giovedì 8 dic
  • 10 anni di Mudipa: restauro ritratto di Filippo Lopez y Royo di Taurisano

    L’associazione culturale Amici dei Musei Siciliani e la Fondazione Sambuca, organizzazioni no profit siciliane impegnate in iniziative legate alla salvaguardia, alla valorizzazione e la promozione dei beni culturali e delle culture contemporanee, grazie alla collaborazione con il Museo Diocesano di Palermo, hanno organizzato il progetto Flaminia Lopez y Royo di Taurisano: restauro dell’antenato Filippo, che vede il restauro del ritratto di Filippo Lopez y Royo di Taurisano (Monteroni di Lecce 1728-Napoli 1811), arcivescovo di Palermo e Monreale (1793-1802) e presidente e dovernatore di Sicilia (1795-1798), eseguito attraverso l’intervento di un’importante opera di recupero dalla discendente Flaminia Lopez y Royo di Taurisano, che ha offerto la sua performance e la sua professionalità per questo prestigioso appuntamento.

    Filippo Lopez y Royo di Taurisano

    Il progetto, a cura di Bernardo Tortorici di Raffadali e Paolo Falcone, grazie alla partnership con Azoto projects & communication di Palermo, mira a riportare alla luce e al permanente recupero il ritratto raffigurante uno dei principali protagonisti della politica e della storia siciliana durante il regno di Ferdinando IV, re di Napoli e Sicilia. Il restauro dell’opera, sovrainteso da Mauro Sebastianelli e con l’alta sorveglianza della Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Palermo, è stato realizzato in un laboratorio creato per l’occasione nella cornice dell’Oratorio di San Lorenzo di Palermo. Il restauro, realizzato a cantiere aperto da Flaminia Lopez y Royo di Taurisano, ha previsto delle visite da parte del pubblico, invitato a vivere l’esperienza diretta del restauro dal vivo con la discendente in azione.

    L’opera restaurata da Flaminia Lopez y Royo di Taurisano sarà presentata nella prestigiosa cornice della Sala Borremans nel Palazzo Arcivescovile di Palermo oggi alle ore 18:00 e resterà in mostra fino al 14 Settembre 2014, per poi essere esposta permanentemente nella sala Gialla nell’ambito del nuovo allestimento del Museo Diocesano di Palermo curato da Pierfrancesco Palazzotto.

    L’opera sarà presentata a S.E.R. il Cardinale Paolo Romeo, arcivescovo di Palermo da Mons. Giuseppe Randazzo, Direttore del Museo Diocesano; con Pierfrancesco Palazzotto, Vicedirettore del museo e curatore delle collezioni del Museo Diocesano, alla presenza dell’autrice del restauro Flaminia Lopez y Royo di Taurisano e dei curatori del progetto.

    La presentazione coincide con i festeggiamenti per i 10 anni del Mudipa (2004-2014), 30 maggio-2 giugno 2014, che prevedono visite guidate, illustrazione dei restauri, attività didattiche per bambini e l’apertura straordinaria del Salone Filangieri del Palazzo Arcivescovile, ambiente privato dell’Arcivescovo, normalmente non visitabile, e affrescato interamente da Gaspare Fumagalli verso gli anni ’70 del XVIII secolo.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)