giovedì 23 nov
  • Disagio psichico: Società Attiva sposa la causa delle comunità alloggio

    Con gli emendamenti numero 239 e 240, ieri il Consiglio Comunale ha scelto la via del debito fuori bilancio per ridurre il passivo nei confronti delle comunita’ cittadine che ospitano i membri più deboli della società.

    Nell’indifferenza generale, infatti, sono salite a quattro le comunità alloggio in stato di agitazione e altre potrebbero aggiungersi alla protesta nei prossimi giorni, anche in provincia. Ospitano soggetti affetti da disagio psichico, assistiti da personale qualificato, che non percepisce lo stipendio da oltre un anno, e sono al collasso.
    Cosa riserverebbe il futuro agli ospiti delle comunità, ai lavoratori e alle rispettive famiglie èevidente: incertezza ed emarginazione sociale. Un paradosso se si pensa che il 2010 è l’anno europeo dell’inclusione sociale.

    I palermitani dovrebbero chiedersi com’è possibile che
    per tanto tempo l’Amministrazione Comunale si sia dimenticata di queste persone, non solo dal punto di vista economico
    e giuridico ma soprattutto dal punto di vista etico.

    Sebbene le convenzioni con il Comune siano scadute nel 2007, di fatto, le comunità hanno continuato ad ospitare gli utenti per suo conto. A che titolo non è chiaro, anche in considerazione del fatto che il debito nei confronti delle comunità, non solo è stato riconosciuto, ma si sta cercando una soluzione per provvedere al pagamento delle 15 mensilità arretrate.
    Le quattro mensilità del 2008, invece, saranno coperte con debiti fuori bilancio.

    Stiamo seguendo da vicino questa vicenda perché vorremmo capire come si è arrivati a questo punto e se il futuro delle comunità alloggio di Palermo è già segnato. La Regione, infatti, dovrebbe garantire al Comune i fondi destinati alla copertura parziale dei servizi offerti dalle comunità. Ma di questi fondi, a detta degli interessanti, non vi è traccia.

    In attesa di risposte chiare, l’associazione mette a disposizione il proprio legale, l’avvocato Eliana Puma, per un primo consulto.

    Ospiti
  • Lascia un commento (policy dei commenti)