mercoledì 18 ott
  • Rinvio per il ricorso al Tar di Orlando

    La sezione di Palermo del Tribunale Amministrativo Regionale della Sicilia ha giudicato ammissibile il ha rinviato l’udienza per il ricorso presentato da Leoluca Orlando relativo alle elezioni comunali di Palermo svoltersi a maggio 2007. I legali di Orlando chiedono l’annullamento delle elezioni o, in subordine, la dichiarazione di vittoria dello stesso Orlando al primo turno al posto del sindaco Diego Cammarata.

    Sarà necessaria una fase di acquisizione di prove documentali e l’udienza è stata rinviata al 10 giugno.

    AGGIORNAMENTO: Giorgio Giallombardo, presidente del Tar Sicilia, ha precisato che «il Tar non ha giudicato ammissibile il ricorso presentato da Leoluca Orlando ma ha preso atto della richiesta comune delle parti di depositare nuovi documenti e ha rinviato l’udienza. […] Il ricorso è in stato di attesa e non ci siamo pronunciati sull’ammissibilità né sul merito del ricorso che tra l’altro proviene già da altri rinvii. Abbiamo solo preso atto di una richiesta delle parti».

    Palermo
  • 11 commenti a “Rinvio per il ricorso al Tar di Orlando”

    1. Avremmo quindi un sindaco? Sarebbe una bella notizia dopo anni di vuoto amministrativo e politico caratterizzato dalla virtualizzazione della prassi di governo. Una giunta ologramma, un consiglio comunale ologramma; inaugurazioni di cantieri virtuali…tutto virtuale senza virtù. Palermo non meritava miracoli italiani. Temo però la lentezza della nostra macchina di giustizia. Quanto tempo ci vorrebbe per una siffatta rivoluzione? I hope.

    2. fabio “avremmo” il sindaco che vuoi tu orientato a sinistra o che vogliono i tuoi compagni quindi è positivo per questo ? o dovremmo fare il solito gioco di parole fritte d’aria “perchè per ora c’è il non-sindaco, ma meglio Orlando di CAMMArata ecc, perchè è il sindaco che vogliono tutti….chissà di quanto questo è vero…” curiosità, tu non lavoravi per Orlando ?

    3. Caro Sergio, a me l’orientamento a sinistra o a destra dell’eventuale sindaco mi lascia assolutamente indifferente. Mai avuto tessere di partito in vita mia (a malapena la carta d’identita, il codice fiscale etc) La mia critica di libero cittadino in un libero stato democratico si è sempre rivolta alla capacità dell’amministratore e non certo alla sua appartenenza. Per quanto riguarda i miei “compagni”, beh, francamente non capisco a chi fai riferimento; a meno che tu non abbia voluto fare una uscita alla Buonaiuti che, poverino, vede compagni dappertutto quando qualcuno muove un appunto o una critica.
      L’esperienza amministrativa di Orlando, con tutti gli aspetti positivi e negativi, mi sembra più significativa di quella dell’attuale sindaco (si può dire?)…e non si tratta certo di aria fritta. E d’altronde dobbiamo fare i conti con l’esistente. Per quanto riguarda l’esperienza professionale con il comune di Palermo(a cui tu fai maliziosamente riferimento per iscrivermi al partito degli orlandiani), in qualità di addetto stampa(il mio mestiere e non la mia ideologia), non ha niente a che vedere con la mia posizione. E’ stata una esperienza professionale e basta. O altrimenti vuoi che ti faccio l’elenco dei professionisti nati nel periodo orlandiano oggi in servizio presso cammarata? Non c’è nulla di male in questo. Quello che conta il rispetto della propria etica professionale. Cordialmente

    4. Scusate, ma questa non è una notizia di qualche giorno addietro, smentita a tamburo battente dallo stesso TAR, il quale ha sottolineato che non c’è stato alcun pronunciamento circa l’ammissibilità del ricorso ma soltanto un rinvio dell’udienza?

    5. Sì Ciccio, hai ragione. Il post è stato aggiornato.

    6. caro fabio, vorrei dire di piu, ma mi aspettavo la tua risposta cosi come è.
      cordialmente
      uno che non sostiente nè l’uno nè l’altro perchè pensa che non si debba per forza votare o sostenere “il male minore”

    7. E adesso cosà farà il fido Assessore Ceraulo con la ZTL visto ke è l’unico a non avere capito i veri problemi del traffico cittadino. Scusi non è facendo cassa che si migliora l’ambiente.

      sindaco mediti

    8. caro sergio, se continueremo a turarci il naso finiremo per non respirare più. Più che il “male minore” bisognerebbe puntare sul “bene maggiore”. grazie.

    9. L’ordinanza del Sindaco Cammarata che istituisce le ZTL a pagamento fà riferimento all’art.7 del codice della strada.
      Ebbene se leggete l’art.7 del codice della strada non si parla di ztl a pagamento ma soltanto di chiusura al traffico della zona quando i limiti di smog superano i valori prescritti.
      E’evidente che si vuole aggiungere un ulteriore tassa,non certo risolvere i problemi di inquinamento.

    10. ma che c’entra con l’argomento in questione la ztl ? premesso che ovviamente sono d’accordo con quanto avete detto e sonoanche io uno dei tanti contrariati.
      “Caro” Fabio, una moneta ha due facce un bicchiere può essere mezzo vuoto o mezzo pieno, l’escremento bianco non è migliore di quello nero, puzza ugualmente ma ha il beneficio della facciata o se vuoi della “maschera”, la stessa con la quale da troppo tempo certi politici prendono in giro i cittadini.
      prego, non ti sei smentito.

    11. Vi prego di rimanere in tema. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)