mercoledì 22 nov
  • Ode alla Baia del corallo

    Baia del corallo
    (immagine da Google Earth)

    La domanda delle domande è nell’aria. No, non è targhe alterne o nuove Ztl, né se Lombardo farà pace con Cuffaro, né se esistono degli intellettuali a Palermo. La domanda è: sabbia o scogli? 😀

    I pro sabbia: ci si abbronza di più, non cadi e ti tagli tutto, non ci sono le piante che crescono sul lippo, se non vedo il fondo mi viene l’ansia…
    I pro scogli: non ti trovi la sabbia ovunque, il mare è più pulito, c’è la brezza che spira e ti rinfresca…

    Io sono di parte e parteggio per gli scogli. E quindi la mia ode è per la Baia del corallo. Mi riferisco a un’area di piattaforme in cemento a Sferracavallo (dopo il nucleo urbano proseguendo per Isola delle Femmine), raggiungibile da un sentiero che parte dal capolinea dei bus di fronte all’Hotel Bellevue. Bisogna scendere dalle scalette, seguire il sentiero, passare accanto alle grandi antenne utilizzate per le imbarcazioni e, passando tra le piante in corrispondenza del locale notturno, si arriva al mare.

    Baia del corallo
    (foto di Gilberto Gaudio)

    Le piattaforme sono un po’ malconce e scomode ma il mare è davvero meraviglioso, con un panorama mozzafiato che arriva fino a punta Barcarello.

    Sferracavallo
    (foto di Gilberto Gaudio)

    Un baretto permette di rinfrescarsi e di mangiare qualcosa. Ho notato meno confusione rispetto agli scorsi anni (weekend escluso) e c’è molta tranquillità. Non ci sono quasi mai bambini e ci si trovano soprattutto giovani tra i 20 e i 40 anni, studenti e professionisti. Tra un tuffo e l’altro si mangia frutta fresca e si intrattengono pubbliche relazioni.

    Relax alla Baia
    (foto di Rosanna Di Salvo)

    Io la consiglio, in contrapposizione con Mondello, soprattutto se non amate troppo il contatto stretto con certe abitudini della palermitana (e lo dico senza cattiveria) plebe.

    Palermo
  • 93 commenti a “Ode alla Baia del corallo”

    1. Ci risiamo…
      Pubblicità occulta?
      …già da qualche mese che non si parlava del 161…
      …stavamo in pensiero…
      Non capisco perchè si debba sempre cadere sul giochino: è MEGLIO o è PEGGIO…
      E poi mi sfugge il significato di “PALERMITANA PLEBE”…
      senza cattiveria ovviamente…

    2. @Dici72: tralasciando il discorso della pubblicità occulta…dicesi palermitana plebe quella gente che
      1- la domenica sposta il salone di casa nel cortile della spiaggia impedendo a chiunque di svolgere qualsiasi attività
      2- la domenica organizza un pranzo con 12 portate nel suddetto salone
      3- fa tanto casino che sarebbe cosa di “spararicci” però se tu osi prendere in considerazione l’idea di prendere una palla accumincia a vuciare “un’ù vì ca c’è me nanno ca ruaimme?”
      4- (spostandosi al largo) stanno in 220 su un gommoncino di 5.80 mt ascoltando musica house a volumi tipo Cocoricò talmente alta che la si sente pure dalla baia del corallo!

    3. alla Baia del Corallo propongo come alternativa più WILD: la FOSSA, oltre il cancello di Punta Barcarello.
      Ti fai oltre 1 km di strada a piedi dal parcheggio moto o auto, ma è proprio questo che fa la grande selezione umana: ci va gente veramente amante di questi luoghi arroccati e naturali.
      Niente bar (=impatto ambientale), ti porti qualcosa da casa o dal bar (frutta acqua panino o monoporzione pastacolforno dal più vicino bar nei lunghi giorni di domenica).
      Stai sugli scogli e senti la roccia sulla pelle.
      E ti vedi le montagne di capo Gallo alle spalle quando ti tuffi.
      Si respira un ottima aria.
      Foto: http://www.rosalio.it/wp-images/fotoblog/100.jpg

    4. @ beny: ooooooooh mio Dio che volgarità…
      …SEI DI PALERMO SE…
      ma certamente non tutti lo siamo…
      @ sergigno: mi piace molto quando si consigliano posti di qualsiasi tipo piuttosto che iniziare con i MEGLIO e PEGGIO…

    5. Scogli tutta la vita , dicevo sempre .
      Poi è nato mio figlio e la sabbia ha invaso le mie giornate di mare.
      Aspetto che cresca ancora un pò e poi tornerò tra le rocce.

    6. io sono x la spiaggia … e la mia ode nn puo’ esser certo x mondello….

    7. Si parla tanto male di Mondello, ma l’avete notato che qualcosa sta cambiando?Tra qualche anno i cabinari dovranno dire addio ai saloni con le 12 portate. Si dice che diventerà tutta una spiaggia attrezzata e vi garantisco che si sta veramente bene. Tutto è più ordinato, silenzioso e pulito.

    8. @dici72: [O/T Mode ON]no..basterebbe dire “ooooooooh mio Dio i palermitani”! Per lo stesso motivo nei paesi fuori Palermo quelli del luogo boicottano i posti che vengono frequentati dai gitanti Palermitani della domenica! Confusionari, incivili, irrispettosi, sporconi.
      Vedi se un Trapanese lascia una cartaccia sulla spiaggietta di Macari (S.Vito ormai l’hanno abbandonata perchè colonizzata da orde di gitanti).

      [O/T MODE OFF]

      Per la cronaca, pur essendo di Mondello, pur adorando questo posto (soltanto nel periodo in cui i palermitani si dimencitcano che esiste, leggi da ottobre a maggio) qualsiasi spiaggia, scogliera o pezzo di pietra in mezzo al mare, ahimè, è meglio di Mondello in estate!

    9. Non sono mai andato a barcarello , ne tanto meno a Isola, Capaci, Carini ecc ecc. Dico sempre che per me Palermo (e la Sicilia) finisce all’altezza di Auchan, ma questa è una mia forma mentis, non mi sono mai innamorato della parte occidentale della Sicilia. Che volete, ognuno ha le sue psico-patologie quotidiane. Ma sembrerebbe che nella spiaggia di Barcarello, oltre a fare il bagno ovviamente, si potessero intèssere rapporti “strettamente confidenziali” e molto ravvicinati con individui dello stesso sesso (maschile).
      Nulla in contrario si intende, non sono omofobo, ma mi imbarazzerei molto se..

    10. Meno male che a salvarci dalla plebea provincialità spiaggereccia esistono cementificati lidi très chic, frequentati da professionisti glamour e studenti fashion che intrattengono pubbliche relazioni tra una tintarella e un tuffo sbocconcellando anguria fresca….senza cattiveria, eh?

    11. @ale: me lo auguro! Ma se lasceranno i prezzi così alti (quindi se la lasceranno in mano ai Castellucci) la spiaggia sarà sielenziosa ed ordinata perchè non ci andrà nessuno!!

    12. Ho sempre amato il mare, sabbia o scoglio, poco importava; ma poi un bel giorno ti sposi, ti nascono i pargoletti e ahimè devi scegliere dei posti adatti alla FAMIGLIA e quindi mi sono trovata per 12 anni socia in 2 circoli “nautici” (?) che di nautico hanno ben poco,ma di “pidocchieria arrinisciuta e curtigghiu” moltissimo,e quindi ovviamente scogli, scalette, passerelle per le signore-vip-e-semi-vip e prato all’inglese…
      Da un paio di anni,io mi sono opposta alla mia frequentazione del Circolo e ho sentito il forte bisogno di tornare in mezzo alla “plebe” (anche quella armata di “pasta col forno”), in spiaggia a Mondello, a settembre e maggio (nostalgia delle marinate alla scuola anni ’80!)e ho riscoperto posti come ACAPULCO, i mitici LAGHETTI della Addaura, Capo Gallo, persino Capaci e, ora, con questo post, mi è venuta voglia di andare alla Baia, cosa che sicuramente vedrò di realizzare in queste prossime settimane che sono in ferie, perdutamente bloccata in questa città e senza soldi per partire. Ciao

    13. @Beny: Perchè la lasciamo in mano ad altri pensi che i prezzi saranno inferiori? I prezzi sono più o meno uguali a tanti altri che possiamo trovare in altri lidi attrezzati di località turistiche italiane

    14. Conte anche lei frequenta il lido?
      Ma che disdetta non averla incontrata sarei stato ben lieto di offrirle un consommè di loti maturi!

