16°C
venerdì 18 ott
  • Dama

    La panchina che mi ospita ha la dama di marmo intarsiata nel granito. Gioco da solo e uso i datteri come pedine: dattero intero per i neri, solo il torsolo per i bianchi. Ma le mosse non riescono, i datteri rotolano, cambiano casella e falsano il gioco, come se fossero troppo umili per la scacchiera. Una vera Dama.

    Dama (illustrazione di Giuseppe Lo Bocchiaro)

    I racconti di tre righe
  • 4 commenti a “Dama”

    1. Pensa se giocavi a scacchi.
      Vai a fare il cavallo coi datteri…

    2. Adesso aspetto la vignetta di LoBo e il commento di Manuelo. Che tris!

    3. bellissima questa iniziativa dei racconti in tre righe… complimenti :-))

    4. Con i datteri, che assurdità ! Gli scacchi sono una cosa seria. Consiglio la scacchiera da viaggio “Louis Vitton” ( nuovo store di Via Libertà 7, entrando sulla destra, ” area travel ” ). In bianco e nero solo su ordinazione. Interessante, per chi appunto voglia giocare nei giardini pubblici, anche la “doccia da viaggio”. Reparto “oggetti speciali”. Come l’acqua.

  • Lascia un commento (policy dei commenti)

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram