sabato 21 ott
  • Un bel vaffanculatutti e ualà, uscita in grande stile

    http://www.repubblica.it/cronaca/2010/03/19/news/pensione_d_oro_sicilia-2753983/

    Felice Crosta.
    Dipendente della Regione Sicilia.
    Pensionato da 1369 euri al giorno.
    Il suo mentore, Cuffaro.
    “Non si tratta certo di un regalo, io ho lavorato per 45 anni”.
    La Regione Sicilia che paga le pensioni agli ex dipendenti (14.917), un numero MAGGIORE del personale in servizio.
    Tutti a carico del bilancio.
    E poi uno con una pensione da 41.600 euro al mese.
    Crosta una beneamata.
    E certo che è Felice.
    (il pezzo continua o con un silenzio sdegnato e afflitto o con una sequela di santiàte. Fate voi. Io sono troppo impegnato a vomitare)

    Palermo
  • 60 commenti a “Un bel vaffanculatutti e ualà, uscita in grande stile”

    1. Ha lavorato 45 anni e quindi merita una pensione così spropositata? E allora perché quelli che lavorano per 40 anni come insegnanti alle scuole elementari poi prendono poco più di 1.000 euro al mese di pensione, quello che Felice Crosta prende ogni giorno? Per non parlare di chi ha lavorato come operaio.

    2. Ho letto velocemente ed ho pensato: stavolta Enia ha esagerato, vabbé che ci sono ingiustizie ma questa non mi sembra poi fra le più eclatanti.

      Poi ho letto bene ed ho capito che si parlava di 1369 euro AL GIORNO e non al mese! Ed a quel punto non mi é restato altro che girarmi verso il grigio cielo di Parigi e dirmi, ancora una volta, che quel biglietto sola andata mi ha salvato da una cirrosi epatica anticipata che mi sarebbe sicuramente venuta se fossi rimasto a inghiottire sto schifo per anni!

    3. e se noi restiamo SOLO a fare post indignati nei blog (con altrettanti commenti indignati), le cose andranno sempre così.
      Traffico, munnizza e pensioni di questo calibro (quello per ora sorridente pensa “kiss my ass”).
      Comprì?
      Ma sta cazz i rivoluzione pa strata nessuno la deve fare,… vero ?
      Solo post e commenti indignati ? Ca poi un cancianu nada de nada !!!
      Ok continuiamo così per un altra generazione e vedremo !!!!
      Ma ci vogliamo proprio male !!!! 🙂

    4. Mi chiedevo: ma quanto ha pagato di contributi in 45 anni? La sua è una pensione retributiva o contributiva? Certamente la prima….. quindi quanto prendeva di stipendio mensile? Quanto un medio dirigente in un anno? Abbiamo dei geni in Regione!

    5. @sandra

      forse, se riesco a trovare un biglietto ad un prezzo decente (visto che pare che siamo in africa ed un volo Parigi-Palermo costa 300 euro!!! dico 300!!!!) tornerò a Palermo per Pasqua e, come faccio ogni volta, mi “aggadderò” per 3 giorni consecutivi con i posteggiatori che chiedono il pizzo, con i vigili ai quali farò notare che ci sono delle vacche (leggasi ragazzini della peggior risma) che bivaccano al tempietto del politeama, con il barista che mi guarda male perché chiedo lo scontrino per il caffé, con lo stronzo che posteggia in tripla fila o che si ferma sopra le striscie, col fetente che butta la munnizza a terra e si incazza pure se glielo faccio notare…

      Insomma, con il malocarattere che mi ritrovo cercherò a modo mio di farla questa rivoluzione. Ma chi rimane a Palermo la fa pure o sa solo dire che gli altri sono disfattisti? Mi sembra un cane che si morde la coda!

    6. Abbiamo però l’onestà intellettuale di riconoscere che l’attuale Governo Regionale ha fatto causa a Crosta cercando di resistere alle sue pretese e, ora avendola persa, si sta appellando.
      Purtroppo per correggere 7 anni di cuffarismo ce ne vorranno almeno 70 volte 7.

    7. vero da vomitare…ma ce lo meritiamo

    8. Ed io che ancora perdo tempo con WIN FOR LIFE!

    9. beh, insomma, ce lo meritiamo un par de balle… cuffaro è stato votato da alcuni, lombardo da altri. Stessa coalizione, stesse porcherie. MAno sulla coscienza, sarebbe anche l’ora.
      @sandra oltre le bravate da tastiera, tu cosa fai? La democrazia, pur con tutti i suoi limiti, dà diritto di voto. Tu, che indichi a destra e a manca i limiti della società, tu che sei un anonimo nickname e blateri di rivoluzione, tu cosa fai?

    10. forse sarebbe il caso di spiegare meglio questo caso.Non credo che esistano queste remunerazioni
      tra i dipendenti regionali.Puo’ darsi pero’ che
      sia uno di quei tanti casi in cui ad un dipendente
      viene assegnato un particolare incarico On Top
      al trattamento da dipendente,mantenendogli anche la posizione di dipendente regionale.
      Certo,si sara’ trattato di realizzare qualche importante progetto.Di che trattasi?

    11. io non faccio post
      perchè non ho niente da proporre
      ma chi fa post perchè piange ? 😉
      piangere a che serve,
      ormai indignarsi è come piangere quando ti rubano la merenda a scuola, nada mas.
      Piangiamo tutti uniti in coro per le miserie della nostra amata-odiata PALERMO. Su piangiamo fratelli e sorelle, piangiamo e versiamo lacrime per chi si fotte 1369 euri al giorno di pensione, per la munnizza, per la tarsu, per il traffico, piangiamo fratelli e sorelle perchè il signore ascoltera’ i nostri pianti e asciugherà le nostre lacrime (nta m……!)
      PIANGIAMO
      PIANGIAMO
      ngue
      ngueeee
      sandra piange insieme a voi

    12. Qualcuno sa dirmi quanto prende di pensione (e di liquidazione) un magistrato o un dirigente della polizia o un ufficiale dei carabinieri o qualcuno che ha rischiato la vita ogni giorno per 45 anni?

    13. sandra, ma non è che ti sta sulle balle enia?
      ad ogni suo post parti co’ sta storia della rivoluzione e ti lanci contro chi scrive su di un blog, cosa che per altro stai facendo anche tu, nello stesso momento in cui la critichi.
      su di un blog si può fare controinformazione, oppure si possono scrivere programmi radiofonici o spettacoli teatrali, insomma fare CULTURA, e di questi tempi è qualcosa di veramente RIVOLUZIONARIO! 😉

    14. @guido: in un anno (fa anche due) meno di quanto qualcuno in un mese. Aggiungerei alla lista operai, infermieri e tutti gli altri lavoratori che hanno lavorato per 45 anni e, vabè, la chiudo qui

    15. ma ancora non è arrivato quello che da la colpa ad orlando?

      ci vuole quello che da la colpa ad orlando!

      quello che la sa lunga, che se ne intende, che conosce il mondo e che spiega a noi ingenui che la colpa è di orlando!!!

    16. perchè tutta questa meraviglia..l’anno scorso l’ARS ha fatto passare una leggina per avere mutui agevolati per comprare casa non specificato se prima o seconda o terza…ovviamente non per i comuni mortali che non sanno come sfangare il proprio di mutuo..ma per i parlamentari regionali e molti dei dipendenti..
      per non parlare di sconti cral, macchine di cortesia, agevolazioni fiscali etc etc..questo perchè noi parliamo di rivoluzioni, ma poi quando votiamo, votiamo per gli amici..

      parigi è troppo vicina, la puzza di marcio con lo scirocco ti arriva lo stesso..

    17. ripeto, anche a costo di passare per stolido.
      Un comune, una provincia, una ARS, una Regione, UNA sola COALIZIONE.
      Poi, tanto, alle prossime elezioni si farà finta di niente, la munnizza non esiste e Palermo è cool e la Sicilia è il posto dove si vive meglio al mondo.
      E nessuno col rossore nna faccia.

    18. In questi 45 anni non mi sembra che aziende private abbiano sgomitato per soffiare cotanto manager alla Regione!

    19. Io mi accontenterei di 1369 euro al mese, sigh…
      E non aggiungo altro!

    20. W CUFFARO E TUTTI I SUOI ADEPTI

    21. @giorgio: cosa ha fatto per meritarsi tanto?
      NELL’ULTIMO DECENNIO ..ghghgh HA GESTITO ghghghgh L’EMERGENZA RIFIUTI .. ATO .. ghghghgh TERMOVALORIZZATORI ..ghghgh E ALTRE COSHUGHBHHAHAHAHAHAHAHAAH HAHAAHAHA HAHAHAAHAHAH AHAH AHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAH AHAHAH AHAH AH AH HA HA HA HA HAH AH AH AHAHAHH H HAHA HAHAAHAHA HAA AH AHAHAAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHA…

    22. gasparino, le colpe di Oralndo arrivano, credimi, arrivano.

    23. beh… in quanto a stile!!!

    24. E’ pensare che esiste gente invalida civile al 70 per cento disoccupate e con 25 anni di lavoro alle spalle che si vedono negate anche 300 euro di pensione AL MESE.

    25. eccoli!!!

      sarà…ma era una cancrena senza topi in strada!

    26. trovo deprecabile il cercare giustificazioni a tanta ingiustizia. Pensioni d’invalidità del 100% meno di 300 euro, commercianti con 35 anni di contributi versati con 700 e. mensili. Ma queste persone non si vergognano?

    27. Nino…domani a Palermo!

    28. Ma questo quì non è quello che si è occupato dei 4 megatermovalorizzatori? Del piano rifiuti regionale? Degli ATO etc?

      http://www.peacelink.it/ecologia/a/29376.html

    29. E’ il “sistema” che genera queste situazioni.
      Noi viviamo in una
      Regione a Statuto Speciale,
      quindi capace di deliberare indipendentemente dagli orientamenti del governo centrale.
      Non appena si esce dalla normale gestione
      e si pensa di realizzare qualcosa di nuovo,ecco che si crea una sigla,gli si mette a capo un funzionario,e gli si danno emolumenti speciali.
      Ora,tutto questo potrebbe essere piu’ digeribile se a queste nomine si arrivasse per CONCORSO,
      per competenza e per merito.
      In ogni caso e’ il sistema che sbaglia,nel volere riconoscere chissa’ quali meriti nella conduzione di un progetto.
      Se nella P.A.si assumessero i Dirigenti attraverso concorsi seri e regolari,
      la P.A.avrebbe a disposizione migliaia di persone capaci di affrontare (e realizzare)
      Progetti che richiedono grandi impegni di spesa.
      A proposito,dove stanno i 4 grandi Termovalorizzatori?
      C’e’ stata anche superficialita’,perche’ nel contratto bisognava inserire un Premio,ad opera
      realizzata.Dov’e’ l’opera?

    30. Questo manager regionale è lo stesso che qualche tempo fà balzò agli onori della cronaca perchè si scoprì che, in servizio, guadagnava 1.500 euro al giorno.
      Ora, da pensionato, ne prenderà “solo” 1.369…
      La regione risparmia!!

    31. Indegni!!

    32. Cari Sandra & Co., non c’è da meravigliarsi se la rivoluzione a Palermo (ed in Sicilia) non si fa e non si farà MAI! Perchè come ha già ricordato “il dio castigatore”: La democrazia, pur con tutti i suoi limiti, dà diritto di voto.
      Pertanto se qualcosa non va per il meglio è colpa in gran parte della collettività che a maggioranza ha votato i prorpi rappresentanti.
      Ora, il fatto che qui su ROSALIO si legga solamente disgusto, mi fa ben sperare…ma è poca cosa finchè a scrivere e leggere su questo Blog rimarranno solo 4.000/5.000 persone, visto e considerato che a Palermo siamo in circa 650.000!!! E tutti gli altri come la pensano???
      “La mafia dà lavoro… Evviva u ziu Toto… U travagghiu è pi i fissa..ecc..ecc..” ecco perchè a Palermo non si fa la rivoluzione, a dimostrarvi che quello che vi dico non è falso, ci sono stati (e forse ci stanno ancora) gruppi su facebook di inno alla Mafia ed ai loro Boss con un consistente numero di fans e non dimenticate che in certe zone di Palermo si comunica ancora con i “pizzini”!!! Non tutti hanno libero accesso al web, come succede per noi popolo di ROSALIO 😉
      Fa male dirlo o forse fa più male sentirselo dire, ma Palermo è anche questa realtà!!!
      P.s.: Ed ovviamente stesso discorso vale per la sua Regione!

    33. no, infatti, dopo 9 anni in cui hanno tutto, ancora le colpe di Orlando. Allora sono incapaci il triplo, e peggio ancora voi che li avete votati. Senza parole

    34. Non e’ vero che qui si legge solamente disgusto.
      .
      Si sono scritte e mostrate anche cose pregevoli.
      .
      La “nostra democrazia” ti fa votare gente che non conosci e che “altri” hanno infilato nelle liste.
      .
      Su 4000 lettori,quelli che scrivono qualcosa non arrivano a cinquanta.
      Chissaperche’!
      .
      Oltre la Rivoluzione,
      si puo’ sperare anche nella Evoluzione.
      .
      L’importante e’ la consapevolezza.