    15. Ma chi ti ha pagato questa pubblicità i Barbaro??
      La plebe!!?? a mondello?? Ma non c’e’ nessuno che censura Siino??Sei stato molto offensivo e snob da far paura? ma non era meglio mettere un banner piuttosto che fare questi finti editoriali alla Balarm?
      Propongo da domani una serie di ODE :Ode all’Addaura Reef per chi non ama confondersi con la plebe della Baia!!Ode alla gelateria Recupero per chi non ama confondersi con la plebe della gelateria Ilardo del foro italico!!Ode……………….

    16. “certe abitudini della palermitana (e lo dico senza cattiveria) plebe”
      E tu chi saresti? Il conte Tacchia? Il Marchese Del Grillo? Posso toccarti? ma vaff…

    17. Concordo con Isola81 … mi ha fatto ridere.

    18. Ho cominciato…
      Ho cominciato a fare il bagno il 20 di Aprile a Mondello,quando a fare il bagno eravamo davvero in 3..(zona lauria)Acqua cristallina,spiaggia pulita e u friddu ca s’abballava..Da quel giorno ho visto sorgere dalle loro stesse rovine,le cabine, la spiaggia attrezzata e tutto il resto..si sono stata tentata di abbandonare la spiaggia..ma dove avrei mai piu’ sentito “COCCONNN”..oppure “ACQUA BIRRAAAA MALUURAAA..”?In fondo ho la possibilita’ di godermi questo aspetto di Mondello (che mi fa tanto sorridere)”solo” per un altro mese….

    19. non ci sono parole.. ma come si fa a scegliere la Baia del Corallo? una piattaforma striminzita dove si accalcano centinaia di persone (un bordello immane, anche detto) e dove quasi condividi i teli con maschioni palestrati che parlano di creme e diete e relative ragazzine in visibilio. scusami ma stavolta toppasti toni 😉

    20. Secondo me le cabine da mondello non spariranno mai… Non badate alle promesse di chi leva le cancellate a ottobre e le rimette a maggio.

    21. sergigno:Niente di più vero sergigno.Niente di più vero.Hai del buon gusto veramente..

    22. Sono un’amante del mare, quello silenzioso e solitario ma coloratissimo. Giusto una settimana fa mi sono ritrovata nei pressi di Capo Zafferano e devo dire che panorami come questi non ne vedevo da un po’
      http://www.flickr.com/photos/9142475@N05/2695738988/
      Per rimanere nelle vicinanze…adoro la zona che va dal Faro di Capo Gallo a Barcarello 😉

    23. Ma perchè Siino non risponde a nessuno dei commenti?E’ alla Baia? 😀 Posto splendido sì, ma non capisco perchè porre in evidenza la bellezza di un posto in base al tipo di gente che la frequenta…ci leggo un po’ di razzismo…se la famiglia palermitana tascia si accollasse la scarpinata per andare fin laggiù cosa vorreste dirle: “no, andate via siete troppo tasci!”…mi sembra francamente fantascienza…

    24. Dici72 la pubblicità per dirsi tale prevede un corrispettivo che per questo post nessuno mi darà.
      LaplebediMondello Barbaro? Non conosco. A meno che tu non ti riferisca a qualche abitudine della suddetta plebe. 😉
      Rob lo snob la zona “gay pride” e nudismo che io sappia è dall’altra parte rispetto alla Baia, cioè alla Fossa.
      Andrea l’accezione con cui io uso la parola plebe non è quella che ti porta a usare parole (mozzate) che ti qualificano.

    25. Nico 83 il mio intento non è né razzista né classista.

    26. Ale, hai perfettamente ragione, ed è per questo che ho ripreso a frequentare mondello

    27. @ Tony: meno male che non hai percepito un corrispettivo…
      ne ero certa…
      mi hai levato un pensiero…
      ma visto che forse questo POST pare che sia venuto fuori un pò INFELICE, perchè continui ad associare posti e categorie di persone… tipo “gay pride”=Fossa…
      …stai attento così non te ne esci +…

    28. Dici72 non sto associando rigidamente posti a categorie di persone ma se ti fa piacere pensarlo pensalo.

    29. @tony: non mi interessa attaccarti… 😉
      ti volevo solo dare un consiglio…
      …permaloso?…

    30. Dici72 non me la sono presa. Posso offrirti un aperitivo alla Cuba? 😛

    31. simpaticone… 😀

    32. Tutti alla cuba a lanzare sui tavoli come altri personaggi di gran lunga più fighi…

    33. niente da fare…
      oggi non te ne lasciano passare nessuna…
      …giornataccia…
      però… come dargli torto…

    34. @Nico83: ….sicuramente volevi dire “personaggi di gran lunga più cool!!!” Nevvero?!?!
      Comunque non capisco questo arrocarsi e prendersela per un’altro dei costumi tipicamente PANORMITANI… e cioè che siamo tutti un pò snob…ovviamente ognuno resti nei lidi a sè più congeniali! Mondello, Fossa o Baia, se non ricordo male a mare ci si va per fare il bagno!

    35. Gay Pride??? mmmmmmm (non sono “m” di lussuria ma di elucubrazione mentale)speriamo non legga nessuno degli attivisti gay, temo che…

    36. Il problema inerente al “folklore” del classico bagnante palermitano sta nel fatto che, spesso è accampagnato da una buona dose di maleducazione.
      Riunioni familiari e non, tavolate, pasta al forno e giocate a carte non sono fastidiose… Sono fastidiosi i ragazzini che ti camminano sull’asciugamano e i genitori che ti si appiccicano con sedie e similari lanciando il chiaro messaggio : si un cummieni tinni vai. Certo che non mi conviene!!
      Anche nelle spiaggie palermitane vige la legge del più forte, il più forte in genere è chi infrange le regole della buona educazione.

      Una cosa da dire c’è, questi personaggi in genere si divertono. Sono i primi ad arrivare in spiaggia e gli ultimi ad abbandonare il campo.. e quando vanno via.. hanno proprio l’aria soddisfatta 😀

    37. Non voglio difendere per forza Tony (la parola plebe potevi evitarla!!!) ma quando dice che i Gay si incontrano alla “Fossa” non dice nulla di infelice e discriminatorio. E’ noto che chi tra i gay desidera incontrarsi a Barcarello lo fa in quella zona chiamata Fossa.

    38. …forse un po’ troppo cemento alla baia.

    39. @Pro Tony: ancora con sta storia dei Gay…
      oggi è il LUOGHI COMUNI DAY???
      la cosa più terribile è non rendersi conto di quanto siamo PROVINCIALI…

    40. Certo la Baia è proprio un paradiso Tony, hai ragione..
      E’ così bello arrivare ed essere squadrati dalla testa ai piedi dai bagnanti glamour che la frequentano..Oppure ritrovarsi a fare pubbliche relazioni con ragazze che vanno al mare con fondotinta, eye-liner, ombretto e quintali di mascara..
      Caro Tony, a Mondello ci sarà anche la plebe, ma le persone inutili e vuote abbondano anche alla Baia.

    41. Scusate, ma a Vergine Maria o ad Acqua dei Corsari non ci va nessuno?

    42. Amante degli scogli sempre!!!!
      Il mio voto va a Cala Rossa… la vista è semplicemente senza parole!!!

    43. Io sono più per la spiaggia, ma non Mondello purtroppo. Per me spiaggia è sinonimo di sport, movimento (…non mi piace cuocere fermo sotto il sole). A Mondello è difficile anche giocare con i racchettoni. Adoro la spiaggia di Tre Fontane!

    44. tirando le somme abbiamo capito che ci sono tanti MARI come quì di seguito elencati:
      dei Public Relator (detti P.R.)…
      dei Palermitani Plebe…
      dei Palermitani glamour…
      degli studenti fashion…
      dei Gay…
      dei maschioni palestrati…
      delle ragazzine in visibilio…
      etc…
      etc…
      etc…
      ma come si fa a dire tante str…te…

    45. Gio il nodo sta nei comportamenti incivili della plebe che frequenta Mondello. Sfido chiunque a dire che alla Baia si trovano accampamenti di tegliomuniti che lasciano montagne di rifiuti sulla spiaggia, schiamazzi continui, bambini che ti pallonano con i genitori che se non li incoraggiano quasi ecc. ecc. La tipa truccata non mi infastidisce, francamente.

    46. Da uno che offre aperitivi alla cuba che c’era da aspettarsi?Che fosse frequentatore degli ex bagni virzì?
      caro dici72 mi piacerebbe disquisire con te sull’esser “provinciale”, a Milano città ove i gay camminano mano per mano e si comportano con non chalance (come è giusto che sia), esistono i locali gay, le serate glitter, e le saune per gay. Che c’è di offensivo o provinciale nel dire che i Gay si incontrano in un posto +tosto che in un altro?
      Io non comprendo il nesso tra luogo comune e l’esser provinciale.

    47. ci metto troppo tempo a scrivere i commenti!
      Già che ci sei dici72, non capisco se t da fastidio che esistano queste distinzioni o se pensi che queste siano fandonie.
      che ti dia fastidio, è legittimo e lo penso anche io.. E’ triste che ciò avvenga ma è così naturale e spontaneo che non ci si può far nulla.

    48. La Baia è sicuramente più tranquilla rispetto a Mondello, non ci sono dubbi. Volevo solo mettere in evidenza alcuni aspetti della Baia che tu non hai citato nella tua ode, sicuramente perchè non li trovi fastidiosi e non li noti neanche.
      Io invece trovo gli snob come te che vanno al mare solo per fare PR irritanti quanto gli incivili di Mondello, non posso farci niente.

    49. Tony ho capito che non ti piacciono gli anelletti al forno:ma c’era proprio bisogno di scriverne un’articolo?
      Tony,sai quante cose non ci piacciono della gente che piace a te della palermo che beve e che “tira”?
      …tira dritto… Tony che hai capito?
      A mondello non ci vado neanche io ma non perchè non amo
      il popolo che invece adoro,ma perchè il mare fa schifo,i servizi non funzionano,le cabine deturpano,trovare un parcheggio e’ un’impresa,i posteggiatori abusivi sono da galera,c’e’ puzza di fogna,i vigili fanno finta di lavorare e credono che lavorare sia solamente fare multe,le navette ci sono e non ci sono,se vuoi mangiare un panino ti costa quanto un pranzo.Capisco chi si organizza e si porta le teglie
      mica tutti si possono permettere i tuoi aperitivi alla cuba!!Tony la vera plebe sta a Palazzo delle Aquile incapaci di gestire un posto come mondello la cui bellezza non è inferiore a tanti luoghi di tendenza nel mondo.Tu hai mancato di rispetto alla tua gente e non meriti il rispetto rispetto del popolo.Ma a te Tony interessa un’altro target quello che prima o poi ti fara affogare in un pacco di immondizia.
      w la pasta al forno

    50. Non mi considero snob. Ad ogni modo credo che le mie PR (che comunque non sono intese soltanto in senso lavorativo ma come relazioni con altre persone) almeno non lasciano rifiuti. 😀

    51. Se non mi sbaglio di essere snob è stato tacciato Tony Siino, non Rosalio…

    52. Ma la finite di litigare?? baia..mondello…addaura…capo gallo…
      fatevi un bel bagno nel nostro bel mare dove volete e addivertitevi!!!!!! (e non inquinate piagge e piattaforme!! 😉 )

      p.s. ah! dimenticavo! sabato mattina appuntamento tutti alla Baia con una bella teglia di pastaCOLforno e u mulune per Siino!!! 😀 Un FlashMob per Siino che mangia gli anelletti! :-p

    53. LaplebediMondello per me c’era bisogno. Se leggi bene noterai che mi stai attribuendo tanti pensieri che non ho mai espresso. Io parlo di inciviltà, non di ricchi e poveri. Non rispetto né voglio essere rispettato chi/da chi si comporta da incivile.

    54. Pigghiamune u caffè! mitico commento! Ci sto a patto che non si disturbino gli altri e che alla fine tutti i rifiuti vengano portati via. 😉

    55. Ricordo a lor Signori che Snob letteralmente significa Sine Nobilitate ed in origine era sinomino di arrampicatore sociale, parvenue, dalle parti nostre piruacchio arrinisciuto. Ed a pernsarci bene, mi sa che il significato non è cambiato affatto.

    56. Ovviamente!
      Quello era premesso tra parentesi!!! Non si sporca! 😉
      e per quanto riguarda gli altri….secondo me una forchettata la gradiranno anche loro! 🙂

    57. “Tony,sai quante cose non ci piacciono della gente che piace a te della palermo che beve e che “tira”?”
      …Classisti anche voi e in egual maniera.
      Tony che hai contro la pasta al forno?o_O
      Le spiaggie più vicine alle città sono sempre le più invivibili, proprio perchè prese d’assalto.
      Usiamo troppo alla leggera la parola “snob”, non sei snob perchè rispondi al telefono dicendo : prontU???
      Muovere delle critiche non vuol dire disprezzare.
      Quando ero bambina(anni 80), la mia famiglia era una di quelle organizzatissime al mare.. Non c’era nulla di trascendentale, in quegli anni era anche normale. Adesso non vanno più al mare, l’idea del mare non li scompone, sono per la campagna 😀
      Sono sicura che se portassi mia nonna al mare l’idea della pasta al forno la caccerebbe fuori all’istante.
      Embè? Io non lo faccio, me ne vergognerei.. Rido e rimango senza parole quando vedo questi teatrini quindi? criticarle e sghignazzarle vuol dire esser snob e disprezzare? Naaa non starei qui a raccontarvi di mia nonna 😀

