26°C
mercoledì 21 ago

Archivio del 31 Agosto 2010

  • Il palmeto di Letizia…dei palermitani


    Il palmeto di Letizia da marenegato su vimeo.

    Palermo non ama il suo mare, Palermo non ama Palermo: è un semplice sillogismo, ma sono sempre più ferma nella convinzione che il destino della nostra città e delle acque in cui è immersa camminino insieme.
    Palermo sembra aver dimenticato il suo mare e gli volge le spalle!
    Guardando al litorale, tra sterminati cumuli d’immondizia, macerie, colate di cemento armato, capannoni, ogni tanto appare e lo salutiamo, quasi stupiti della sua presenza.
    Dell’antica Panormus ormai rimane quasi nulla, la città perde la sua essenza, si rinchiude in se stessa e si allontana dal mare, non prendendosene più cura e lasciandolo così in balìa di un travagliato destino dove a spuntarla, sino ad ora, sembra siano solo interessi pubblici, economici e di potere.
    E il nostro rapporto con il mare così diventa sempre più flebile, smette lentamente di essere della comunità e i piccoli sprazzi concessi al singolo diventano manifestazione ogni volta più rara. Dove immergeremo i nostri piedi fra dieci, vent’anni, quando vorremo affidare i nostri pensieri alle onde che passano? Continua »

    Ospiti
  • Arraggiati di natura

    C’eravamo lasciati con un sospiro di attesa, cara Palermo. Con una lacrima che non voleva venir giù, con un distacco che doveva necessariamente avvenire. L’afa d’estate mi ha riportato qui da te, come fa coi coralli rossi sulla riva delle tue spiagge. Figli di quella spuma, noi migranti torniamo con il caldo, pronti a ripartire all’ingiallire delle foglie.

    Cos’è cambiato in questi mesi? In noi tanto. Ed anche in te. Tornare a casa è la conta delle differenze tra ogni andata e ogni ritorno. Mi diverte tantissimo vedere il nuovo per le strade: il venditore di pollanche ai Quattro Canti che prima non si era mai visto, il locale che dai Candelai si è spostato a piazza Sant’Anna in cui si riversano tutti, piazza Indipendenza piena di transenne, i cartelloni pubblicitari appena affissi, Mondello con meno cabine e più staccionate.

    Non è vero che sei così terribile, mia cara Palermo. Io lo sapevo già, e starti lontana me ne ha dato la conferma. Continua »

    Ospiti
  • Marco Paolini a Villa Filippina

    Alle 21:00 andrà in scena al Gran Teatro di Villa Filippina (piazza San Francesco di Paola) lo spettacolo La macchina del capo con Marco Paolini.

    Lo spettacolo prende vita dagli album, i racconti teatrali costruiti lungo un arco temporale che va dal 1964 al 1984, nei quali lo stesso gruppo di personaggi cresce passando da uno spettacolo all’altro, in una sorta di romanzo popolare di iniziazione.


    I biglietti vanno da 15 a 25 euro più i diritti di prevendita e sono disponibili nel Circuito Boxoffice e presso il botteghino di Villa Filippina.

    Rosalio è media partner di Villa Filippina.

    Palermo
  • L’Amat potenzia i bus per Monte Pellegrino

    In occasione delle celebrazioni al Santuario di Santa Rosalia, l’Amat potenzierà da domani al 30 settembre il servizio della linea 812 portandolo da uno a cinque vetture con frequenza ogni 20 minuti a partire dalle 6:30 (prima partenza da piazza Don Sturzo) e fino alle 20:20 (ultima partenza da Monte Pellegrino). Inoltre è previsto un servizio integrativo a normale tariffa nei giorni 3, 4 e 5 settembre per il collegamento dalle Falde al Santuario.

    Saranno inoltre attivate due postazioni per la vendita dei biglietti in località Falde e Spianata antistante la scalinata del Santuario dalle 19:30 del 3 settembre alle 21:30 del 5 settembre. Continua »

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram