lunedì 20 nov
  • Una telefonata ai Vigili urbani per il lungomare Cristoforo Colombo

    Per qualcuno l’estate è l’inizio del periodo dei divertimenti, per altri è l’inizio di un incubo chiamato caos. Sul lungomare Cristoforo Colombo ormai da anni sono tornati in auge alcuni stabilimenti balneari, alcuni su palafitta altri invece all’interno di costruzioni in muratura un tempo abbandonate. Ma se di giorno la situazione resta sotto controllo, la notte tutti gli stabilimenti si trasformano in discoteche all’aria aperta attirando lungo un lembo di strada largo un pugno di metri migliaia di persone ed auto. Musica ad alto volume, drappelli di persone che non si ricordano cosa sia una fila ordinata ed auto posteggiate tutte in zona rimozione privano i residenti di numerose libertà. La libertà di poter dormire, la libertà di potere tornare tranquillamente a casa, la libertà di sapere che in caso di necessità un’ambulanza sarà presso la propria residenza in breve tempo.
    E se esasperati, dopo un’interminabile coda per rientrare a casa, si chiama il numero della Polizia municipale si ha una sorpresa eclatante: Palermo metropoli da 700 mila anime, la notte ha solamente una/due pattuglie in servizio notturno e quindi il vigile dall’altro capo del telefono non può far altro che dire di aver preso la segnalazione e appena possibile la pattuglia di turno andrà sul posto a vedere la situazione.

    Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

    Eppure con i miei occhi ho visto altre due pattuglie ferme a controllare punti sensibili, una in viale delle Palme (Mondello) e l’altra ormai da settimane controlla anche la notte il semaforo pedonale di via Perpignano. Non è dato sapere cosa vigili la prima pattuglia, in quanto il centralino telefonico della Polizia municipale non ha voluto rispondere durante una delle innumerevoli chiamate e per tale motivo credo che quella sia la scorta personale del sig. sindaco. Ma da un punto di vista di utilità pubblica a cosa serve pattugliare un semaforo pedonale dove si e no durante tutta la notte possono attraversare una decina di pedoni. Non sarebbe più utile destinare queste risorse al pattugliamento della città? Si dovrebbero garantire almeno otto pattuglie in servizio notturno, una per ogni circoscrizione di Palermo? E non si venga a porre il problema economico, i palermitani sono un popolo indisciplinato, in due ore di servizio le pattuglie si ripagherebbero con le multe elevate. Ci sarebbero più soldi nelle casse comunali e si cercherebbe di riportare la legalità in questa città, perché cari palermitani, l’antimafia non si fa solamente iscrivendosi alla lista del consumo critico di Addiopizzo, ma anche e soprattutto rispettando le regole.

    Ospiti
  • 23 commenti a “Una telefonata ai Vigili urbani per il lungomare Cristoforo Colombo”

    1. L’importante è comunque che tutti siano indignati e continuino a litigare per la pubblicità di un famoso bar, mica ci sono dei veri problemi seri in questa città

    2. Caro Giuseppe, la pattuglia al semaforo di via Perpignano (io abito li vicino) è rimasta lì per diverso tempo, la vedevo ogni sera, ora non c’è più e ciò mi dispiace. E’ sicuramente uno spreco di mezzi, però vedere una pattuglia lì mi rincuorava, abitando proprio in quella zona tu non hai idea di quello che succede la notte in quel tratto di viale regione. Non sono i pochi pedoni che attraversano il problema, piuttosto le centinaia di pazzi con le auto e soprattutto le moto che sfogano le loro frustrazioni sull’acceleratore. Non è difficile vederli partire a razzo dal semaforo, facendo un casino infernale, o schizzare in viale regione a 200 km/h e oltre. Mentre c’erano i vigili tutto questo non l’ho sentito più succedere. Ora non ci sono più e la follia è ripresa. Poi, è chiaro che una pattuglia un’intera notte è uno spreco, basterebbe una sventagliata di autovelox fissi e il problema si ridimensionerebbe subito.

    3. anzi è andata bene. hai trovato qualcuno gentile, educato e con almeno la terza media; cosa che raramente accade al centralino di via dogali.

    4. Non posso non condividere la lettera di Giuseppe. Abito davanti il Telimar. La coda inizia da via delle palme e si esaurisce dopo il Roosevelt. L’altra notte sono rimasto fermo quindici minuti perchè due autobus, l’unso in senso contrario all’altro, non riuscivano a passare a causa delle auto e moto posteggiate ai lati della minuscola carreggiata. Auspico controlli dei NAS, dei NOCS, dei GIS, dei RIS, del GICO, dei Vigili del Fuoco, della Forestale, ed in ultimo visto l’ambiente anche del servizio veterinario….sono disgustato!! Ringrazio, di converso, la Autorità preposte all’ordine ed alla pulizia per l’egregio (nta…min…)lavoro che svolgono su quella porzione di territorio cittadino

    5. Caro Quozca, condivido le tue preoccupazioni ma per evitare che le macchine sfreccino a 200km/h è necessario l’uso degli autovelox. Una pattuglia messa li non serve a nulla.

    6. Avete dimenticato il (Kalesa la Tonnara)e il Moro.
      Il bordello arriva praticamente all’arenella senza soluzione di continuità….

    7. io ricordo la confusione assurda che si creava nella via di barcarello d’estate (per fortuna ci sono finito poche volte) ma anche li era un delirio di macchine nel giro di 100mentr quadrati… la maggior parte ovviamente con stereo altissimo… (ma non diventano sordi mi chiedo sempre?)

      in ogni caso anche il centro città d’inverno non è molto meglio, per fare dalla stazione al politeama il venerdì o sabato sera se si esce in certi orari ci vuole anche un’ora… -.-

      da un lato però penso anche: Ma che dovrei fare? usare l’autobus la sera? ci sono? passano? ogni quanto passano? (e dentro che gente ci trovo?)

    8. at makenezo

      Qui si parla di rispetto di regole, il lungomare Cristoforo Colombo è zona divieto di sosta e fermata in tantissimi tratti, i vigili si dovrebbero “CATAMIARE” affinché le regole vengano rispettate, rispettare le regole vuol dire essere nella legalità.

    9. Sono con voi ma non mi lamenterei troppo,visto che per fortuna questo capita solo nella stagione estiva ci sono posti di palermo dove questo accade tutto l’anno certo arrivare a casa diventa più difficile, ma io ho perso anche 2 ore prima di riuscire a trovare posto sotto casa mia,zona sperlinga,dove la situazione che c’è all’addaura c’è ogni fine settimana. I vigili non si sono mai presentati.Ma i vigili urbani da dove li prendono ?? ci vuole pure un minimo di senso del dovere!!! si dovebbero vergognare loro per primi

    10. Purtroppo cosa ci si puo’ aspettare dall’unico corpo di “forze dell’ordine” totalmente inutile, in quanto non in grado di far rispettare le regole basilari in una città enorme quale quella di Palermo!!
      Mancano i soldi??Che inizino a fare le multe a tutti coloro che sostano in modo selvaggio in vicinanze di tutti questi locali estivi….e i soldi si trovano per pagare gli straordinari!!
      Altrimenti che tolgano la scritta 0-24 dai cartelli di divieto di sosta….
      Poi mi chiedo, ma si domandano mai, qualora dovessero passare ambulanze o altri mezzi di soccorso, da che buco dovrebbero passare???Regna il caos in tutte le zone di mare…l’unica speranza allora è che tutti si sentano sempre bene, e che non accadano mai incendi o incidenti…

    11. Per citare alcuni posti, qualora qualche vigile legga:

      -Lungomare barcarello e precisamente alla fine di via Tritone,con divieti di sosta su ambo i lati, la notte la strada diventa a mezza carreggiata!

      -Via Torretta,(Marconi)ambo i lati e persino in curva, a stento passa una macchina!!!

      -Punta Barcarello…No comment soprattutto il giorno!!Si arriva alla 4° doppiafila.
      Inoltre la barra che impedisce alle auto di entrare alla RNO Capo Gallo è come se non ci fosse…le auto entrano che è un piacere!!

