mercoledì 22 nov
  • La favela di Cruillas

    Rifiuti a Cruillas

    Non capita tutti i giorni di non potere tornare a casa pur muovendosi con un cinquantino sgangherato come il mio. Eppure, magari semel in anno, capitano cose che non ti immagini proprio, e che cambiano la quotidianità di un quartiere.

    Nel primo pomeriggio di ieri, intorno alle 17:00, si è verificato in via Trabucco un rovesciamento di cassonetti dei rifiuti tale da impedire, complici gli autobus, il passaggio a qualsiasi autoveicolo, bici comprese. Per come è organizzato il quartiere, la caduta dei cassonetti ha causato in circa quindici minuti più di due chilometri di coda, in varie direzioni, mettendo praticamente in ginocchio un quartiere che ha strade larghe tre metri e mezzo e dove passano ambulanze al ritmo di una ogni mezz’ora quando stiamo tutti bene.

    Tra gente che gridava, altra che non capiva, altra che si lamentava, non è bastata nemmeno la (sola ed unica) volante della polizia corsa sul posto a calmare i cittadini e riportare l’ordine. Purtroppo l’Amia, alle 23, ovvero 6 ore dopo, ancora non è intervenuta. Da diverse ore la gente, soprattutto i bambini, cammina tra i rifiuti anche solo per potere tornare a casa, e non per dieci minuti, ma per diverse ore. Roba da terzo mondo.

    Spero di non rivedere più bambini che giocano tra i rifiuti o che prendono a calci sacchetti rompendoli, mentre fanno compagnia ai topi che sono subito magicamente comparsi. E’ una vergogna vedere i bambini che si divertono a creare con le bucce di banane una linea di sorpasso al centro della carreggiata e chiedersi se è il caso di farla continua o meno. Non succede in Brasile (e non me ne vogliano i brasiliani).

    La polizia non è riuscita a scioglere la situazione, soprattutto le lamentele dei cittadini che scendevano dalle auto per chiedere informazioni o anche per lamentarsi pesantemente, cose che magari in condizioni di normale quotidianità non avvengono, specialmente qui. L’unica soluzione è stata mettere le transenne, mettendo il pattume in vetrina.

    Quanto durerà?

    Ospiti
  • 19 commenti a “La favela di Cruillas”

    1. E meno male che lì vicino c’è un ospedale!!! Dovrebbero tirare giù dal letto anche l’amministratore dell’Amia pur di risolvere la situazione. L’importante è pagare la Tarsu, poi per il servizio si vedrà! Io abito in viale Michelangelo, in un residence con più di 200 appartamenti. Fuori abbiamo solo 3 cassonetti. Vi lascio immaginare cosa si crea lì davanti!! E poi una domanda, ma il sabato e la domenica in Amia non lavorano? L’importante è rispettare l’orario per gettare i rifiuti, tanto poi ce li lasciano lì tutto il fine settimana! Se manca personale assumetelo!!! NOI Paghiamo profumatamente!!

    2. perchè nessuno dei cittadini testimoni del fatto sporge denuncia contro l’Amia? Magari se non lo si vuole fare singolarmente, mettendo assieme un piccolo gruppo di cittadini.

    3. che schifoooooooooooooooo

    4. per Doppiomalto: anche dove abito io, siamo 66 famiglie con due piccoli cassonetti ed ogni giorno quando si riempiono, i sacchetti fuoriescono, poi con l’aiuto di cani e gatti.. il gioco è fatto!! e non voglio parlare di campane per il riciclaggio: mai viste. Ieri ho provato a chiamare il numero verde dell’Amia piu’ volte, ma risultava irraggiungibile. E come diceva Totò “e io pago”.

    5. Ragazzi ma in tutta sincerità, cosa vi aspettate da questi amministratori?
      Hanno svuotato le casse comunali, spengono la luce pubblica per risparmiare, trovano soldi solo per musica, spettacoli e viaggi, si ricordano dei cittadini solamente per multarli, e voi credete che abbiano tempo per pensare ai cassonetti della città?
      Ve ne racconto una che fa rabbrividire: “Ad un mio amico viene fatta una multa perche sostava sulla corsia di emergenza (quindi multa giusta) di conseguenza aveva 60 giorni di tempo per pagare, ha ritardato di un solo giorno ed ecco che a distanza di mesi gli riviene contestata la stessa multa aumentata degli interessi, non era un errore gli hanno detto che la normativa e questa, quindi se paghi in ritardo, DEVI RIPAGARE CON GLI INTERESSI”
      E per questo l’amministrazione conosce i cittadini e l’interesse comune.
      SONO DEI BUFFONI

    6. Scusate dimenticavo, questa foto la metterei con su il titolo dei famosi cartelloni di Palermo ove si diceva: “Palermo è la città piu cool d’italia”
      anzi se il proprietario mi autorizza la metto anche sul mio blog

    7. @Piero Pellerito: La foto l’ho scattata io, puoi utilizzarla liberamente, perchè se non espresso diversamente le mie foto sono in CC-by-sa o cc-by-nd.

      Utilizza il buon senso.

