sabato 25 ott
  • Cammarata chiede controllo sul conferimento dei rifiuti

    Il sindaco di Palermo Diego Cammarata ha chiesto al comandante della Polizia municipale Nunzio Purpura un maggiore controllo sul rispetto degli orari dei conferimento dei rifiuti solidi urbani allo scopo di ridurre i disagi determinati in questi giorni dal blocco del lavoro straordinario previsto da una vertenza nazionale a cui hanno aderito i lavoratori dell’Amia.

    Nello stesso tempo il sindaco ha chiesto all’Amia una dettagliata relazione per conoscere quali siano i provvedimenti che l’azienda sta mettendo in atto per riportare la raccolta dei rifiuti ad una situazione di normalità e quali provvedimenti intenda adottare per evitare che analoghe agitazioni possano determinare ulteriori disagi.

    Palermo
  • Micciché: “In sette anni tangenziale a Palermo”

    Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Gianfranco Micciché ha parlato ieri a Palermo in una manifestazione elettorale: «In sette anni Palermo avrà la sua tangenziale. Serviranno cento milioni l’anno, i soldi ci sono». Micciché ha detto anche che la sinistra «non ha speso niente per il Mezzogiorno» e, a proposito dell’impegno preso da Avanti (candidato alla presidenza della Provincia) per coprire la provincia con una connessione wireless, ha detto: «Su questo fronte il sindaco Cammarata è sordo, credo che non sappia nemmeno usare il computer».

    Palermo
  • Sex and the City…a Palermo

    Uno studio dell’agenzia matrimoniale Eliana Monti sulle abitudini sessuali delle italiane sta provocando non pochi bisbigli legati alla nostra città e alle nostre concittadine. Senza troppi giri di parole: le palermitane sarebbero seconde soltanto alle napoletane quando si tratta di prendere l’iniziativa (il 51% lo preferisce) e quanto a disinibizione.

    La Monti dice: ««Le donne amano sempre più trasgredire ma allo stesso tempo cercano compagni che sanno ciò che vogliono, lontani da un modello amletico. La sfera femminile chiede uomini veri che dopo chiacchiere e tenerezze, passino alle vie di fatto».

    È vero che alcune palermitane andrebbero raffreddate ad acqua gelida, mi risulta però che anche il loro opposto esista e prosperi… Voi che cosa ne pensate? Avete incontrato donne focose e potete raccontare degli aneddoti? E, d’altra parte, gli uomini palermitani passano alle vie di fatto o rimangono nella teoria? :)

    Palermo
  • Cammarata parla di liberalizzazioni nelle partecipate

    Diego Cammarata, sindaco di Palermo, ha parlato delle società partecipate dal Comune sostenendo la necessità di procedere al loro riassetto, anche prtivatizzando, in un contesto di liberalizzazione dei servizi in atto.

    Cammarata ha dichiarato: «Il nostro principale obiettivo è assicurare ai cittadini di Palermo servizi efficienti ad un costo equo salvaguardando le aziende che sono un patrimonio della città ed assicurando la tutela dei livelli occupazionali. Obiettivi non da poco per i quali occorre andare ad un riordino ma anche ad una ricapitalizzazione di queste società che, dopo anni di monopolio, si trovano ad affrontare il mercato in un momento di grave difficoltà per tutto il sistema imprenditoriale del Paese. La scelta da fare, dunque, va in direzione di una riduzione dei costi, di una razionalizzazione delle spese e di un miglioramento dei servizi resi ma soprattutto nell’apertura ai privati laddove il mercato offre opportunità di vantaggiose realizzazioni. È ora che gli enti locali non facciano più gli imprenditori e lascino agli investitori privati questo compito».

    Palermo
  • Palermo prima per le intercettazioni

    Secondo il Ministero della Giustizia il distretto giudiziario di Palermo è quello che ha presentato la spesa più alta nel 2007 in Italia.

    In totale si sarebbero spesi 46 milioni di euro, quattro in più del 2006.

