giovedì 8 dic
  • “Monte Pellegrino rievocazione storica” 2014

    Alle 13:30 partirà da via P. Bonanno la II edizione della Monte Pellegrino rievocazione storica 2014, la manifestazione sportiva, turistica e culturale organizzata dalla Scuderia Montepellegrino e dall’Associazione Siracusana Automotoveicoli con il patrocino del Comune di Palermo, in programma fino a domani.

    “Monte Pellegrino rievocazione storica”

    Nelle due scalate parteciperanno 131 vetture – costruite dal 1900 al 1976 – provenienti da diverse località europee e mondiali: Francia, Inghilterra, Belgio, Germania, Argentina, Canada, Stati Uniti e Italia che in “passerella” sfideranno i suggestivi tornanti che dalle falde portano fino al Santuario di Santa Rosalia, patrona della città di Palermo.

    Dopo 43 anni torna a rombare di nuovo e proveniente direttamente dagli Stati Uniti la leggendaria Alfa Romeo 33/3 che il “preside volante” Nino Vaccarella portò in trionfo nella edizione della Targa Florio del 1971. Al via anche un’altra “regina” della corse l’Alfa Romeo 33 “coda lunga” (arrivata direttamente dalla Germania, appartiene al collezionista tedesco Klaus Edel) che nel 1967 vinse la Monte Pellegrino e che nel 1968 partecipò alla con alla guida il pilota toscano Nanni Galli che, per l’occasione salirà di nuovo a bordo della vettura indossando, ancora una volta la riproduzione del suo casco giallo che per gli verrà donata dalla Scuderia Montepellegrino.

    Tra i modelli che prenderanno parte alla kermesse anche diverse Lancia, Alfa Romeo, Fiat, alcune Balilla, la Lancia Stratos ed ancora la Lancia Delta S4 del 1985 (200 esemplari realizzati) e l’Aurelia B20 2500 GT del 1956, la stessa auto che Nino Vaccarella ha guidato lo scorso anno lungo i tornanti della Monte Pellegrino.

    Nel pomeriggio il “serpentone” attraverserà via Libertà per poi chiudere la “passerella” davanti la scalinata del Teatro Massimo, in piazza Verdi (le strade, per l’occasione saranno chiuse al traffico tradizionale) dove poi un’apposita giuria di esperti designerà i vincitori del Concorso dinamico di eleganza alla presenza del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, degli sponsor e di altre autorità.

    Domani il programma prevede un giro dell’autodromo all’interno del Real Parco della Favorita, lo stesso che venne realizzato da Vincenzo Florio nel 1909. A seguire la terza ed ultima “scalata” al Monte Pellegrino con la conclusione della manifestazione con premiazioni a tutti i partecipanti.

    L’Amat sarà presente con l’autobus d’epoca (1965) recentemente restaurato in occasione dei festeggiamenti per i 50 anni di attività. Il bus effettuerà le due salite al Monte Pellegrino e domani affronterà anche il Circuito del Real Parco della Favorita.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)