sabato 25 nov
  • Villa Igiea sound

    Villa Igiea lounge

    Abbiamo esempi illustri che ci hanno preceduto, eppure Palermo, dimostrando di essere al passo con i tempi, è la patria del primo cd realizzato interamente in Sicilia da due dj siciliani, Alberto Restivo e Vincenzo Callea.

    L’idea nasce da una serie di aperitivi organizzati nelle terrazze del Grand Hotel Villa Igiea, antica dimora dei Florio e albergo di importanza storica, quale esempio dello stile liberty siciliano.

    Il cd andrà in distribuzione nelle maggiori città Europee, nelle grandi catene come Fnac, Mondatori, Virgin, Megastore, Ricordi e sarà inserito nel più importante music store digitale del mondo Apple iTunes Music Store.

    L’atmosfera rilassante è inconfondibile in tutte le tracce del cd, con musiche anche etnico-mediterranee, che pur non specificamente siciliane, possano riportare e riprodurre sensazioni che richiamino alla mente di chi le ascolta le coste verdeggianti del nord della Sicilia o le assolate e selvagge spiagge meridionali. Un senso generale di pura poesia strumentale e morbide sensazioni…

    Il resto lo lasciamo scoprire a voi…..

    Palermo
  • 110 commenti a “Villa Igiea sound”

    1. Scusate, non c’entra niente con Villa igea… ma avete visto la neve sulle colline palermitane???

    2. Al passo con i tempi? Nelle maggiori citta’ europee e non queste realizzazioni venivano eseguite almeno 5 anni fa. Forse non siete tanto al passo. Mi dispiace per i famosi dj palermitani ma soprattutto per villa Igea, ma le major queste realizzazioni ormai le regalano!!! Siamo troppo avanti…

    3. …andranno a ruba, sicuramente..
      Mi dite qual’e’ la casa discografica che l’ha prodotto e quella di distribuzione?
      O e’ forse qualcosa di indipendente..

    4. inoltre faro’ i complimenti al Sales & Marketing department di Villa Igea. Great promotion!!!

    5. ma barca..aspettavi anna burgio per rimetterti in carreggiata….

    6. Credo che tutte le iniziative che portano luce, colore ed allegria alla città di Palermo vadano apprezzate e condivise.
      Un po di sano ottimismo non guasta mai…

    7. Cara/o lolaavi, non so a cosa ti riferisci. Anna Burgio non la conosco, non vivo a Palermo da 5 anni e precedentemente non andavo alle sue feste. Semplicemente mi piacerebbe che a Palermo, visto che non mancano persone intelligenti, si cominciasse a fare un po’ di testa propria e di avere idee nuove. Non scopiazzare progetti vecchi di anni presentandoli come progetti “ricercati”. Queste compilation, Toni lo sa bene spero, sono un’accozzaglia di pezzi copiati qua e la. Non ci vogliono dj di classe per fare cio’. Sono finiti i tempi di Cafe’ del Mar n.1 e Buddha Bar

    8. Non è per i due dj siciliani, poverini, anche se non li ho mai sentiti nominare prima d’ora.
      Sono gli aperitivi a villa igea che mi atterriscono…

    9. Sforzarsi per fare qualcosa di nuovo porta allegria e orgoglio!!! Piacerebbe anche a me essere orgoglioso di Palermo. Non di certo per festicciole e ritrovi dei soliti noti e progetti triti e ritriti. Questo si chiama provincialismo.

    10. …o forse sono gli avventori di villa igea che mi atterriscono…
      …beh, certo anche quelli della cuba…
      …ci sono; è l’aperitivo nel locale palermitano a farmi paura. E anche la parola Lounge, ora che ci penso, mi fa abbastanza schifo, e barca non ha tutti i torti, andava di moda 5 anni fa, nel resto del mondo… E poi vist che sto facendo il saputello continuo:
      Ma MELO G, per pietà, “iniziative che portano luce, colore ed allegria alla città di Palermo” ma dove vivi? nella stessa Palermo che conosco io?!?

    11. Mi pare, se non sbaglio, che 5 anni fa andasse di moda la new age. Oggi va di moda il lounge, il cool, l’hype, lo chic e le pellicce (d’altronde co’ sto freddo!)
      Ammiro l’iniziativa dei diggeis palermitani, ammiro la sig.ra anna burgio che li segnala, ammiro Villa Igiea, splendida, sfarzosa e festosa, l’ammiro da lontano. Mi piace di più.

    12. mio caro barca e co, palermo ha già abbastanza problemi, mi sembra penoso criticare sempre qualunque iniziativa, specialmente fatta da giovani palermitani che vogliono lavorare.io sono palermitana, ne sono fiera, non mi atteriscono, ne la cuba, ne gli aperitivi a villa igiea, semplicemente non ci penso e non ci vado. mi sembra una buona iniziativa che 2 dj palermitani sconosciuti abbiano fatto un cd….considerato che in altre città italiane questo non è ancora avvenuto!!

    13. Io sono fiero di essere palermitano ma di certo non per le iniziative di Anna Burgio e dei dj avantissimi…Ma che giovani palermitani andassero a lavorare, per le idee mi sa che ci deve pensare qualcun’altro
      Non solo non vai alla cuba ma non sei mai partita e non sei mai entrata in un negozio di cd.
      Caro Toni mi sembravi piu’ informato sulla musica, i tuoi colleghi radiofonici lo sono di piu’ fortunatamente! La lounge va di moda adesso???
      Richiedo: qual’e’la casa discografica e quella di distribuzione?

    14. Scusa toni ti ho scambiato con toto’ nella foga. Pardon

    15. Appunto.
      Perché adesso vanno di moda i generi musicali pellicce o chic? Volevo semplicemente ricordare che 5 anni fa andava di moda la new age in tutte le sue forme e manifestazioni e che oggi i gusti sono altri. Musicali e non.
      Right?

    16. Caro/a “Barca”, ho la sensazione che stai “affondando” con le tue banalità.
      Ripeto, ogni piccola o grande iniziativa va sempre accolta con piacere.
      LA differenza nella vita la fanno sempre coloro che “fanno” le cose e non i piccoletti che in maniera semplicistica le criticano…

    17. Cara/o lolaavi, stavo per cominciare a risponderti Stavo per dirti lo schifo che provo per certi ambienti della nostra fottuta città, della quale non sono orgoglioso nemmeno un pò. Stavo per farlo. Poi ho avuto un’idea. Hai mai letto la lettera aperta che Manfredi Borsellino ha scritto lo scorso anno ai giornali? Mi sa di no. Allora ne riporto uno stralcio. il resto lo trovi qui: http://www.progettolegalita.it/

      Non so perchè sono (siamo) arrivato a questo partendo dall’incolpevole entusiamo di Anna, ma ormai sono in ballo e ballo. Ecco lo stralcio.

      “Non bisogna avere paura, soprattutto in questa città, di non intrattenere rapporti con uomini di potere, con persone importanti o denarosi, poiché è agli occhi di tutti che la c.d. Palermo bene, la Palermo dei circoli, la Palermo dei salotti buoni è inquinata, e lo è da tempo, da quando gli stessi rappresentanti delle istituzioni frequentavano, e purtroppo frequentano tuttora, persone sospette, chiacchierate o addirittura già destinatarie di inchieste giudiziarie.”
      Manfredi Borsellino

    18. La casa discografica è la Bigheads e la casa di distribuzione è la Halidon

    19. E dai su sempre polemici….magari il cd è carino e rilassante davvero….si può usare da sottofondo per fare yoga o semplicemente per leggere un buon libro….quasi quasi me lo faccio regalare. W i musicisti e dj siculi!!!
      In risposta a Marina la neve nn l’ho ancora vista ma friddu c’è..BRRRR

    20. a prescindere dai salotti bene che a me non interessano, ho semplicemente accolto con entusiasmo una cosa carina…tutto qui… non nego che le critiche in questo caso mi sembrano superflue, ma alla fine ognuno ha le proprie idee, ed è giusto esprimerle!!

    21. Entro per la prima volta in questo sito e quindi non conosco bene gli argomenti del blog.
      Mi fermo un attimo a precisare che:
      – la musica lounge è un genere superinflazionato
      – che i cd dei locali o degli hotels come Hotel Costes sono inflazionati….

      …. ma se in Sicilia una compagnia quotata in borsa come il gruppo Villa Igiea e un Hotel 5 stelle decide FINALMENTE di avvicinarsi anche se in ritardo al mondo della promozione tramite cd musicale non è poi tanto male.
      Non difendo l’operazione solo perchè l’ho prodotta, ma dico meglio tardi che mai…

      D’altronde la NS città ha lacune esagerate per quel che riguarda serate, vita notturna in genere….è sempre un po più indietro… anche di Catania…

      Quindi iniziative come aperitivi ben organizzati , serate in discoteca con genete perbene e non ragazzi di 16 anni con la cresta ed impasticcati fino alle ginocchia vanno premiate… che ben vengano organizzazioni come quella di Anna.

      Comunque i 2 dee jay sconosciuti sono Alberto Restivo da anni garanzia di buona qualità musicale e Vincenzo Callea … IO… che non mi definisco “digei” ma faccio il produttore discografico da 15 anni con diversi successi internazionali alle spalle.. ed il cd di Villa Igiea non cambia la mia vita , ma apre una strada che a PALEREMO e ripeto a PALERMO non era mai stata percorsa.

    22. dimenticavo aun altro piccolo particolare….
      la compilation di villa igiea verra venduta da Marzo anche on line da iTune Music Store Apple…. e sicuramente in questo PALERMO è la prima.

      Da domani potete ascoltare un anteprima dei brani contenuti nel cd sul sito: http://www.bigheads.it

    23. Ma davvero il lounge è un genere musicale??
      E io che l’ho scritto solo perché faceva figo!
      Ci ho insertato!

    24. che vuol dire: Il tuo commento è in attesa di essere approvato.
      pratica la censura questo blog?

    25. Quindi iniziative come aperitivi ben organizzati , serate in discoteca con GENTE PERBENE e non ragazzi di 16 anni con la cresta ed impasticcati fino alle ginocchia vanno premiate”
      Ma fatemi il piacere, a villa igea? Gente per bene? Ehi amico mio, hai mai sentito parlare di Mafia? sai perchè villa igea sta lì dove sta? Vada bene la musica, auguro agli artisti di tutto il mondo la migliore fortuna. Ma non prendiamoci per i fondelli parlando di gente per bene. E poi le pasticche…
      …nelle serate cui accenni gira una quantità di cocaina da far rizzare i capelli, e chi la usa sicuramente non sono i ragazzi con la cresta ma la gente per bene alla quale ti riferisci. Mi fate ridere.

    26. Caro MeloG io non ho offeso nessuno e definirmi piccoletto non sapendo cosa ho fatto nella vita non mi sembra carino, fai tu!
      Grazie Restivo per la precisazione!
      Caro Vincenzo Callea io ti comunico che negli hotel 5 stelle internazionali ci lavoro da anni, fortunatamente non a Villa Igea. Grazie per aver precisato che palermo e’ indietro e sapendo questo ed essendo produttore da 15 anni potresti sforzarti di produrre cose leggermente piu’ vicine agli standard attuali.
      Ma come ti permetti ad affermare che ragazzini di 16 anni con la cresta si impasticcano, sono cresciuto a Palermo frequentavo una scuola privata, covo di tanti amici di Anna e ti assicuro che anche i raggazzi perbene come li chiami tu facevano uso di sostanze, forse alle vostre feste non sono gradite le pasticche ma ben altro si. Io non sono moralista ma tu non fare il finto perbenista. Sai anche tu che alle feste di qualsiasi tipo trovi quello che vuoi, e poi i ministri siciliani mica hanno le creste eppure si fanno recapitare qualcosa…

    27. Per la precisione lavoro a Barcellona ed in passato a Dublino, Sardegna e Milano. Sono rimasto fino a 20 anni a Palermo, le feste a cui accenni le conosco e conosco anche le persone che ci vanno, tanto sono sempre le stesse. Questo mi fa piu’ schifo di Palermo, il finto perbenismo e l’ipocrisia diffusa.

    28. E poi di che parli: buona qualita musicale? E chi siete Sakamoto? Sveglia mettete dischi!!!! E poi le produzioni discografiche piu’ importanti non vengono create da ben pensanti…forse un po’ di piu’ da quelli che se vedono una cresta non si scandalizzano.

    29. Se avete voglia ne parliamo dopo le 21,30! Grazie cmq al blog e a chi ha espresso liberamente le sue idee.

    30. Complimenti!
      questo blog vale moltissimo:
      http://www.cached.it/blog-worth.php
      avrei intenzione di comprarlo… o vi siete già venduti?

    31. Faccio i miei auguri a Vincenzo ed Alberto che sono entrambi miei amici per l’iniziativa.
      Ne parlavo da un paio di anni con Vincenzo di poter realizzare un disco che legasse Palermo alla musica.Non ho ancora sentito il cd ma conoscendo le qualità e il gusto di Vincenzo sono certo
      della riuscita del prodotto.
      Non condivido i discorsi neo disfattisti
      che ho letto sul blog e non perche’ sono un preculsore della filosofia lounge in questa città,ma perchè ritengo che le iniziative coraggiose vanno sostenute anche quando non sembrano tempestive.
      Anch’io credo che il genere musicale sia esaurito ( nonostante le compila continuano ad uscire)ma l’atteggiamento e lo spirito rimane attualissimo.Quello che questo genere lascia intatto e’ una voglia di aggregazione in ambienti accoglienti e rilassanti dove tutto e’ in movimento pur restando fermi.La musica agevola questo e non importa chi la faccia ma che esista.
      Con il LOUNGENESS abbiamo di recente sonorizzato le musiche del sito di una catena internazionale di ART HOTEL e credetemi lo spirito richiesto era questo…..
      In bocca al lupo.
      Francesco Calabria

    32. non volevo creare polemiche…. ma non ci posso fare niente.. dopo anni di suonare in discoteca mi sono stancato di vedermi in pista solo uomini (o quasi) a ballare musica elettronica CHE ADORO…. quindi comincio a diventare vecchio e prediligo un pubblico + eterogeneo… che oggi è sempre + raro trovare.

      Riguardo alla musica qui non c’è nessun SAKAMOTO, ma gente che da anni ha la passione per la dance e non e continua a farla.

      Non conosco Villa Igiea dall’iterno non mi interessa di chi è e con che soldi è stata fatta.
      Ma sicuramente è stata la prima “a scoppio ritardato” che ha voluto investire in un CD in Sicilia.
      Sulla qualità della musica contenuta nella compilation non metto lingua, esiste il gusto personale.

      Personalmente non credo + nella musica cosiddetta lounge, ma provate voi a selezionare una musica che sta bene in un hotel come villa igiea ma possa piacere nei mercati internazionali….

      A mio modesto parere nella compilation ci sono 3 o 4 dischi veramente validi.

      Questo è il mio ultimo post in questo blog.

      Non mi piacciono le polemiche soprattutto quando non sono costruttive.

      E’ troppo facile criticare chi opera….

      Spero di trovare in futuro in questo blog artisti siciliani che producono altra musica o altre compilation per poter discutere.

      Ciao
      V

    33. io conosco di nome sia Vincenzo Callea che Alberto Restivo…e fanno musica da tantissimi anni…bravi e buona fortuna…
      per gli altri…e solo invidia…

    34. come fa nel 2006 un adulto (visti i 15 anni di esperienza) palermitano a dire una cosa così:
      “Non conosco Villa Igiea dall’iterno non mi interessa di chi è e con che soldi è stata fatta.”
      Come fa a non sapere? E sopratutto come fa a non interessarsi? Secondo me chi dice certe cose ha degli interessi da proteggere.
      Ancora una volta disgustato di essere palermitano.

    35. cerca di prendere il senso dalla cosa e vai oltre, se ha lavorato per loro secondo te, puo’ essere mai che non e’ entrato a villa Igiea, e’ normale che sa piu’ di te…svegliaaaa

    36. Silvia, perdonami, qui stiamo cercando di dirci delle cose in italiano, certo a volte un pò stentato, ma quello che hai appena scritto, in Italiano, non vuol dire nulla.
      Cerca di sforzarti: prima il soggetto, poi il predicato verbale, poi il complemento oggetto, a voi di terza media queste cose arebbero dovuto già spiegarle, no?
      E ora abbi pazienza, va a nanna che domani c’è scuola…

    37. io penso che sei un bel po’ presuntuoso e ineducato…a nanna ci vai tu…se non capisci niente non e’ colpa mia…allora inutile che ti scrivo svegliaaa..lascia stare non hai speranza…

    38. Ok. Vi consiglio di darvi una calmata adesso. Alcuni di voi ripassino la netiquette. Spero che non mi costringiate a intervenire.

    39. Era una sana discussione, stavamo confrontanto diverse opinioni ma si finisce sempre per offendersi. Esprimevo la mia opinione su uno stile a parer mio gia’ superato. Non si puo’ parlare senza passare ad offese personali. Cmq complimenti a Restivo e Callea per il progetto ed in bocca al lupo.

    40. …non bisogna sempre lamentarsi di quello che si fa, ma essere felici che sia fatto (presto o tardi) e utilizzare l’entusiasmo per andare avanti con doppia velocita’.
      Per cui, smettetela di lamentarvi che non porta a nulla, ma apprezzate chi a differenza di TROPPI non fa nulla!

    41. Vincenzo Callea è uno dei Ti.pi.cal. (Tignino, Piparo e Callea) che alcune estati fa sfornarono il tormentone “The colour inside” cantata da Josh. Gettare tutto questo fango su una persona che non si conosce non mi pare assolutamente costruttivo.

    42. Bravi bravissimi sia Alberto Restivo che Vincenzo Callea..suggerirei a tutti coloro che ieri si sono dilungati in tante polemiche di ascoltare la compilation e riparlarne in seguito semmai! Io non l’ho ancora sentita ovviam ma sono sicura che sarà piacevole e di buon gusto.In bocca al lupo ragazzi

    43. In effetti mancavo da un pò ed ho notato che i posts si fanno veramente interessanti .
      Come comune denominatore di qualsiasi argomento si parli viene fuori sempre la “sofferenza” che si vive e percepisce in questa città , nessuno si chiede COME MAI ? PERCHE’ ?
      Se fate un giretto virtuale ed incappate in blogs simili a questo noterete come questa forte “sofferenza” in altre città Italiane non c’è !
      Sembra strano ma io una teoria tutta mia l’avrei , eppure preferisco tenerla per me perchè non voglio suscitare le infantili Ire di qualcuno/a che vive la realtà palermitana in maniera assoluta quindi senza alcun termine di paragone .
      Io dal basso dei miei 30 anni e dalle esperienze vissute ( buone e cattive ) posso dire che un termine di paragone credo di averlo e quindi credetemi quando dico che a Palermo si sta male .
      Lo si percepisce quando si va in giro negli sguardi annoiati delle persone che ti trasmettono questa noia al punto di farti venire voglia di tornare a casa .
      Lo si percepisce ancor di più quando si va alle feste della gente della “palermo bene” perchè in questo ambiente tutto diventa ancor di più artificiale e conseguentemente NOIOSO !
      Non vorrei essere interpretato male ( censura permettendo ) ma non odio Palermo in realtà posso dire di difenderla a spada tratta quando ad insultarla è qualcuno che non conosce la nostra città ma io in quanto palermitano al 100% POSSO PERMETTERMELO ! Io qui ci sono nato e ci continuo a vivere ma ho anche vissuto fuori in parecchi paesi stranieri ed è questo che mi ha fatto capire che questa sensazione che si prova girando per la città non è un problema mio , ma bensì il più grosso problema con cui noi palermitani conviviamo facendo spesso finta di nulla .
      Già facciamo finta di nulla andiamo avanti ma non è un caso che OGNI SANTA OCCASIONE E’ BUONA TIRAR FUORI QUESTE SENSAZIONI ED IL MALCONTENTO CHE C’E’ IN NOI , dovremmo pensare un pò più a questo prima di parlare di “innovazioni” a Palermo .
      Io personalmente la mia decisione l’ho già presa da tempo .
      Ciao Ciao.

    44. Mah! Magari la palermo bbbana non si annoia.

    45. Quanti inutili polemiche.
      Faccio musica anche io e purtroppo non conosco Restivo, ma conosco Callea.
      Prima di sparare addosso ad una persona cercate di capire almeno chi avete davanti.
      Per quello che so io è una persona molto umile e che da sempre si è occupato solo di musica.
      Forse pochi sanno che ha avuto diversi dischi al primo posto del sorrisi e canzoni, partecipato più volte al festivalbar e collabora con gruppi storici come i Simple Minds….

      Massimo rispetto….

    46. chi non ricorda questi dischi?

    47. Prima di tutto, vorrei fare i complimenti ad Anna per il suo dire e il suo descrivere ! veramente coinvolgente e interessante !

      …. E Adesso ! Caro Alberto !!! che dirti ! lo sai, anche se non ci conosciamo da tanto tempo… che sono veramente contento di quello che tu e Callea avete fatto ! in altre occasioni ad esempio una sera ci siam ritrovati con Cris e Umbi da Dimartino… avevo già espresso il mio compiacimento in tal merito !
      Sai, spesso la gente ha qual cosa tra le mani che non merita… e alla fine non sa neanche gestire ! Tu invece, lo meriti …! sono contento per te… appena posso lo comprerò !!!!
      Ciao,
      Luca

    48. Vorrei integrare il mio commento di sopra per congratularmi con Callea e per le sue produzioni , ricordo che molti anni fa quando ancora mi dilettavo a mettere dischi mi piaceva molto “suonare” i Ti.Pi.Cal.
      Per quanto riguarda il Sig. Restivo lo saluto e ricordo che nel 95 ero sotto le armi qui a Palermo così come lui , anzi a dire il vero lui era un mio superiore ma io ero troppo raccomandato 🙂 .
      Chissà se avrà capito chi sono …

      Ciao e alla prossima.

    49. Scrive Vincenzo Callea: “serate in discoteca con genete perbene e non ragazzi di 16 anni con la cresta ed impasticcati fino alle ginocchia”.
      Vincenzo, quali criteri utilizzi per definire una persona “perbene”?
      La tipologia di droghe utilizzate? il modo di vestire? quanti soldi hanno in tasca?
      La coca o le canne sono delle persone perbene e le pasticche dei “permale”?
      Se poi credi davvero che il “cd di Villa Igiea” possa aprire a PALERMO una strada mai stata percorsa, beh che dire? La pensiamo diversamente

    50. Che tristezza…
      siamo sempre i soliti provinciali disfattisti…
      da bravi arabi sappiamo solo stare seduti fuori dai bar ad osservare, criticare e oziare…
      auguro buona fortuna a tutti coloro che hanno qualcosa da proporre…
      buon lavoro…
      daniela

    51. Callea non si discute, chi non ricorda le produzioni dei Tipical assieme a Riccardo e Daniele? Su tale Restivo stendiamo un velo pietoso sempre se si tratta del dj ascoltato alle serate della Burgio (migliore public relator???10 anni fa).
      Sicuramente sarebbe ora di produrre qualcosa di proprio e di tagliare con le compilation copia e incolla troppo facili da realizzare. Forse orientarsi su qualcosa di piu’ etnico ed autoctono…credo che cmq sia apprezzabile che Villa Igea come azienda cerchi anche dei canali alternativi per diffondere la propria immagine.
      Caro Callea…mi stupisce sentirti parlare cosi’…”gente di 16 anni…no ragazzi con la cresta”. Da te non ci si aspetta questo provincialismo o tanto meno da un musicista. Chi ama la musica sa che la musica non ha e non deve avere confine ne’ di locale, ne’ di club, ne’ di eta’ e ne’ di capelli….Londra e resto del mondo Docet.
      Questo per ricordare il nostro provincialismo (il fatto che la Burgio scriva di musica o cultura su un cosi’ autorevole blog mi atterrisce…!)
      Per il resto auguro tutto il succeso di questo mondo alla compilation che con tutto questo non c’entra…
      Ciao

    52. Caro Mario,

      stai attento, ho espresso le stesse opinioni e mi hanno divorato…
      Sono felice cmq che ci siano palermitani, come immaginavo, onesti intellettualmete e con spirito di critica ben fondata.

    53. Ciao Barca, figurati….
      Palermo purtroppo è molto provinciale in molte sue espressioni ed il fenomeno Burgio per quello che ho sentito dire ne e’ la testimonianza.
      Dall’altro canto Palermo resta una delle città più belle del mondo e potenzialmente espressiva.
      Quello che non si capisce purtroppo e’ che l’essere provinciale sta nel fatto che per esprimere artiscamente si debba distinguere socialmente in Palermo Bbbene o male, cresta o non cresta…

    54. Sono palermitano anche io anche se vivo e lavoro all’estero. Sono del tutto convinto che Palermo sia una delle citta’ piu’ belle del mondo e fortunatamente ho trovato persone non palermitane che la pensano come noi.
      Per questo motivo mi incazzo..Mi piacerebbe vederla libera da retaggi culturali vecchi di un secolo, dal perbenismo e dalla logica della prepotenza.

    55. A volte le persone sono molto diverse da quello che sembrano….credo che si dovrebbe conoscere prima di parlare….naturalmente è solo una riflessione…

    56. Non fa una piega! Ma la mia riflessione non era indirizzata a qualcuno in particolare..
      Se vivi a Palermo sai benissimo a cosa mi riferisco. Il perbenismo, la prepotenza , la logica della raccomandazione, la vecchia “aristocrazia” se ancora di questa possiamo parlare, il potere potere economico la fanno da padrone in tutti i settori!!!

    57. ma barca scusami ma che c’entra con il post?????’

    58. gentilissimi, non so se è il posto giusto ma per avere notizie di eventi etno music a chi mi devo rivolgere -ovviamente a palermo-
      cmq rosalio è delizioso rimpinguitelo di tutto di più

    59. e questo mario che parla tanto e scrive villa Igiea, senza la i..che ignoranza siamo alle solite…

    60. sono sempre io, amalia. conoscete il nostro gruppo musical-etno Taberna Mylaensis? secondo me vale la pena ascoltarli. Poi desidero sapere se qualcuno mi sa parlare degli Afrosicula
      grazie saluti

    61. Le due forme sono del tutto equivalenti nel caso di musica lounge stile liberty.
      La scelta e’ invece obbligata nel caso in cui una delle due sia solo definita semi-positiva: dovendo procedere con la fattorizzazione si dovrà optare per quella definita positiva. Quindi nel caso di una
      struttura non vincolata, come un albergo, la fattorizzazione della rigidezza emozionale non è possibile, quindi occorre
      scomporre la musica etnica. Se però anche questa dovesse essere semidefinita positiva, a causa per esempio della scelta di concentrazione delle masse solo su gradi di libertà di spostamento, neppure questa
      opzione sembrerebbe praticabile con la conseguente apparente impossibilita di applicare la procedura. In realtà l’assenza di massa su alcuni gradi di libertà ci porta ad affermare che il comportamento di questi è
      descrivibile solo in termini estetici: non esistono infatti forze di inerzia che agiscono su di essi. Allora il problema agli autovalori, trattandosi dell’individuazione di distribuzioni musicali caratterizzate dall’equilibrio di forze elastiche e di inerzia, non deve essere esteso a questi gradi di libertà che dovranno essere rimossi dal problema completo mediante una tecnica di condensazione.

    62. minchia. sono basito.
      adesso fondo il fanclub di burgiafan, mi lavo i denti e mi addormento placido come un agnellino.
      per le adesioni (al fanclub) troviamoci qui.
      il maestro cuticchio è all’estero.
      peccato. e buonanotteblog.

    63. il mio commento è in attesa di essere approvato.
      in sostanza esiste il modo di mettere in standby un commento che contenga una parola potenzialmente vietata.

      un po’ come echelon.
      un po’ come le intercettazioni del kgb.
      (tanto per essere trasversali)

      lo sai tu, rosalio, che l’aggettivo derivante da quella parola tanto sospetta è presente nel
      Vocabolario
      Italiano e Latino
      diviso in due tomi
      ne’ quali si contengono le Frasi più eleganti, e difficili, i Modi di dire, Proverbj, ec. dell’una, e dell’altra Lingua;
      con in fine
      le favole, e i nomi delle principali città, castella, mari, fiumi, monti, ec.
      per uso
      degli studiosi di belle lettere
      nella regia univesità di Torino
      e in tutti gli stati di S.M.
      il Re di Sardegna.
      Tomo primo.
      Edizione Novissima.
      In Venezia, M D C C L X I V.
      Nella stamperia Remondini
      con licenza de’ superiori.

      (Grazie Mia del tuo regalo, ma è del ‘700, non avevi detto che valeva un sacco di soldi???)

    64. È una semplice cautela.

    65. palermo è solo un gigantesco copia-incolla,treno in perenne ritardo:inutile l’attesa, e tutto già visto,”polemiche” incluse.

    66. prego, Gabri!!!
      proprio perchè é del 700 vale, non solo “denari” ma in Memoria Storica.
      vedo che hai trovato il modo di alleviare le critiche rivolta ad Anna, buona idea un fans club, gradirà certamente l’iniziativa!

      Una breve nota rivolta al blog,
      al di là degli aperitivi, dei cd e delle atmosfere mediterranee che potranno evocare, dell’essere Palermo sempre in ritardo con i tempi rispetto all’europa,
      credo che non si è mai in ritardo per riappropriarsi dei propri LUOGHI, di quei posti che hanno un enorme patrimonio storico e culturale, uno di quei pochi luoghi dove si vede il mare a Palermo…e dove basta, da cittadino, voler andare li, a Villa Igea, per sorseggiare un caffè giù in terrazza,o mangiare un gelato, portare un ospite a visitare la sala del Basile;
      eh comunque, l’unica cosa positiva di quegli aperitivi, e della musica che “criticatamente” stanno promuovendo,
      é l’avere ricordato a tutti ricordato a tutti che a Palermo c’è un posto bellissimo, che i turisti vivono i Palermitani.
      forse..

    67. peaceandlove

    68. Voglio spezzare una freccia nei confronti
      di Anna Burgio per la sprezzante attenzione rivoltale da alcuni frequentatori di questo blog.Anna Burgio e’una donna brillante che svolge da vera professionista il suo lavoro di pubbliche
      relazioni da molti anni.Il suo e’ un lavoro come tanti,difficile come tanti,antico e diffuso in tutto il mondo.Ci sono Anne Burgio a Londra come a Berlino a Milano come a Parigi.Anna lo svolge benissimo nella sua città puntando sulla sua immagine e su quel sudatissimo business che e’ il giusto frutto del suo lavoro.Ditemi voi cosa c’entra questo con il provincialismo di cui ho letto,su Palermo e su tutto il resto….frequento raramente le feste di anna e non per questo mi sento rappresentato dalla sua persona.
      Non credo che la città come qualcuno ha scritto si possa identificare nei simpatici eventi organizzati dalla Burgio.Alle feste si va o non si va,tutto qui e la noia che qualche fighetto “alternativo”legge negli occhi delle persone che frequentano questi party io ad esempio la vedo nelle persone che bivaccano alla champagneria o in via dei candelai.Non mi pare che da quelle parti si respiri un aria diversa anzi.La noia e’ un fatto genetico e’ come noi siamo dentro e questa noia la trovi alla Cuba ma anche nei Centri Sociali.Per cui io incoraggio anna a continuare a fare il suo lavoro e tutti gli annogliati di questo blog ad organizzarsi bella festa…potreste chiamare sempre anna per farvi dare una mano.
      naif

    69. Sbaglio? È eccesso di pignoleria? Risulterei fastidiosissimo se dicessi che si dice e si scrive relazioni pubbliche e non pubbliche relazioni? Si offende qualcuno?
      Se si offendesse qualcuno mi dispiacerebbe assai però purtroppo si dice davvero relazioni pubbliche. Non è colpa mia è la lingua italiana.
      Mi scuso anticipatamente.

    70. vedete?è colpa vostra che in un modo o nell’altro mettete al centro dell’attenzione anna burgio…colei che ancora non si rassegna all’idea di essere al capolinea da un pò…lei è felice di questo,xchè cmq si pronuncia il siuo nome…e per una che sa di non essere piu in grado di una festa degna è anche troppo.10 anni fa va bene,ma ora non è la sola a voler fare divertire i goiovani di Palermo:oggi ci sono p.r. molto più umili e meno classisti della Burgio…anche più simpatici!Gente carina da invitare alle feste ce n’è e non solo perchè hanno cognomi “illustri”.L’importante è che siano educati.Per fare bene il lavoro di p.r. non servono le sue caratteristiche.Anzi alle sue feste mi annoio perchè ci sono sempre le stesse faccie.Miglior pubblic relator?Non mi sembra una persona aperta a nuove conoscenze:non l’ho mai vista in giro dare inviti a persone che non conosce…che pierraggio è?E poi alla sua età perchè non cerca di costruire qualcosa di più brillante ed utile!?

    71. Cara Felicia
      alle feste di anna si può andare come non andare..mi sembra sterile criticare il lavoro di una persona con i soliti ripetutissimi luoghi comuni..a Palermo ci sono vari pr e si può scegliere..se ti annoi a vedere le solite facce (e non “faccie”) ci sono un sacco di altri posti dove andare..
      E poi se guardi anche la sua pagina ti accorgerai che anna non fa solo l’organizzatrice di discoteche…ha una società di servizi ed organizza eventi…è spesso il punto di riferimento per società non palermitane che vengono nella nostra città per promuovere eventi e manifestazioni…e inoltre è anche dottoressa in filosofia…non mi sembra che alla sua età non abbia ancora costruito qualcosa di utile…non parliamo giusto per parlare cerchiamo di essere più costruttivi e cerchiamo di levarci di dosso un pò della nostra irrimediabile voglia di contestare rimanendo passivi e inerti a tutto ciò che ci accade attorno!!
      complimenti ad anna e ad alberto per la loro iniziativa…che sia la prima di tante altre..
      Mrs Brown

    72. NON OFFENDETE LA BURGIA E TUTTE LE FACC(I)E CHE LA CIRCONDANO.
      ELLA FA PER NOI COSE SEMPRE MOLTO UTILI NE E’ LA PROVA LA SUA LAUREA IN FILOSOFIA.

      IN BURGIA WE TRUST

    73. GABRIELE AL DI LA’ DELLA CENSURA CHE SFIDI IMPAVIDO TI ACCORDO LA TESSERA #001

    74. ..mi dispiace x voi ..ma ankora una volta anna burgio ha centrato….73 kommenti….popolo palermitano aspettate soltato lei x avere i vostri momenti di gloria…
      sekondo me anna burgio se la ride alle vostre spalle….

    75. LA BURGIA E’ ESTREMAMENTE EDUCATA E MAI SI PERMETTEREBBE DI RIDERE DI ESSERI INFERIORI.
      IN BURGIA WE TRUST

    76. Per l’amico Naif:

      Ai centri sociali ci andrai sicuramente tu non certo io , se leggi il mio commento era molto più articolato e si parlava di altro sei tu che con dolosa superficialità hai letto solo quello che ti interessava .

      Per l’amica lola :

      Ti sbagli a dire che i commenti sono tutti contro Anna Burgio se leggessi i miei come quelli di molta altra gente noteresti che il tema principale è Palermo e non certo Anna Burgio che la nostra città non la rappresenta affatto .

      Per la carissima burgiafan:

      Prima di tutto vorrei spiegarti che usare il caps per scrivere ovvero scrivere maiuscolo equivale a GRIDARE e qui non ne sussiste motivo.
      In riguardo al tuo ultimo commento definisci un pò tutti come esseri inferiori ma sinceramente visto i contenuti dei tuoi interventi nonchè il tuo nickname sono lusingato di esserti inferiore.
      Ciao Burgiafan ( o semplicemnte Anna Burgio sotto false spoglie 😉 )

      Luca Palermo.

    77. burgiafan scrive:
      29 Gennaio 2006 alle 12:13
      NON OFFENDETE LA BURGIA E TUTTE LE FACC(I)E CHE LA CIRCONDANO.
      ELLA FA PER NOI COSE SEMPRE MOLTO UTILI NE E’ LA PROVA LA SUA LAUREA IN FILOSOFIA.

      Scusate la citazione ma pregherei qualche anima buona di analizzare e dare significato alla seguente frase :
      “ELLA FA PER NOI COSE SEMPRE MOLTO UTILI NE E’ LA PROVA LA SUA LAUREA IN FILOSOFIA”
      Se ci riuscite mi trovate anche il nesso che intercorre tra la laurea in filosofia della Sig.ra Burgio e l’utilità che io dovrei ricavarne ?
      Sono veramente perplesso .. 😛

    78. kara burgiafan..ma invece di domandarti nei tuoi kommenti agli altri post ..quale possa essere il pensiero di anna burgio ..xkè nn provi semplicemente ad esprimere quello tuo???se la tua vuole essere ironia è veramente skadente..x me cervello pensate..

    79. ah….a proposito di Anna Burgio, avrei una cosina da dirle: “I’ MANU ‘O POSTU”!!
      …e non aggiungo altro… :-]

    80. 1) NON SONO LA BURGIA
      2) NON OFFENDETELA
      3) NON PERDIAMOCI IN QUISQUILIE
      4) SE NON CAPITE IL SUO WAY OF LIFE VUOL DIRE CHE NON VE LO MERITATE
      5) LA VERITA’ SI PUO’ GRIDARE, LE FANDONIE NO
      .
      IN BURGIA WE TRUST

    81. Miei cari amici ebbene siiii, io ho ascoltato il cd!!!! L’ho ascoltato in discheria precisamente dal buon d.j. Carlo Tarantino e mentre l’ascoltavo c’era anche Alberto Restivo. Il mio giudizio è sicuramente positivo perchè i pezzi scelti sono molto belli, sopratutto le tracce 2,4 e 11. Però dobbiamo essere obiettivi di compilations come queste ce ne sono a iosa e questa e una come tante altre, certo fà piacere sapere che nasce nella nostra città ma non si erge tra la massa di cd del genere! Non è qualcosa che farà parlare o darà risalto alla nostra città! Quindi ragazzi relax e se volete rilassarvi ascoltando buona musica questo è il cd adatto. Poi volevo solo aggiungere un mia piccola critica al sig. Callea e volevo solo dirgli che ogni tanto provi a confrontarsi con la gente!! provi a confrontarsi con tutto quello che scrivono gli altri, forse i suoi interventi hanno un tono un pò troppo altezzoso, come se lei si sentisse un gradino più alto rispetto agli altri. sicuramente lei sarà un buon produttore, ma non le da il diritto di fare interventi come se intendesse che lei è il migliore e tutto quello che scrivono gli altri sono stronzate! In
      mezzo a tanta gente che sà solo criticare c’è anche chi scrive cose interessanti e sensate, e con il suo intervento penso che le abbia offese! Per il rsto un bacione grande a tutti.
      Roberto Inchiappa

    82. bravo Inchiappa!!!

    83. Ciao robertino inchiappa come stai ?
      😉

      Luca R. 😛

    84. visto che mi avevte censurato ve ne chiedo il perchè?
      e ri badisco il concetto in maniera pilita.
      Perchè, tu Burgiafan, Gabriele (che vuole elevare al cubo la notorietà di Anna tanto da fare un club a Burgiafan)
      Felicia (che elogia la Burgio) Mrs Brown (che spezza frecce) etcc… non centrate l’argomento del blog e divagate parlando solo di Anna Burgio, che non è certo l’argomento che interessa a chi posta in questo o altro blog?
      Rosalio offre di meglio, date solo l’impressione di volere accaparrare la sua attenzione e di invidiare, pur deprecando il mondo in cui lavoro, tuto quall’ambiente e sopratutto di desiderare di essere suoi pupilli.
      ma ne vale la pena, villa Igiea non è più interessante.
      un complimento a King2006 l’unico che riconduce il gruppo sulla retta via.

    85. Una parte del tuo commento era volgare. La censura è un’altra cosa, molto brutta. Ad ogni modo molti di questi commenti sono fuori tema.

    86. Ciao King2006, ma ki sei?

    87. inkiappa mi sono firmato Luca R. .
      Amico di stefano c.
      sforzati un po 🙂

    88. secondo me vi siete di lungati tutti un po’ troppo, ho sentito in anteprima il cd da un mio amico che aveva avuto una copia in regalo e posso solo dire bravi sia Alberto Restivo che Vincenzo Callea

    89. CIAO A TUTTI VOELVO SAPERE SE ANNA BURGIO HA UN INDIRRIZO E.MAIL UN CONTATTO?

    90. Ciao Ale, anche tu fan della Mitica? iscriviti al fan club!

      I. B. W. T.

    91. mi spieghi cosa ha di mitico burgiafan, la tua burgia?
      chi è il furbo che ha fondato in fans club?

    92. Ale, basta che contatti gli autori del sito, dovrebbero dartelo, altri autori scrivono il lo indirizzo mail, o cerca con nome della società di Pr con la quale lavora anna, guarda il profilo,
      ma se cercasi solo una Pr a palermo ci sono altri personaggi più apprezzati.

    93. palermo é la mia cittá…anche se non ci vivo la adoro…il problema non é anna burgio, non é chi la critica o chi la loda o i cd moderni piuttosto che antiquati. storicamente i siciliani accettano passivamente tutto ció che gli arriva, buono o cattivo che sia. e cosí ci si beccano le cose belle e le cose brutte. in una realtá competitiva non esisterebbe nessun commento su un cd (autoprodotto) con queste caratteristiche, probabilmente nessuno lo avrebbe mai fatto al giorno d’oggi. in una realtá dove la gente é abituata a conformarsi, un cd nato da un’idea superinflazionata suscita “orgoglio” fra gli amici. so solo che se un giorno avessi la curiositá di ascoltare qualche brano di questo cd di certo non lo comprerei. nell’era in cui le canzoni si scaricano da internet….e gratis….mi sembra un’idea geniale commercializzare un cd come questo!! a parte gli amici e conoscenti palermitani chi lo comprerá???
      p.s. la triste realtá é che probabilmente a palermo anna burgio é davvero considerata la migliore “p.r.”…cosí come molta gente considera un buon sindaco il “subnormale”, sinonimo di un simpatico ma disastroso Diego Cammarata.

    94. Ciao Gabri,

      restiamocene a Barcellona fino a quando ci saranno subnormali nella nostra amata citta’…godiamecela prima che in italia ci ritirino il passaporto..

    95. la cosa più corretta sarebbe cercare di fare “resistenza civile” dove ce ne sarebbe bisogno però la verità è che è molto più comodo restare a barcellona….e per adesso non mi muovo!!

    96. ciao volevo sapere qual’è il sito del fanclub d anna burgio rispondetmei al + presto

    97. complimenti a burgiafan ed a gabriele salemme che propone adirittura il fans club di burgiafan…avevte creato dei VERI MOSTRI… contenti del contributo al blog???

    98. W burgiafan!! In BURGIAFAN WE TRUST!!

    99. cara skonvolta mi sembra un pò eccessivo skonvolgerti x questo…ci sono kose più gravi…

    100. miss boh è veramente sfacinnata!! quasi più di me!!

    101. senza se e senza ma….A.B. number one…

    102. anche qui, il solito tema! sostanza non apparenze,
      lavora cole altre persone.
      perchè non limitarsi a leggere quello che scrive e commentarlo

    103. comunque ho ascoltato la compilation nel sito bighaeds.it e dico che ci sono almeno 4 pezzi bellissimi…. rinnovo i complimenti a restivo e callea

    104. AVETE ROVINATO IL PIU’ BEL ALBERGO DI TUTTA LA CITTA’ PECCATO SISTAVA COSI BENE LONTANI DAI RUMORI CITTADINI MA ADESSO CHE SI PENSA ANDARE A VILLA IGIEA A RILASSARSI NON E’ PIU’ POSSIBILE…

    105. Anna Burgio non fa più parte dello staff di questo sito almeno così sembra di intendere guardando la linea orizzontale che inesorabilmente cancella il nome di Anna dai redattori .
      Essendo in piena par condicio evito i festeggiamenti per rispetto delle parti ma a Rosalio voglio dire che ci avete proprio guadagnato 😉
      Ciao

    106. Salve siamo due dj siciliani, avremmo delle interessanti proposte musicali”Dance, tribal” da proporvi per le vostre produzioni. Se siete interessati contattateci:
      lucacultrera@inwind.it
      gaetano.protasi@inwind.it.

    107. Ciao a tutti..
      Oggi ho conosciuto dei ragazzi che mi hanno parlato di questo blog…woooo, stento a crederci anche altri palermitani usano il pc conoscono internet..finalmente..qualcosa si muove.Io ho girato tanto nello specifico ho vissuto a Barcellona e Udine (posto d mer*a!)…amo la mia città, la mia gente..il mio mare il mio sole..ed in modo particolare chi vive d iniziative..musicali in modo particolare..ho un fratello che vive e lavora a Parigi x esigenze professionali (concertista d chitarra classica)..x quanto riguarda la mondaneità palermitana ne faccio parte mi diverte anche se scelgo sempre da sola dove andare(le novità..sono le mie preferite..)so aspettare…
      bacio L.

    108. avrei voluto regalarti il secondo Tomo, ma non ci sono arrivata…!
      ne valeva la pena.
      saluti Salemme

    109. il secondo tomo non ci sono riuscita..ma rapsodia blu si..non ho mai saputo se ti ha suscitato alcuna emozione, il silenzio del fondo nel fondo dell’acqua è il silenzio del mio congedo, del mio non saluto, solo il silenzio dice qualcosa del dolore nel lasciare le persone che amiamo!

    110. spero che un giorno….riuscirai a volere ed a farmi dimenticare questo silenzio ed questa amarissima delusione

    Lascia un commento (policy dei commenti)