    58. Mai detto di avere qualcosa contro la pasta al forno.

    59. Tony non è snob, ma gli piace stare tranquillo.
      Tony non strilla ma ti risponde sottovoce.Tony a una discoteca preferisce un locale in cui chiacchierare.
      A Tony piace la Baia. Ad ogni modo conoscendolo non mi pare proprio persona che si lasci influenzare in qualche modo dall’ambiente che lo circonda…
      Ognuno va a mare nel luogo che più si confà al proprio modo di essere, dove sta più a suo agio. Ci si spoglia e ci si immerge in acqua. Cosa c’è più di naturale?

    60. Notizia dell’ultima ora dal sito di Republica
      :io continuo a preferire gli anelletti al forno
      a questo target di riferimento leggete!!leggete
      Rifornivano di droga liberi professionisti, studenti ma anche turisti del Nord
      In carcere anche 4 donne: venivano utilizzate come corrieri o vedette
      Coca e erba per la Palermo bene
      Sgominata banda, ventotto arresti

      [TESTO DELL’ARTICOLO RIMOSSO]

    61. LaplebediMondello sei pregato di rimanere in tema. Grazie.

    62. Secomdo me Laplebedimondello è in tema. Mi ricordo che quando 15 e più anni fa frequentavo la Baia del corallo era molto trendy un noto spacciatore di cocaina che offriva ad ora di pranzo cocktail di gamberi e prosecco a tutti quelli del “suo giro”. Perchè non erano mica gente da pasta al forno, loro. Domanda: perchè da allora non ci ho più messo piede?

    63. Mi sembra si sia scatenata una tempesta in un bicchier d’acqua.
      Se tony con il termine plebe, come credo, intende quella gran parte di vastasi e maleducati che ti seppellisce il pannolino caxato sulla spiaggia, che butta tutto e il contrario di tutto per la spiaggia, che frigge le melanzane con il bombolone da 15 kg sull’arenile ( Guidaloca, un paio di anni fa), che butta i sacchetti sulla scarpata della ferrovia ( Altavilla Milicia , l’anno scorso), che abbandona i sacchetti sul ciglio della strada, quando va bene,che racchettona radio a tutto volume e fa le tende ed ombrelloni tipo accampamento tuareg la mattina alle 8 e le smonta alle 8 , di sera, che non ha il minimo rispetto per chi sta accanto e non lo insegna ai suoi figli, anzi se ti permetti riprenderli rischi la coltellata…..
      P.Q.M.
      quoto tony sul termine plebe, che magari certi benpensanti chiameranno popolino, totucci e via discorrendo, ma la sostanza rimane quella.
      Gente incivile e non degna di stare in mezzo agli altri.
      Personalmente, quando scendo a Palermo, fatico a fare un bagno, anche la “lontana” Scopello, la domenica è invasa da palermitani, spesso vastasi e preferisco non scendere a mare.Da notare la differenza tra gli alcamesi , i castellammarioti e questa tipologia di palermitani, riconosci quest’ultimi da lontano.
      Certo, non è sempre così, ma fateci caso, quando arriva il “palermitano”, quel certo tipo di palermitano, il posto diventa infrequentabile.
      Ho accertato questo anche lontano da Palermo, dispiace un pò dirlo, ma spesso si fanno conoscere dovunque.
      Molti trasferiscono la mancanza di educazione, civica e no, dalla città al mare, la mancanza del senso civico e del vivere assieme ad altri.
      Lungi da me azzardare analisi sociologiche, non è ho i titoli ne la voglia, ma se Tony vuole stare in un posto tranquillo e senza rottura di balle ci va, l oconsiglia e basta così.
      Tutto questo strepitare….

    64. Calpurnio non mi sembra così evidente che si riferisca all’aneddoto che riporti. Voglio sperare che la Repubblica abbia autorizzato il copia-incolla integrale dell’articolo inoltre… (diversamente il commento andrebbe rimosso).