    35. Più vivo lontano dalla Sicilia e dalla razza rapace che ne fa carne da macello, più penso sia vero che “La Sicilia esiste solo come fenomeno estetico. Solo nel momento felice dell’arte quest’isola è vera” (M.Sgalambro)

    36. c’è un aspetto nei commenti davvero sconfortante. L’insulto gratuito e vigliacco. L’utente potrebbe essere uomo, donna o altro, l’unica certezza è la vigliaccheria dell’insulto o l’infantile anelito alla rivoluzzzzione. Poi intanto la città sguazza nella munnizza e niente di niente, tutti pronti a dire “noi” e mai “io”.

    37. Ricordo che i cosiddetti “boiardi” di Stato, manager politicamente potentissimi, che spuntano ingaggi da calciatori di serie A, esistono in tutto il territorio nazionale. Situazioni come quella citata ne esistono tantissime in Regione Sicilia, magari meno eclatanti, ma anche i 9/10.000,00 euro ai consiglieri regionali in pensione fanno santiare anche i più timorati di Dio. O ancora consiglieri regionali in attività che tra commissioni, benefit e… AZ control , beccano 13/15.000 euro al mese.
      Giusto non fare piagnistei ma per favore, lasciamo le rivoluzioni a popoli non abituati a gestire la democrazia.
      Abbiamo una sola strada da percorrere e se la fece Gorbaciov in Unione Sovietica ormai vent’anni fa, a maggior ragione possiamo farla noi.
      Il termine russo, ve lo ricordate ? , era perestrojka, in inglese deregulation.
      Or bene, mettiamo mano anche a queste leggi e leggine che permettono certi giochi contabili, per altro lecitissimi, le leggi vanno applicate…, per cui il consigliere regionale, io li chiamerò con il loro nome, loro possono fregiarsi del titolo che preferiscono, adeguano i loro emolumenti a quelli dei deputati nazionali.
      A Roma un consigliere di Circoscrizione becca 90,00 euro a seduta, a Cagliari io ne becco 116,00 lordi al mese, onnicomprensivi ed io comunque me ne impipo perchè ci pago la benzina che ci metto e va bene così. Ci vuole una radicale politica di riforme che rivolti come un calzino il sistema Italia. Dove l’invalido al 100%, vero e non finto, abbia la sua pensione, che ci sia un tetto alle pensioni d’oro, insomma una gigantesca perestrojka.
      Utopia ? Sogni ? Abbiamo in mano un’arma potentissima , devastante, implacabile, rivoluzionaria davvero, che è lo strumento del voto democratico.
      Al di là dei partiti, ma non necessariamente. L’importante è mandare uomini e donne competenti, di provata e specchiata onestà, che abbiano a cuore gli interessi generali e non antepongano quelli personali. In Circoscrizione 2 a Cagliari, dove vivo, la destra ha la maggioranza, ma io ed il mio gruppo politico di sinistra ci ritroviamo spesso a votare, insieme e spesso all’unanimità, su problemi reali e concreti che interessano tutti i cittadini, al di là di steccati, paletti e muretti a secco.
      Se, e dico se, ciò avvenisse a livello nazionale, con i bisogni reali del paese in evidenza e i personalismi in secondo piano, credo che tante cose andrebbero meglio.
      Occorre la volontà di operare una sana e corretta azione politica, per l’italia e tutte le sue realtà locali

    38. tutto questo si realizza quando l’uomo e onesto con se stesso e poi con i cittadini.

    39. l’inUMAzione del pensiero purtroppo non muore mai.

    40. giuanni: «pere_stroika» si traduce paro paro in italiano con «ri_costruzione». «de_regulation» con «de_regolamentazione». I concetti che tali parole rappresentano, com’è facile intuire, sono distanti quasi quanto le ideologie da cui derivano…

    41. Luigi @ Lascia perdere le ideologie, per fortuna passate e relegate nel loro contesto storico.
      Ricostruzione e deregolamentazione sono necessari al nostro paese e li trovo attualissimi, l’accostamento tra i due concetti calza perfettamente con il mio breve preambolo.

    42. Certo, nessuno puo’ impedire a Giuanni di essere naif, ammesso e non concesso che sia realmente naif e non aspiri a una carriera politica. Perché? perché vista l’evidenza del fallimento politico e della sua inutilità è certo che con le buone non si cambierà un tubo; o Giuanni vuole farci credere che la sua circoscrizione è la perfezione su terra? E poi, dice sempre, Giuanni, voto utile a persone serie; senza capire che quelli utili e seri per te, Giuanni, non sono buoni per altri, e viceversa.

    43. … ma poi Giuanni è un supporter del gruppo litigioso, dannoso, gruppo d’interesse chiamato pd e promosso da uno che ha fatto solo danni e collezionato fallimenti e bla bla bla, gargarismi verbali, cioé “walter i care”, collezionista a tempo perso di appartamenti a nuovaioarc mentre nell’altra veste si spaccia per missionario, ridicolo! Un gruppo litigioso che ha non pochi scheletri nascosti, quelli di alcuni scoperti anche in questi giorni, o quelli di amato, prodi e i montaggi finanziari dei fondi d’investimento immobiliare di di pietro. Poi arriva giuanni e ci parla di buona politica e buoni candidati, ovvero quelli che hanno reso invincibile berlusconi, a causa dei loro demeriti, ma anche per i loro interessi.

    44. La cosa più bella è che il tizio prenderà la sua pensione faraonica e noi ci dimenticheremo di lui…

    45. Gigi : @ Mi spiace cogliere nelle tue parole lo stesso livore, lo stesso accanirsi su fantasmi del passato che il nostro Presidente del Consiglio sparge come semi su un campo arato. Questo post proposto da Davide evidenzia in modo doloroso,detto senza retorica che lasciamo agli squali della politica e di chi la commenta affacciato alla finestra senza farla, evidenzia dicevo una situazione neanche paradossale, non dico Kafkiana, ma una applicazione di norme che leggi regionali e nazionali consentono nella piena legalità. Ovviamente leggi e leggine create ad hoc, sia a Roma che a Palermo.
      Ho prospettato una soluzione pratica e concreta, cioè intervenire con riforme concrete a 360 gradi, in tutti i settori e a prescindere dagfli schieramenti.
      A te non sembra vero di ricordarmi una mia presunta appartenenza al movimento pittorico naif che nego, mentre in realtà dipingo si, ma faccio, e male, copie di autore.
      Mi metti in carriera politica, ma se a 52 anni passati giro per le circoscrizioni, ti rispondi da solo che carriera non solo non ne ho fatta ma non mi sogno di farla.
      L’attività politica sempre e dappertutto, a dispetto di chi rifiuta lo strumento democratico e sentenzia dalla sua turris eburnea o nel caso tuo dalla…Tour Eiffel…
      Se alla Circoscrizione due di Cagliari ci sono ventuno consiglieri, eletti dalla gente liberamente che vive civilmente le sorti della Città, dicevo ventuno consiglieri persone per bene, responsabili e che si occupano di cose concrete e non di massimi sistemi, questo non vuol dire affatto che sia il paese di Bengodi, in questo caso il Quartiere, ma il tuo livore similSilvio ti fa, come lui, vedere comunisti trinariciuti dappertutto e magari giudici con i quadri del “Che”…insomma nel 2010 pensiamo a rimboccarci le maniche ed ad agire, siamo attori e non più spettatori…

    46. Felice tutto latte (come diceva mia nonna), che buon pro ti faccia, mille di questi giorni ….. anche milleeuno…. a te e a Totò

    47. un plauso al bell’intervento di giuanni, che si smazza in Italia e non pontifica dall’estero
      a proposito, ecco Palermo oggi:

      http://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/palermo/2010/03/21/news/traffico_di_auto_blu_alla_favorita_-_video-2805599/

    48. Giuanni, i personaggi che ho citato, ai quali ne potrei aggiungere decine con lo stesso profilo, sono sfortunatamente attuali, altro che passato! e sono quelli che hanno deciso e decidono le sorti del similpaeseitalia, sono quelli che garantiscono la carriera di berlusconi e che l’hanno reso invincibile, e sono quelli che decidono le sorti del tuo partito, nonostante il fatto che tu ci vieni a vantare un CONDOMINIO che non fa testo e sconosciuto, un quartiere di Cagliari intendo per condominio.
      Il tuo riferimento al posto dove sono domiciliato (non ho scritto risiedo) è solo squallido politichese; e poi, perché io da Parigi, con tutti i soldi europei che vanno a finire in italia e in Sicilia non potrei dirti cio’ che ne penso dei vostri teatrini politici? O pensi che sono il tipo che paga senza “pipitare”? A questo proposito non rispondo all’altro che non sa quello che scrive non conoscendo la storia delle persone. Io, Giuanni in politica ci ho bazzicato come te, dall’età di 14 anni, e se dal 1997 sono astenuto cronico è perché me ne sono scappato vomitando. Oggi sono certo che a modo mio partecipo piu’ di te, e al contrario tuo, pago, tu ti prendi la parcella, pardon, i rimborsi.
      Confermo: sei naif. Forse. Nel migliore dei casi.

