lunedì 22 ott
  • Totini, Manfredi e Nelli (aggiornamento 2009)

    È primavera e c’è la crisi. Dall’ultima volta che ho parlato di maschi palermitani è passato un bel po’ di tempo. Non era primavera e non c’era la crisi. Per il resto io e le mie compagne di merenda siamo allo stesso punto di prima, con qualche ruga in più e una disillusione collezionata in tasca. Abbiamo visto il film Sex & the city, ripassato Harry ti presento Sally, ci siamo concesse storie e storielle più o meno serie. Adesso facciamo il punto della situazione. Mizzica cambiano le cose, non so se in meglio, ma cambiano. Sarà colpa della primavera e del balletto degli ormoni. Accantonate le categorie Totini, Manfredi, Nelli, Alessandri e Gaetani, di recente abbiamo “schedato” altri due prototipi.

    I ROBERTI
    Sono i cosiddetti single di ritorno. Quelli che le altre non hanno voluto va’. Mettila come vuoi ma questa è pragmaticamente la realtà.
    Caratteristica principale: sui 40, 45 anni, barba incolta, qualcuno calvo e parlano, ma quanto parlano? Specie al telefono. Sono capaci di telefonarti anche 20 volte in un giorno (salvo poi sparire quando ti servono davvero). E di inviartii 50 sms a raffica, tipo mitraglietta. Non si sa perchè, quando scrivono regrediscono all’adolescenza (ma sospettiamo non solo quando scrivono). Uno mi scrisse, di recente, quanto segue “ma l s k nn fcc ltr k pnrti da ieri sr?” Boh? Per sì e per no gli ho risposto con un’emoticon. Così, per fare la moderna pure io.
    Auto: Hanno abbandonato l’auto (tanto i bambini e il cane sono con l’ex moglie, e poi possono mica perdere tempo a cercare parcheggio loro?) e vanno rigorosamente in moto. Grossa. Più grossa è meglio è. Quindi, se accetti di frequentarli, rassegnati a uscire sempre in jeans e ad avere i capelli elettrizzati, il mascara spalmato sulla faccia e di avere la sensazione di andare da un luogo ad un altro col teletrasporto, tanto vanno veloci. Botta ri sale, vero, va’. Ma che gli vuoi dire? Hanno la moto che arriva a 300 km orari che fa? Non la vogliamo sfruttare?
    Frase cult: Le donne sono fatte per essere amate non per essere comprese (Andiamo bene! Ma poi non l’aveva già detta Oscar Wilde?) o citazioni simili, imparate a memoria ad effetto.
    Abbigliamento da combattimento: sportivo, anzi casual (che sa tanto di definizione che mio padre usa quando si compra i jeans blu con le pinces e la riga al centro) pantaloni coi tasconi e t-shirt. Mai una camicia. Non le sanno stirare. Scarpe da ginnastica dorate e di gran marca, sfoggiate anche alle comunioni dei nipoti. E sostengono che la maglietta sia più comoda. Sarà.
    Luogo d’incontro: il web. Tristemente. O sono amichetti di fb che non sai perché sono là, o si iscrivono a tutte le chat di single e buttano ami…qualcuna abboccherà. Regola vuole che siano iscritti a tutti i gruppi di Facebook simil-nostalgici: qlli k gli manca tanto il tramonto abbracciati, qlli k la vita è una sola, qll k vorrebbero fuggire su un’isola deserta, qlli k cadono ma non mollano…(N.B. ma perché, su facebook, i nomi dei gruppi sono scritti come scrivono gli sms i dodicenni?) sono fan di tutte le smandrappate e veline varie presenti sulla rete.
    Argomento di conversazione: il lavoro. I viaggi di lavoro. I colleghi di lavoro. Ma soprattutto le paranoie sui figli che non vedono come vorrebbero, che gli mancano e ore e ore di insulti alla ex moglie egoista e (sono sicuri) ancora segretamente inamorata di loro.
    Postura in fase d’attacco: nevrotici. Non stanno fermi un secondo manco quando sono seduti. Fumano un sacco, oppure si mangiano le unghie. Si guardano continuamente intorno e mi fanno venire un’ansia che mi viene di mettergli la Valeriana nel cocktail…che fai mentre parli con me? Il ballo di San Vito? Una torna a casa schizzata… tra la moto, i capelli scunzati, cento sigarette dopo e la testa piena di aforismi, desidero il mio divano come migliore amico. Almeno è comodo, muto e non si muove.

