mercoledì 13 dic
  • Ti amo papera

    «Ti amo papera»

    Chiunque legga questo cartello, affisso in più parti della città (quello in foto è in via Massimo D’Azeglio) cosa penserebbe? Com’è dolce, che tenero, avercene di ragazzi così… Papera, torna con lui! Ha pure affisso i manifesti per strada! Questo si che è amore! Quanto avrà dovuto ri-corteggiarla prima di arrivare a pensare, in un impeto di disperazione, di farsi stampare dei cartelloni? Quanti sms le avrà mandato, quante telefonate le avrà fatto, invano? Papera, se lui è arrivato a fare un gesto del genere, non gli avrai dato retta un attimo! Dagli un’altra chance! A questo punto, però, un dubbio mi attanaglia: noi donne, solitamente, diamo un’altra occasione… cosa mai avrà fatto lui, per far sì che lei diventasse così irremovibile? Chiunque tu sia, Papero, hai fatto un gesto romantico e coraggioso, anche se dal gusto un po’ discutibile. (Hai pur sempre messo in piazza i tuoi sentimenti). Se leggi questo blog fatti vivo, facci sapere chi sei! Ma soprattutto, facci sapere com’è andata a finire…

    Palermo
  • 47 commenti a “Ti amo papera”

    1. Spiacente di contraddirti ma… voi donne non date seconde occasioni. Anzi, a volte non date manco prime occasioni.
      E soprattutto, una volta decisa una cosa, non cambiate idea.

    2. uno così mi metterebbe solo ansia e otterrebbe l’effetto contrario, le parole contano ben poco…e questo cartellone ne è fin troppo pieno. papero trovati un altra papera da spennare e lascia che le persone scelgano non spinte dall’esasperazione.

    3. è un gesto molto carinoe romantico! certo non sappiamo quale storia ci sia dietro.. però darei 10 all’iniziativa e al coraggio!

    4. “… cosa mai avrà fatto lui, per far sì che lei diventasse così irremovibile?”: chiamarla PAPERA mi sembra già un valido motivo

    5. premettendo di non conoscere le colpe del reo confesso, ma certe volte è troppo facile chiedere una seconda chance dopo il fattaccio… pensarci prima no??!

    6. Allora, io non sono d’accordo con Giuseppe. Se una donna ti vuole bene e ti concede una prima chance, probabilmente te ne concederà una seconda, poi ovviamente dipdende da quanto grossa l’hai fatta!
      Cmq io consiglierei a Papero di scrivere il prossimo cartellone più o meno così:
      “dopo aver aperto gli occhi ed aver sentito con le mie orecche mi sono accorto che ci sono tante altre paperelle in giro che cercano solo un paperello romantico e carino come me!”
      Grazie, (ex) Papera.
      😛

    7. Come possono chiarirsi così? Può mai un cartello cancellare le colpe di un amore finito? Piuttosto mi sembra una bambinata… poi non ha messo in piazza proprio nulla, mettere in piazza sarebbe stato scrivere un cartello del genere: “Ti prego papera, torna da me…bla…bla.. tuo Tizio Caio(detto papero)”. Poi vorrei capire(veramente) quale molla dovrebbe scattare nella testa della triste papera, perchè un attimo prima sms, telefonate, fiori… non avrebbero nessun valore e poi un manifesto(anonimo) solo perchè pubblico salva il sentimento? Mi sembra una di quelle assurde(finte?) riappacificazione di Stranamore.
      Critiche apparte, chiunque anche solo presume di sapere qualcosa sui due “pennututi” si faccia vivo. 🙂

    8. sulla falsariga del post di Nessuno io direi: “se una donna ti vuole bene e ti concede una prima chance, probabilmente te ne concederà una seconda, poi ovviamente dipdende da quanto CE L’HAI grossa”

    9. scusate la finezza. ahahah 😀

    10. A dire il vero, quando la prima volta ho visto per strada quel cartello non ho minimamente pensato al fatto che potesse trattarsi di un gesto finalizzato alla riappacificazione. L’ho visto come un gesto, a riappacificazione già avvenuta, e anche a cambiamento, forse, di lui, avvenuto, per festeggiare un anniversario dopo una crisi. Le date sotto mi hanno fatto pensare a questo. A nessuno di voi è venuto il dubbio che possa anche essere così?
      Io sono una di quelle che la seconda possibilità l’ho data.
      Dopo indecisioni, dubbi, lacrime, di entrambi, e promesse, di lui.
      L’ho data perchè amavo ancora e l’ho data perchè odio i rimpianti e preferisco i rimorsi.
      E non è andata.
      A sei mesi dalle promesse tutto è tornato come prima fino a giungere ad una separazione, questa volta decisa da lui.
      “noi donne”, “voi uomini”, “l’amore”..per me tutto un mistero, al momento.

