23°C
domenica 7 giu

Archivio del 30 Gennaio 2006

  • Lello Arena alla Biblioteca comunale

    Oggi alle 18:00 Lello Arena e Luca De Filippo incontreranno il pubblico nei locali della Biblioteca Comunale (piazza Casa Professa, 1). L’iniziativa s’inserisce nel ciclo di appuntamenti culturali promossi dall’associazione Amici del Teatro Biondo, in collaborazione con la stessa biblioteca, che vedono la partecipazione dei protagonisti della stagione teatrale 2005/2006.

    Palermo
  • “Oh tv…”, conferenza stampa

    Oggi alle ore 11:00 si svolgerà la conferenza stampa di presentazione di Oh tv dal cuore acceso, non m’avessi mai offeso, il nuovo spettacolo di Giuseppe Sorgi che vedrà in scena Il Gruppetto per la regia di Pippo Spicuzza. Lo spettacolo, una parodia della tv, debutterà sabato 4 febbraio al Teatro Orione e replicherà, tutti i sabato e domenica di febbraio.

    Palermo
  • Seguirà la degustazione

    Oggi mi hanno invitato alla presentazione di un libro, in una libreria. Nell’invito è specificato: “seguirà una degustazione”. Perché se si parla di cultura, deve poi seguire un piccolo rinfresco? Cosa c’entra il mangiare? C’entra. Con quella piccola frase aggiuntiva è scongiurato il rischio di vedere la sala vuota. Per mangiare gratis i palermitani si muovono in massa, a qualunque livello d’istruzione. Avete visto la “festa del pane” in questi giorni? Scendendo da Porta Nuova verso i Quattro Canti nel tardo pomeriggio avrete notato una ressa enorme verso Piazza Bologni. Si ha l’impressione che regalino banconote e invece distribuiscono assaggini di pane e pizza, della stessa taglia di quelli che noi a casa destiniamo alla netturbe dopo un’abbuffata.

    Bisognerebbe indagare l’istinto atavico che spinge il palermitano a palpitare ogni qualvolta può mangiare a sbafo. Sembra che quello che è gratis sia anche più buono. Deve essere un retaggio culturale, la preoccupazione ad accaparrare ogni briciola, di quei nostri antenati che dovevano sgobbare una giornata nel latifondo per guadagnare una pagnotta o forse è l’ansia di non rimanere escluso laddove c’è qualcosa da guadagnare, seppure si tratti di un modesto pasto. Una precisazione che tutti gli organizzatori sanno: la degustazione deve seguire non precedere l’evento. Non è la gratitudine che spingerà il pubblico palermitano a restare in sala ad ascoltare l’autore, ma l’aspettativa di essere saziato.

    Palermo
  • Intimidazioni

    Venerdì notte a Corleone è stata incendiata l’auto di Dario Paternostro. Giornalista e sindacalista della CGIL, autore del libro “I corleonesi. Storia dei golpisti di Cosa Nostra” distribuito dall’Unità, Paternostro collabora con Narcomafie e dirige un giornale on line, Città Nuove.

    Certo l’intimidazione ha una valenza locale, ma forse è il caso di domandarsi se il messaggio non sia rivolto anche su scala più generale. Continua »

    Ospiti