16°C
martedì 20 apr

Archivio del 3 Ottobre 2007

  • Disoccupati tentano di occupare l’assessorato della Famiglia

    Stanotte una cinquantina di disoccupati hanno tentato di occupare l’assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e delle autonomie locali in via Trinacria. Le forze dell’ordine hanno bloccato il gruppo e si sono viste scene di guerriglia urbana, con un blocco stradale e cassonetti incendiati.

    Sono stati fermati diciotto disoccupati denunciati all’autorità giudiziaria.

    Palermo
  • Glamour col velo

    Inshallah: “Se Dio vuole” è la risposta ad ogni occasione per il mondo arabo. Perché il futuro è nelle mani di Dio.
    Mi stringo forte la copertina di tweed della Emirates Airlines, è l’alba sul desertico panorama del golfo Persico e l’aereomobile inizia la propria discesa verso l’immenso aeroporto di Dubai.
    Mi mandano negli Emirati Arabi, sola con i miei acerbi 22 anni e zero esperienza. Ma sopravviverò, Inshallah.
    È uno scenario alquanto bizzarro. Specialmente per chi come me, ha cominciato a frequentare i mercati arabi di Dubai e Abu Dhabi prima ancora del boom turistico del 2001. Allora era difficile scandire sagome differenti dalle tante donne e uomini rispettivamente in neri hijab e bianchi jallabia. E allora cercavo di smorzare il nervosismo pensando ironicamente “mi parunu tutti vistuti ‘i carnivale”.
    Al principio non era altro che un agglomerato di piccoli villaggi di pescatori di perle, allevatori di cammelli e coltivatori di datteri e poi, circa 50 anni fa, la scoperta dell’”oro nero” ha consentito a questo paese di trasformarsi in una mecca della ricchezza estrema: il lusso negli Emirati Arabi è oggi coltivato con determinazione scientifica.
    Lungo i grandi boulevards si spianano improbabili prati simil-svizzeri e palmizi, mentre donne velate di nero sfrecciano disinvolte sulle loro fuoriserie rosso fiammante. Continua »

    Palermo
  • Detto tra noi

    È evidente che il gruppo di persone che gravita attorno a Rosalio, e mi riferisco a chi vi scrive a vario titolo e a chi poi legge, è un campione di internauti eterogeneo ma nel contempo omogeneo e cerco di spiegare l’apparente contraddizione.
    Rosalio è punto d’incontro a prescindere. Ci bazzica , per la maggior parte, l’internauta puro e semplice, il politico strictu senso, l’arrampicatore, il parvenu, il curioso, il tifoso, l’ultras, insomma una eterogeneità di persone accomunate, ed ecco l’omogeneità, dall’ amore per Palermo.
    Il cemento che lega questa diversità di persone è effettivamente un amore forte, confessato, lampante per la nostra Città, espresso magari, come tutti gli amori, in maniera irrazionale, spesso con la veemenza propria degli innamorati, a volte in palese contrasto con il presunto e creduto proprio credo politico. Capita quindi, e questo è un miracolo d’Amore per Palermo, di assistere ad una rinata e piacevole apertura mentale e di un comune sentire al di là degli schieramenti politici e partitici. Continua »

    Ospiti, Rosalio
  • Iniziato il restauro del Teatro Garibaldi

    Sono iniziati i lavori per il recupero del Teatro Garibaldi, stabile di via Castrofilippo da cui Giuseppe Garibaldi nel 1862 arringò il popolo siciliano al grido di «O Roma o morte!».

    Oltre alla nuova configurazione della sala, con una gradinata a scomparsa da 150 posti, il progetto prevede la completa ristrutturazione del corpo di fabbrica circostante, che ospiterà i locali di servizio, la creazione di una corte scoperta all’ingresso e di un foyer, ma anche un restauro vero e proprio per i piloni che prospettano sulla strada e per la tela sotto all’arco scenico, un dipinto nel quale sono ricordate le date e i luoghi delle imprese garibaldine.

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram