lunedì 20 nov
  • Giro di vite per lavavetri, bivacchi e prostituzione

    Diego Cammarata

    Il sindaco di Palermo Diego Cammarata ha firmato le ordinanze con cui si vieta nel territorio comunale l’attività di lavavetri nelle strade pubbliche e il bivacco e campeggio nelle strade e nelle aree aperte al pubblico. Il sindaco ha inoltre firmato l’ordinanza contro i clienti delle prostitute.

    L’intento consiste nel combattere fenomeni che determinano problemi di ordine pubblico o di igiene pubblica. Le sanzioni vanno da 300 a 400 euro. Dell’esecuzione delle ordinanze vengono incaricati il comando della Polizia municipale e gli organi di Polizia di Stato.

    Cammarata ha dichiarato: «Sono ordinanze emanate per migliorare la qualità della vita dei cittadini e che rispondono oltre che ad una legge dello Stato anche ad un sentire comune. Purtroppo, non è nuovo né raro l’assalto dei lavavetri agli automobilisti nei principali incroci cittadini così come non è infrequente il bivacco o l’accampamento in aree pubbliche della città di persone senza fissa dimora. […] Credo che l’ordinanza che punisce i clienti delle prostitute consenta di evitare l’avvilente contrattazione di prestazioni sessuali lungo strade e parchi cittadini che spesso rende invivibili intere zone della città purtroppo non solo durante gli orari notturni, come nel caso del Parco della Favorita».

    Palermo
  • 44 commenti a “Giro di vite per lavavetri, bivacchi e prostituzione”

    1. Mi era venuto subito da criticare, ma poi mi sono ricordata della sana regola “mai ascoltare per il gusto di dissentire” così mi sono detta che ha fatto bene…
      A quando le ordinanze e i blitz giornalieri contro i posteggiatori e i fruttivendoli abusivi?
      A quando una seria riqualifica della favorita?
      A quando una seria sorveglianza su Barcarello?

    2. “Vecchia piccola borghesia per piccina che tu sia
      non so dire se fai più rabbia, pena, schifo o malinconia.
      Sei contenta se un ladro muore se si arresta una puttana…”

      Claudio Lolli “borghesia”

      album: Aspettando Godot 1972

    3. Per i posteggiatori abusivi una soluzione ci sarebbe. Sfruttare quelle centinaia di impiegati comunali che non fanno un emerito…mettendoli a fare i posteggiatori COMUNALI.

    4. Se non vado errato questa ordinanza è già stata fatta una decina di volte. Tutto questo considerato che è necessaria una ordinanza, per proibire ad ABUSISI (ossia gente che non potrebbe fare quello che fà…..), di esercitare la loro “libera professione di abusivo, evasore, estortore…….”.

    5. ho violato qualcosa? perche’ ancora in attesa di moderazione?

    6. Peppe, tra un po anche brunetta sara’ un LSU….

    7. e come faranno la maggior parte dei “maschi” palermmitani? e mica tutti si possono permettere le costose escort come politici notabili e calciatori…..e che diamine!!

    8. miracolo! MIRACOLOOOO! E ancora Ratz non è passato da qui! 🙂

    9. Sono provvedimenti che altre città “normali” hanno preso da tempo. A Palermo suscitano stupore perchè sono tali e tanti i problemi che molti si chiedono: riusciranno i nostri eroi a fare rispettare le ordinanze? Siamo ottimisti e auguriamoci che la prossima mossa sia di liberare i marciapiedi, le strisce pedonali, le corsie dei mezzi pubblici da auto e venditori vari.

    10. E a quando sindaci corrotti, impiegati alla REgione comune e provincia raccomandati e/o fannulloni, mafiosi, politici corrotti, commercianti ladri, bagarini, impiegati comunali ignoranti, becchini avvoltoi, medici falsi e medici corrotti, vigili ex lsu più ignoranti di capre (e laureati in giurisprudenza a spesso per il mondo), … ?

    11. 10 100 1000 di queste ordinanze!

    12. In effetti, considerato come viene repressa l’attività dei posteggiatori abusivi, non c’è da nutrire molte speranze sull’effettiva efficacia di queste ordinanze.
      Direi pertanto che il sindaco si è soltanto messo in regola formalmente, in modo da poter enumerare nel suo curriculum anche questi interventi a favore del decoro e della sicurezza della città che ha amministrato.

    13. sì sì sempre coi più deboli, mi raccomando, sono questi i problemi di palermo..:le prostitute, i lavavetri e i posteggiatori abusivi. ma poi mi piacerebbe capire che differenza c’è tra quelli abusivi e quelli “regolari”: che i soldi vanno al comune, cioè a questa giunta comunale? ah allora sì che possiamo dormire tranquilli.

    14. mi interrogo sul fatto che nell’ordinanza ci sia il divieto di bivacco…chiaramente diretto a quelle tende che per una ragione o per un’altra si alternano sotto a piazza della vergogna; e non ci sia nulla sui posteggiatori (vera emergenza della città)

    15. bravi,bravi,togliete i posteggiatori abusivi,togliete le prostitute …avete tolto le azioni ma non le persone ..e queste persone che faranno ? a quando la soluzione del problema PERSONE ?

    16. ..ovviamente non l’espatrio ne’ il forno crematorio:ho parlato di soluzione dei problemi delle PERSONE UMANE

    17. @il folklorista: queste persone fanno quello che vogliono/possono senza infrangere la legge.
      ma cosa dovrebbe fare il comune per queste “PERSONE”? Ci sono già migliaia di LSU; a palermo assistenzialismo ne abbiamo tantissimo; basta fare un giro la mattina per vedere quanta gente vive (in sussistenza ok) senza compiere alcuna attività.

    18. Piergiorgio F.Gialdini ti invito a non utilizzare i commenti per chiarimenti (è fuori tema). Puoi scrivermi. Saluti.

    19. @bonetti
      Troppo facile gettarla sulle rispettive competenze per trovare l’alibi e rimanere immobili.Evidentemente qualcuno dovra’ esserci che si occupi del problema,comune,provincia,regione,stato,unione europea,paesi di origine,questo non so ,…certo una cosa so :rimuovendo cio’ che sta ai margini della legalita’ visibilmente rischi di creare qualcosa di piu’ grave che sta decisamente fuori della legalita’ in mdo invisibile e sommerso e infinitamente piu’ pericoloso.
      Invece che leggi sui respingimenti (per cio’ che riguarda i lavavetri e le prostitute extra comunitarie ) occorrerebbe una legislazione urgente per l’inserimento e l’inquadramento lavorativo ma non da precari bensi’ in una sorta di “comunita’ ” autogestite,sull’esempio delle molte gia’ esistenti.Lo studio delle situazioni nei paesi di origine dovrebbe consentire di distinguere le situazioni di reale bisogno da quelle delinquenziali.

    20. ..il fatto e’ che dovremmo rivalutare alcune forme di vita comunitaria ed economica che in citta’ abbiamo dimenticato,non esiste solo il modello urbano di sviluppo ,ma anche quello delle comunita’ montane o agricole .
      Cioe’ esiste ,per dirla breve ,un livello di urbanizzazione sostenibile.Ed e’ chiaro come tu dici che lo abbiamo abbondantemente superato,anche per coloro che normalmente da siciliani risiedono qui

    21. L’articolo del GdS diceva: “Il sindaco Diego Cammarata ha firmato le ordinanze emesse lo scorso mese di febbraio”. Sette mesi per firmarle… crampo alla mano?

    22. ..polso del tennista..

    23. E cosa riguardo quella figura misteriosa che unisce le peggiori caratteristiche delle tre sopracitate categorie? Quiz del giorno:
      Chi è colui del quale “non è nuovo né raro l’assalto […] agli automobilisti […] così come non è infrequente il bivacco o l’accampamento in aree pubbliche della città […] che spesso rende invivibili intere zone della città purtroppo non solo durante gli orari notturni”?
      Vince il signore che ha appena trovato la macchina rigata, infatti la sua risposta è quella esatta “IL POSTEGGIATORE ABUSIVO!!!”

