martedì 22 ago
  • Cammarata sul bilancio di Palermo: “È sano”

    Diego Cammarata, sindaco di Palermo, ha convocato una conferenza stampa per parla del bilancio e ha dichiarato: «Il bilancio del Comune di Palermo è assolutamente sano e trasparente, è uno dei bilanci più sani che la storia di questa città può registrare. Le voci che parlano di dissesto finanziario sono false. […] Nei giorni scorsi ho letto sui giornali alcuni commenti, dichiarazioni a ruota libera in cui si parla della necessità di sanare il bilancio del Comune; non c’è nulla di più sbagliato di affrontare il problema del bilancio partendo da questa premessa che è falsa. È falsa nei contenuti ma anche concettualmente. Noi abbiamo un bilancio sul quale hanno inciso parecchi elementi che hanno determinato un impoverimento delle risorse di cui dispone il Comune. Questo impoverimento, la sofferenza delle risorse non è causa di dissesto finanziario. Il concetto di disavanzo del bilancio è usato troppo spesso e impropriamente».

    Sono stati esposti anche alcuni dati: «Il bilancio comunale ha un totale di entrate di 870 milioni di euro, tra entrate tributarie, extra tributarie e trasferimento statali o regionali. A questi bisogna togliere 670 milioni per le spese obbligatorie del Comune; si tratta di spese ineluttabili, come le spese di personale e gli interessi sui mutui. Poi c’è una spesa discrezionale che va dai 50 ai 60 milioni di euro per la spesa un po’ più flessibile. Di questa disponibilità il 44% è destinato alla spesa sociale. Così arriviamo a 25 milioni di euro. […] In questi anni abbiamo fatto delle scelte precise puntando su due strade: quello dello sviluppo e dell’investimento e la strada della solidarietà. Significa, insomma, avere avviare il processo di stabilizzazione dei precari».

    L’assessore al Bilancio Sebastiano Bavetta ha sottolineato che il bilancio ha un basso indebitamento, pari a 350 milioni di euro. Sarebbe molto meno di altri grossi comuni italiani.

    Palermo
  • 53 commenti a “Cammarata sul bilancio di Palermo: “È sano””

    1. vi prego qualcuno mi aiuti: come si arriva a 670 milioni di euro di spese obbligatorie ogni anno?
      più o meno si tratta di 1000 euro a cittadino….parlo seriamente, chiedo a qualcuno più ferrato cosa sia a far lievitare così questa cifra.

    2. Adesso siamo tutti più tranquilli! Io ci credo!

    3. @Gaetano:
      Le spese obbligatorie sono fondamentalmente gli stipendi. Dai precari ai dirigenti. Spese che nn possono essere tagliate (neanche quando i dipendenti nn lavorano!) e che aumentano di anno in anno. Considera che anche negli stipendi comunali si pagano le tasse, quindi uno stipendio di 1000 euro al mese significano circa 1500 euro che il comune paga. Se consideri come impiegati tutti i precari, i vigili urbani, la protezione civile, tutti gli uffici comunali, l’amministrazione comunale, tutti gli addetti alle scuole, i giardinieri, l’AMIA, l’AMG e sicuramente-qualcuno-me-lo-scordo, capisci bene come i 670milioni non sono tanto campati in aria…

    4. Il problema è un altro: ma tutti questi impiegati comunali sono necessari? La risposta è indubbiamente NO ma con leggi italiane è impossibile licenziare qlc o chiudere un ufficio palesemente inutile. Se ci metti che la moneta di scambio più forte durante le elezioni (destra o sinistra, bianchi o rossi o neri non fa differenza) è appunto *il posto di lavoro al comune/regione* si capisce bene che le tasse potranno solo aumentare perchè il comune dovrà sempre garantirsi i soldi per pagare gli stipendi!

    5. E meno male va… il bilancio è sano, la città è ai massimi e siamo tutti piu cool… questo sì che è vivere

    6. Finalmente ci puffano notizie esaustive e crmopenslbi. Anch’io ci credo!

    7. Numeri ballerini anzichenò. Qualcuno ha voglia di fare qualche calcolo?
      Come si può non credere ad un sindaco con una presenza come il nostro?

    8. Certo che il bilancio del comune di palermo è sano,vi siete forse dimenticati dell’aumento della
      TARSU del 75% ?

    9. Ma nei conti del Comune c’è anche il “credito fuori bilancio” di € 6.000 verso Cammarata che il Sindaco rimborserà a rate (Repubblica Palermo di oggi)

    10. adesso voglio un mega festino di santa rosalia che duri dal 1° giugno al 31 agosto, così sopprimiamo il kals’art e ringraziamo la santa… ma vaffancool

    11. @KK: grazie della delucidazione, io pensavo che una parte fossero per gli stipendi e non quasi tutti.
      facendo un conto approssimativo questo significa che il comune paga almeno 300.000 stipendi (sicuramente cifra per difetto)……un dipendente ogni 2 cittadini?

    12. pensate sia impossibile cercare di fare un approfondimento su questi dipendenti?
      pensate se organizzassimo un gruppo di lavoro per stilare un elenco degli stipendi comunali…penso ad un documento senza commenti ,solo un elenco con gli stipendi accanto.Dopo averlo fatto si potrebbe diffondere a mezzo stampa e a quel punto io credo che qualcuno dovrebbe darci un pò di spiegazioni!!!

    13. P.S.
      quello che ho detto nel commento precedente era serio, se ci sono abbastanza persone disponibili si potrebbe fare.

    14. puffocongliocchiali mi dice che il comune di Palermo ha più o meno 13.000 dipendenti, tra le sue carabattole ha trovato un link

      http://mobilitypa.altervista.org/area_aziende/ComunePA.htm

    15. @gaetano: ma tu dici tutti i dipendenti proprio tutti??? cioè quelli che lavorano o anche quelli che s’imboscano???

    16. Finalmente arriva un Post interessante
      dove si parla di numeri.
      Chissa’ se il Ragioniere Generale del Comune di Palermo dispone di una sintetica Presentazione del Bilancio
      consultabile in Rete.
      Molte curiosita’ sarebbero appagate
      e molte polemiche evitate.

    17. grazie grandepuffo per il link… avevo esagerato con i numeri ma ho fato un piccolo conto:
      13.867 dipendenti comunali (dato preso dal link postato da grandepuffo) prendono 13 stipendi (12 mensilità più la tredicesima)per una media di 2000 euro a meseper dipendente (al lordo delle tasse)…se fate le moltiplicazioni il risultato è 360542000 euro… e gli altri 300 milioni di euro dove sono?
      @vertigo: si, mi riferisco a tutti, difatti ho detto dipendenti non lavoratori!

    18. puffocongliocchiali ha fatto un calcolo, dice che i dipendenti comunali potrebbero costare in media al comune circa 50000 Euro l’anno ciascuno e se sono 13000 fanno circa 507 milioni di Euro l’anno. Gli ho chiesto se si era ammattito, ha tirato fuori il blocnote e mi ha fatto vedere i numeri, lui ha calcolato il costo aziendale annuo di un generico impiegato moltiplicando per 2 uno stipendio netto di 1500 Euro per 13 mesi. Gli ho detto che ha ragione, con tasse contributi e spese varie si arriva a 39000 Euro annui ciascuno.

    19. parlare di elenchi mi sembra per adesso inopportuno.Disporre di un quadro di Entrate e Uscite per capitoli ,gia’ puo’ aiutare a comprendere molte cose.
      Io per esempio vorrei capire di quanto e’ aumentato in milioni di euro
      il capitolo di entrata Tarsu a seguito dell’aumento del 75%.
      Idem per l’addizionale Irpef.
      Quant’e’ il gettito attuale dell’ICI?
      Con la revisione delle rendite catastali
      ormai prossima
      a quanto ammontera’ il gettito dell’ICI?

    20. scusa grandepuffo, puoi chiedere a puffocongliocchiali come arriva a 50000 euro l’anno per dipendente? prendono 4000 euro lordi al mese?

    21. puffocongliocchiali dice che quando faceva il contabile nell’azienda agricola che si trova al margine della grande foresta aveva trovato un modo per calcolare alla grossa il costo di un dipendente, metà va allo stato metà all’impiegato e perciò un impiegato che guadagna 1500 Euro al mese costa all’azienda 3000 Euro.

    22. e gliel’avevo detto che era ammattito! Non sono 50 mila, sono 39 mila Euro annui.

    23. comunque mancano almeno 170 milioni di euro almeno…

    24. Vabbè ‘u bilancio è sano è Palermo ad avere le piaghe, le cancrene, le malattie. Ma ‘u bilancio è sano.

    25. Immagino di dover essere io a fare la voce dissonante.
      Di certo almeno i 5000 LSU non prendono 1500 euro al mese. Ne prendono 700. Senza contributi previdenziali. Il comune paga solo l’irpef. Inoltre fino ad oggi i soldi per gli LSU sono sempre stati pagati da Roma e mai dalle casse comunali (o meglio, non direttamente. E’ ovvio che dopo aver incamerato le decine di milioni di euro da roma, questi soldi finiscono in bilancio).