    65. Non volevo dire questo, ci mancherebbe….sono passati 16 o 17 anni. Però io un nesso tra la conversazione odierna sulla Baia del corallo e la notizia riportata da laplebediMondello ce l’ho visto subito. E mi è tornato in mente questo personaggino, come prototipo del frequentatore della scogliera-spianata di cui sopra. Senza con questo generalizzare o, ancor peggio, volermi minimamente riferire all’autore del post che non conosco.
      Io parlo di argomenti, luoghi e persone che conosco. Il fatto è che sono “piedi piedi” per Palermo da più di 25 anni e, avendo una vocazione trasversale, di storie ne ho viste tante.

    66. @calpurnio, se di storie ne hai viste tante mi sembras trano che cogli il nesso tra droga e baia del corallo.. Visto che quando si parla di droga faccio difficoltà a reperire un luogo dove non ne circoli (fatta eccezione per le abitazioni private).

    67. Tony voglio essere corretto nei tuoi confronti:
      ho fatto un copia e incolla d’impulso per cui se questo ti mette in difficoltà lo puoi tranquillamente rimuovere.Forse è meglio chiudere la discussione qui.
      Lungi da me generalizzare avrei fatto lo stesso errore
      tuo:goditi pure la baia tranquillamente e buona estate
      ciao

    68. Non è mia abitudine editare i commenti. Se sono conformi alla policy rimangono altrimenti vengono rimossi. Per questa volta rimuovo solamente il testo ma vi prego di riflettere su possibili comportamenti che violano la legge e il diritto d’autore quando postate. Grazie.

    69. Ok.Un detto molto popolare e molto saggio recita “fammi vuscari u pani!!”,trovo nelle tue parole questa traccia di saggezza plebea.
      ciao

    70. a me piace andare dove ci sono le ragazze in topless, poi se c’è pure la pasta col forno è più meglio.

    71. LaplebediMondello se ti rivolgi a me non intendo quello che scrivi. Intendo dire che sarebbe meglio evitare che qualcuno vi citi e citi anche noi. Grazie.

    72. @iachino nel senso che vuoi trovare un forno in spiaggia? 😀
      Cmq il connubio è perfetto, donne seminude e anellette o fuirnu.
      Oh mamma nn vedo l’ora di esser giù xfarmele preparare dalla nonna 😀

      Cmq con tutta questa storia dimenticai di dire che personalmente non ho preferenze. Il mare lo gradisco in tutte le salse. Fuggo i luoghi affollati, che siano affollate da plebe e pasta al forno o fighetti cocainomani (per restare in tema).
      Una via di mezzo, se si odia la sabbia ma sugli scogli si è imbranati sono le spiaggie sullo stile Altavillia Milicia.
      Ricordo che c’è un sentiero (scavalcando il cavalcavia) ripidissimo che ti porta ad un angolo di paradiso 😀

    73. Monica, capito mi hai.
      Viva il mare, le ragazze e la pcf (pasta col forno), se tutte e tre insieme è più meglio assai.

    74. Sorvolando sull’accostamento con i pusher vi dico che sì, le ragazze in topless ci sono. 🙂

    75. M’è venuta una voglia di pasta al forno! sarà l’orario ma me la mangerei volentieri una fettazza di pasta al forno di quelle che anche se le tagli non si scompongono (chissà quale segreto!)

    76. Tony, sta rivelazione non la dovevi fare: ora i maomao ci fotteranno i posti migliori per mommiare i monokini.

    77. Iachino spero che non ci andiate a mommiare i monokini.

    78. Io in compenso stavo pensando di andarci a cercar marito 😀

    79. ….e finita come al solito a tarallucci al forno e vino!!:-)

    80. eh ma a noi aperitivo alla cuba niente?

    81. Mah… concordo con il saggio Giuanni: much ado for nothing.
      Io la Baia l’ho conosciuta qualche anno fa grazie a un mio amico: devo dire che il posto non mi dispiaceva e le persone che lo frequentavano/frequentano erano/sono gradevoli alla vista (soprattutto le picciotte). Quindi il quadretto dipinto da Toni mi sembra abbastanza aderente alla realtà.
      Dimenticavo…Scogli tutta la vita, tanto è vero che sulla mia scrivania, a uso fermacarte, c’è un ciottolo tondeggiante della spiagga di Castel di Tusa: non proprio vicinissima a PA, ma assolutamente insuperabile nel suo essere così teneramente demodé (lo dico con affetto, non è snobismo il mio, anzi)…

    82. Tony, e che c’è di male a mommiare un po’, senza rompere le scatole. Ora pure la mommiata è molestia sessuale ?
      Monica, il marito lì mi sa che non lo trovi, ma se stasera vai a Piazza Politeama c’è il giro in bicicletta, magari lì qualche bonazzo lo trovi. iachino incluso.

