martedì 21 nov
  • Eolie, cominciano le vacanze vip

    I maniaci del vip watching, i seguaci di Tony Randine, quelli che collezionano foto con personaggi famosi (per postarle su facebook e dire di esserne grandi amici…), possono cominciare a fare le valigie per le isole del vento. La stagione della “caccia” è iniziata. Cominciamo con il ministro Prestigiacomo che è arrivata nei giorni scorsi a Lipari, a bordo di un elicottero della Marina Militare partito da Reggio Calabria. Ad accoglierla il Sindaco, e gli assessori con i quali ha discusso in veste istituzionale sui finanziamenti per le opere di riqualificazione ambientale. Successivamente il ministro si è recato a Panarea, dove possiede una villa, per trascorrere qualche giorno di vacanza in compagnia del figlio. Stando ai rumors che si rincorrevano sull’isola, nei giorni scorsi si sono recati lì anche Alba Parietti, che affitta ogni anno la stessa villa, e Flavio Briatore con la moglie, Elisabetta Gregoraci, e la fidanzata di Bruce Springsteen. Anche Fiorello in questi giorni sarebbe in Sicilia, a Letojanni, per passare le vacanze con la sua famiglia.

    Tappa alle Eolie anche per Ennio Doris, il presidente di Banca Mediolanum, a bordo del “Principessa Vaivia”, uno yacht a vela di lusso già appartenuto al premier Silvio Berlusconi. Tra Lipari, Panarea e Salina sono stati visti anche il cantante Lee Ryan, Mickey Arison, proprietario di “Miami Heats” e Osvaldo De Santis amministratore della Twenty Century Fox Italia, insieme con Claudio Bisio, Massimo Giuliani e Pino Insegno. A Lipari, infatti, per il terzo anno consecutivo si è svolto il convegno della Fox, per presentare a giornalisti ed esercenti le novità della stagione autunnale e il film d’animazione “L’era glaciale 3: l’era dei dinosauri”, doppiato dai tre attori e proiettato in anteprima mondiale al teatro greco dell’isola. Avvistato, inoltre, il responsabile del settore giovanile della Juventus, Gianluca Pessotto. A Lipari il “Cicerone” dell’ex manager bianconero sarebbe il barone Bartolo Matarazzo che a “La Nassa” gli ha fatto gustare le specialità di “Mamma Teresa”. Pessotto sarebbe andato a Lipari su suggerimento di Pierino Zaia, tifoso che più volte è stato ospite a Torino per seguire le visissitudini della squadra di Alex Del Piero. Su una delle imbarcazioni attraccate a pochi metri dall’isola è stato avvistato anche Mario Zamma, comico del Bagaglino di Pier Francesco Pingitore. Fra le star internazionali, letteralmente innamorato della Sicilia e delle sue isole è Rod Stewart che, accompagnato dalla moglie, l’ex modella di biancheria intima Penny Lancaster, dal figlio e da alcuni amici, ha deciso di farvi ritorno a giugno, dopo aver festeggiato lì, l’anno scorso, un anniversario importante. La star britannica è giunta a bordo di un vero e proprio gioiello del mare, “Braveheart” e si è ancorato nella rada di Lipari. Nell’isola è approdato nel pomeriggio e di sera si è recato in uno dei ristoranti più esclusivi, “E Pulera”, di cui ha apprezzato le prelibatezze della cucina eoliana, senza farsi mancare alcune bottiglie di malvasia. Per la popstar, che ormai include quasi sempre la tappa siciliana nelle sua vacanze, si tratta di una sosta gastronomica irrinunciabile. L’artista, dopo aver firmato il libro degli ospiti famosi non si è sottratto a scambiare due chiacchiere con i titolari del locale e, a quanto pare, ha anche manifestato l’idea di acquistare una villetta nelle isole. Non ha rinunciato, poi, a una sosta a Panarea, dove si è diretto nel Ristorante “Da Pina”. Dulcis in fundo, la popstar ha concluso le sue vacanze italiane a Palermo. Tra un gelato al bar del circolo Lauria e una passeggiata nella spiaggia del club, con l’immancabile ombrello per coprirsi dal sole, il cantante di origine celtica ha stupito tutti per la sua disponibilità e cordialità. Non si è sottratto agli autografi e alle foto dei rito, regalando anche qualche battuta. Stewart e la sua famiglia hanno apprezzato molto la cucina palermitana: la prima sera in un noto ristorante del capoluogo siciliano e successivamente nel corso di una cena a lume di candela nel suo yacht, ormeggiato proprio di fronte al Club Lauria. La rockstar (nata a Londra) prima di lasciare il Club ha siglato il libro degli ospiti firmandosi Rod Stewart Celtic, un modo per ricordare le sue origini scozzesi.

