martedì 12 dic
  • Revocato l’isolamento diurno a Giuseppe Graviano

    Il boss mafioso Giuseppe Graviano ha ottenuto la revoca dell’isolamento diurno per il superamento del tetto massimo dei tre anni previsto dalla legge.

    Graviano, che è sottoposto al carcere duro, è all’ergastolo al carcere di Opera e recentemente non aveva risposto alle domande dei magistrati al processo al senatore Marcello Dell’Utri.

    Palermo
  • 6 commenti a “Revocato l’isolamento diurno a Giuseppe Graviano”

    1. Adesso qualcuno si è finalmente assicurato il silenzio del Boss…VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA!

    2. adesso al via la causa di beatificazione!!!! che schifooo…

    3. http://www.siciliainformazioni.com/giornale/cronaca/76112/graviano-avrebbe-favorito-boss-leggero-alimenta-sospetti-natura-opposta.htm
      .
      Ora,vorrei spiegato da alcuni lettori,perche’ in altri
      blog gli argomenti vengono approcciati su una base logica aperta al confronto ed alla civile discussione,
      analizzati a fondo,visti da tutti i possibili punti di vista,
      e qui trovano spazio per rilasciare rapide insinuazioni(COSTA NIENTE,si spara una affermazione come si cala
      un’esca in un grande mare)
      e poi ci si dilegua.

      lla base i lettori

    4. l’ultima riga e’ solo un refuso.

    5. L’isolamento diurno nel caso del reato di associazione mafiosa vale ad interrompere ogni possibile collegamento con l’organizzazione criminale. Non è cioé una pena in senso tecnico, una sazione afflittiva per ciò che si è compiuto. Il 41 bis è un regime che non ha funzioni afflittive ma altri scopi.
      Io non credo che alcun magistrato abbia voluto regalare niente a nessuno, né conosco le regole tecniche del caso: ma Graviano avrà ora più possibilità di comunicare con Cosa Nostra e questo non lo possiamo consentire.

      Armando Plaia

    6. Qui si confonde il provvedimento del giudice con il regime del 41 bis (che viene disposto dal Ministro di Giustizia, può essere illimitato, ma non prevede necessariamente l’isolamento diurno). Graviano ha già scontato il massimo di isolamento diurno – 3 anni – previsto dal codice penale (art. 72 c.p.). Graviano ovviamente continua ad essere sottoposto al 41 bis, cioé continua ad avere la “sospensione” del normale regime carcerario. Ma questa sospensione non implica necessariamente l’isolamento diurno, ma quello notturno (si decide caso per caso). Ciò detto la decisione rimane a mio avviso criticabile.

    Lascia un commento (policy dei commenti)