    83. Non ci sto questa sera, peccato!
      @il Leone, conosco anche io la spiaggia di castel di tusa.. non ci sono parole per definirla 🙂

    84. effettivamente la dicitura “palermitana plebe” non piace molto neanche a me. Comunque concordo con l’ode alla baia del corallo che frequento. La cosa più bella è raggiungerla a nuoto dagli “scivoli” di sferracavallo (ovvero gli scogli sotto la via Plauto).
      Ma Tony Omonimo non ti ci ho mai visto. Forse perchè la fotografia del tuo profilo non fa fede alla versione originale e non riesco a riconoscerla 😀

    85. io la baia l’ho sempre chiamata IL CARNAIO, altrimenti detto TETTE e CULI AL VENTO. caro tony concorderai con me quando dico che a baia a giugno si sente vociare dal vicino di tovaglia su quali saranno le mete delle sue vacanze(le più cool naturalmente) e ad agosto si può tranquillamente ascoltare dalla stessa bocca il racconto su quanto siano state meravigliose le proprie vacanze a pantelleria, lipari , panarea ibiza e via discorrendo.
      beh baia e un pò come il reef o qualche altro locale notturno …se ci vai sai che qualcuno di conoscente lo incontri di sicuro.

    86. Vi consiglio il mar dell’arenella o dell’acquasanta.
      Ah quant’era bello quando c’erano i bagni virzì a romagnolo.

    87. non è detto che “quasi mai bambini” debba essere per forza un vantaggio. Raramente il problema sono i bambini: generalmente il problema sono i genitori. Parlare con i bambini è stimolante: hanno il cervello molto più aperto di noi. Usarlo di tanto in tanto fa bene. Senza cattiveria.

    88. penso di essere d’accordo con Tony.. secondo me lui ha usato il termine “plebe” per riferirsi a quella categoria magistralmente descritta da giuanni.. ovviamente le persone della Palermo che tira e che sicuramente saranno più numerose al BELLEVIù piuttosto che a mondello le malsopporto parimenti, tuttavia è difficile che queste ti vengano a disturbare, di conseguenza in questo -e solo questo- ambito le preferisco alla famigliuola palermitana che crede di possedere il mondo

    89. A parte che…spiaggia tutta la vita!!
      A parte che…meglio cento plebei, che un solo patrizio snob e impomatato!
      A parte che…la Baia è davvero un bel posto..sì, durante la settimana..dalle 16 in poi..quando si libera degli studenti e professionisti fighettini!
      Ma…non è un pò in ritardo questo post? La Baia è uno “sfogo” balneare che ha guadagnato fama e popolarità già da un bel pò di anni..Perchè nn prova a girare un pò di più: magari scopre qualche posticino veramente sconosciuto ai più..meraviglioso..mozzafiato…che non è necessario che facciano rima con figo, trendy, cool!…

    90. comunque la baia del corallo quest’anno è più ingrasciata del solito?
      e che cavolo!

    91. mammamia…sono stata con il cus universitario nel campus maia del corallo circa 15 o 16 anni fa…quando ho rivisto per caso le foto del campus su internet…che nostalgia ragazzi! Ricordo ancora i profumi, non dimenticherò mai quel pezzo d’italia, il più bello come tutta la sicilia! Ciao! Beati voi che ci state ancora laggiù…

    92. Non sò cosa sia diventato il coral bay dall’ultima volta che ci sono stata(1998) ma di sicuro mi è rimasto nel cuore!Ho trascorso su quegli scogli le vacanze estive dal 1994 al 1998,alloggiando negli spartani bungalow della baia grazie alla tessera c.u.s che da caserta mi permetteva di fare vela a pelermo.Francamente non sono mai stata una gran velista ma ho sempre sfruttato il tesserino perchè proprio lì, su quegli scogli,tra quella gente e in quel mare ho trascorso momenti unici ed irripetibili e di anni ne sono trascorsi, di viaggi ne ho fatti e di gente ne ho conosciuta ma for ever coral bay tutta la vita!

    93. ci sono stato anch’io col cus quando ero all’università (più di 20 anni fa)…vacanza unica e indimenticabile per tanti motivi…poi era un’altra italia quella del 1990…ciao

    Lascia un commento (policy dei commenti)