giovedì 21 set
  • Presto i cantieri per la prima fase della chiusura dell’anello ferroviario

    È imminente l’apertura della prima fase dei cantieri per la realizzazione della chiusura dell’anello ferroviario di Palermo, una delle grandi infrastrutture di importanza strategica che si stanno per realizzare in città e consiste in una piccola linea ferroviaria metropolitana circolare che partendo dalla stazione Notarbartolo, utilizza il tracciato ferroviario esistente fino a Giachery, e passando all’interno della zona portuale, prosegue fino al Politeama, per raggiungere nuovamente Notarbartolo con una stazione intermedia denominata Malaspina nelle vicinanze della caserma Di Maria.

    Il progetto in questione è articolato in due fasi e prevede un costo per l’intero progetto pari a 248,484 milioni di euro.

    La prima fase riguarda la realizzazione di un nuovo tratto tra la fermata esistente di Giachery e la futura stazione di attestamento Politeama, con due nuove fermate (Porto e Politeama) e la realizzazione nel tratto già in esercizio della nuova fermata denominata Libertà. Tale intervento prevede un costo complessivo pari a 154,694 Milioni di euro, in parte finanziati dallo Stato ed in parte dalla Regione con fondi europei, oltre ad una piccola quota di cofinanziamento comunale.

    La seconda fase, che verrà realizzata successivamente e per la quale non ci sono ancora le risorse finanziarie, riguarda l’effettiva chiusura dell’anello ferroviario con il proseguimento del tracciato dalla stazione Politeama alla esistente stazione di Notarbartolo con la realizzazione di una nuova fermata Malaspina. Tale intervento prevede un costo di investimento pari a 93,790 milioni di Euro.

    A regime, potranno essere trasportati oltre 8200 passeggeri l’ora che ridurranno il carico sul trasporto gommato, con un enorme vantaggio anche in termini ambientali e riduzione dell’inquinamento

    Per l’avvio dei lavori del primo lotto mancano ormai soltanto alcuni adempimenti burocratici ed il materiale sblocco del finanziamento già stanziato dal Cipe, cui ieri il sindaco Leoluca Orlando ha sollecitato il provvedimento, con una lettera inviata al Governo nazionale.

    I cantieri previsti per la realizzazione dell’anello, che partirà a breve, saranno:

    1. cantiere per la realizzazione della fermata Libertà, in viale Lazio tra via Libertà e via Sicilia; è prevista la chiusura del tratto in questione per tutta la durata del cantiere; inoltre a servizio del predetto cantiere, è prevista la chiusura del tratto di viale Campania compreso tra via Brigata Verona e via Lazio, anch’esso per tutta la durata del cantiere;
    2. cantiere per la realizzazione della fermata Politeama, ubicato nell’area adiacente al palchetto della musica in piazza Castelnuovo e scavo lungo la via E. Amari; gli uffici dell’Amministrazione stanno elaborando il piano delle aree da chiudere per destinarle ad aree di lavoro;
    3. cantiere per la realizzazione della fermata Porto presso il varco Santa Lucia in via F. Crispi; a servizio del predetto cantiere, è prevista la chiusura dell’intera piazzetta della Pace, che sarà destinata ad area di cantiere per tutta la durata dei lavori; è stata inoltre richiesta un’area all’interno dello spazio della fiera del Mediterraneo.
    Palermo
  • 2 commenti a “Presto i cantieri per la prima fase della chiusura dell’anello ferroviario”

    1. Un’opera importantissima per il trasporto pubblico cittadino. Speriamo che il Sindaco Orlando, intervenuto per chiedere lo sblocco dei fondi per fare partire i lavori, ottenga anche il resto delle somme per far partire anche i lavori della seconda tratta.

    2. Ma come si permette di aver dei dubbi sulle capacita’ pressocche’ sovrannaturali del sindaco? Se lui vuole puo’, sempre e comunque. E non dimentichi le parole d’ordine che presto saranno incise sulle ante del portone (sempre aperto!) del comune: credere, obbedire, combattere!

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Presto i cantieri per la prima fase della chiusura dell'anello ferroviario, 1.0 out of 5 based on 1 rating