32°C
lunedì 8 ago
  • Giunta Lagalla

    Lagalla ha nominato la Giunta ma non ha assegnato le deleghe

    Il sindaco di sindaco di Palermo Roberto Lagalla ieri pomeriggio ha presentato la Giunta e gli assessori (già annunciati) hanno prestato giuramento. A 38 giorni dall’elezione non sono state ancora assegnate le deleghe, che dovrebbero arrivare sabato.

    I nomi:
    Carolina Varchi vicesindaco, già insediato, avvocato e parlamentare nazionale;

    Giampiero Cannella, giornalista, già deputato nazionale;
    Maurizio Carta, professore ordinario di urbanistica e prorettore all’Università degli Studi di Palermo;
    Dario Falzone, dottore in Scienze politiche, già deputato regionale;
    Sabrina Figuccia, laureata in Lettere e Filosofia e consigliere comunale;
    Giuliano Forzinetti, consulente aziendale, già vicepresidente di Sicindustria giovani;
    Andrea Mineo, avvocato e consigliere comunale uscente;
    Salvatore Orlando, funzionario della Città Metropolitana e presidente uscente del Consiglio comunale;
    Rosalia Pennino, presidente dell’Associazione nazionale Parlautismo e dirigente sindacale;
    Aristide Tamajo, già assessore comunale e funzionario all’Ufficio scolastico regionale;
    Antonella Tirrito, laureata in Discipline della comunicazione.

    Lagalla ha dichiarato: «Questa Giunta risponde ai requisiti di esperienza e competenza. Per sabato mattina è convocata la prima seduta di giunta e in quel momento verranno attribuite le deleghe a tutti gli assessori. Proprio la limatura delle stesse proseguirà nelle prossime ore, in modo da omogeneizzarle ed evitando il frazionamento avvenuto in passato. C’è la necessità, infatti, di rendere coerenti le deleghe assessoriali ai processi unitari di lavoro e all’articolazione degli uffici, dove in questo primo mese di lavoro ho registrato sovrapposizioni e ingerenze. Ringrazio gli assessori per aver aderito ad un progetto che intendo, insieme a loro, onorare perché tale è l’impegno che dobbiamo ai cittadini palermitani. Mi occuperò della Programmazione strategica, del coordinamento del Piano di riequilibrio con lo Stato in stretta sinergia con la vicesindaco Carolina Varchi e con il consulente Salvatore Cincimino, docente dell’Università degli Studi di Palermo di Scienze economiche. Inoltre, terrò la delega alla Polizia municipale e alla Statistica».

    Sullo sfondo ci sarebbero discussioni ancora aperte, in particolare sulla delega al personale contesa tra Fratelli d’Italia e Forza Italia.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram