giovedì 23 nov
  • Un sondaggio Swg dà Orlando in vantaggio

    Leoluca Orlando

    Leoluca Orlando sarebbe in vantaggio su Diego Cammarata secondo un sondaggio commissionato dai Democratici di Sinistra alla società Swg e condotto su un campione di 400 persone. Orlando otterrebbe il 35% dei consensi distaccando di 14 punti il sindaco Cammarata. La percentuale di indecisi è molto elevata (30%). L’amministrazione Cammarata avrebbe il gradimento del 21% dei palermitani (5% “molto” e 16% “abbastanza”) contro il 79% di delusi (61% “poco soddisfatto” e 18% “per niente soddisfatto”). Il sindaco otterrebbe il gradimento del 38% dei palermitani. Tra le coalizioni al centrodestra vanno il 33% delle preferenze e al centrosinistra il 23%. Il 44% degli intervistati ritiene che nessuno dei due schieramenti sia da considerarsi affidabile. Angelino Alfano, coordinatore regionale di Forza Italia ha minimizzato ricordando tre débacle nei passati sondaggi di Swg (regionali del 2000, elezioni del sindaco di Catania in cui Bianco veniva dato in vantaggio di 12 punti su Scapagnini e regionali del 2006).
    Orlando ha annunciato, qualora dovesse vincere, la creazione di un assessorato per le politiche giovanili e ha parlato di una struttura permanente che si occupi dell’orientamento scolastico e professionale dei giovani, di un servizio “Informagiovani” decentrato in tutti i quartieri e della possibilità di reperire nel bilancio comunale i fondi necessari a sostenere coloro che fanno la scelta di trascorrere un periodo di formazione scolastica, universitaria o professionale all’estero.

    Diego Cammarata

    Diego Cammarata ha aperto stamattina la sua campagna elettorale al Teatro Politeama. Nel lungo discorso tenuto Cammarata ha parlato del suo operato, ha lanciato stoccate al centrosinistra e a Orlando e ha anticipato alcuni punti del programma.

    Palermo
  • Un commento a “Un sondaggio Swg dà Orlando in vantaggio”

    1. Ho letto sul Giornale di Sicilia di domenica che questo sondaggio da “altri candidati a sindaco” al 5%.
      E’ una bufala del Giornale di Sicilia o è proprio così?

    Lascia un commento (policy dei commenti)