    11. Beh, uomini, se faceste una cosa simile x le vostre compagne/spose/mogli/fidanzate ve lo posso assicurare ne sarebbero felici, e poi chi l’ha detto che è finita tra loro? Per me è una sorpresa x un anniversario, se così fosse è veramente carino come pensiero, aldilà della resa grafica. cià

    12. L’intento potrebbe anche essere romantico, ma il testo è proprio incomprensibile e confuso: non mi sembra proprio un gran complimento a Papera!
      Papero, riprovaci: magari sarai più fortunato!

    13. Ma perché, non potrebbe essere qualcuno che ci piace la papera come pollame?
      Attipo zoofilo và!

    14. si, infatti anche io sn d’accordo cn lixia, secondo me nn si tratta di un tentativo di riappacificazione 😉

    15. L’Amore e’ una cosa meravigliosa, un qualcosa che ti fa’ superare qualsiasi ostacolo, che ti fa’ sentire forte e ti accorgi di quanto importante sia per te solo quando lo hai perso.
      E allora il Paradiso si trasforma in Inferno…
      A quel punto sei disperato e faresti qualsiasi cosa pur di riconquistare quanto perduto.
      Ti umilii,ti rendi ridicolo senza neanche accorgertene.Ma poco ti importa… quando la vita non ha piu’ senso… quando hai gia’ perduto tutto.
      Il piu’ grosso errore che si possa fare quando si ama e’ il credere che tutto sia scontato, che tutto e’ dovuto, che niente puo’ succedere perche’ l’amore ti fa estraneare dall’esterno, ti rende forte, forse anche egoista,ma non ti fa’ vedere i tuoi limiti e purtroppo anche i tuoi errori.
      Cosi’ quando gli errori si sommano alla fine avviene la rottura, solo allora ci si rende conto di quanto si sia stati , come dice Papero, ciechi e sordi.
      Si vorrebbe tornare indietro e rimediare ma quando l’Amore si rompe potra’ mai aggiustarsi? Io spero di si’…
      Auguri Papero e non solo a te…

    16. in realtà un po’ di invidia per papera c’è….
      nessun ragazzo a mai fatto questo per me e cmq sia la vicenda (che abbiano litigato o che sia il regalo per un anniversario) è cmq un bel gesto che riempe d’orgoglio e gonfia l’ego..e ogni tanto fa bene!
      quindi maschietti, prendete esempio dal papero!!!!

      chissà come finirà…

    17. ops, è saltata l’ “h” da “hai mai”…chiedo venia!

    18. se io chiamassi la mia donna “papera” lei mi lascerebbe in tronco.
      se poi facessi una cosa del genere, con quello stile e quel tono patetico, penso che mi querelerebbe

    19. io quoto bulgakov ahahahhaah

    20. Ma scusate, cos’è che vi dice che è papero anche lui???
      Le Papere, da che mondo e mondo, stanno con i papaveri, e uno che fà una cosa del genere è sicuro che i papaveri li conosce bene, o comunque …i suoi…derivati. 😀

    21. Solidarietà totale, ferma e incondizionata al Papero (o presunto tale)!
      Il Papero uno di noi.

    22. Paperi di tutta Palermo unitevi sostenendo quest’uomo Papero che le sta provando tutte pur di conquistare la sua bella Paperina. Però a mala fiura è orba!

    23. Due soli commenti ai commenti, anzi tre.
      1.A Londoner, bellissime parole, se solo l’AMORE esistesse….
      2.A Laura: beh, certo che nessuno l’hai mai fatto per te, scrivi l’hai senza “acca”!!! :-PPP
      3.all’interista: sarai mica fidanzato con un’avvocatA? Ascolta un cretino [cit.], Mollala!
      Arrivederci!

    24. corri paperaaaaaaaaaaaaaa….
      dall’altra parte!

    25. Per me Papero è un grande.

    26. E basta co’ sta storia..Io sono d’accordo con “l’interista”..nei panni di PAPERA lo querelerei.

    27. Credo di essere l’unica femminuccia a schierarmi con Marco, mauro, l’interista, samuele e bulgakov: UNO COSI’ NON LO REGGEREI MANCO PER UN CAFFE’!!! già che mi sarei guardata bene dal dargli perfino il mio numero!!! Mamma mia, una diabetica potrebbe morirci con uno così sdolcinato, e sarebbe suicidio!
      Certo però che, se se lo è accollato una prima volta, tanto furba ‘sta papera non doveva essere: nuddu si pigghia si nun s’assumigghia, recitava la mia nonnina, e dunque che se lo riprenda: se lo merita tutto!
      (ih ih ih!!! risatina cinica)

    28. ooh ma papera a chi!!?!? ahahah non se po’… non così picciò! hahaha sono con tere…

    29. Papero santo subito! O no?
      E se fosse guerrilla-love-marketing?

    30. Secondo me il fatto che la chiami papera è una cosa molto tenera allora che cosa bisognerebbe dire ad Amedeo Minghi insiame a Mietta quando nella canzone vattene amore c’era quel trottolino amoroso…..uno che si fa chiamare trottolino c’è solo da rinchiuderlo
      Però come ha detto bene Lixia c’e solo la una data scritta per intero l’altra solo l’anno il che mi mette qualche dubbio sul fatto che si siano lasciati
      anche a me . Perchè non fare sapere pure il giorno dell’addio? boh e chi sacciu

    31. Sì però Mietta in quel caso si è accorta infatti si sono sciolti, ed in quel caso Mietta ha dichiarato:
      ” non canterò più i..”TESTI di MINGHI”!
      😀

    32. Voi Donne, voi Uomini…..discussioni che non possono essere confezionati se non dalla memorabile e acutissima CRISTINA RIZZO ( scusami ma ho ancora l orticaria per il post “amato ha ragione”)

      Fastidio.

    33. Concedere una prima chance, forse una seconda, perdonare, ricacciare, mandarlo aff….lo, eventualmente riprenderlo. Qualche giorno fa Alice diceva “lui spera che gliela dia, ma lei non gliela da e alla fine non gliela ha data”, insomma come se la ci fosse il tesoro, e pure, forse, il potere inconscio o stabilito. Tutto questo mi fa pensare al precedente articolo di Cristiana Rizzo sulle stupidaggini dichiarate dal riciclato Amato (per la verità pochi lo amano per via dei danni che fa, e non solo per ricordi di tangentopoli e Craxi), mi chiedo se tutti i deficienti di tutto il mondo non picchino le donne per un complesso di inferiorità piu’ o meno dichiarato. Io questa superiorità non l’ho mai constatata, evito dettagli fisici che provocherebbero domande e problemi esistenziali, e moralmente e intellettualmente vedo parità assoluta. Il cartellone del Papero è ridicolo, al passo coi tempi! Tempi di veline decorative, di attricette e attorini che vendono senza pudore telefonini, di reality ogni giorno, di gente che vende la propria intimità, di gente che subisce violenza o omicidi in famiglia e diventa star televisiva, di chi si arricchisce e diventa pure star televisiva grazie ai reati commessi. Normale che il Papero sballi di testa!

    34. P.S. a parte il fatto che il cartellone del Papero mi sembra una trovata o una presa per il c.lo, anche queste al passo coi tempi di realtà-reality.

    35. ma che tascio sto cartellone…

    36. Vincenzo, mi chiamo Cristiana. Grazie per i tuoi gentili insulti, sei un signore.

    37. Non penso ci sia ancora molto da disquisire su un cartello del genere: ognuno la prende per come risponderebbe il proprio carattere. C’è chi lo considera “tasciata”, chi “carineria”, chi “sviolinata”, chi “presa per il c…o”. Io, sinceramente, se si viene a scoprire che è opera di un artista concettuale (chessò..un Maurizio Cattelan) sarò il primo a rivalutarlo e a considerarlo mio idolo personale. Non penso comunque di correre questo “rischio”, perchè convinto piuttosto dalla categoria citata da Gigi sul tascio-andante-reality-omicidi-etc-etc-..nichilismo puro insomma.
      Saluti

    38. Sei sempre in ritardo e copiona. Questo articolo è uscito sui giornali due mesi fa. Che pizza.

    39. In effetti anch’io ricordo l’articolo apparso sul giornale. Ma può anche darsi che tu non l’abbia letto, quindi ti è sembrata una cosa originale. Va bene lo stesso..

    40. Gigi: non trovo affatto “ridicolo” il manifesto. Ci vuole estro e un pizzico di follia per tingere di personalismo un angolo pubblico della città, e il Papero lo fa in modo discreto, senza “svaccarsi” con i dettagli della sua vicenda, a là reality show.

      A me il cartellone fa simpatia… anche nel senso etimologico della parola. Quella stessa simpatia divertita che Cristiana ha reso così bene nel post.

    41. Qui non se n’era parlato, Non vedo il problema.

    42. Caro Vincenzo, ti consiglio un bel flash mob tutto da solo. Azione consigliata: salire sul tetto del teatro Massimo e provare – da lassù – a centrare il chioschetto Ribaudo, senza ammennicoli tecnici di sorta. Se ti garba, avvertici. Verremo a frotte.

    43. Ahahahah il flash mob ha fatto scuola!

    44. grazie ciccio, anch’io ti amo.

    45. ognuno ha il/la papera che si merita…

    46. E Maria de Filippi????

    Lascia un commento (policy dei commenti)