    Rod Stewart al circolo Lauria

    Lo yacht di Rod Stewart

    Palermo, Sicilia
  • 31 commenti a “Eolie, cominciano le vacanze vip”

    1. ESC (E Sti Cazzi)

    2. Luglio e agosto li passerò alla Milicia… per completezza

    3. uh uh! 😀

    4. ps: non cominciate a rompere le aplle con commenti al vetriolo!
      Siamo in estate e la leggerezza e d’OBBLIGO!! W LA LOBOTOMIA ESTIVA a base di “Chi”, “Di Più” e “Novella 2000”!!

    5. Panarea, Hotel Raia. Molto chic. Posto peraltro molto tranquillo, per chi va controcorrente come me. Andavo al mare e gli altri andavano a dormire, andavo a dormire e gli altri si preparavano per la discoteca. ” Cena alla 21 in punto “. Ma alla 22 le bellissime ragazze addette ai tavoli si aggiravano ancora eteree e scalze ( ed anche un pò disgustate ) tra la terrazza e la cucina. Molto chic e molto improvvisato, ma questo è il vero chic . Quello che non capivo era cosa ci stava a fare il mare a Panarea. Tanti anni fa, forse adesso tutto è cambiato. Ma non credo.

    6. Vai a Stromboli, Lipari, Vulcano, Salina e sei immerso in sapori e profumi che sanno di capperi, di tonno, di olive, di pesce fresco e vino degli Dei, il tutto servito dalle rughe vissute e dall’accento forte dei veri abitanti di questi gioielli

      Vai a Panarea e ti sembra di camminare al centro di Milano, oltre a vedere tutto attorno locandine con panini preconfezionati e che si potrebbero mangiare ovunque (poi magari ci sono anche i bei posti, ma bisogna cercarli)

      ps: giusto il commento di Beny sul fatto che siamo in estate (non capisco però perché si dovrebbe essere per forza più leggeri), però molto sinceramente preferirei delle Eolie più genuine e non una copia made in sicily di Ibiza o simili

    7. Non è vero, Panarea è stupenda. può non piacere la mondanità, ma sulla bellezza del paesaggio non c’è da discutere.

    8. @Cristiana
      ed infatti non metto in dubbio la bellezza di Panarea, ne critico solamente il banale sfruttamento che se ne fa. Da anni passo almeno una settimana alle Eolie e le conosco bene, e quella che mi ha colpito meno di tutti é proprio quella che molti giudicano la più bella.

      ps: non riesco proprio a darmi una spiegazione al gusto che si può trovare nell’andare in un posto sol perché c’é il vip x, y o z…dopo che uno lo vede che succede? Si é benedetti dalla sua aurea?!?! 😉

    9. concordo con davide rizzo
      .
      “arrivederci….arrivederci e grazie”
      http://www.youtube.com/watch?v=8ryxdlxxKYc

