mercoledì 22 nov
  • Tartaruga marina depone le uova tra Acqua dei Corsari e Brancaccio

    Una tartaruga marina ha deposto le uova in un lido palermitano tra Acqua dei Corsari e la zona di Brancaccio. È molto rara la deposizione sulla parte settentrionale della Sicilia, anche se l’anno scorso era avvenuta a Valderice e a Pollina.

    La zona è stata recintata e verrà monitorata per i prossimi due mesi quando, alla fine del periodo di gestazione, nasceranno i piccoli.

    Palermo
  • 6 commenti a “Tartaruga marina depone le uova tra Acqua dei Corsari e Brancaccio”

    1. è meraviglioso! la deposizione, in quel posto lì, è un evento in termini di probabilità simile all’estrazione di un biglietto vincente del superenalotto. chissà quanto sarebbe stato contento della notizia Angelo Ribaudo il fondatore dei Verdi qui a palermo morto un paio di giorni fa

    2. Per fortuna i selvaggi non se ne sono accorti altrimenti si sarebbero tirati le uova uno contro l’altro…

    3. Ammesso che i topazzi di fogna non si pappino tutte le uova…

    4. Non capisco cosa ci sia da gioire in un evento del genere. Abbiamo un lungomare unico al mondo, dove ognuno può liberaramente scaricare tutta la spazzatura che vuole, dove nulla si crea e nulla si distrugge perchè tutto ciò che scorre nelle fogne si mescola con l’acqua di mare, dove l’homo panormensis si intalla con tende, gazebo, camper, felice di sguazzare tra liquami e monnezza, dove i nomadi parcheggiano i loro camper sulla pista ciclabile, spargono le suppellettili ovunque e piantano tendine nei giardinetti…….Abbiamo questa fortuna e gioiamo perchè una tartaruga depone le uova? E magari qualcuno si mette pure in testa di pulire la spiaggia, cacciare gli abusivi e farla divenatare un anonimo lungomare di una qualsiasi città? Invito tutti i miei amici a recarsi in spiaggia e distruggere il nido

    5. Condivido la tua vena polemica, Salvo.
      Però mi preme segnalare quanto segue:
      Il WWF cerca dei volontari che possano alternarsi nei turni di sorveglianza e per questo è a disposizione la seguente email: giovanna.messina22@alice.it

    6. Già mi immagino la tartaruga madre in uno slalom tra bottiglie, lattine e sacchi di munnizza a cercare uno spazio libero in cui deporre le uova …

    Lascia un commento (policy dei commenti)