    49. se non si è capito chiaramente: CON LE BUONE, e coi sistemi attuali non si risolve un tubo, in QUESTO similpaese dalla falsa democrazia.

    50. @Davide Rizzo: Stavolta non ti seguo. Cosa c’entra Sicilia Africa e i 300 euro di aereo? Pure io, da Brema, in Germania, 750 km da Parigi (Roma-Milano grosso modo) di euro ne devo spendere anche 400, se voglio farmi la pasqua a Parigi.
      E’ il mercato, bebi!

    51. @GioCa
      Quello che volevo dire è che anni Catania ha sorpassato Palermo in quanto a mobilità, e lo dimostrano le maggiori opportunità in termini di voli. Prima di trasferismi a Parigi ho lavorato 2 anni a Milano e 2 a Torino: nel primo caso i voli era REGOLARMENTE effettuati con aerei di 20 anni fa, perennemente cancellati o in ritardo (“ma tanto ci sono i palermitani…che non sono in grado di fare una lamentela per iscritto manco a pagarli”, sembravano dire i dirigenti delle compagnie aeree), nel secondo caso non esisteva un volo diretto (tra la 3a e la 5a città d’Italia!!!)

    52. Vergognoso: nell’interesse di tutti noi poveri stupidi contribuenti che diamo la metà allo Stato di tutto quello che ci sudiamo, mi auguro che questo vitalizio pensionistico d’oro finisca presto. Chi vuole intendere intenda……le vie del Signore sono infinite.

    53. Viene veramente lo schifo a sentire notizie del genere…purtroppo le cose sono cosi’ e nessuno le cambierà e farà nulla per cambiarle…
      Questi mille e rotti euro al giorno di pensione…dico io ma non si sono accorti che forse sono davvero troppi???
      Non ho altre parole…solo senso di vomito…

    54. Penso che un popolo che, persino nelle sue parti più colte, si lamenta di queste cose ma non arriva a distinguere tra le parti politiche che hanno creato queste leggi e quelle che, in qualche modo, le stanno combattendo…
      nanticchiedda queste cose se le merita…
      P.S. Non invoco nessun centralismo. Credo che sia giusto che di questa pensione d’oro non un centesimo debba provenire da oltre lo Stretto. La dobbiamo pagare tutta noi, fino all’ultimo centesimo. Anzi metterei un’addizionale regionale per la pensione a Crosta. Solo così, forse, cominceremo a capire.

    55. In Italia pgano le tasse, paradossalmente solo i liberi professionisti ed i non dipendenti. Perché lo stipendio dei dipendenti deriva dai versamenti dei primi. Perché i dipendenti pubblici non producono reddito, producono servizi, che sono pagati dai cittadini. E siccome i dipendenti pubblici non producono nessun reddito, se ne deduce, che sono quelli che fanno libera attività a produrlo.
      E loro sono gli univi veri contribuenti, e tendono ad evadere perché devono pagare i molti stipendi della sterminata e spesso ingiustificata moltitudine dei dipendenti del pubblico, che spesso ricattano i privati e gli impediscono di fare agevolmente cose semplici, spesso cercando di arrotondare la loro busta paga (certo non ricca, ma sicura) a scapito di chi già contribuisce alla loro esistenza.

    56. Aaaah ho capito, gli stipendi dei dipendenti pubblici sono così bassi perché i liberi professionisti evadono le tasse 🙂 Io conosco entrambe le realtà lavorative, so bene di cosa parlo. Val la pena farle marginalmente notare, Uma, che anchei liberi professionisti producono servizi, mica cavano pietre dai monti! Uma lei non sa neanche di striscio di cosa parla.

    57. leggi Uma e senti il suono di unghia che cercano di arrampicarsi sui vetri, il tutto pur di no ammettere che votare Cammarata è stato un suicidio per la città tutta.. SCRHHHHHHHHH

    58. La verità è che siamo Invidiosi, vorremmo tutti essere al posto del caro Crosta!!!
      Se invece fossimo schifati e offesi da tutto ciò faremmo di tutto per mettere fino a questa vergogna…ma invece…lasciamo che sia…

    Lascia un commento (policy dei commenti)