19°C
sabato 24 ott
  • Viva la Rai

    Viva la Rai, capoccioni e operai del giornalismo palermitano tutti in fila per un posto

    Ci sono tanti degli operatori del giornalismo siciliano nel concorso alla Rai che si è tenuto a Roma sabato scorso, basta leggere le graduatorie per trovarci tanti nomi noti: direttori, cronisti di punta, redattori dei giornali cartacei, online, delle agenzie, tutti accomunati dal tentativo di prendere posto su una scialuppa di salvataggio in fuga da quel Titanic che è l’editoria siciliana, una barca marcescente dallo scafo scricchiolante che imbarca acqua e che sta per affondare.

    Storceranno il naso gli editori, che frettolosamente li bolleranno come fedifraghi felloni ma questi tentativi sono più una cartina di tornasole dell’editoria contemporanea dell’Isola.

    Scorrendo i primi quindici nomi per la Sicilia (gli ammessi) saltano subito all’occhio il direttore di Live Sicilia Salvo Toscano e l’ex Maria Teresa Camarda, il conduttore di TGS Studio Stadio Salvatore Fazio, Gianluca Mavaro e Cristoforo Spinella che scrivevano e Claudio Reale e Giorgio Ruta che scrivono per Repubblica Palermo.

    Dalle agenzie ci sono Antonella Lombardi (Ansa), Manuela Azzarello (Adnkronos), Andrea Tuttoilmondo (Askanews), Loredana Passarello (Agi ma è anche all’assessorato alla Salute), Filippo Passantino (Agensir) e Wladimir Pantaleone (Reuters).

    Dal giornalismo cartaceo troviamo Giacinto Pipitone, Giovanni Di Marco e Roberto Chifari (che è anche Il Giornale e Trm) del Giornale di Sicilia, Giusi Spica, Isabella Napoli, Claudia Brunetto, Rosa Maria Di Natale, Gioia Sgarlata, Vassily Sortino e Valerio Tripi (Repubblica Palermo), Antonio Giordano (Milano Finanza Sicilia, ma anche Gds e Italpress) e Fabio Albanese (La Stampa).

    Dagli online c’è il direttore de Il Sicilia Manlio Melluso, Riccardo Lo Verso, Roberto Benigno e Salvo Cataldo (che è anche all’agenzia Dire) ma anche l’ex direttore Accursio Sabella di Live Sicilia, Sandra Figliuolo e Dario Prestigiacomo (PalermoToday e Today), Antonella Bonura (BlogSicilia).

    Tra gli assumendi nel nuovo ufficio stampa della Regione Siciliana ci sono Alessandra Turrisi, Maria Rosa Pavia, Carmen Vella e Gianluca Reale (in Calabria) e gli ex Luigi Sarullo e Ludovico Licciardello; un ex dell’ufficio stampa del Comune di Palermo è Dario Lo Verde. Dall’Istituto Zooprofilattico sperimentale ha partecipato Antonella Rizzuto.

    Dall’ufficio stampa del Partito democratico all’Ars hanno tentato Antonello Ravetto Antinori, Nadia La Malfa, Francesca Bertè e Valentina Salvago.

    Da Confindustria Sicilia c’ha provato Eliana Marino.

    Qualcuno ha provato, senza successo, in altre regioni, come Giuseppe Rizzuto (Tgs e segretario di Assostampa Palermo), Daniele Ditta (PalermoToday) e Daniele Ienna (ex Repubblica Palermo).

    Mi scuso per le imprecisioni. In bocca al lupo ai concorsisti e occhi aperti sui prossimi movimenti nelle redazioni.

    Palermo, Sicilia
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram