martedì 21 nov
  • A Palermo aprirà un hotspot per i migranti, Orlando si era detto contrario

    Orlando intende denunciare l’Unione europea per genocidio

    Il sindaco del Comune di Palermo Leoluca Orlando ha manifestato l’intenzione di denunciare l’Unione Europea per genocidio per la questione dei migranti.

    Orlando ha dichiarato: «Continua l’intreccio perverso e criminale tra genocidio e business. L’Europa ogni tanto si sveglia e scopre quello che sta accadendo, una strage degli innocenti, frutto di un sistema criminogeno. Ora sono arrivati i russi, gli ucraini con gli yacht e le barche a vela, e il business continua. Dimenticando che il finanziamento di dittatori, ieri in Turchia oggi in Libia, produce soltanto un ulteriore incentivo al business criminale. Presenterò una denuncia alla Procura della Repubblica di Palermo nei confronti di questo ignobile mercato che riguarda gli Stati europei e l’Unione Europea. La mia è un’accusa da giurista: non mi riferisco alla distinzione, che io non accetto, tra migranti economici e richiedenti asilo. Ma al fatto che in base alla propria legislazione, l’Europa riconosce il diritto all’asilo dei siriani e poi non li mette in condizione di raggiungere l’Europa. Li costringe a vendersi a mercanti di morte, pagando cinque, seimila euro, quando potrebbero viaggiare in business, atterrando a Londra, piuttosto che a Berlino o a Amsterdam, senza morire e senza finanziare il crimine. Sarà poi la Procura di Palermo a stabilire qual è l’organo competente. […] Noi siamo a favore dell’abolizione del permesso di soggiorno perché la mobilità internazionale è un diritto umano inalienabile. La ricca Europa con i suoi stati potrebbe sicuramente accogliere i migranti piuttosto che lasciarli morire in mare. Basterebbe sedersi attorno ad un tavolo e capire che i migranti sono persone umane, i nostri fratelli, le nostre sorelle, i nostri amici, i nostri vicini di casa. Persone esattamente come noi. Alla luce di tutto questo assume ancora più rilievo la Carta di Palermo, che è quella Carta che mi consente di rispondere, a chi mi chiede quanti sono i migranti nella nostra città, che non sono né 60 mila, né 70 mila, né 80 mila. A Palermo non ci sono migranti, chi arriva a Palermo diventa palermitano».

    Palermo
  • 3 commenti a “Orlando intende denunciare l’Unione europea per genocidio”

    1. Una domanda sommessa: ma pulire la città quando?

    2. Nie’, funnìu…

    3. Ginevra, Oslo, Berlino…

      Una città gestita come queste ed allora FORSE puoi fare “sparate” come questa della denuncia in procura.

      Signor sindaco per l’ennesima volta:
      Lasci perdere le regionali, le nazionali, le cittadinaze onorarie, le cerimonie…in altre parole l’AUTOPUBBLICITA’.

      La città ha dei problemi molto gravi che non solo non hanno trovato soluzione nel suo passato mandato, ma che addirittura si sono amplificati.

      Un esempio su tutti: Il livello di sporcizia.

      E mi trattengo.
      Se non vuole gestire la cosa pubblica almeno si limiti a controllare.
      Da quando infatti è stato riconfermato noi cittadini abbiamo la sensazione che siano scomparsi quei pochi che si vedevano.
      Manco più i camion ra munnizza passano !

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Orlando intende denunciare l'Unione europea per genocidio, 1.0 out of 5 based on 1 rating