    24. Sottoscrivo il post di Rosario:
      “E a quando sindaci corrotti, impiegati alla REgione comune e provincia raccomandati e/o fannulloni, mafiosi, politici corrotti, commercianti ladri, bagarini, impiegati comunali ignoranti, becchini avvoltoi, medici falsi e medici corrotti, vigili ex lsu più ignoranti di capre (e laureati in giurisprudenza a spesso per il mondo), … ?”
      AGGIUNGO: tra gli impiegati(?) comunali, provinciali e regionali IN QUESTO PRECISO ISTANTE “na puacu” sono imboscati, impegnati in altre “faccende”, connessi su internet a tampasiare per amenità varie e molti di loro stanno godendo – nei forum internet appunto – della vittoria del Palermo sulla rubbentus. Tutti questi citati sopra sono pagati dalle tasse ed oneri dei cittadini che lavorano onestamente. Ho appena sottolineato la piaga maggiore della Sicilia, quella che dilapida un’enorme fetta del PIL che dovrebbe, anzi DEVE, servire per creare sviluppo e lavoro REALI. Ma sorrisino finto sindaco and Co. non possono eliminare la piaga dell’assistenzialismo/parassitismo perché su essa si fondano le loro carriere nel sistema del voto clientelare.

    25. Diego Cammarata = The Crow (full movie)

    26. Riguardo ai provvedimenti sindacali in materia di pubblica sicurezza, bisogna sempre notare se questi sono o non sono conformi ai principi generali dell’Ordinamento ed alle linee guida del Decreto Ministeriale Attuativo del 5 agosto 2008, il quale all’articolo 2 lettera E afferma che la prostituzione su strada può essere vietata solo se compiuta con atti contrati alla pubblica decenza o creando difficoltà all’utilizzo di spazi od aree pubbliche ed il tutto nella fattispecie gravosa dei fatti.
      In più, sottolineo anche la potenziale incostituzionalità dei poteri in esame, poiché contrastano con l’imparzialità dei pubblici uffici dello Stato e che la potestà regolamentare di quest’ultimo può essere delegata solo alle Regioni e non ad organi comunali (articoli 97 e 117 sesto comma della Costituzione). Comunque, già c’è una pendenza in Corte Costituzionale sui relativi poteri dei Sindaci come Ufficiali del Governo. Se questa disposizione verrà approvata, i suddetti provvedimenti potranno essere adottati solamente in maniera contingibile ed urgente. Di conseguenza, nel caso in cui tali fattori non saranno rispettati, l’Ordinanza relativa non risulterà a norma e le corrispondenti sanzioni saranno defalcate facilmente dal Giudice di Pace.

    27. L’ ordinanza ora c’è.
      La palla passa alle forze dell’ ordine , vigili urbani compresi, che dovranno eseguire l’ ordine.
      Vediamo un pò chi non fa il proprio dovere.

    28. Registriamo questa ordinanza e tra qualche mese vediamo se viene rispettata o no.

    29. la guerra dei poveri.. e ai poveri.

    30. e i posteggiatori abusivi….????

    31. A che aveva la penna in mano perchè non firmava le sue dimissioni.

    32. Non capisco perché non sia stata introdotta qualche misura contro i posteggiatori abusivi, che sono molto ma molto peggio di una squadra di lavavetri, di un esercito di prostitute e di 10 famiglie di rom elemosinanti. Ti rigano la macchina? Benissimo, installiamoci una bella batteria da 70 mAh nel portabagagli con un bell’elevatore di tensione collegato alla carrozzeria che si attiva con l’antifurto. Appena l’essere arriva lì per rigarti l’auto con un oggetto metallico conduttore, trac! Una bella scarica!

