giovedì 23 nov
  • Le cose le fanno gli uomini: Antica Cantina, Monaco, Italia

    Sono sempre stato affascinato dalle storie di coloro che in un qualche modo danno forma alla propria vita: gli uomini del fare, della prassi, della concretezza. Noi, i palermitani oltre gli italiani, di solito siamo abbastanza il popolo delle belle parole e poco più. Ho ascoltato quindi con orgoglio ed interesse la storia di Claudio, un nostro concittadino, che vive ed imprende nella ristorazione a Monaco.

    Le cose le fanno gli uomini: Antica Cantina, Monaco, Italia

    Lui spiega con parole semplici il suo successo addebitando molto alla fortuna. Arriva a Monaco per gli studi, da semplice impiegato entra in un ristorante italiano: ha sentito dire che il proprietario cerca qualcuno cui dare la gestione in quanto chi lo gestisce ha deciso di lasciare. Si presenta, si propone, senza competenze e senza soldi, non sa bene con che speranze ed aspettative, non se ne fa nulla. Ma, la settimana dopo è proprio il proprietario a cercarlo ed ad offrigli il locale; senza soldi e senza competenze si butta, si licenzia in tronco ed inizia facendo esperienza sul campo. Pochi anni dopo prende in gestione un altro locale e dopo alterne vicende per un errore di valutazione lo perde ed è costretto e ricominciare da zero. Adesso ha uno splendido ristorante in una zona residenziale di Monaco. Con un po’ di spregiudicatezza e buon tempismo è subentrato in un locale greco che stava per chiudere. Il locale è elegante e molto ben frequentato, siamo andati di settimana ed era sempre pieno, mi dicono lo sia ancora di più nel week end; sul davanti c’è uno splendido terrazzo ed in estate è un punto di riferimento del quartiere. Ho notato che Claudio ha un rapporto molto personale ed affettuoso con i clienti, rappresenta quel modo di fare italiano accogliente, positivo, rispettato e competente. L’Italia e la Sicilia come ci piace sia rappresentata nel mondo. D’altro canto è sempre stata una mia convinzione che i ristoratori italiani all’estero siano i più significativi ambasciatori della nostra cultura e probabilmente uno dei patrimoni del nostro paese meno compreso nelle sue potenzialità di promozione e valorizzazione dell’Italia stessa. Era una cena di lavoro con alcuni membri della comunità italiana della ristorazione a Monaco. C’è un’altra Italia fuori dall’Italia viva e vitale, niente a che fare con l’astenia che respiriamo dalle nostre parti. Claudio viene da Palermo, stava in via Lazio, partendo da zero ha imparato a fare impresa a Monaco, in un ambito complesso con una clientela molto esigente. È la dimostrazione nei fatti che tutto è possibile, che possediamo le capacità per riuscire se siamo disponibili a mettere il nostro ingegno nel fare invece che nel lamentare. C’è poi un altro pensiero che si insinua quando mi imbatto in storie come questa: è l’aria di Palermo che non funziona o semplicemente sono i migliori ad andare via?

    Se capitate a Monaco di Baviera andate a trovarlo, Antica Cantina Friedenspromenade 114. Sperimentate qualcuna delle sue pietanze, scambiate quattro chiacchiere con lui, scoprirete che al di là delle sue parole in verità la fortuna non esiste, esiste un mondo di opportunità a disposizione di chiunque abbia voglia di metterci del proprio soprattutto in termini di intraprendenza e buona volontà.

    Palermo
  • 2 commenti a “Le cose le fanno gli uomini: Antica Cantina, Monaco, Italia”

    1. Immagino che nessuno si presenti presso il suo locale a chiedergli il pizzo…

    2. grandi soddisfazioni !!
      bravo bravissimo

      patrizia

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Le cose le fanno gli uomini: Antica Cantina, Monaco, Italia, 5.0 out of 5 based on 2 ratings