    10. Io a Salina ho trovato il presidente della Calascibettese Calcio, che ha vinto il campionato di terza categoria girone “U”, in compagnia di Cetty La Petrusa, una velina di New Downtown, Borgo nuovo di Krastel Ciy, nel Deleware (USA).Si accompagnavano, in un baretto del campeggio dell’ Isola, con Mimmo Cuzzuluni e Dominga La Fox, lui noto coiffeur del Villaggio, Santa Rosalia, lei nota escort dai passati certosini.
      A Santa Maria, all’imbarcadero, abbiamo notato il portalettere Salvatore Insalacone, di Marsala, prendere un panino con le panelle e crocchè presso la friggitoria locale “Da Fina” e la sua compagna, Ketty Manca, cugina di secondo grado, ma non si trattano, della più nota algherese Canalis Elisabetta, trattare sul prezzo di una arancina accarne.
      La finanza in seguito ha multato la friggitoria per aver venduto un’ arancina a 22,00 euro, con mancia obbligatoria di 05,00 euro.
      A Panarea, il venditore di cocco Maurizio Gargiulo, di Santa Maria Capua a Vetere, è stato visto scambiarsi effusioni con Letteria Lamantia, impiegata all’ Ufficio Tecnico del Comune e già coniugata con Stello Mintione, usciere scelto dello stesso Comune.
      A proposito di mondanità di Panarea, la settimana scorsa chi scrive si è imbattuto, proprio a Panarea, sul 45° Congresso delle Mondine del basso vercellese, non vi dico la mondanità che vi ho trovato….e riso, riso, riso, dappertutto, davvero esiliarante…..
      Scusate il sivo, ma quando ci vuole ci vuole….

    11. @giovannioliveri: infatti questo post va preso proprio così, in maniera spiritosa. dall’attacco penso che sia abbastanza chiaro. per capirlo ancora meglio andate a vedere il filmato delle iene, di tony randine… hihihi

      stalker: grazie per la perla di filmato, mi hai preceduto! a questo punto posterei il link anche al pezzo di caro diario che riguarda stromboli… 😉

      http://www.youtube.com/watch?v=7My5K9Qzlq0&feature=related

    12. Panarea è bellissima, fuori stagione però. provate a regalarvi una vacanza a gennaio (mare permettendo). verrete sconvolti dai silenzi e dai colori strepitosi di un’isola s.s. solo in inverno

    13. s.s.?

    14. Ma non c’è nemmeno un tronista? Scusate ma allora preferisco andare a Ficarazzi.

    15. Bulgarov, non ti dimenticare di firmare il libro degli ospiti importanti dello Sporting che si offendono, ci tengono.
      Io comunque una capatina in pattino e tappine a Porticello ce la farei, solo solo per accattarmi una para di cascie di gamberone reale. Con cose che i V.I.P. D.O.C.G. S.p.A. se li sognano.

    16. i tronisti vanno in costa smeralda, tzè

    17. In ogni caso mi sarebbe piaciuto andarci ma ho desistito visto i costi IPERBOLICI! Tra costi per arrivarci, alloggio (fuori di testa…), vitto, varie ed eventuali…me ne vado a Dubai servito e riverito!

    18. ma non è vero che ci sono prezzi così impossibili!!!!

    19. @Totò: Lo sporting? Che provinciale! Io vado all’Ombellico di Venere.

    20. Crstiana…dai…mo Panarea è economica!!!
      Mi ero mezzo documentato per Panarea o Favignana…c’ho levato mano!! Spendere anche più di 1000€ per una settiamana su un’isola…c’è motivo?

    21. ci sono pure Tony Astarita, Gianni Pettenati, Mario Tessuto e Gianni Meccia accompagnati dal “cicerone” Gaetano Minchionini …
      VIP … è meglio che mi auto censuro …

    22. che poi…conoscendomi…proprio Panarea la scarterei a priori..troppa ressa (che io odio), troppa discosteca (dove io non vado), troppa Palermo “bbbbbane” (che io odio ancor di più) che cerca di mischiarsi con VIPS veri o presunti, troppi “simil-tronisti” che trasmigrano con i loro gommoni di 12 metri comprati o con 12.000 rate o con il sudore degli altri (potrei fare un nome su tutti ma evito) con impiati stereo che manco il cocoricò di riccione che trasmigrano dal golfo di mondello a Panarea sorseggiando, durante la navigazione vodka e redbull…naaa…preferisco puntare la prua verso un’isola dove esco la mattina alle 10 mi “arrusto” in mezzo al mare fino alle 19, scendo a terra, vado a comprare il pesce dal pescatore amico, mi “conso” due fili di pasta o un bello pesciotto sulla carbonella, 4 chiacchiere nel silenzio, 20 minuti di cielo stellato con la mia bella e poi dritto a dormire…domani si ricomincia!

