domenica 20 ago
  • 19 commenti a “Sul muro a Danisinni”

    1. Tirei….Tovrei capire meglio….Cammarata Trocato??? Tisconosco questa parola….

    2. esperti grafologi sono gia in loco per inoltrare una “quelera”

    3. Ormai pure i muri lo sanno!!!!

    4. …e nonostante ciò..se esistesse la possibilità di un terzo mandato….

      Mamma mia mi sembra di aver scritto un commento simile ad un post di Davide Enia 🙂 ( simpaticamente )

    5. Rispondo alle PAROLE DI NISSA –
      ESPERTI GRAFOLOGI SONO GIA’ IN LOCO PER INOLTRARE UNA QUERELA – NISSA , Ti RICORDO CHE Un Vecchio Detto dice , I muri non hanno orecchie ma sentono , invece qui qualcosa è cambiata ed è cosi evidente ,
      I MURA UNNANNU ARICCHI MA SENTINU ;
      I MURA UNNANNU OCCHI MA VIRINU ! ! ! !

    6. MI AVETE TRAPITO ?
      MI TRAPISTIVU ??

    7. una volta su un muro del centro c’era un fantastico “POLITICI LATRONA”

    8. Pasquino docet.

    9. M a chissà perchè a me sembra che ci sia scritto “Drogato” “canniata”… Boh???

    10. E’ entrato finalmente nell’immaginario popolare. Franz

    11. astrolabio:

      la scritta POLITICI LATRONA è ancora presente, si trova all’ angolo di via Balsamo (dove partono i pullman), precisamente alle spalle di quello pseudo-chioschetto di pani ca meusa 🙂

    12. lo vedo scritto su tutti i muri…
      una canzone mi parla di teeee…
      e quest’estate questa città, la trovo sporchissima!!!

    13. chissà se stai dormendo…
      a cosa stai giocando!!!

    14. C’è scritto il disgusto di un intero popolo che guarda stupito ed impotente come, questo sistema, costituzionale, democratico, parlamentare, sia sempre più distante dalle sue istanze e dai suoi bisogni.

      Un intero popolo che, prima o poi, avrà il suo riscatto.

    15. i primi a non volere il riscatto siamo noi!

      guardati in giro e cerca di notare quanti malati di assistenzialismo ( imprese, agenzie di comunicazione e organizzazione di eventi per citarne alcuni) plaudono all’arrivo di questi finanziamenti del cipe.

      un popolo è libero quando va avanti senza bisogno di finanziamenti esterni.

      la nostra economia è malata e drogata da tutto l’assistenzialismo che arriva a pioggia dall’alto.
      questo è, e continuerà ad essere il problema.

    16. Il popolo va ri-educato e questa classe politica, destra e sinistra senza distinzione, vuole solo fondi da distribuire alle rispettive clientele. Solo una nuova classe politica potrà fare qualcosa. Che i palermitani la smettano di votare per i Lombardo, i Cuffaro, i Cracolici, i Faraone… sono pesci che sguazzano nel medesimo mare.Che inizino a lottare.

    17. @Pino
      Io almeno per ora escluderei dalla tua lista Cracolici e Faraone. Diamo atto all’opposizione dei suoi risultati:
      La tarsu non è stata aumentata, l’irpef neppure e neanche l’acqua. In questi ultimi tempi hanno denunciato il comportamento scandaloso del sindaco e i suoi intrallazzi. Hanno organizzato la raccolta di firme per sollecitare il sindaco a querelare Galioto, e tanto altro.
      Se poi è tutto il paese che non funziona che c’è da fare?
      Ti sei mai chiesto perchè la finanza non indaga sull’amia e sulla gesip e non blocchi (tradotto arresti) i sospettati della truffa?
      Io me lo sono chiesto ma sinceramente non so darmi risposta.

    18. Cracolici flirta con Micciché e Faraone conta tra i suoi sostenitori noti figli di boss mafiosi.

      Troppe preferenze, poi, puzzano…

    Lascia un commento (policy dei commenti)