    Palermo
  • Si presenta la “Piccola biblioteca d’arte” allo Steri

    Si presenta la “Piccola biblioteca d’arte” allo Steri

    Oggi alle 17:30 nella sala magna dello Steri (piazza Marina, 61) si presenta Piccola... Continua »
    Palermo
  • Ridi pagliaccio

    Un reato ogni 10 minuti.
    Uno sciopero al giorno.
    Il ritorno imperioso e strafottente dell’eroina.
    Lo sperpero di soldi pubblici in eventi insensati, sdradicati dal territorio, con consulenze strapagate ad minchiam.
    E poi: nessun progetto che abbia avuto una continuità (vedi l’aborto di Kals’art), nessuna strategia di miglioria della cosa pubblica e della sua gestione, nessun investimento sul rilancio dell’immagine, nessun progetto sulle infrastrutture realmente necessarie (potenziamento di metropolitana, innesto sul tessuto urbano di tram elettrici, collegamenti con le altre zone dell’isola, comprendere che Palermo è una città di mare e agire di conseguenza).
    Nessuna idea di modernità nella gestione delle finanze pubbliche, nell’ideazione di viabilità alternative, nel dialogo con i cittadini.
    E ancora: una città sporca e incattivita come negli anni ’80, e gli scippi come unico vero spettacolo di folklore del centro storico, e gli aumenti delle tariffe del biglietto dell’autobus, e una ZTL che non ha pari in tutta Europa per costo, per inadeguatezza e per insensatezza, e la munnìzza che sempre di più troneggia dappertutto.
    E ancora: l’assenza del Sindaco e dei suoi Assessori dal midollo della città come unico, indiscutibile tratto connotativo di questa Giunta.
    Un vuoto istituzionale in una città lacera, violenta ed ignorante che urla di vergogna e miseria.

    Ci vuole davvero così tanto dopo sei anni di governo (e di relazione diretta con Provincia e Regione) per ammettere, in uno slancio di onestà e amor proprio, che Palermo -semplicemente- è amministrata MALE?

    Palermo
  • Misteri palermitani

    Sono quasi dieci anni che abito a Palermo e sin dall’inizio la città mi ha suscitato molti perché sui quali di volta in volta gli amici autoctoni hanno saputo darmi spiegazioni più o meno convincenti. Ora mi sento molto più integrata nella realtà del luogo, ma alcune domande restano senza risposta e chiedo dunque il vostro aiuto.

    Ad esempio:
    Perché in una mattina di cattivo tempo le serrande di un qualsiasi palazzo palermitano sono quasi tutte chiuse? È per il rumore, gli appartamenti sono disabitati, non vogliono essere guardati da vicini e passanti o sono tutti vampiri?
    Senza arrivare ai paesi nordici, dove il sole è considerato una benedizione e le serrande non sono contemplate fra gli elementi d’arredo, in nessuna delle altre città in cui ho vissuto mi è capitato di notare una tale predilezione per il buio pesto. E ripeto, non parlo del mezzogiorno di agosto, quando la cosa è comprensibile, ma di un giorno qualsiasi di poco sole fra le otto di mattina ed il tramonto. Passando davanti ad un palazzo di corso Calatafimi o di dove volete voi, alzate lo sguardo e ditemi se non è vero… Continua »

    Ospiti
  • 24 multe nel primo giorno con obbligo di pass per le Ztl

    Sono stati 181 i controlli effettuati e sono state elevate 24 multe nel primo giorno di obbligo di esposizione del pass che certifica il possesso dei requisiti prescritti per circolare nelle due zone a traffico limitato (dati alle ore 18:00 di ieri). I controlli sono stati svolti da 120 vigili divisi in due turni.

    Sono in funzione le telecamere in via Roma (piazza Giulio Cesare), in via Cavour (accanto a piazza XIII vittime), in via Libertà (angolo piazza Croci), in via Maqueda (nei pressi di via Ugo Antonio Amico), in corso Vittorio Emanuele (davanti a Porta Felice) e in via Porto Salvo (Cala).

    Palermo
  • “Camurrìa!” a Londra

    Andrà in scena oggi alle 20:00 (ora locale) al Riverside Studios di Londra (Crisp Road, Hammersmith) lo spettacolo Camurrìa!.

    Il testo è stato commissionato da Mariano D’Amora per la prima edizione dell’Italian Theatre Season e si snoda tra italiano, inglese e palermitano. Camurrìa! è ideato, scritto ed interpretato da due palermitani: l’attore Marco Gambino e il performer sperimentale Ernesto Tomasini, con musiche originali di Mario Bajardi.

    Lo spettacolo sarà preceduto da un concerto del duo di fama internazionale Othon & Tomasini (Othon Matarags ed Ernesto Tomasini).