    23. Eh eh eh, brava Cristiana per il post ma i commenti di Giuanni, Bulgakov e Totò non sono da meno 😉
      Sempre per completezza, ad agosto sarò diviso tra Canada e Puglia, più una terza tappa italica ancora da decidere (ma non penso alle Eolie). Rilascio sin d’ora ampio mandato ai Grandi di cui sopra di lasciare in un libro degli ospiti a loro scelta la mia firma: The Lion could have been here but is somewhere else.

    24. Che la bombardino pure quell’isola…. Assieme quell’ammasso di inutilità umana (i vipppss) che la popola

    25. @Cristiana, così mi piaci…siamo in sintonia…però ti dico che i tronisti in Costa, quì la chiamiamo così, ci passano ma non li fanno restare, nel senso che se non hanno ottimi e grossi sponsor ( tradotto se non hanno chi li ospitano) arrusicanu u pitittu…E se contiamo i tronisti sfornati in quattro cinque anni di defilippa, mi sa che arriviamo ai cento e passa….
      Io credo, e cerco di essere serio, che il V.I.P. propriamente detto faccia di tutto per passare inosservato e mi riferisco a tanti personaggi, televisi, sportivi, di cinema, che so di certo passare da queste parti, mi riferisco alla Costa Smeralda, ma spesso la costa sud dell’Isola, tipo Villasimius, Pula Chia, dove questi personaggi sono ormai di casa e se vedi accanto a te, in spiaggia pubblica e accessibile a tutti,la Ruta o Inzaghi o la Hunzicher, con relativa figliolanza o compagnanza, dopo un attimo di sorpresa, ti giri, e l’occhiata è di rito, e finisce lì.
      Mument…questo non è snobbismo al contrario, ma valutare esattamente i valori reali delle cose, un pò come quando apri una rivista di gossip una cosa che la usi come facilitatrice all’evacuzione mattutina, un ‘altra che ne fai una fonte di verità assoluta…..
      Con simpatia, Cristiana, davvero….
      Giuanni

    26. …veramente io nella maggior parte dei casi se vedo, raramente per la verità, quelle riviste con carne esposta tipo carnezzeria ( o macelleria ) la prima cosa che penso è una novella di Pirandello – “ma non è una cosa seria” – dove si occupa in modo brillante oltre che esistenziale dell’animalità dell’uomo all’atto dell’evacuazione, appunto.
      Certe volte, dopo, penso un po’ all’estetica, quando non sono troppo deficienti ( perché se la deficienza supera tutti i livelli di guardia scompare persino l’estetica ).

    27. Marcuzzu il tuo commento mi sembra offensivo.

    28. s.s.= sensu strictu (latino, non palermitano)

    29. Allora. Certo, economica panarea non è ed effettivamente per una settimana 800 euri minimo bisogna metterli in conto. dipende, comunqe, dal periodo. come in ogni altro luogo di vacanza. la ressa non piace nemmeno a me ma vi assicuro che c’è solo ad agosto. in particolare a ferragosto sembra di essere alla fiera del mediterraneo 😉
      per quanto riguarda i vip posso dire che ho avuto modo di parlare con la proprietaria del Raya, che non mi ha voluto dire assolutamente chi va in vacanza da lei, (e non si parla di tronisti, veline e calciatori, ma siamo ad altri livelli) perchè contano sulla privacy e sul fatto di poter stare tranquilli senza le guardie el corpo sempre appiccicate. Questi sono quelli che vanno lì e non lo viene a sapere nessuno. chiaro, panarea, in ogni caso, pullula anche di veline, calciatori & Co.

    30. Rosalio che vuoi che ti dica? Se ti sembra offensivo rimuovilo… Non sarebbe la prima volta tanto

    31. Marcuzzu è al limite. Te lo faccio notare perché io spero che siate voi a limitarvi invece di dovere intervenire con spiacevoli rimozioni.

    Lascia un commento (policy dei commenti)