    I SALVATORI
    Caratteristica principale: Età intorno ai 45 abbuccati. Sono liberi! Single! Senza ex moglie. Senza figli. Senza cane. Incredibile. È più facile trovare parcheggio a piazza Politeama alle 20:00 di sabato sera (a poco a poco, man mano che li conosci, capisci perchè sono ancora schietti).
    Auto: nuova, pulitissima soprattutto e profumata con l’arbre magique al pino silvestre (l’ultima volta che ho sentito quest’odore era il dopobarba di mio nonno). Pignoli fino all’inverosimile, hanno un kit di emergenza per tutto. Moment per il mal di testa, cortisone per l’allergia, fazzolettini. Umidificati e non. Profumati e ipoallergenici. Uno che conosco tiene pure le bustine di zucchero in macchina. Se ti gira la testa lui è attrezzato.
    Frase cult: È da una vita che sogno di incontrare una come te (orrore e raccapriccio, meglio la citazione).
    Abbigliamento di combattimento: Un po’ stile piunco per la verità. È quello che alle superiori era un po’ unto e coi brufoli e nessuno lo invitava alle feste. O se ci andava sbuffava perchè la musica era troppo alta, i panini con troppo burro e l’aranciata troppo frizzante. Indossa cose anonime. Polo marroni o blu, (stirate dalla mamma,sicuro! Segno inequivocabile: la riga sulla manica a metà…) jeans non troppo alla moda, sovente a vita alta. Scarpe modello sneakers ma anonime pure quelle. Va bene che le griffes non hanno importanza…ma le scarpe nere e argento con un filino di zeppa per un uomo proprio no! Portano spesso gli occhiali da vista, non si convertiranno mai alle lentine perché FANNO MALE.
    Luogo d’incontro: di solito sono amici di amici che mai avevi notato proprio perché sono del genere simil invisibile.
    Argomento di conversazione: intanto parlano con un tono di voce bassissimo, sempre. Pure se siete in discoteca. Hanno la fissazione delle cose sane, salutiste e salutari. La frutta? Solo biologica. La pasta e il pane? Di farro. Alcool? No grazie. Sigarette? Lo sai che ti uccidi lentamente e inesorabilmente. Il fritto? Giammai! L’olio? Solo un cucchiaino al giorno e deve essere extravergine e con certificazione organolettica. Hanno fatto un apposito corso, di cui ti hanno già svelato tutti i segreti. Interssantissimo e necessario come un riccio nel sedere. Ma siccome parlano piano, io per buona parte del racconto non ho sentito niente e mi sono limitata a tistiare e a pensare ai fatti miei. Uscire la sera? Solo se non facciamo troppo tardi. Hanno sta fissazione qua. Se non lo sanno entro le 17:00 dopo “ormai è tardi”…mah. Una sera una delle mie compagne di merenda chiamò un Salvatore per chiedergli se voleva unirsi a noi per mangiare pizza. Erano le 21:00. Ed era venerdì. Risposta. No già ho cenato, ho già il pigiama. Il pigiamaaa? Già lo vedo. Sarà a disegni cachemire o con le ancorette, verdino e coi pantaloni modello fusò con l’elastichino alla caviglia.
    Postura in fase d’attacco: non è che abbiano una vera e propria fase d’attacco. Si lasciano trascinare, diciamo. Motivo per cui, nonostante frequentino regolarmente una palestra hanno le spalle un po’ “spioventi”.

    Concludo con un pensiero che mi frulla per testa da un po’ non sarebbe un’idea accompagnare le nuove conoscenze da una bella lettera di referenze stilata dalle ex (per carità vale pure per noi donzelle), come si fa con le colf?

    Palermo
  • 36 commenti a “Totini, Manfredi e Nelli (aggiornamento 2009)”

    1. Come al solito: fantastica!
      Anche se appartengo al genere maschile anche io annovero tra i miei amici qualche esemplare di questi!…ma continuo polemicamente a dire che anche con voi donne…
      Grazie per avermi fatto iniziare bene la giornata!

    2. bravissima….come al solito!

    3. Grande Maria come sempre ! !
      Adoro i tuoi articoli , ma quando usciamo ? 🙂

    4. Maria,
      devi aggiungere ai capitoli che tratti anche un ultimo: “Come si fa per liberarsene”, quando diventano troppo insistenti e presenti. (ho giusto un “roberto” su cui sperimentare…. ahahahhh)
      😉

    5. brava, brava, bravissima come sempre!

    6. Maria, mi manca un profilo dell’intellettuale di sinistra, io li chimarei i Giorgi o i Franceschi. Ma forse mi sono persa i precedenti.

    7. Ahahahahahahah!
      Acuta osservatrice (e forse anche sperimentatrice diretta/indiretta) del fantastico genere umano maschile!
      Tutto vero…tutto incredibilmente ed inesorbilmente vero!

    8. ahahahahaha
      meravigliosa come sempre!!!

    9. Marì….
      Ma l s k mi hai ftt PSCR dalle RST !!!!!! 🙂

    10. Che graziooosi 😉
      @ Manuela l’intellettuale di sinistra fu uno dei primi…il Nello appunto 😉

    11. i salvatori sono dei passoloni praticamente, io li appello così!
      Però meglio così che camminare con le shox dorate…..

    12. Molto carino, ma forse ho perso qualche puntata, ma non ti eri “sistemata”? Questo sembra il post di una single disincantata. Spero che la domanda non sia inopportuna.

    13. Ti sei perso un sacco di puntate, mi sa Nicola…;-)si vede che la “sistemazione” non fa per me.;-)

    14. Di luoghi comuni sono piene le fosse:analizzando in profondità nessuno è esente da critiche,e se ancora si è reciprocamente in cerca di affetti è evidente che qualcosina sotto sotto non può mancare,non sempre piacevole.

    15. @Giorgio Siragusa: credo di avere una dose di autocritica esagerata…criticare ci può stare, giudicare un po’ meno.Saluti.

    16. sei deliziosa e crivi che è ‘na meraviglia ma…
      che depressione!!!
      ma come ti spercia stare ancora a provare?

    17. MARIIIIII”
      Che peccato che “non posso” perchè sono un eroe dei fumetti, se no t’avrei fatto conoscere i ” CARROT” (GOKU).
      Affascinante ma non bello!
      Gentile ma bastardo!
      Erotico svogliato!
      Acculturato e tavernaro!
      Egocentrico timido!
      Megalomane introverso!
      Eccentrico pantofolaio!
      Serioso buffone!
      Amorevole incostante!
      Tenero dittatore!
      …….. praticamente .. un eroe dei fumetti.
      Fastidiosi bacioni Marì.

    18. TERE
      ma veramente pensi che ci si trovi a provare e riprovare per partito preso?

      non pensi che forse trovare la DOLCE METà sia diventato difficile come trovare un ago in un pagliaio?

    19. Maria sei incredibile…riesci a descrivere le situazioni in modo unico ….il tuo modo di raccontare è fantastico….

    20. GOKU e pensa cheppale!!!! mai un attimo di tregua eh!? 🙂
      un eroe di tal fatta vabbene per due settimane, fino a stordirti e annoiarti, poi si desiderano i complementari, non macchine da guerra..magari persone normalmente folli!!! 😉
      io un gratta e vinci l’ho fatto…non saprei proprio dove collocarlo…per fotruna…scampli della legge basaglia?!
      adoro i matti
      marì…e i matti?????

    21. cubito poi ci sono pure gli uomini base…..Do you remember?????

    22. Già avrei dovuto inserire pure quelli…sono il modello base, senza accessori và. Spartani. Te ne accorgi di solito dopo un po’. Che era meglio scegliere il modello col climatizzatore, per esempio.Si sa che farlo montare dopo costa assai, meglio direttamente l’auto nuova.;-)

    23. @Tere…io non cerco proprio niente. Se esco li incontro. E scrivo.
      @Stalker: i matti? Ah pensavo di incontrarli solo io, che fosse una mia specialità!;-)
      Goku che grazioooso. A tutti gli altri, grazie assai 😉

    24. … per gli amici Salvo :-D…
      forse è per questo che non mi tiro dietro la descrizione dei “Salvatori” 😉
      Comunque grande descrizione dell’universo maschile, ma spero che avrai avuto modo di incontrare altri uomini più “normali”!!!

    25. > Età intorno ai 45 abbuccati.

      24 🙂

      > Sono liberi! Single!

      Falso

      > Senza ex moglie.
      > Senza figli. Senza cane.

      Vero

      > Auto: nuova, pulitissima
      > soprattutto e profumata
      > con l’arbre magique al
      > pino silvestre

      Chi mi conosce sa che il mio concetto di igiene coincide con l’assenza di rischi di pandemia mondiale. Tutto ciò che causa malattie guaribili o comunque circoscritte ad una piccola area, è PULITO.

      > Pignoli fino all’inverosimile,

      Deformazione professionale (ingegnere informatico)

      > hanno un kit di emergenza per tutto.

      Falso 🙂

      > Uno che conosco tiene pure
      > le bustine di zucchero in macchina.

      Veramente collezionavo bustine di zucchero di bar di tutto il mondo, tanto che i miei amici me le portavano come souvenir dai loro viaggi.

      > È da una vita che sogno di incontrare
      > una come te.

      Falso 😛

      > Abbigliamento di combattimento
      > Indossa cose anonime.

      Io lo chiamo “vestire casual” (suona peggio!)

      > Polo marroni o blu,

      Le adoro.
      Devo ammettere che questa parte coincide perfettamente.
      > Hanno la fissazione delle cose sane

      Direi proprio di no 🙂

      > [Pigiama] Sarà a disegni cachemire
      > o con le ancorette, verdino e coi
      > pantaloni modello fusò con
      > l’elastichino alla caviglia.

      Confermo il cachemire,
      ma i pantaloni proprio no!

      > nonostante frequentino
      > regolarmente una palestra

      Sono campione mondiale di “Carbonara-Building”.

      Hai dimenticato di scrivere:
      rispondono in modo odioso alle email o ai post dei blog, citando con il simbolo > le frasi dell’autore e scrivendoci sotto.

      Un “Salvatore”

    26. @Salvatore Baglieri: mmm a occhio e croce tutto mi pari tranne che un “Salvatore”;-)

    27. Totò, per gli amici Salvatore:
      – Camicia da notte con disegni cachemire
      – Bustine di zucchero casa casa per mia figlia che ne è golosissima
      – kit delle emergenze: cutieddo siciliano per aprire un po’ di tutto
      – indosso cose senza etichetta perché le scippo che mi prude dove ‘mpince.
      – Una vita fa incontrai te per caso mentre sognavi.
      – auto pluriusata, regalata, solo atto e passaggio. Puzza di campagna.
      – inverosimilmente pignolo
      – fissazione per le cose sane: con le menze porzioni non ci trovo prìo
      – ho provato a frequentare una palestra ma mi hanno bocciato. Tra poco mi ci mandano con i carabinieri.

    28. Come già fatto altrove preciso che i nomi sono scelti “ammuzzo”, pure un Gianluca può essere un Roberto…;-)

    29. mi sono persa qualche puntata di sicuro, ma va bene cmq esserci e partecipare all’occasione! simpaticissima è ripetitivo ma va bene per lasciare intendere un’idea delle cose. io per fortuna mi sono maritata un mese fa…fine alla ricerca dei salvatori, roberti e salvagenti del se non prendo questo al volo (nonostante il pigiamino con l’elastico)resto zitella a vita….:-)
      in effetti era tutto diventato essenzialmente inutile, tanto erano tutti fatti con lo stampino.
      buon proseguimento e buon lavoro. in gamba, mariù!
      p.s. sono felice!

    30. conosco un Salvatoroberto: ha le spalle spioventi, va in palestra, ha la moto e la macchina, pignolamente pulite, non ha ex moglie ma ha un figlio, la mamma gli stira le magliette, parla molto al telefonino e mangia solo biologico… lo metterei nel capitolo dei Ginetti.

    31. Lei è molto brava a scrivere!!!!
      Saluti!!!!

    32. Salve Professoressa,

      Ciao Tommy!

      Scrittori si nasce non si diventa.

    33. Stelline…vi devo rimproverare per forza?;-)

    34. No nn ci rimproveri, senò pingo..:-(
      La STORIA non fa x me…
      Professorè, mi dispiace x le interrogazione…
      Saluti, una delle ue stelline!!
      🙂 %-) 🙂

    35. Sofy è un obbiettivo difficile da raggiungere…
      🙁 🙁 🙁 🙁

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.