    Palermo
  • Obbligatorio da oggi esporre il pass per le Ztl

    Da oggi è obbligatorio mostrare il pass per le due zone a traffico limitato (Ztl) in città attive in città dal 5 maggio scorso.

    Ztl A e B

    Sono ammesse a circolare nel settore centrale, denominato Ztl A, soltanto le auto con omologazione antismog almeno Euro 3, mentre nell’area più esterna, la Ztl B, è richiesta l’omologazione antismog almeno Euro 1. Deroghe a questo criterio generale sono previste soltanto per chi ha l’abitazione all’interno delle Ztl e in alcuni altri casi tassativamente indicati dal provvedimento. Continua »

    Palermo
  • Una città da…pronto soccorso!

    I primi tepori estivi…finalmente una serata con Manfredi, mio figlio che vive a Londra…ciascuno sul suo motorino…
    La voglia di percorrere gli angoli più belli di Palermo per riscoprire o rivedere ancora, quasi fosse la prima volta, le piazze (le più piccole)…le chiese…i palazzi della nostra antica aristocrazia…le luci!
    Già le luci!!!
    Perché, poi, a Palermo c’è una strada bella, ampia, a tre corsie…che prende il nome da un marchese del passato“…di Villabianca”.
    Una strada bella ma al buio! E all’improvviso il botto!
    …un botto sordo, pesante come forse è pesante il mio corpo.
    Sì proprio un buio maledetto, e al nostro fianco quel cordolo scuro, sporco e vigliacco. Vigliacco perché non si mostra, perché non vuol farsi riconoscere!!!
    … perché è stato voluto da chi non cammina a piedi o in bici o sulle moto, ma da chi attraversa la città, che amministra, stando distrattamente seduto dentro un’auto blu. Continua »

    Ospiti
  • Maltempo, grèvia e derivati

    Oggi sono proprio “strurusa”. C’è poco da fare e me la tengo.

    Questa strurusaggine deriva da quella che comunemente chiamiamo in dialetto LÙFFIA o se preferite GRÈVIA. E perché?

    Tutta colpa del tempo. Per così poco? Si per così poco dico io. Siamo a giugno e per di più una un giugno dai contorni opachi e confusi.

    Meteoropatia… Continua »

    Ospiti
  • Torna il piano traffico estivo a Mondello

    Entra in vigore oggi e resterà operativo fino al 30 settembre il piano traffico estivo a Mondello.

    Il provvedimento, simile a quello degli scorsi anni, individua spazi di sosta a pagamento con tariffa oraria (zone blu), aree con parcheggio gratuito a disco orario (120 minuti) e divieti di transito che coinvolgono, complessivamente, 35 strade, raggruppate in due grandi aree denominate P14 e P15. Sono previsti anche posti per motocicli, ciclomotori e velocipedi e spazi a sosta libera (né a tariffa, né a disco orario), oltre a quelli riservati come di consueto ai veicoli dei disabili, molti dei quali in prossimità del lungomare. La gestione delle zone blu è affidata all’AMAT, mentre della vigilanza relativa alle altre disposizioni si occuperà la Polizia municipale.

    Palermo
  • “La memoria dopo la Shoah” all’Università

    Da oggi a venerdì si terrà all’Università (Dipartimento di Arti e Comunicazioni, viale delle Scienze, edificio 15, settimo piano, aula multimediale) un ciclo di seminari sul tema de La memoria dopo la Shoah.

    I seminari saranno tenuti da Mauro Perani, Shaul Bassi, Luciana Pepi, Michele Cometa, Roberta Ascarelli, Rita Calabrese, Dario Oliveri e Marina Mantovan-Kromer.

    “La memoria dopo la Shoah”

    Palermo
  • Si presenta “I luoghi della Sorgente – la borgata Acquasanta a Palermo”

    Stamattina alle 11:30 nella chiesa Maria SS. della Lettera (piazza Acquasanta) si presenta il libro I luoghi della Sorgente – la borgata Acquasanta a Palermo di Giuseppa Alba.

    L’Acquasanta prende il nome da una fonte di acqua curativa e il libro ne racconta la storia e le curiosità, come la casina che l’ammiraglio Domville si fece costruire per gli incontri amorosi con una giovane procace “fidanzata” locale, o i bagni della regina Carolina d’Austria nella grotta che prende il suo nome e dove pare si intrattenesse con uomini e, forse, donne.

