti / euro = ?
    05/02-10/04: 65 giorni presenza della polizia municipale 24 ore al giorno, 3 macchine con 2 vigili, 6 stipendi in 3 turni da 8 ore / euro = ?
    05/02-07/02: 2 giorni 24 vigili del fuoco con la macchina scala lunga automatica.
    07/02-11/04: 3 giorni a settimana sono 28 giorni 2 operai con capo operai per la messa in sicurezza della loggia dei catalani, ancora i lavori sono incompiuti / euro = ?
    09/02-11/04: 4 giorni a settimana sono 37 giorni affitto ragno – carrello 30 metri con manovratore / euro = ?
    06/02-11/04: i costi e gli stipendi della progettazione, amministrazione, ingegneri, architetti etc del bene comune di palermo / euro = ?
    07/02-28/02: 21 giorni palazzi messa in sicurezza dai privati (a costi dei privati) terminati, con controllo permanete del comune di palermo / euro = ?
    + cemento, mura, materiale tecnico, ponte, benzina, servizio tecnico macchine polizia, etc/ euro = ?
    + 1 auto blu con autista ogni giorno alla vucciria per un assessore, stipendi invisibili, spese non trasparenti, etc / euro = ?

    66 giorni bilancio totale in euro = ?

    Palermo
  • 27 commenti a “Violenza infinita a piazza Garraffello”

    1. abbiamo già superato 700 mila euro?

    2. Hai ragione Uwe! E’ INAXEPTABILE!!!

    3. caro Uwe da palermitano ti ringrazio per l’audacia e soprattutto per la perseveranza con la quale cerchi di abbellire e rendere più interessante una città che svetta nello street food, ma affonda nella street art.
      Come vedi le istituzioni non fanno nulla, anzi distruggono quel poco che è stato fatto. Il centro storico di palermo crolla e la prima preoccupazione è spendere soldi per blindare una piazza. Uwe perdonali perché non sanno quello che fanno, anzi purtroppo lo sanno….

    4. Caro uwe si possono tagliare i fiori ma non si può fermare la primavera.
      Purtroppo paghiamo l’assenza si una visone della e per la città. Hai la mia solidarietà. In questi anni il tuo lavoro sulla vucciria è stato prezioso e istituzioni più lucide avrebbero potuto farne tesoro in un progetto di rilancio di uno dei cuori antichi di Palermo.

    5. “..il nostro bene comune della citta di palermo ha smantellato abusivamente con cattiveria, senza confrontarsi, la mia installazione “BANCA NAZION” che ho fatto io con tanto amore per voi e per il vostro sviluppo economico..”
      Ma grazie, Maestro Uwe!
      Come faremo mai a sdebitarci del suo pressocche’ infinito amore verso Palermo e i suoi cittadini?
      Ah, ci sono! Le porteremo quotidianamente qualche quintale di rifiuti solidi urbani con i quali, usando la sua fervida immaginazione e creativita’, lei plasmera’ nuovi capolavori e raggiungera’ vette ancora inesplorate dell’arte contemporanea.
      Noi Palermitani siamo cosi’, ma cosi’ fortunati ad attrarre i migliori talenti e manco ce ne accorgiamo. Che vergogna.
      Ah, se poi puo’ esser cosi’ gentile da spiegare cosa intende per “porn horror” gliene sarei grato.
      Forse un film hard in cui il protagonista maschile ha un organo genitale a forma di cavatappi? O la protagonista femminile possiede tre natiche?
      Cosi’, per sapere.

    6. Gentilissimo Uwe, é molto bello che un artista straniero si innamori della nostra città al punto di volerla migliorare e cercare di risollevarla socio-economicamente con la sua arte, ma io credo che questo tuo denunciare lo “scempio” che ha creato il comune di Palermo chiudendo la piazza in questione sia un pochino esagerato e fuori luogo. Magari la tua cattedrale di spazzatura per quanto “artistica” doveva essere anche parecchio pesante, e chissà che non abbia gravato sulla già debole struttura che poi é effettivamente crollata… Inoltre volevo ricordarti che le condizioni attuali della piazza che non so cosa intendi quando dici che ti ricorda un porn horror, non sono causate certo dal comune di Palermo che ha improvvisamente deciso di usarla al posto di Bellolampo; se la piazza é piena di munnizza suppongo sia “colpa” di chi la abita e la vive ogni giorno, quindi visto che vorresti aiutare la nostra bella città a risollevarsi, perché non sfrutti le tue capacità artistiche e la tua sensibilità per fare capire ai tuoi vicini di casa che piazza Garraffello non é una discarica? Perché non provi a sensibilizzare la gente per far si che la piazza resti pulita mentre il comune lavora per riportarla si spera allo splendore di una volta?

    7. Caro Uwe, parliamoci chiaro. Io capisco che a Palermo tutto funziona uno schifo, i politici sono corrotti e ognuno fa quello che gli pare. Cattivissimi! Ma tu, che parli di un Comune che ABUSIVAMENTE distrugge la tua opera d’arte (altrimenti detto rimuove qualcosa di abusivo da un edificio pericolante) mostraci le AUTORIZZAZIONI per la tua opera magna, illuminaci! Dicci chi è quell’imbecille che ti ha permesso di salire su un edificio in rovina per porre una “opera d’arte” ad alterarne il già precario equilibrio! Altrimenti, per favore, abbia la dignità di stare zitto.

    8. Ah, dimenticavo. Se, come immagino, tu non hai mai avuto le autorizzazioni per quella discutibile opera d’arte il Comune di Palermo è gestito da imbecilli, perchè dovrebbero denunciarti per una serie di reati connessi e per ultimo per diffamazione. Cordialità!
      PS: cari palermitani, come al solito prendete fischi per fiaschi. Prendete in giro qualcuno che parla la vostra lingua con un accento diverso (provateci a fare il contrario) invece di chiedergli di rispettare le regole e le leggi. Complimentissimi!

    9. e in quale giorno supereremo 1 milione di euro? il checkpot, a quanto arriverà? poi ho dimenticato, che alcuni massi in piazza sono catalogati e lo smantellamento banca nazion fino adesso alle spese mie.

    10. anzi sig francesco, non mi trattate così, perchè io sono l’ultimo miracolo di santa rosalia

    11. Sig Uwe, (non c’era bisogno del “sig”, ma visto la tua cortesia la ricambio) purtroppo non hai risposto alla mia domanda, cosa che mi fa pensare di avere ragione. Non avevi alcuna AUTORIZZAZIONE per compiere la tua opera d’arte. In altre parole l’abusivo sei tu, non il Comune di Palermo. Certo che la rimozione e’ a spese tue! Che pretendi? Non sei stato denunciato, non ti lamentare! Mi spiace, io sono palermitano ma non credo a santa rosalia, ai miracoli ne’ tanto meno a chi si autoproclama artista o miracolo. Anzi a uno si: quel crollo a Piazza Garraffello poteva essere una strage. Purtroppo non ci e’ scappato il morto e stiamo tutti a lamentarci per la piazza chiusa. Sul valore della tua arte non mi permetto di commentare, per favore, perdi un po’ di boria (arroganza) e lascia che siano gli altri a parlare delle tue opere.

    12. Ma il Maestro Uwe e’ veramente un artista dalle mille sfaccettature: adesso crea pure neologismi!
      “.. il checkpot, a quanto arriverà?..”
      Suppongo, infatti, che il “checkpot” sia il cugino di primo grado del piu’ famoso “jackpot”.
      Lo ripeto: ma quanto siamo fortunati ad averLa a Palermo, Esimio Maestro.
      PS. Saluti alla Principessa Consorte, eh.

    13. David, per quanto non stimi affatto Uwe, di certo l’unica cosa che non posso criticargli e’ il suo uso dell’italiano. Chiaramente non e’ italiano e per comunicare si sforza di usare la tua lingua.
      Ricorda che l’italiano al di fuori dell’Italia non serve a una beneamata e che se uno straniero lo impara ti sta facendo un favore (te ne rendi lontanamente conto?). Apprezzalo invece di fare facile ironia. Vorrei vedere te a parlare tedesco. E poi se non ha idea di cosa sia un jackpot gli fa solo onore, tra tutte le cassate almeno non si gioca la vita al lotto.

    14. Il comune fa bene a fermare la movida in quella piazza. La Vucciria è morta. Punto.

    15. caro UWE… la scritta BANCA NAZION era pericolosissima …ringrazia chi l’ha tolta e ti ha evitato il carcere per qualche morto …il crollo di quella scritta in ferro sulle teste dei malcapitati era imminente. pendeva in avanti e con una struttura in legno ormai marcia e decadente per le intemperie. invece di fare annunci poco calcolati ringrazia di non aver ucciso nessuno.

    16. Ma sig. Francesco, forse le daro’ una notizia sconvolgente, ma jackpot e’ una parola inglese, e glielo posso confermare sotto giuramento dato che vivo nella capitale britannica.
      E’ sin troppo facile prendersi gioco dell’Esimio Maestro per i suoi svarioni in italiano o per l’intonazione della voce durante i suoi video, che sembra proprio fatta apposta per ricordare un Austriaco trapiantato in Germania che usava portare i baffetti.
      Ma un grande artista come il Maestro Uwe che di sicuro e’ un uomo di mondo (avra’ certamente fatto il militare a Cuneo) non puo’ permettersi di scrivere strafalcioni pure nell’idioma piu’ usato al mondo, cribbio!
      E sappia che quando mi permetto di contraddire il Maestro lo faccio solo per il suo bene. Forse.
      E poi, mi consenta, la vita e’ gia’ cosi’ piena di problemi che se non si fa un po’ di sana ironia e’ meglio non alzarsi al mattino.
      Come dice il poeta: la vita e’ tutta un equilibrio sopra la follia.
      Sottoscrivo.

    17. Lo so bene, vivo a Newcastle e parlo 4 lingue, ognuna col mio sacrosanto accento italiano. L’inglese sara’ pure piu’ usato al mondo ma che mi risulti non e’ obbligatorio conoscerlo. E no, quando Uwe parla del mio Comune che secondo lui abusivamente rimuove la sua opera gli faccio notare le stupidaggini che dice, non lo prendo in giro per quello che e’ o che fa. Quello va bene al bar, non davanti ad una pubblica accusa alla mia citta’. Cribbio? Mi consenta? A Londra a lavorare per gli anziani?

    18. ….la vucciria è morta? beh!in effetti ancora adesso di notte trovi migliaia di “zombie” in giro…se muore sarebbe la morte della STORIA di questa città,senza ombra di dubbio.

    19. Magari a lavorare per gli anziani sig. Francesco, purtroppo devo lavorare solo con giovani modelle disinibite e viziose.
      Sa che lavoraccio.
      Ahime’.

    20. E poi, scusate, ma c’e’ veramente qualcuno che prende sul serio le parole del Maestro?
      Suvvia, siamo seri!
      Lui e’ il primo a non crederci.
      E specialmente per lei, sig, Francesco, glielo dico in 5 lingue 5 (a proposito, lei prima utilizzava un altro nick, vero? Link, se non sbaglio..stesso stile piuttosto focoso):
      We have to be serious!
      Nous devons être sérieux!
      Tenemos que ser serios!
      Wir haben ernst zu sein!
      我們必須認真!

    21. Jackpot? Jackpot?

    22. Potrei argomentare oltre ma sarebbe piu’ costruttivo parlare con una pietra della vucciria. E no, e’ la prima volta che posto su Rosalio, spinto dai vaneggiamenti di Uwe. Pero’ mi fa piacere che c’e’ qualcun altro che condivide il mio pensiero su di te!

    23. Veramente il sig. Link non ha mai parlato con me, ma siccome diceva di esser di Palermo e di esser emigrato nella sua stessa citta’, e aveva un tono “nanticchia arraggiato” con tutti ho pensato che potesse esser la stessa persona..mi scusi, sa.
      Si consoli con una bella birra, so che dalle sue parti sono dei veri party animals.
      Here, we’re really boring people, just enjoying the smell of money and corruption, sadly.

    24. Sono d’accordo

    25. Signò lei, la informo che smantellarono un carro di un certo Kounellis e niente successe. Ora, lei che dice, che ci mettiamo a piangere perché lei perse un giocattolo? Se ha bisogno di soldi si mettesse a fare caricature (sà spirugghia, no?).

    26. che bello, si parla di arte e quello che riuscite a fare è prendere per il culo una persona perché non parla bene l’italiano. fan ta sti co!!
      i permessi? ma di che state parlando?? gli street artist che chiedono permessi? conoscete banksy per citarne uno? o Mr brainwash o lo stesso basquiat quando faceva il graffittaro? secondo voi chiedevano e chiedono i permessi prima di realizzare le loro opere? regalano la loro arte e non chiedono il permesso, così ha fatto uwe in un centro storico dove la munnizza impera lui ha pensato di glorificarla, cosa che noi palermitani facciamo da sempre riempiendone le strade della nostra città.
      Quanta pochezza in quello che ho letto, vi meritate la città che avete.

    27. Sfincione, hai perfettamente ragione. Peró non mi sembra che banksy o gli altri street artists famosi accusino i comuni o pretendano risarcimenti quando le loro opere vengono rimosse (tra l’altro per motivi di sicurezza, non ho mai visto un banksy su un muro fatiscente). Se non sbaglio c’é stato un crollo. E se non sbaglio se fosse accaduto qualche giorno dopo avrebbe potuto centrare decine di persone. Qui si parla di un Comune responsabile di sicurezza. É normale che Uwe non abbia autorizzazioni, ma almeno ci risparmi i piagnistei. Se proprio vuole compra palazzo Mazzarino, ne diventa penalmente responsabile e poi costruisce venti metri di banca nazion.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Violenza infinita a piazza Garraffello , 3.2 out of 5 based on 5 ratings