    33. non incantano piu’ le dichiarazioni istituzionali e le ordinanze,
      i cittadini pretendono i fatti concreti, il che comporta lo sbattimento costante e giornaliero della polizia municipale

    34. che cazzate, cosi la palla passa di mano……..del tipo:”……io l’ordinanza l’ho fatta, se non si fà rispettare non è colpa mia…”, ma che assurdità….ma che senso ha multare un posteggiatore abusivo???’ …..la sanzione è già prevista nel codice della strada all’art. 7 c. 15, e voi pensate che non pagano la multa e pagheranno la violazione all’ordinanza ed andranno a casa?????’…………MA FINIAMOLA DI PRENDERCI IN GIRO!!!!!!!!!!

    35. Caro deluso, quella che chiedi è il secondo miracolo 🙂

    36. Le vera e unica ragione di questa ordinanza è fare cassa.

    37. Ma queste ordinanze sono arrivate via fax, o si è fatto vedere? 🙂

    38. NON E’ BELLO PASSARE OGNI GIORNO DALLA FAVORITA E VEDERE DECINE DI PROSTITUTE SEMINUDE(SOPRATUTTO QUANDO IN MACCHINA HAI DEI BAMBINI)
      D’ACCORDISSIMO NEL MULTARE I CLIENTI … COME SI DICE SE I CLIENTI MANCANO IL NEGOZIO CHIUDE!
      SPERIAMO ADESSO CHE I VIGILI FACCIANO RISPETTARE L’ORDINANZA E NON SOLO PER I PRIMI GIORNI

    39. Stamattina non c’erano lavavetri nè rom in viale Regione Siciliana!!!!

    40. Finalmente Palermo sarà riconosciuta per quella che è….città dell’etica, della legalità, della moralità e dell’impegno

    41. Ordinanze assolutamente fini a se stesse. Come detto e ripetuto numerose volte, si tratta di sanzioni pecuniarie, a chi ovviamente risulta nullatenente, con il risultato che non scoraggeranno minimamente le azioni delle suddette categorie.
      Gli unici che forse pagheranno sono i clienti delle prostitute, per il resto se non si svegliano a modificare l’interpretazione della legge, trasformando le richieste dei posteggiatori in reato di estorsione, saremo sempre punto e a capo.
      Interessante sottolineare un servizio delle Iene a Napoli, che dimostra come i proventi dei parcheggiatori vadano alle famiglie camorriste.
      Sarà che finalmente anche a Palermo capiranno che noi cittadini finanziamo quotidianamente la mafia con il famoso euro per il caffè?(che poi sta diventando sempre più di 1 euro).
      Saluti

    42. Peppe, mi sembra evidente invece che gli abusivi hanno voglia di lavorare..perchè mandare gli impiegati comunali al loro posto..che restino gli abusivi e diventino ex abusivi..a casa i grattapanza comunali!
      ..e poi a me da più fastidio inciampare su un marciapiede scassato e grattugiarmi il ginocchio rispetto ad 10 lavavetri, perchè quello lo guardi, gli fai un cenno negativo con la faccia brutta e lui se ne và; il marciapiede resta lì..dissestato e pericolosamente abbandonato ( tranne quelli di via libertà)

    43. Stamattina ho fatto un giretto alla Favotita e non ho visto alcuna prostituta. Ho notato solo alcune ragazze di colore in bikini che prendevano…il sole. Posso assicurare che l’ordinanza è stata rispettata.
      Ah,dimenticavo…,al ritorno ho caricato sulla mia vettura le ragazze di prima che mi chiedevano un passaggio in autostop.
      Non riesco a capire perchè sono tornato a casa in ritardo…

    44. Ora scopriamo che il problema principale di Palermo sono i lavavetri e i posteggiatori?
      Che pena!
      A quando un’ordinanza contro la munnizza per le strade, i marciapiedi impraticabili, la totale mancanza di decoro urbano, la viabilità inesistente, il verde pubblico (quel poco che c’è) ridotto a cicoria malata, i bilanci in default delle Società partecipate, le fognature a cielo aperto, etc etc?
      Quest’uomo e i suoi accoliti sono una vergogna!!!

    Lascia un commento (policy dei commenti)