      La Gesip… ahh la gesip. Qui immagino abbiate ragione, ma i dipendenti non possono ascriversi direttamente come impiegati comunali. Inoltre, almeno nelle intenzioni, la gesip dovrebbe gestire la pulizia degli uffici comunali, evitando inutili e costosi appalti esterni.
      In teoria…

      I dipendenti comunali DOC sono inesorabilmente in diminuzione, in quanto da oltre dieci anni non si fanno concorsi. Il personale in quiescenza non viene sostituito (più economico usare gli LSU che vengono pagati poco e con soldi di Roma) e quindi, con una strategia efficace e lungimirante, il Comune di fatto ha posto in essere uno snellimento del numero complessivo del proprio personale, trasferendo gradualmente il carico sullo Stato. Figo e… furbo.

      Per cui, dubito che le cifre dei 670 milioni che i nostri amici blu addebitano agli stipendi siano anche lontanamente veritiere. Basti dire che per gli stipendi degli LSU vengono stanziati circa 50 milioni di euro l’anno (e sono 5000!).

      Il resto sono principalmente i famosi interessi sui mutui, gli affitti per le strutture non di proprietà, le bollette dei servizi (provate ad immaginare le bollette luce e telefono) e così via dicendo.

      Detto questo (ma vedi se mi tocca difendere il Comune) se è vero che il bilancio non è in rosso fisso come dice Cammarata, perché mai la necessità di aumentare l’irpef comunale?

    26. isaia non mi sembra molto dissonante la tua voce anzi…
      comunque grazie per la nuova info sui 5000 LSU, è una nuova conferma che la cifra di 670 milioni di euro non è raggiungibile nemmeno con l’immaginazione!
      @ riki: forse hai ragione, la parola elenco è esagerata, però il senso voleva essere proprio quello che hai dato tu: trovare documenti con cui capire meglio, anche se per linee generali, quali sono le maggiori spese del nostro comune, considerando che secondo me il nodo salterebbe fuori proprio analizzando la mole e gli incarichi dei dipendenti comunali.

    27. a Gaetano
      io insisto su un concetto:
      mi sembra paradossale che chi vuole sapere come stanno le cose in casa della
      Casa Comunale,cioe’ la casa di noi tutti,
      deve tirare ad indovinare.
      Troppe volte ho letto commenti che disapprovano una volta le spese del festino,un’altravolta l’aumento della Tarsu o dell’addizionle Irpef,etc.
      Mi sembra una politica suicida la mancanza di una informativa adeguata
      ogni volta che arrivano maggiori somme da pagare per i Cittadini.
      Ed alla fine,i disservizi e la carenza di informazioni non fanno che creare
      una campagna denigratoria verso tutta l’Amministrazione,facendo di tutta l’erba un fascio.

    28. salve vorrei sapere quando sarà pagata l’assistenza continuativa la prego mi risponda almeno lei.buonasera

    29. @ riki: non ti posso dare torto sul fatto che la mancanza di informazioni adeguate riguardo la destinazione dei nostri soldi sia una “leggerezza” del cittadino (io in questo caso) e nemmeno ti posso dare torto sul fatto che sono partito prevenuto in quello che ho detto senza avere le dovute conoscenze; ti posso assicurare però che l’intenzione era buona e che il mio obbiettivo è quello di capire un pò di più sul funzionamento della nostra amministrazione proprio perchè mi sono reso conto che ho la voglia ma non la competenza.
      Comunque ti ringrazio per avere contribuito al mio obbiettivo almeno indicandomi una strada da seguire.

    30. puffosognatore stanotte ha fatto un sogno, dice che in altre città d’Italia il bilancio viene pubblicato su internet

      http://www.comune.milano.it/portale/wps/portal/CDM?WCM_GLOBAL_CONTEXT=/wps/wcm/connect/contentlibrary/In+Comune/In+Comune/Bilancio/

      puffosognatore dice che sicuramente anche a Palermo è così, ma dove l’avranno nascosto? Abbiamo cercato sotto tutte le cappelle dei funghi del bosco ma ancora non l’abbiamo trovato. c’è qualcuno che puoi aiutarci? Firmato: i puffi.

    31. guarda nel portale della SISPI.
      Se non c’e’ li’,on-line non e’ disponibile per i non addetti ai lavori.

    32. Tra le spese obbligatorie si devono inserire anche il costo delle rate di tutti i mutui aperti (e sonno diverse centinaia), inoltre devi aggiungere le spese per > funzionamento dei vari uffici (luce,riscaldamento,telefono,internet,licenze software,stampanti,fotocopiatrici,carburante per mezzi)ecc…
      Ciao

    33. @grandepuffo: ma che storie….. anche a palermo è così, dai un’occhiata a questa pagina http://bilancio.comune.palermo.it/bilancio/jsp/home.do?sportello=bilancio
      se non trovi nulla, pulisci bene gli occhiali, se continui a non vedere nulla rivolgiti ad un neuropsichiatra e mandami l’indirizzo 🙂

    34. @vertigo: oggi ho anch’io gli occhiali appannati….ma proprio appannatissimi! vedo tutto bianco ;-(

    35. Questo è il chiaro segno di come rosalio sia politicizzato a destra…perchè fare un post su quello che cammarata dice una volta e non un post di quello che la controparte afferma ogni giorno…basta leggersi la repubblica per capire cosa voglio dire…

    36. Vincenzo ti sbagli.

    37. Il bilancio indicato da vertigo è il bilancio di previsione.
      Se invece volete guardare il bilancio consuntivo, non lo trovate nel sito del Comune, ma in quello del Ministero dell’Interno (http://finanzalocale.interno.it/sitophp/home_cert.php?tipo_ente=CO&anno=2005&Nome_Ente=+palermo&tipo_cert=C&tipoarea=C)
      E’ aggiornato al 2005.

    38. ok, ma ritengo che il Sindaco stia parlando dell’attuale bilancio. e allora perchè non farlo visionare a noi cittadini, in nome di una certa “legge sulla trasparenza” di cui tanto si è parlato e gioire insieme della salute di cui godono le nostre casse comunali?

    39. Relazione P[1].P. 2007 copia in pdf da gesint 16-07
      BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE 2007-2009 GIUNTA
      BILANCIO DI PREVISIONE 2007 GIUNTA

      questi files mi sono pervenuti a luglio –
      possono servire? come ve li posso fare avere?

    40. grazie ” puo’ servir.”
      Ho dato solo un’occhiata
      per evitarmi il torcicollo
      (sono in formato pronto per le stampe orizzontali).
      Adesso chiunque dispone di dati certi
      sui quali commentare.

    41. @puòservir: “mi sono pervenuti”??? che significa? scusa ma tu chi sei ? e allora perchè questi file non stanno al loro posto cioè su http://www.comune.palermo.it????

    42. mi sono stati mandati da un politico amico …mi ponevo domande come voi…e ho cercato e chiesto in giro…perchè non stanno al loro posto? …perchè non ci sono nemmeno i bilanci delle ex municipalizzate proprietà di tutti i palermitani?…forse perchè nessuno richiede questa benedetta trasparenza…attuarla significherebbe la fine di tante scelte “sbagliate”

    43. vai a vedere che adesso che ci sono i dati di bilancio (dati certi)
      su cui ragionare,
      la cosa non interessa piu’ nessuno e finiscono i commenti?

    44. Materia difficile il bilancio pubblico e poi trattasi solo di previsionale. Ai comuni mortali sono ignoti i sentieri che dai dati previsionali conducono agli impegni di spesa, dagli impegni alle spese effettive e da quest’ultime al bilancio consuntivo. Secondo me la partita democratica si gioca sul controllo del processo sopra descritto, la verifica del consuntivo l’esercitano gli enti preposti.

    45. qui nessuno e’ tanto ingenuo da ritenere di esercitare CONTROLLI dalla lettura
      di un documento.I CONTROLLI sono ben
      altra cosa.
      Disporre della conoscenza dei dati puo’
      servire pero’ a stoppare sul nascere certe polemiche,come quella sollevata da qualcuno che vuole abolire il festino
      per finanziare altre voci,che poi sono ben piu’ onerose e nemmeno ben definibili,sopratutto nel settore dell’assistenza sociale e simili.

    46. @riki la mia non era una critica ma un auspicio utopico, non mi dispiacerebbe una puntuale informazione su ciò che accade in consiglio su un blog dell’opposizione,

    47. Il Blog potrebbe essere un riflettore
      formidabile su tanti settori della vita pubblica,cosi’ il Mondo Universitario,
      la Regione,Il Comune di Palermo,etc.
      A farsene carico non e’ detto che debbano essere le istituzioni.
      E’ sufficiente avere dei gruppi di persone “sveglie”,attive e disponibili a
      raccontare a tutti quello che accade
      in quegli ambienti,quantomeno gli eventi
      piu’ significativi.
      In alternativa, se la cosa viene fatta
      da professionisti dell’informazione,
      nasce un piccolo problema,
      questi vanno remunerati.

    48. Nota che i dipendenti non possono divulgare ciò che accade nel loro ambiente di lavoro.

    49. @meta: ok che il bilancio è materia ostica, non mi ci ritrovavo a scuola col dare e avere della vecchia partita doppia figuriamoci adesso, però se leggo che, mettiamo al “festino” o a “consulenze d’immagine” pervengono un tot milioni di euro e alla voce “buoni scuola” o “sussidi per indigenti” ne attribuiscono meno posso indignarmi pubblicamente e sollevare la questione o chiedere lumi…

    50. @vertigo: peggio ancora se è prevista una somma 100, impegnata 50 e spesa 25, non è facile capire dove vanno a finire i residui

    51. bene, un motivo in più per esserne tutti a conoscenza, indignarci tutti e soprattutto chiedere spiegazioni 🙂

    Lascia un commento (policy dei commenti)