giovedì 14 dic
  • “Lite a Palermo” da YouTube

    Nel video due personaggi palermitani, un uomo e una signora, si fronteggiano. Litigano per un posto, forse in un mercatino rionale. Se ne dicono parecchie, minacciando di chiamare alternativamente a dirimere la questione i Carabinieri e il misterioso “Totò”, un “cristianu c’a purtata” della zona.

    Palermo
  • 9 commenti a ““Lite a Palermo” da YouTube”

    1. Fantastica anche quell’altra entità (sarà la figlia?) che da man forte alla gentile “signora” e che a malapena riesce a entrare nei pantaloni. Il filmato è di una tristezza desolante, un manipolo di sub-umani che si azzuffano per un posto per terra, per entrambi abusivo, dove vendere stracci. Ma poi ste cose che trasportano nei sacchi della spazzatura riescono a venderle? Purtroppo queste realtà esistono, il loro totale abusivismo, l’arroganza e la completa mancanza di civiltà possono anche far girare le scatole, ma in fondo non riesco ad arrabbiarmi più di tanto, perché è gente sfortunata, nata per sbaglio nella melma, cresciuta nella melma e condannata a morirci.

    2. Scusate, sono confusa: il tizio con la maglietta bianca e dei numeri stampati su è una donna? No perché a me sembra un ragazzo ma è pur vero che ha le tette .-.

    3. E’ una scena davvero triste.
      Purtroppo nei prossimi mesi ne vedremo di peggiori.

    4. “Ai palermitani nni schifiaru pi stu carattere che hai…”

    5. Schifo di gente…comandare sull’abusivismo è assurdo.Spero che qualcuno faccia le dovute indagini a seguito di questo video e non faccia mettere NESSUNO a vendere roba sopra i marciapiedi!
      Sembra un villaggio africano.

      NB:l’entità con maglia bianca della jamaica sembra essere di sesso femminile.

    6. QUesta è la sub cultura palermitana, nella fattispecie zona ballarò albergheria. Io questa gente la manderei x castigo in germania x 1 anno e poi fatti rimpatriare a Palermo da persone civili!!

    7. I veri palermitani sono loro e loro sono la maggioranza che decide chi governa e come. Questa città è la loro città; naturale che sia così. La rabbia o il silenzio rimangono agli altri. Alla minoranza. A noi.

    8. E’ proprio vero…è questa gentaglia che rende Palermo una città allo sbando…senza regole…dove il più forte e il più prepotente vince sui piu’ deboli…tipica mentalità mafiosa per l’appunto…

    9. Se non volete avere a che fare con loro, e se anche a voi loro fanno schifo come lo fanno a me, basta non frequentare zone e luoghi dove loro proliferano. Ci sono zone della città “franche” in cui loro non hanno interesse a recarsi, sono delle nicchie preziosissime.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

"Lite a Palermo" da YouTube, 4.8 out of 5 based on 5 ratings