sabato 3 dic
  • Il nuovo sito del Comune di Palermo è ancora così così (e by Cesar The Plains)

    Il nuovo sito del Comune di Palermo è ancora così così (e by Caesar The Plains)

    La scorsa settimana è stata presentata la nuova grafica del sito del Comune di Palermo. Due anni fa avevo analizzato dettagliatamente pregi e difetti del nuovo sito. Scrivevo «Ci vorrebbe un passo dalla modernità del sito attuale alla contemporaneità di Internet di oggi». Purtroppo quell’osservazione sembra essere valida ancora oggi…

    Le novità consistono in una grafica rinnovata (niente di che), maggiore risalto all’informazione istituzionale (uhm), un sistema di aggiornamento automatico che utilizza i feed RSS (brividi, una tecnologia di 14 anni fa!) e, in più, la nuova sezione interamente legata alla Partecipazione (yawn). Salta subito all’occhio l’assenza di una versione mobile o del responsive. In conferenza stampa lo abbiamo fatto notare all’assessore Area dell’Innovazione tecnologica che ha candidamente ammesso che “non avevano avuto tempo” e che comunque sull’iPad si vede bene…

    Va dato merito a chi ha lavorato sul sito (che usa HTML5 ma implementa in maniera non ottimale la semanticità) che si è fatto un certo lavoro sull’accessibilità ma non basta ancora: l’homepage quasi valida ma molte altre pagine sono piene di errori e rispetto ai requisiti tecnici e i diversi livelli per l’accessibilità agli strumenti informatici dubito che vi siano tutti (avete capito bene, è un obbligo di legge che i siti della pubblica amministrazione siano conformi).

    Alcuni errori da penna blu (in prima elementare della scuola di sistemistica) sono ancora presenti da sempre: ad esempio senza www il sito non si apre.

    Vi lascio con una chicca (segnalata da Dario Caia): il sito è disponibile in più lingue grazie a Google traduttore ma sulla pagina credits la cosa ha effetti esilaranti. Il vicesindaco Cesare Lapiana diventa Caesar The Plains, la dirigente Daniela Rimedio Daniela Remedy, l’inseritrice di dati Giovanna Maniscalco Joan Saddler… 😀

    Caesar The Plains

    Per fortuna non si legge nelle pagine “Common of Palermo”. 😛

    Insomma, la contemporaneità è ancora lontana.

    AGGIORNAMENTO: ci informano che il problema è stato “risolto”. È stato tolto il traduttore automatico. 😀

    Palermo
  • 6 commenti a “Il nuovo sito del Comune di Palermo è ancora così così (e by Caesar The Plains)”

    1. caesar the plains? il protagonista del film planet of the apes?

    2. Io ho dato un’occhiata. Il sito andrebbe rivisto totalmente: intanto non ci sono i due link per gli ipovedenti (dovrebbero essere inseriti per legge) e poi si tratta di un sito istituzionale che non dovrebbe prevedere grafiche colorate. Poi è troppo confusionario…..

    3. Scusate ma come è possibile che un sito istituzionale che deve per legge rispettare determinati requisiti non li faccia??

    4. È più brutto dei siti che faccio io 😀

    5. Ma perchè, c’è qualcosa che si faccia a Palermo che piaccia? Pure che lo facevano d’oro ci avreste trovato il difetto!

    6. Perchè questa cagata è stata pagata con i nostri soldi!

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Il nuovo sito del Comune di Palermo è ancora così così (e by Caesar The Plains), 5.0 out of 5 based on 4 ratings