32°C
lunedì 8 ago
  • Successo per il "Festino sbagliato", senza fondi e di fretta

    Successo per il “Festino sbagliato”, senza fondi e di fretta

    È stata un successo la sfilata del Carro di Santa Rosalia sul Cassaro, con circa 200 mila presenze. Nell’edizione 2019, l’ultima a causa del Coronavirus, erano stati 500 mila.

    Maurizio Carta, coordinatore della cabina di regia che coinvolgeva diversi soggetti pubblici e privati, aveva messo le mani avanti definendolo “Festino degli errori” e “Festino sbagliato”, come i cocktail con un elemento differente che a volte migliorano il risultato finale. In questo caso la differenza stava nel breve tempo a disposizione per organizzare l’evento (si è votato il 12 giugno) e nella scarsa dotazione di fondi (in parte messi a disposizione dalla Regione Siciliana).

    Malgrado ciò tutto si è svolto senza intoppi e con una puntualità inedita, con una santa Rosalia “girevole” a benedire i palermitani.

    Il sindaco Roberto Lagalla, che aveva invitato a usare le mascherine (appello caduto praticamente nel vuoto) ha gridato ai Quattro Canti senza contestazioni «Viva Palermo e Santa Rosalia», insieme al presidente dell’ordine dei medici Toti Amato e all’infermiera Giulia Citarrella.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram