C’è tempo fino al 7 giugno per iscriversi al Roccella Music Festival, concorso canoro aperto a cantanti e gruppi emergenti, senza distinzioni di età. Presiederà la giuria della manifestazione, che si svolgerà a Campofelice di Roccella dal 20 al 22 agosto, Giulio Rapetti Mogol.

ll primo classificato vincerà una borsa di studio del Centro Europeo di Toscolano e potrà frequentare gratuitamente uno dei corsi della scuola di perfezionamento musicale fondata dallo stesso Mogol in Umbria dove ha iniziato la sua carriera anche Arisa.

In: Palermo | Commenti

Accedendo al blog di Diego Cammarata (blog.diegocammarata.it) viene segnalata un’anomalia.

A chi accede con Firefox appare questa schermata (e si accede a un avviso).

Hackerato il blog di Diego Cammarata?

Accedendo con altri browser, se l’antivirus fornisce la protezione, viene segnalata la presenza di un exploit (legato al sito www.governmetfunding.org).

Nel footer e nel codice sorgente sono presenti caratteri e codice anomali.

Tradotto: il blog potrebbe essere stato “bucato” (modifica del codice originario utilizzando vulnerabilità presenti) e potrebbe comportare una potenziale minaccia per la sicurezza di chi ci naviga.

Mi sa che oggi non è giornata per Cammarata.

(via Kokopelli)

AGGIORNAMENTO: il problema al codice è stato risolto (anche se Firefox continua a segnalare la potenziale minaccia).

In: Palermo | 28 commenti

È saltata l’approvazione del nuovo regolamento sulla Tassa sui rifiuti solidi urbani al Consiglio comunale. Oggi era l’ultimo giorno utile.

L’opposizione aveva presentato circa 1200 emendamenti.

Un ultimo appello per l’approvazione del capogruppo del PdL Giulio Tantillo era stato respinto dall’opposizione. Il capogruppo del Pd Davide Faraone ha manifestato disponibilità «a partire da domani al confronto sulla situazione delle aziende partecipate dal Comune».

In: Palermo | 9 commenti

Pietre

Daniele Billitteri
mag 09
31
10:06

Sette pietre nelle tasche. Le sento lisce e dure tra le mani mentre cerco sette bersagli da colpire con odio inesorabile. Sette pietre nelle tasche da gettare nel pozzo per sentire quant’è profondo. Sette pietre nelle tasche per fare cadere sette noci dall’albero immenso. O, semplicemente, sette pietre nelle tasche per non volare via.

Pietre (illustrazione di Giuseppe Lo Bocchiaro)

Tag: .
In: I racconti di tre righe | 2 commenti

Palermo invasa dai rifiuti

Rosalio
mag 09
31
04:46

Palermo invasa dai rifiuti (foto di Antonello Provenzano)

La città vive un momento di particolare difficoltà per la presenza di cassonetti stracolmi in molte zone dopo l’astensione dallo straordinario dei lavoratori dell’Amia che dura da una settimana. I lavoratori lamentano il mancato rinnovo del contratto di servizio, fermo al 1999. Stanotte la raccolta è avvenuta a seguito di una tregua, ma restano le difficoltà. Alcuni cassonetti sono stati dati alle fiamme.

Stamattina riprende il dibattito al Consiglio comunale per il regolamento sulla Tassa sui rifiuti solidi urbani che potrebbe, se approvato, sbloccare dei fondi.

Ecco come si presentava la città ieri (foto di Antonello Provenzano).

Palermo invasa dai rifiuti (foto di Antonello Provenzano) Continua »

In: Palermo | 60 commenti

Immaginate che un manipolo di persone tenga in ostaggio una maggioranza. Non verrà difficile e magari sorgeranno tante diverse situazioni ma avranno una costante: la minoranza la immaginerete armata. Vediamo di cosa.
È giusto che per il proprio diritto allo sciopero poche centinaia di palermitani possano mettere a repentaglio il diritto alla salute dei restanti 999.000? L’arma, dunque, è il diritto. Sembra paradossale che il diritto funzioni da arma quando siamo abituati a pensare che il diritto e la sua tutela siano il fondamento della democrazia.
La verità è che una democrazia non regge perché permette ai suoi cittadini di rivendicare i propri diritti. Questa legittima ed essenziale istanza quando diventa la sola o la preminente, non porta da nessuna parte. Il risultato è davanti gli occhi di tutti: ogni singolo abitante di questo confuso e disordinato Paese che è divenuto l’Italia ormai da quarant’anni, è accecato dalla rivendicazione del proprio diritto, qualunque esso sia. E per affermare i propri diritti ciascuno è pronto a dimenticare il correlativo dovere pur essendo sempre pronto a lamentarsi per il dovere mancato degli altri. Continua »

In: Ospiti | 13 commenti

Parte da Mondello l’avventura dei gommoni di Sole di Sicilia.

56 anni fa Quintino Di Napoli e George Arthur Oliver decisero di armare la loro sardara per solcare il mare partendo da Palermo in direzione Londra. Il ritrovamento del diario di bordo di quel viaggio ha ispirato l’impresa odierna, un nuovo viaggio con due gommoni da 12 metri cabinati che percorrerrano 1780 miglia. Farà parte dell’equipaggio lo storico Gaetano Basile.

L’iniziativa vuole sensibilizzare non soltanto gli appassionati del mondo del mare ma anche tutte quelle organizzazioni che sono nate in luoghi distanti dall’Isola, che parlano di Sicilia oltre i confini geografici e che vivono la loro sicilianità conservandone le tradizioni e le radici comuni.

Rosalio è partner di Sole di Sicilia.

“Sole di Sicilia”

In: Palermo, Rosalio | Commenti

Stamattina dalle 10:00 si svolgerà al Tennis Club Palermo 2 (via San Lorenzo ai Colli, 13/a) un triangolare di calcio che vedrà coinvolte le squadre dell’Associazione Nazionale Magistrati, delle Forze dell’ordine e della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura.

Saranno presenti, fra gli altri, il prefetto Giancarlo Trevisone, il questore Alessandro Marangoni, il comandante provinciale dei Carabinieri, Teo Luzi, il senatore Carlo Vizzini, l’assessore provinciale al Bilancio Carola Vincenzi e il consigliere comunale Maurizio Miceli.

Nell’ambito dell’evento vari artisti siciliani (fra cui Claudio Pezzillo, Francesco La China e Antonino Sancarlo) realizzeranno alcune opere pittoriche che avranno come fil rouge la lotta alla criminalità, che verranno regalate alla città di Palermo.

Il triangolare è organizzato dall’Asrop Vigor et Prudentia (associazione sportiva ricreativa Operatori Polizia), da “Cias La Guilla” (Centro interculturale artistico sperimantale) con la partecipazione di Anm, Camera di commercio, Forze dell’ordine, Cidec, Lions Palermo 2 e Tennis Club Palermo 2.

Triangolare di calcio per la legalità al Tennis Club Palermo 2

In: Palermo | Commenti

Si svolgerà oggi dalle 9:30 nella struttura equestre Parco della Favorita il Trofeo Parco della Favorita,gara di endurance valevole per il campionato regionale pony e per il campionato provinciale cavalli.

Si parte dal campo in erba della Favorita per proseguire sulla pista in terra battuta parallela al viale Diana fino all’ex Colonia comunale. Poi ci si muoverà lungo il sentiero 3 “Pedemonte” fino ad arrivare alla grotta Niscemi, parte del sentiero 2 “Valle del Porco” e del sentiero 4 “Giusino”. Si sfilerà davanti le Scuderie reali e si percorrerà il sentiero 1 “Antonio Riolo”, il sentiero a valle, quindi il ritorno verso la struttura equestre.

In contemporanea (dalle 10:00 alle 13:00) nel campo prova si darà l’opportunità di poter prendere parte al “battesimo della sella” agli spettatori che ne faranno richiesta.

“Trofeo Parco della Favorita”

In: Palermo | Commenti

Per il sesto anno consecutivo il Coni organizza la Giornata nazionale dello sport al fine di sensibilizzare alla pratica sportiva.

A Palermo gli eventi della sesta giornata nazionale, organizzati dal Comitato provinciale in collaborazione con la Provincia Regionale, il Comune, l’Ufficio scolastico provinciale e la Società Italo-Belga, si concentreranno nella zona di piazza Valdesi a Mondello a partire dalle 9:00 e fino alle 21:00.

Contestualmente alle attività che si svolgeranno a Mondello verranno organizzate altre attività nei comuni che hanno aderito all’iniziativa. In particolare si terranno tornei di calcio giovanile a Bompietro, esibizioni sportive a Terrasini, gare di pesca a Isola delle Femmine e partite di volley e calcio a cinque a Campofelice di Roccella.

“Giornata nazionale dello sport”

In: Palermo | Commenti

I consiglieri comunali del Partito Democratico hanno parlato dell’Amia in una conferenza stampa indetta stamattina a Palazzo delle Aquile.

Secondo i consiglieri l’ex presidente del consiglio d’amministrazione dell’Amia Enzo Galioto e altri dirigenti e consulenti avrebbero effettuato delle «spese pazze» a Dubai e Abu Dhabi, negli Emirati Arabi, in occasione di un viaggio di lavoro. Si è parlato di una cena per una persona pagata 400 euro, di alloggio in hotel da 400 euro a notte e di una ricevuta della stessa persona per un’altra camera in contemporanea nello stesso hotel per un’ora.

In: Palermo | 6 commenti

I voli effettuati da Palermo da Alitalia e Air One starebbero subendo ritardi che vanno da un’ora a tre ore e mezza.

I ritardi sarebbero causati dalla chiusura di una delle piste dell’aeroporto di Roma Fiumicino per una manifestazione aeronautica prevista per la Festa della Repubblica.

In: Palermo | 2 commenti

Oggi dalle 20:00 in poi all’Exclusive di via Imperatore Federico 114/a si terrà la mia mostra fotografica Quando il sole picchia in testa…

“Quando il sole picchia in testa...”

Le foto sono nate per caso nella mia casa al mare: il sole del sud è sempre allegro e intenso fino al tramonto. Con alcuni amici, qualche sera prima, ci stavamo chiedendo dove stavamo andando e qualcuno rimproverò ad un altro che si stava disperdendo: parola magica! disperdersi…non avere la bussola…nessuna direzione…andare all’impazzata…

Qualche giorno dopo, vedo la scatola degli scacchi, e il mio adorato frigo “Regina”, lo tengo in salotto come fosse un Dalì… Continua »

In: Palermo | 8 commenti

Si apre stasera alle 21:15 e proseguirà fino al 2 giugno al Teatro Libero la quarta edizione della rassegna presente futuro che coinvolge artisti che vivono e/o lavorano in Sicilia. Gli spettacoli sono tutti dei debutti di compagnie siciliane under 35.

Oggi si inizia con Il principe di Cristiano Pasca, liberamente ispirato ad Amleto di William Shakespeare. È una produzione Centro delle Arti Teatrali e Compagnia G273 produzioni di Palermo. Amleto è un pretesto per parlare di ciò che ci circonda.

Domani sarà la volta di Kiss, di Andrea Trimarchi su testo di Tino Caspanello, che narra di due gangster che irrompono in un teatro subito dopo aver assassinato un uomo.

Lunedì Giacomo Guarneri con la sua compagnia La pentola nera, presenterà la versione definitiva di Danlenuàr, dramma epistolare con Maria Francesca Spagnolo, dove al centro della narrazione c’è la tragedia dei minatori italiani morti nelle miniere del Belgio nel ’56.

Martedì chiude la rassegna Deserto d’acqua di Emilio Ajovalasit. È una produzione del Teatro Atlante che vuole parlare di storie reali, ma senza essere cronaca.

“presente futuro”

In: Palermo | 2 commenti

Tempo ladro

Daniele Billitteri
mag 09
29
19:54

Ora dormi di respiro leggero e io mi nascondo per non guardarti. Già sentirti è un tormento perchè mi sembra che mentre dormi, il tempo ti stia rubando a me. Non sono neanche assicurato. Ah, se ti dovessi vedere? Non resisterei. Guarderei l’orologio e gli parlerei di te. Poi verrei a mangiare il tuo respiro in forma di sorriso dal vassoio della tua bocca.

Tempo ladro (illustrazione di Giuseppe Lo Bocchiaro)

Tag: .
In: I racconti di tre righe | 3 commenti

Raffaele Lombardo

Il presidente della Regione Raffaele Lombardo ha comunicato i nomi degli assessori della sua seconda Giunta. Sono Titti Bufardeci, Michele Cimino, Luigi Gentile, Roberto Di Mauro, Giuseppe Sorbello, Massimo Russo (già presenti nella precedente Giunta) e Caterina Chinnici, Marco Venturi e Gaetano Armao.

Rimangono fuori l’Udc e una parte de Il Popolo della Libertà.

AGGIORNAMENTO: il coordinatore regionale Giuseppe Castiglione chiederà l’espulsione dal PdL per gli assessori Bufardeci, Cimino e Gentile.

AGGIORNAMENTO del 30 maggio: i tre assessori del PdL in Giunta sono stati sospesi dal partito. È stato presentato un disegno di legge al Senato che prevede la sfiducia e la sostituzione per il presidente della Regione che violi il patto programmatico con gli elettori o trasformi la maggioranza.

In: Sicilia | 10 commenti

Stamattina a circa 20 miglia dal porto di Palermo è scoppiato un incendio nel garage della motonave Florio della Tirrenia diretta da Napoli a Palermo.

A bordo erano in 561 (con i 35 componenti dell’equipaggio) e sono stati evacuati. Alcuni sono rimasti intossicati.

Motonave Vincenzo Florio

AGGIORNAMENTO: la nave in serata era ancora alla rada con l’incendio ancora in corso e non entrerà in porto finché le fiamme non saranno domate. L’incendio sarebbe scoppiato per un corto circuito scoppiato nella cella frigorifera di un camion. 104 auto e 50 mezzi pesanti sono andati distrutti. Sono state aperte due inchieste e la nave è posta sotto sequestro.

AGGIORNAMENTO del 30 maggio: la nave ha attraccato nei pressi della diga foranea.

In: Palermo | 40 commenti

Vinnirina

Maria Cubito
mag 09
29
02:43

Il paese era quello che era e Mariannina l’aveva capito subito, l’autunno in cui diventò picciotta. C’era un solo bar, un barbiere (che quando serviva era capace pure di cavare i denti, con certe tenaglie grosse e lorde) e la culonna, una specie di fontanella (senza l’acqua) attorno alla quale nelle sere d’estate si riunivano due o tre vecchi a fumare e scambiarsi ricordi di quando partirono soldati o, più spesso, a stare muti e a murmuriarsi tra i denti. Poi, sempre nell’unica strada del paese, c’era una putìa che vendeva sale, zucchero, sigarette sfuse, marche da bollo ed era di proprietà di donna Rusina che era pure la mammana del paese. Tutti i carusi nati negli ultimi vent’anni erano passati dalle sue mani. Pure Mariannina aveva aiutato a nascere. Era un venerdì e il commento laconico del padre, dopo che sua moglie aveva trascorso tutta la notte a lastimarsi sudando e pregando Sant’Anna, mentre la muntagna tremava che pareva dovesse partorire lei, era stato il solito “nuttata persa e figghia fimmina” e se ne era andato a lavorare in campagna. L’avevano chiamata Marianna coi nomi di tutte due le nonne e la mammana aveva esclamato sollevandola “sì vinnirina, niente ti può succedere”. E infatti niente, le successe ma non nel senso che spirdi e lupi mannari non la potevano nuocere, come si dice per tutti quelli nati di venerdì. Continua »

In: Sicilia | 16 commenti

Scusate la presunzione, ma io conosco la verità su Noemi e Berlusconi. “Io so”, avrebbe detto Pasolini. Non perché sia a conoscenza di notizie riservate, non perché sia stato fulminato da una rivelazione divina e non perché, come invece Pasolini, sia uno scrittore o un intellettuale. Ma perché ho vissuto nella periferia di Palermo per molti anni della mia vita, dove la gente parla e ragiona in un certo modo e ho il sospetto, anzi la certezza, che questa mia formazione mi aiuti a capire i comportamenti di Berlusconi.

Dunque, dove vivevo io una certa espressione era chiara e intellegibile a tutti e penso sia comprensibile a molti, richiede l’uso del verbo coltivare, ma non riferito a una pianta (coltivo una rosa) o a un attributo immateriale (coltivo il mio gusto per la pittura), ma a una ragazza. Me la sto coltivando. Mi viene in mente quel signore di mezz’età di mia conoscenza che aveva un laboratorio artigianale a Resuttana dove prendeva, pagandole niente o pochi soldi, delle diciottenni, appena uscite dall’artistico. Continua »

In: Palermo | 29 commenti

L’Università di Palermo ha tagliato il 20,7% dei corsi varando l’offerta formativa 2009/2010.

È prevista l’attivazione di 133 corsi di studio, 65 di primo livello (triennali), 56 magistrali biennali e 12 magistrali a ciclo unico (della durata di 4, 5 o 6 anni). I corsi in meno rispetto al 2008/2009 sarebbero 36.

È previsto un test d’ingresso obbligatorio ma non selettivo per iscriversi a tutti i corsi di laurea per stabilire eventuali carenze formative da recuperare.

In: Palermo | 12 commenti