giovedì 23 nov
  • Targhe alterne da oggi

    Dal oggi il traffico veicolare in città verrà limitato con circolazione a targhe alterne dal lunedì al sabato nelle vie interne alla ztl A. Il lunedì, mercoledì e venerdì potranno circolare veicoli con ultimo numero di targa dispari e il martedì, giovedì e sabato veicoli con ultimo numero di targa pari. Il divieto di circolazione sarà in vigore dalle 9:00 alle 20:00.

    Ztl A

    La zona interessata al provvedimento è quella compresa tra piazza Giulio Cesare, corso Tukory, piazza San Francesco Saverio, via Forlanini, via Cadorna, via Mura di Montalto, via dei Benedettini, corso Re Ruggero, piazza Indipendenza, corso Calatafimi, corso Vittorio Emanuele, via Matteo Bonello, via Papireto, corso Alberto Amedeo, via Turrisi, via Villa Filippina, piazza San Francesco di Paola (lato prosecuzione di via Villa Filippina), piazza Amendola, via Paternostro, via Garzilli, via Dante, via Principe di Villafranca, via Mattarella, via Notarbartolo, via Duca della Verdura, piazza Giachery, via Piano dell’Ucciardone, via Crispi, via Cala, Foro Umberto I, via Lincoln, piazza Giulio Cesare.

    All’interno dell’area in cui sarà in vigore il provvedimento, in deroga al divieto, potranno circolare i velocipedi, motoveicoli e ciclomotori catalizzati ai sensi della direttiva 97/24/CE (Euro 1) e quelli a quattro tempi, le vetture (fornite di bollino blu) con disabile a bordo titolare del contrassegno originale che dovrà essere regolarmente esposto; i veicoli di Prefettura, Polizia, Carabinieri, Vigili Urbani, Esercito, Protezione civile, Vigili del fuoco, Croce rossa, le ambulanze.
    La circolazione sarà consentita, inoltre, ad autoveicoli alimentati a metano o a gpl (in regola con il controllo dei gas di scarico), ibridi o elettrici.

    Deroghe al divieto sono previste anche per gli autobus (urbani ed extraurbani) che svolgono il servizio di trasporto pubblico e per i taxi (in regola con il controllo dei gas di scarico); per le auto di pubblici e privati in servizio di reperibilità che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità che risultano individuabili o con adeguato contrassegno o con certificazione del datore di lavoro (per esempio chi si occupa di servizi di manutenzione o emergenza come luce, gas, acqua, sistemi informatici, impianti di sollevamento o termici, soccorso stradale, distribuzione carburanti, raccolta rifiuti, distribuzione farmaci, alimenti deperibili e pasti per il servizio mensa, mezzi di informazione); per autoveicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indifferibili ed indispensabili per la cura di malattie gravi, in grado di esibire la certificazione medica ed in regola con il controllo dei gas di scarico. Potranno circolare anche i mezzi utilizzati per matrimoni e funerali (dotati di bollino blu).

    I taxisti si sono impegnati ad effettuare uno sconto del 10% (con un minimo di un euro) su tutte le corse effettuate in città. Presto verranno presentate tariffe fisse per percorsi dal parcheggio di via E. Basile e da quello di viale del Fante da e per il centro.

    Palermo
  • 21 commenti a “Targhe alterne da oggi”

    1. aspettiamo gli eventi. Sarà un macello.l’intossicazione da bile si sommerà a quella di arancine e gattò.Ma non sarebbe meglio chiudere la acmera a gas…il centro alle auto e farci camminare un poco a piedi che fa bene alla salute? Lo so che tutti diciamo queste cose, ma non le ascolta nessuno e continuiamo a farci molto male.

    2. ……PUTISSIRU ARRICCHIRI!!!

    3. Non so se avete notato che nell’ultima settimana i “vigilantes” del traffico sono molto piu` mattinieri e stampano multe anche alle 8,01 del mattino, quando, fino a 10 giorni fa, no si vedevano all’orizzonte prima delle 9,30….il sindaco deve fare i regali di Natale e si e` trovato solo 2 spiccioletti nelle tasche!!! sta` facendo razzia!

    4. La cartina che avete pubblicato non è esatta. Include nella ZTL delle strade che fanno parte del perimetro (via Turrisi ad esempio) e dunque sono percorribili.

    5. ma all’interno della ztl, in periodo di targhe alterne, le euro 0 possono circolare?

    6. E finalmente i cartelli sulla zona ZTL cominciano a diventare un po’ meno bugiardi. Ma solo un po’.
      Ora, con la toppa adesiva, dicono che nel centro della città non si può circolare (vige il divieto) tranne per le targhe dispari nei giorni L, Me e V, e per le targhe pari nei giorni Ma, G e S.
      E la domenica ? In base ai cartelli resta “in vigore” (virtualmente) il divieto di circolazione, mentre invece il provvedimento rende la circolazione libera proprio la domenica.
      Complimenti.

    7. http://palermo.repubblica.it/dettaglio/Un-fiume-di-biciclette-in-via-Liberta-Lisola-domenicale-la-faremo-noi/1404912
      Un fiume di biciclette in via Libertà domenica 16 dicembre alle 10.30,
      “L’isola domenicale la faremo noi”

    8. Eh eh!!Però attenzione!!!I tassisti hanno l’obbligo di fare uno sconto del 10% con un minimo di 1 euro!!!Che gran cosa!!Così facendo oramai i taxi sono accessibili a tutti e giornalmente!Ci pensate se prima avremmo pagato l’assurda cifra di 10-15 euro (se andava bene) per andare a lavoro o cmq per un tragitto intracittadino adesso ne pagheremo solamente 9-14!!!Ma che gran cosa!!Quasi quasi vendo la macchina e comincio ad usare solo i taxi!

    9. Qualcosa dovevano pur fare per rendere conto alla Procura.Ma la domenica perchè non hanno lasciato la chiusura?Così se non si sforerà i giorni feriali si potra sforare i festivi?Ma tutti noi li abbiamo quelli che non vogliono chiuso il centro?Ormai ovunque i centri delle grandi città presentano vaste aree pedonalizzate.Non riesco proprio a capire.

    10. Per favore…non una paroa in più sull’uso delle biciclette! Ne ho già le tasche piene e non è la panacea di tutti i mali di Palermo!

    11. Quello che dice Guido è amaramente verissimo. L’unica forma di verifica e di controllo dell’operato dei politici è rimasta la magistratura, e questo spiega il motivo di fondo dei ripetuti attacchi a quei giudici che cercano di continuare a fare il proprio mestiere.
      In un paese normale questo ruolo dovrebbe invece svolgerlo l’elettorato: il traffico è un argomento fondamentale per un Comune, e probabilmente (è una mia opinione) la maggioranza dei palermitani è favorevole alla chiusura del centro.
      Purtroppo però questa idea non riesce ad incidere politicamente, mentre la voce di pochi commercianti ha più peso.

    12. @marialuisa: non è la panacea di tutti i mali di palermo, ma in questo caso può risolvere un bel po’ di cose… se ce ne è la volontà ovviamente… 🙂

    13. Metropolitana doppia, finanziamento estero a concessione 40ennale (non sia mai guadagniamo pure qualcosa), taxi sharing, car pooling, chiusura totale del centro storico con paletti elettronici e rilevazione elettronica targhe. Bici in affido giornaliero: cento parcheggi in tutto il centro con chiave elettronica di riconoscimento così da lasciarla in qualunque punto della città. Tutto questo dovremmo farlo noi, senza lamentarci di cultura ed educazione e con i soldi nostri, capitale privato finanziato su progetto. No aspettare sempre la pappa e lamentarsi. Ma noi, ce le abbiamo le palle?

    14. @chiara chiaramonte: scusami, nulla di personale. Non credo che l’uso della bicicletta risolverebbe comunque un problema così complesso come quello del traffico a Palermo. Come non credo che bastino le targhe alterne!
      Usi pure la bici chi uole, ma siamo realisti, suvvia!

    15. Ma non dicevano oltretutto che il tempo del biglietto dell’autobus doveva raddoppiare proprio x favorirne l’uso in qst giorni di targhe alterne….?

    16. @laura, hai capito male non è il tempo del biglietto che raddoppia ma il… tempo d’attesa dell’autobus. Ieri mia figlia (una ienaaaaa) è tornata a casa da scuola (asse notarbartolo dritto dritto liceo Garibaldi, via l. da vinci bassa) alle 14.55 vuoi parlarne con lei? :-)))

    17. @vertigo, anche io sto in via leonardo da vinci bassa….. e prendo spesso l’autobus in qst periodo… devo dire che essendoci le corsie per gli autobus se gli automobilisti non ne approfittassero e ocxcupassero solo le loro carreggiate.. tua figlia sarebbe arrivata a casa molto prima…

    18. @laura, ecco, allora la domanda è un’altra? i vigili dove sono? ma questa è un’altra storia, un altro post, un’altra battaglia civile e il cane continua a mordersi la coda…

    19. devo recarmi lunedì 28 aprile, da Bagheria all’ospedale dei bambini. Possiedo un automobile con targa dispari,possoandarci senza incappare nel perimetro Z.T.L ? datemi una risposta nel più breve tempo possibile,vi ringrazio anticipatamente

    20. devo recarmi lunedì 28 aprile, da Bagheria all’ospedale dei bambini. Possiedo un automobile con targa dispari,possoandarci senza incappare nel perimetro Z.T.L ? datemi una risposta nel più breve tempo possibile,vi ringrazio anticipatamente

    21. Vai tranquilla, il 28 Aprile non ci saranno più targhe alterne.
      Preoccupati per la settimana successiva.

      In ogni caso l’ospedale dei bambini ricade appena dentro la ZTL per un pelo.

    Lascia un commento (policy dei commenti)