    12. Io ho una casa in zona Vergine Maria, prima dell’Addaura. Ogni sera è un serio problema posteggiare, per non parlare del ” porcheggiatore ” che ti chiede il pizzo.

      L’altra sera i miei tornavano a casa e dopo aver posteggiato lontano da casa, proprio perchè non c’era posto, hanno litigato con il posteggiatore che voleva per forza avere l’euro.

      Welcome to Palermo in summer holidays !

    13. E’ una citta’ allo sbando in tutti i punti di vista.

    14. Chiedere un euro per il posteggio è pure lecito…se parli con vigili urbani e forze dell’ordine…
      Viviamo in una città dove tutto funziona al contrario…gli onesti hanno torto…i delinquenti sempre ragione!!!

    15. ragazzi, non voglio andare contro corrente.. tutto giustissimo quello ke è stato detto ma riflettendoci un pò a mio parere più ke l’inciviltà della gente, e l’incompetenza dei vigili urbani la vera vergogna di questa città è come sempre ki l’amministra!! in ogni città degna di questo nome esistono mezzi di trasporto efficienti kiamate metropolitane ke koprono migliaia di km a tutte le ore.. in tutte le città appunto, non a Palermo! con una metro efficiente probabilmente tantissima gente non prenderebbe l’auto, tantissima gente non si andrebbe a skiantare ubriaca all’uscita dei locali, e tantissima gente potrebbe rientrare a casa tranquilla utilizzando l’auto e non restando paralizzata, ma questa è una storia ke a ki ci amministra non interessa, e quindi si finisce a fare la guerra tra poveri.. residenti contro giovani che vogliono divertirsi.. contro vigili urbani ecc ecc.. ma i veri responsabili dello skifo di questa città sono i nostri amministratori!!

    16. @Alex sei in malafede e te lo dimostro con i fatti tu dal Web sei molto bravo ad accusare e diffamare gente che quotidianamente rischia il culo per garantire anche la tua sicurezza , sei un debole e sicuramente non hai le palle per accusare anche le altre forze di polizia. Giuro che il codice della strada prevede che le infrazioni vanno accertate anche dagli altri corpi di polizia , eppure in mezzo alla strada ci siamo solo noi. Alex Vergognati hai la coda di paglia come molti altri che si fanno furbi dietro il Web

    17. inviterei totuccio a fornire il numero del centralino dei vigili urbani, voglio cronometrare quanto ci mettono ad intervenire…

    18. @pon pon 091 6954111 , 112 , 113 117 non sono solo i vigili quelli deputati ad intervenire , ripeto ci sono altre forze di polizia , più qualificate , pon pon prendi il tempo delle volanti della polizia o dei carabinieri e li che poi dovremmo discutere , sempre che ci sia da discutere. In questi blog circolano molto spesso dei personaggi che avendo avuto brutte esperienze con i vigili , la prima cosa che fanno è sputare fango a più non posso , io vi posso capire ma non funziona così

    19. La colpa in tutto questo è dei panormosauri

    20. bravo Antony tu si che di traffico ne capisci e di conseguenza conosci i nostri concittadini

    21. @totuccio…..sarei io in mala fede??Allora mi dai dimostrazione che il mondo gira proprio al contrario…
      La mia protesta è riferita a tutte le forze dell’ordine…che guardano, sanno ma non intervengono!!
      Non so se tu sei un cittadino di Palermo…ma penso e spero che anche a te diano fastidio tali parassiti…e vedere le forze dell’ordine che non sono in grado di risolvere questo “problema” dà veramente fastidio!

    22. Tu puoi chiamare tutti i numeri che vuoi…ma il problema non verrà mai risolto….perchè non si vuole risolvere!!!
      Tu chaimi i carabinieri, la polizia etc etc…e loro cosa fanno??una semplice multa quando tutto va bene…e loro l’indomani sono di nuovo sullo stesso punto a estorcere denaro agli automobilisti!

    23. Vi invito a essere rispettosi nei vostri commenti. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)