    8. una vera tragedia…inquinamento, rifiuti..non so che altro dobbiamo fare per vivere una vita sana….e menomale che parlano di diritto alla salute come principio costituzionale…si vede che la Costituzione arriva solo a volte ;(

    9. Abito anche io a Cruillas….è una situazione che si ripete spesso….nell’indifferenza totale!!

    10. @Luma: Dove sono i nostri rappresentanti di circoscrizione che hanno ricevuto centinaia di voti clientelari proprio da Cruillas?

      Credo che sia il caso di creare una rete civica per il quartiere.

    11. @Pellerito: attenzione a parlare male della città più “cool”, se leggi la mia denuncia su Rosalio x un incrocio pericoloso (leggi: Campolo/via Pacinotti), mi stavano facendo “nuova”!
      e comunque rivolgetevi alle circoscrizioni di quartiere….funzionano….pare.

    12. @Vertigo se mi dai il link leggo con piacere la tua segalazione.
      Cmq sfido chiunque a criticare la realtà di palermo, in fondo se riflettiamo a mente serena la scorsa primavera durante la campagna elettorale i nostri amministratori vantavano ul lavoro fantastico ed una città in crescita, è possibile che dopo appena un estate (parte della quale passata in ferie) la situazione di Palermo è molto piu che critica la casse si sono svuotate le tasse sono aumentate.
      Raga io ci capisco poco, non so voi

    13. buongiorno, vorrei avere notizie circa la via vanvitelli? si trova in una zona inn di palermo? ci sono case popolari? è un quartiere ad alta densità di piccola delinquenza? vorrei avere notizie da voi che siete mi pare della zona cruillas e credo che anche via vanvitelli ne faccia parte. grazie e complimenti per il sito

    14. Ma perchè una volta tanto non facciamo vedere a tutti qualcosa di buono!?!

    15. IL PROBLEMA E LA NEGETIVITA,DELLE PERSONE.

      TU CHE HAI DESCRITTO L’ACCADUTO DEI CASSONETTI L’HAI FATTO CON MOLTA NEGATIVITA E CATASRTOFISMO DA PELLICOLA AMERICANA. RAGAZZI TUTTO PUO ACCADERE MA AL POSTO DI CREARE SCONFORTI,LAMENTELE,MALUMORI E CATASTROFISMI INUTILI.
      BASTAVA CHE UN SINGOLO INDIVIDUO PROROGASSE UN PO DI POSITIVITA MAGARI CON UN PO DI VOGLIA INIZIAVA A RIMUOVERE UNO DI QUEI SACCHETTI E SICURAMENTE UN BEL NUMERO DI PERSONE L’ AVREBBERO PRESO PER ESEMPIO E IN BREVE TEMPO SAREBBE TORNATO TUTTO ALLA NORMALITA’.

      COSI FACENDOSI SAREBBE EVITATO UN INUTILE CAN CAN,.

      INVECE SI E PREFERITO BUTTARE BENZINA SUL FUOCO,METTERE LA FOTO SUL BLOG E STUPRARE ANCORA UNA VOLTA LA CITTA DI PALERMO!. FAR VEDERE QUELLO CHE PALERMO NON E’!
      FABIO DA MILANO.

    16. Raimondo o Fabio il tuo commento utilizza dei termini un po’ forti e lontani del nostro atteggiamento nei confronti della città di Palermo.

    17. io pero tanto torto a Raiomondo non lo darei:
      Ho fatto una breve ricerca ed ho verificato che gli orari per il deposito della spazzatura sono dalla 18 alle 22. Pertanto, se alle 17, molto prima delle 18 quindi, già i cassonetti trabboccavano ed è successo quanto raccontato, non credo che la responsabilita sia dell’Amia, ma dagli abitanti di queste cd favelas, che non hanno rispetto per niente e nessuno e, forse meritano di viverci.
      Ma si sa, oramai è moda e consuetudine criticare sempre e comunque. I veri cool siete voi!
      Continuate, continuate che siete la migliore garanzia per un governo di dx ad libitum.

    18. Forse è vero che la gente sta sempre ad aspettare senza mai prendere un minimo di iniziativa come dice Raimondo.
      A volte bisogna pure arrangiarsi, se devi passare magari rimuovi l’ostacolo.
      Però,molto prima delle 18 già i cassonetti traboccavano, e che fa, la gente l’immondizia se la deve mangiare? O se la deve tenere in casa, ma dove, nel salotto?
      Tu Manuele Fantoni invece rispetti tutti tranne quelli che vivono nelle “cd favelas”? Veramente meritano di viverci senza neanche il forse? neanche tu sei la migliore garanzia per una società diversa, se riesci a dire queste cose il giorno di Natale. Ricordati che una volta nacque Qualcuno in una stalla,e sicuramente era disprezzato da quelli nati in una casa!

    19. ciao.. sono daniele, vivo vicino venezia… ma sono di cruillas, la mia infanzia ecc. ecc. volevo chiederti in merito hai rifiuti!!! lo sai che ha cruillas ci sono dei spazzini ???? si latitanti!!! lo so”’!!! quando si parla di denunciare o fotografare !!! ecc… su sempre assittati ca un fannu nienti e si futtunu u stipendio sanu ( per chi non e’ palermitano .. si fregano lo stipendio sano e non fanno il proprio dovere!!! ))un giono ho fatto un’esposto all’amia!!! risposta !!! manderemo una macchina a controllare !!! mai vista!!!! ciao a presto…

    Lascia un commento (policy dei commenti)