    Palermo
  • LSU del Comune, entro l’anno la stabilizzazione

    Il Governo ha reintegrato la dotazione finanziaria per la stabilizzazione dei lavoratori del Comune di Palermo che svolgono attività socialmente utili per il triennio 2008-2010 per un importo pari a 55 milioni di euro per ciascuno degli anni.

    Tutti i precari attualmente in servizio al Comune e finora non stabilizzati lo saranno entro l’anno.

    Palermo
  • Si presenta “Riesi sindaco” alla Feltrinelli

    Oggi alle 20:00 si presenta alla Feltrinelli (via Maqueda, 395) il DVD+libro di Uwe Jäntsch Riesi sindaco.

    Jäntsch ha operato per molto tempo a piazza Garraffello e si è spostato recentemente a Riesi, dove ha trasformato dei ruderi in opere d’arte ed è intervenuto nel dibattito politico.

    “Riesi sindaco”

    Palermo
  • Homo palermitanus podisticus

    Ormai possiamo confermare senza dubbio alcuno che la bella stagione è arrivata. Segni inconfondibili come braccia destre (lato guida) abbronzate, gonnelline svolazzanti sugli scooter e cabine montate a Mondello lo testimoniano. Si, siamo in etate!!! Tutti questi segnali mi fanno capire che è giunta l’ora di uscire a correre fuori, (la scusa ufficiale e che sono uno sportivo, la verità in effetti è di tutt’altro stampo, poichénoi maschietti, ormai alla stregue delle femminucce, siamo affetti in questo periodo dallo stress da prova costume!). Ormai sono anni che sono adepto a questa masochistica usanza, per cui dopo accurate ed attente osservazioni tramite il metodo straniero del famoso statista Accazum Decanis sono arrivato ad una catalogazione degli esemplari podistici. Qui di seguito ne citerò solo alcuni, data l’ampiezza dell’argomento.

    LO STAGIONALE
    Si tratta di colui che decide di fare dell’attività fisica, solo in relazione all’arrivo del primo sole caldo e della visione presso lo specchio di casa del tipico “panzonello a muluneddu”. Spesso i maschi e le femmine di questa specie, passano l’inverno cercando di accumulare quante più scorte lipidiche possono, probabilmente consci dell’imminente dieta che sarranno costretti a seguire. Solitamente tale categoria la si può trovare nelle strade a partire dai primi giorni di maggio. È facilmente riconoscibile dal tipico abbigliamento “arripizzato” che indossa. Continua »

    Ospiti
  • Performance di Mimmo Baronello da Mitzica lab-store

    Oggi alle 19:00 da Mitzica lab-store (via della Vetriera, 95; traversa di via Alloro), negozio della stilista palermitana Alice Salmeri, si svolgerà una performance dell’artista Mimmo Baronello che dipingerà a mano dei capi della collezione Mitzica.

    L’evento è organizzato da Bquadro.

    Mimmo Baronello da Mitzica lab-store

    Palermo
  • Inaugura “Biografismi” di Ugo Ferrero

    Inaugura oggi alle 18:30 nelle scuderie di Via Vetriera (angolo via Alloro) la mostra Biografismi di Ugo Ferrero. Il filo conduttore vuole legare il nostro presente, personale e collettivo, a figure della poesia, dell’arte, della cultura, che hanno in comune con l’artista delle “coincidenze”, delle sovrapposizioni emotive, intuitive, poetiche. Le sculture sono realizzate prediligendo alcuni materiali: la terracotta, il raku ed il bronzo.

    Domenica alle 21:00 da EXPA (via Alloro, 97) il curatore della mostra Francesco Gallo e Ferrero daranno seguito ad una conferenza alla quale seguirà la proiezione di video supportati da musiche composte da Alberto Antinori, correlati alla mostra.

    La mostra rimarrà visitabile fino al 29 giugno dalle 16:00 alle 20:00 (giorno di chiusura lunedì). Ingresso libero.

    Ugo Ferrero

    Palermo
  • Sicilia terza in Italia per migliore qualità del mare

    La Sicilia si è classificata terza tra le regioni italiane con la migliore qualità del mare secondo l’ottava edizione della Guida Blu di Legambiente e del Touring Club Italiano.

    La Sicilia annovera 33 località segnalate e la più bella, l’Isola di Salina, si aggiudica cinque vele.

    In provincia di Palermo le località segnalate sono Ustica (quattro vele), Cefalù (tre vele), Termini Imerese e Cinisi (una vela).

    “Guida Blu”

    Palermo